Podcast di storia

Santuario Fushimi Inari di Kyoto

Santuario Fushimi Inari di Kyoto


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


A sud di Kyoto, il torii di Fushimi Inari Taisha, i cancelli tradizionali all'ingresso dei santuari shintoisti, allineati a migliaia sul fianco della montagna. Questo è un luogo da non perdere a Kyoto e in Giappone, per qualsiasi visitatore.

Il santuario shintoista di Fushimi Inari e i suoi affascinanti percorsi torii rossi attirano centinaia di migliaia di visitatori ogni anno. L'immagine dei "tunnel" vermigli creati dai torii allineati è una classica immagine giapponese. I turisti a Kyoto non dovrebbero mancare di visitare questo santuario molto speciale.

La storia di Fushimi Inari Taisha

Fushimi Inari Taisha, un santuario shintoista, era costruito nel 711 dal clan Hata (di origine coreana) e si trasferì nella sua posizione attuale nell'817. È dedicato alla dea (kami) Inari, legato al riso, e quindi più ampiamente alla prosperità e alla ricchezza. Inari è il patrono dei commercianti: ecco perché la maggior parte dei torii sono pagati da uomini d'affari, commercianti e aziende. I loro nomi sono incisi in giapponese sui montanti dei torii rossi.

Fushimi Inari Taisha è ben noto perché è abbastanza raro che i torii siano insieme e allineati in un unico posto. UN torii è un cancello, segna l'ingresso a un santuario shintoista, e separa simbolicamente il mondo fisico dal mondo spirituale dei kami.

Il santuario, molto importante in Giappone, fu posto sotto il patrocinio imperiale durante il periodo Heian. All'inizio del XX secolo, è stato designato come tesoro nazionale, oggi un importante bene culturale. è il più grande santuario dedicato a Inari di tutto il Paese.

Visitando Fushimi Inari Taisha

Il santuario si estende su una vasta area sul fianco di un piccolo monte Inari (220 metri). Dai piedi del monte è possibile raggiungere la vetta tramite vari sentieri. Questa breve escursione dura da 2 ore a 2 ore e 30 minuti, seguendo alcuni pendii ripidi e molte scale. Questa passeggiata è un'esperienza unica nel mezzo di una foresta a volte quasi esotica. Lungo il percorso incontrerete numerosi santuari sparsi qua e là, oltre a grandi foreste di bambù. Dall'alto, la vista sulla città è eccezionale e particolarmente consigliata al tramonto.

Prendetevi il tempo per passeggiare, fare acquisti intorno all'ingresso, esitando tra due corsie quando il percorso divide due file di torii sono a tua disposizione, puoi voltarti quando vuoi se non vuoi camminare fino alla vetta. Statuette di pietra di Kitsune - mitiche volpi- decorano il santuario qua e là, durante la tua passeggiata. Danno un elevato senso di spiritualità a questo luogo. L'Inari, la divinità della coltivazione del riso, degli affari e del commercio, regna in questo luogo tramite il suo messaggero terreno, l'astuto animale che ti fissa con i suoi occhi indiscreti, tiene in bocca la chiave del granaio di riso.


Santuario Fushimi Inari Taisha

Il Santuario Fushimi Inari Taisha è un santuario popolare visitato da molti turisti sia dal Giappone che dall'estero. È dedicato a Inari, uno dei kami giapponesi, o divinità. Inari è il dio del riso e patrono degli affari. Ci sono circa 30.000 santuari in Giappone dedicati a Inari, ma il Santuario Fushimi Inari Taisha è il santuario principale (il santuario principale dedicato a un particolare kami).

Si dice che il culto al Santuario Fushimi Inari Taisha porti prosperità negli affari e raccolti abbondanti. Il Santuario Fushimi Inari Taisha è famoso soprattutto per il Senbon Torii, o mille porte. Questo bellissimo tunnel di porte torii vermiglio ha un'aria di mistero e offre uno spettacolo impressionante mentre lo attraversi. Ci sono oltre 10.000 di queste porte torii disposte in file sul terreno del santuario. Viene fornita anche un'audioguida che può essere utilizzata con il tuo smartphone o telefono cellulare per aiutare i visitatori stranieri a godersi di più l'esperienza. La guida supporta inglese, cinese e coreano e puoi ascoltare i commenti sulle diverse aree del santuario scansionando i codici QR intorno al parco.

La stazione più vicina al Santuario Fushimi Inari Taisha è la stazione di Inari, a soli 5 minuti di treno dalla stazione di Kyoto. L'ingresso al santuario è proprio fuori dalla stazione, il che lo rende super comodo da raggiungere. Il Santuario Fushimi Inari Taisha è uno dei luoghi che devi assolutamente visitare quando fai un giro turistico a Kyoto.


