Podcast di storia

La legge sulla sicurezza sociale

La legge sulla sicurezza sociale


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Verso le 15:30 il 14 agosto 1935, il Social Security Act* divenne legge al di sopra della firma del presidente Franklin D. Roosevelt. Emanato negli spasimi della Grande Depressione, è stato un disegno di legge radicale che ha generato una serie di programmi per aiutare numerosi gruppi di americani. La legge ha preso il titolo dall'innovativo programma di assicurazione sociale progettato per fornire un reddito costante ai lavoratori in pensione di età pari o superiore a 65 anni.SfondoQuando i coloni di lingua inglese arrivarono in Nord America, erano immersi nelle nozioni e nelle pratiche che conoscevano in Inghilterra, comprese le "Poor Laws". Le leggi coloniali originali sui poveri emulavano la legge elisabettiana sui poveri del 1601. Gli atteggiamenti americani prevalenti nei confronti della riduzione della povertà erano generalmente dubbi e il coinvolgimento del governo era lieve. è stato un predecessore significativo, un programma di sicurezza sociale destinato a un particolare segmento della popolazione americana. Le loro esigenze portarono allo sviluppo di un piano pensionistico con somiglianze con i successivi sviluppi della sicurezza sociale. Radicati nel XVIII secolo, nell'America del XIX secolo si verificarono diverse tendenze sociali significative che resero sempre più obsoleti i modi convenzionali per garantire la sopravvivenza economica:

  • La Rivoluzione Industriale** diventa maggiorenne;
  • uno spostamento della popolazione dalle campagne alle città;
  • aspettativa di vita più lunga; e
  • la scomparsa della famiglia allargata.
  • In altre parole, gli americani erano diventati sempre più industrializzati, cittadini e anziani, e meno persone vivevano con vari parenti stretti. Il Programma di ricostruzione sociale dei vescovi, pubblicato dai vescovi cattolici romani liberali dopo la prima guerra mondiale, suggeriva un cambiamento nell'atteggiamento nei confronti "reti di sicurezza" del governo.

    Fino a quando non viene raggiunto questo livello di salario minimo legale, il lavoratore ha bisogno del dispositivo di assicurazione. Lo Stato dovrebbe prevedere un'assicurazione globale contro la malattia, l'invalidità, la disoccupazione e la vecchiaia. Per quanto possibile, il fondo assicurativo dovrebbe essere raccolto da un prelievo sull'industria, come avviene ora nel caso dell'indennizzo per incidenti. L'industria in cui un uomo è impiegato dovrebbe fornire tutto ciò che è necessario per soddisfare tutti i bisogni della sua intera vita. Pertanto qualsiasi contributo ai fondi assicurativi dalle entrate generali dello Stato dovrebbe essere solo esiguo e temporaneo.