Passeggiata

Il Santuario di Fushimi Inari è uno dei santuari più famosi e belli del Giappone. Migliaia di persone lo visitano ogni giorno per vedere le 1.000 magnifiche porte torii. Ma la maggior parte non capisce l'intera storia dietro le belle foto che scattano. Unisciti a me mentre approfondiamo la storia dietro i rituali e le credenze shintoiste legate a questo incredibile santuario. Faremo una facile passeggiata nel tranquillo scenario della foresta. Il tour inizia dai gradini del primo cancello e termina in un grazioso laghetto nel profondo del complesso del santuario. Sarai uno dei pochi a scoprire il vero potere di questo santuario che ha influenzato la vita delle persone per oltre 1.300 anni.

• Le uniche statue di volpi sparse per il santuario
• Una vista impareggiabile delle mille porte torii rosso vivo
• La Pietra Pesante-Luce dove puoi mettere alla prova un desiderio

Troverai anche alcuni collegamenti sorprendenti, tra:

• L'architettura della sala principale del santuario e le lezioni di vita che offre
• Il tetto e il più alto valore estetico nella cultura giapponese
• Un uccello della torta di riso e gli abitanti di un villaggio giapponese in una storia antica

Facciamo una passeggiata e scopriamo perché questo antico santuario ha lezioni che possono essere apprese ancora oggi.


Cancelli dei torii rossi

L'immagine più instagrammata è quella di un tunnel tortuoso di porte torii rosse apparentemente infinite. Il Senbon Torii (mille torii) consiste in realtà di oltre diecimila torii laccati di vermiglio, che si snodano attraverso la foresta montuosa. Questa scena impressionante e unica ha visto Fushimi Inari Taisha diventare il luogo turistico più popolare per i turisti stranieri negli ultimi anni.

L'intero Monte Inari è terra sacra con vari santuari e luoghi sacri che circondano Senbon Torii. La lunghezza complessiva del percorso del gateway è di circa 4 chilometri quindi il viaggio di ritorno può essere completato in poche ore. Come guida, molti visitatori indossano attrezzatura da trekking per il viaggio, quindi lascia le infradito a casa se hai intenzione di fare l'intera salita.

Devi passare attraverso il santuario principale per trovare l'ingresso al Senbon Torii. Per i primi dieci minuti del percorso ci sarà molto traffico fotografico. Non temere, si assottiglia.

Non lontano lungo il percorso, troverai una casa da tè per una breve pausa.

Dalla cima della montagna, puoi goderti la vista della città di Kyoto. Questo è particolarmente bello all'ora del tramonto. Ci vogliono circa 30 - 45 minuti per raggiungere questo punto, quindi assicurati di programmare la tua passeggiata con il tramonto previsto del giorno.

Inari Mountain è un posto fantastico per fare una passeggiata terapeutica nei boschi, dove puoi sentire l'energia mistica dall'offrire le tue preghiere nei sacri santuari. Idealmente, dopo il tuo pellegrinaggio sentirai un potere spirituale residuo che può portarti fortuna.


Foto del Santuario di Fushimi Inari

Torii e Romon principali di Fushimi Inari Taisha.

Questo straordinario complesso di santuari di montagna è caratterizzato dalle migliaia di porte color vermiglio che fiancheggiano il sentiero principale di 4,2 km.

Strettamente imballati insieme, alcuni torii sono nuovi di zecca, altri stanno cadendo a pezzi.

Il percorso principale suggerito è di circa 2 ore di cammino, partendo dalla base della montagna presso il complesso principale del santuario. Abbiamo trascorso più di 3 ore, prendendoci del tempo per esplorare la montagna e anche il complesso del santuario all'ingresso principale.

Uno degli ingressi al sentiero di montagna.

Sotto-santuari più piccoli si trovano lungo il sentiero di montagna e rappresentano una buona sosta durante la tua escursione in montagna.

Foto HDR di un sub-santuario in montagna.

Il nome di Fushimi Inari deriva da: Fushimi-ku, il nome dell'area in cui si trova il santuario e Inari, una divinità giapponese. La divinità Inari è meglio conosciuta come il dio dell'agricoltura e degli affari. In quanto tale, il Santuario Fushimi Inari è frequentato da aziende e uomini d'affari che pregano per il successo. Durante il periodo del nuovo anno, milioni di giapponesi vengono a pregare per la felicità.

Statue di volpi si trovano in tutto il santuario. Li incontrerai per la prima volta in coppia alle porte principali del santuario ai piedi della montagna. Uno dei due tiene in bocca una chiave del granaio di riso, e insieme le volpi fanno la guardia e proteggono il santuario dal male e dalla sfortuna. Le volpi sono sempre state strettamente associate al dio Inari.

Il dio Inari e le sue volpi hanno una storia affascinante, leggi di più sul dio shintoista del riso e le sue volpi nel sito delle statue buddiste giapponesi.

La magica volpe mutaforma “kitsune”.

I torii sono sponsorizzati da aziende o uomini d'affari. Le iscrizioni sui cancelli stessi mostrano il nome dell'azienda (a sinistra) e la data di inizio della sponsorizzazione (a destra). I cancelli più grandi costano 1,3 milioni di yen e circa $ 15.000.