    L'atto e le sue successive modificheIl Social Security Act rappresenta un netto distacco dalla precedente tradizione americana. Gli Stati Uniti avevano abitualmente sottolineato il "tirarsi su per i piedi" e il volontariato per alleviare i mali sociali. Prima del 1929, il governo federale non forniva programmi come pensioni di vecchiaia, assistenza pubblica, indennità di disoccupazione o assicurazione sanitaria, ad eccezione dei veterani di guerra. Tuttavia, la depressione dei primi anni '30 generò miseria a livello nazionale e scatenò un crociata per le pensioni di vecchiaia coordinata da un medico californiano in pensione, Francis Townsend. L'amministrazione Roosevelt rispose assicurando il Social Security Act nel 1935. Il programma sarebbe stato finanziato dalle tasse sui salari a parte alcuni costi di avvio. Nel proporre la legislazione al Congresso nel gennaio 1935, Roosevelt fece un commento sulla flessibilità che è in contrasto con le opinioni successive . Ha proposto "rendite contributive volontarie attraverso le quali l'iniziativa individuale può aumentare le somme annuali percepite in età avanzata". Questo non è mai stato incorporato nella Previdenza Sociale, che rimane finanziata con importi fissi senza alcuna componente volontaria. Come hanno sottolineato i critici, la rendita implicita su cui stanno investendo i giovani lavoratori ha un rendimento così basso che è dubbio che molti avrebbero partecipato a rendite volontarie gestite dal governo federale. La legge è stata modificata numerose volte, in particolare nel 1939 quando i coniugi superstiti e i figli minori erano inclusi come beneficiari. Le tasse sui salari sono cresciute per pagarlo. Negli anni '50, più persone sono state aggiunte al pool di beneficiari della previdenza sociale e il beneficio è stato aumentato, inclusa la prima indennità per il costo della vita (COLA) dal 1940. Nel 1956, l'assicurazione per l'invalidità fu istituita e ampliata negli anni successivi. È stato consentito il pensionamento anticipato per le donne all'età di 62 anni. Le tasse sui salari si aggiravano intorno al 4%. Nel 1961 fu consentito il pensionamento anticipato per gli uomini all'età di 62 anni. Le tasse sui salari sono salite al sei percento. Un importante progresso si è verificato quando l'amministrazione della sicurezza sociale è stata incaricata di fornire assistenza sanitaria ai beneficiari di età pari o superiore a 65 anni, ai sensi del nuovo Medicare Act firmato in legge dal presidente Lyndon B. Johnson il 30 luglio 1965. La Health Care Financing Administration (HCFA) ora gestisce Medicare. Nel 1972 la legge è stata modificata per fornire un COLA annuale, in base all'aumento annuale dei prezzi al consumo, per iniziare nel 1975. Preoccupazioni per la salute finanziaria del sistema di previdenza sociale sono emerse nel anni '80. Nel 1983, il presidente Ronald Reagan ha firmato in legge, per la prima volta, la tassazione delle prestazioni di sicurezza sociale. Inoltre, è stata estesa la copertura ai dipendenti federali, è stata innalzata l'età pensionabile, a partire dal 2000, e sono state aumentate le riserve nei Fondi fiduciari di previdenza sociale. Nel 1985, i fondi fiduciari della sicurezza sociale sono stati eliminati dal bilancio federale, in modo che i fondi accantonati per il sistema della sicurezza sociale potessero essere monitorati separatamente dal resto del bilancio. A quel punto, le tasse sui salari erano fissate all'11,4 percento. Nel 1993, l'importo dei benefici imponibili per i pensionati con reddito superiore è stato aumentato all'85 percento e le tasse sui salari sono salite al 12,4 percento. Nel 1996, il Rapporto dei fiduciari della sicurezza sociale affermava che il sistema avrebbe iniziato a diventare rosso nel 2012 e che i fondi fiduciari si sarebbero esauriti entro il 2029. Tutti i membri del comitato consultivo dei fiduciari concordavano sul fatto che almeno alcuni fondi della sicurezza sociale dovrebbero essere investito nel settore privato. Per mantenere il sistema così com'era e attuariale, hanno scritto, le tasse sui salari dovrebbero aumentare del 50 percento o i benefici dovrebbero essere tagliati del 30 percento. Nel 1999, il Social Security Trustees' Report ha dichiarato che la responsabilità non finanziata del Social Security Retirement System¹ è aumentata di $752 miliardi da quando è stato pubblicato il Trustee Report del 1998. Ciò ha portato la responsabilità totale non finanziata a lungo termine a oltre $ 19 trilioni. Nel 2000, il presidente Bill Clinton ha firmato la legge HR 5, "The Senior Citizens` Freedom to Work Act of 2000", che ha consentito a circa 900.000 beneficiari ufficialmente in pensione ma dipendenti di mantenere i loro benefici senza riduzioni.Sviluppi degli ultimi giorniNelle aule del Congresso risuona ancora il dibattito su come il sistema di sicurezza sociale soddisferà le crescenti esigenze della generazione in pensione del "Baby Boom" (quelli nati tra il 1946 e il 1964). E, all'inizio del suo secondo mandato, il presidente George W. Bush ha fatto una campagna per consentire ai lavoratori più giovani di investire una parte dei loro contributi alla sicurezza sociale nel mercato azionario.


    *H.R. 7260, Legge Pubblica n. 271, 74° Congresso.
    **L'applicazione di macchinari a motore alla produzione.
    ¹L'importo di cui le passività di un programma superano le attività del programma.


    Guarda il video: Francesco Gabbani - La Rete Official Video (Potrebbe 2022).