Le migliaia di torii vengono pagate dagli affari, pregando per il successo (Foto HDR)

Gli individui che desiderano pregare per la felicità e il successo – ma non hanno migliaia di dollari per pagare un grande cancello da installare sul sentiero di montagna – possono acquistare un cancello di dimensioni ornamentali più piccolo e farsi dipingere il proprio nome esso. Vengono quindi collocati nei sottosantuari e nelle tombe più piccoli sulla montagna.

Il rituale della preghiera per la felicità e il successo include il lasciare il proprio mini-torii ai santuari di montagna.

Offerte di mini-torii in uno dei sotto-santuari sul Monte Fushimi.

Guardando attraverso il torii…

Oltre ai santuari più piccoli di Fushimi Inari, durante il tuo viaggio su per la montagna troverai un comodo punto di ristoro. Un belvedere e un'area di sosta si trovano qui, offrendoti una splendida vista della città di Kyoto.

Città di Kyoto da un punto di osservazione sul Monte Inari.

Una cosa che noterai dei torii è che alcuni sono molto vecchi e in cattive condizioni. Ci siamo imbattuti in questo vecchio che stava eseguendo alcuni lavori di manutenzione su uno dei cancelli, o forse stava lavorando all'installazione di un nuovo cancello sponsorizzato.

Manutenzione del torii del Santuario di Fushimi Inari.

La manutenzione deve essere un lavoro senza fine…

Più grande è il cancello, più grande è il pagamento = più successo negli affari e felicità.

Situato ai piedi della montagna si trova il santuario principale, di fronte alla stazione di Inari. La foto sotto mostra il complesso del santuario inferiore quando si scende dalla montagna.

Nel complesso principale si trovano molti grandi santuari e negozi di souvenir.

Il complesso del santuario principale contiene la grande porta della torre principale, il santuario principale, le sale e i negozi di souvenir.

La sala principale - dietro di essa si trova il go-honden (santuario principale).

La porta principale della torre (romon). Foto HDR

Una delle migliori cose gratis da fare a Kyoto

L'antico sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO di Fushimi Inari Taisha è un “must-do” per chiunque visiti Kyoto.

Assicurati solo di indossare delle buone scarpe da passeggio, ci sono molti posti dove comprare cibo e bevande lungo il percorso, quindi non preoccuparti di fare i bagagli per un'escursione. I cartelli indicano che la lunghezza del tracciato è di 4,2 km (2,6 miglia) che raggiunge la cima della montagna dove si trova un santuario, ma se si desidera esplorare tutti i tracciati, potrebbero esserci circa 10 km di tracciato da esplorare. Se non ti senti in forma, ci sono percorsi molto più brevi lungo il sentiero –, ad esempio, puoi raggiungere il belvedere in 30 minuti e poi prendere un percorso alternativo giù per la montagna fino al complesso principale.

Come arrivare al Santuario Fushimi Inari


Il modo più semplice per arrivare a Fushimi Inari è il treno, un po' insolito dato che la maggior parte dei siti di Kyoto è accessibile in autobus.

Dalla stazione ferroviaria JR di Kyoto, trova il servizio locale della linea JR Nara fino alla stazione di Inari. Il biglietto costa 140 yen ed è a soli 5 minuti di treno. Attraverserai solo una stazione (Tofukuji) prima di arrivare alla stazione di Inari.

L'ingresso al santuario è letteralmente dall'altra parte della strada (a est) dalla stazione di Inari, vedrai il familiare torii rosso custodito da una statua di volpe.

L'ingresso è gratuito e il santuario è sempre aperto, puoi anche visitarlo di notte e vivere i sentieri della montagna illuminati da lanterne inquietanti!

Dove stare

Non sono proprio il viaggiatore convenzionale e non mi piace soggiornare negli hotel in Giappone. Ma io sono un grande fan dei capsule hotel… Dovresti provare il moderno capsule hotel di design 9hours di Kyoto vicino al quartiere di Gion, che è di per sé un'esperienza straordinaria!

Leggi altre cose da fare a Kyoto

Il tuo uomo in Giappone, online dal 2009. Vivevo a Toyota City, nella prefettura di Aichi, e viaggiavo in Giappone almeno una volta all'anno per tre settimane.


A proposito di Fushimi Inari

Fushimi Inari è un complesso di santuari shintoisti, situato su una montagna a Kyoto. È il santuario principale di oltre 32.000 santuari Inari in tutto il Giappone, rendendolo uno dei centri religiosi più importanti del paese.

La maggior parte dei turisti è attratta da Fushimi Inari dalle lunghe colonne dei cancelli torii (ce ne sono almeno 10.000 sulla montagna) o dalle volpi che vedono nei film di anime, ma perdono ciò che la gente del posto considera i tesori di Fushimi Inari: i suoi altari di roccia e cascate sacre.

Ascolta le storie di custodi dei santuari, sciamani e devoti andando fuori dai sentieri battuti in questa esperienza online.


Il diario di viaggio della First Lady: vivere la bellezza e la storia di Kyoto

Nascosta in una valle e circondata da montagne su tre lati, Kyoto è stata la capitale imperiale del Giappone per oltre 1.000 anni. A causa del suo maestoso scenario montuoso, alcuni chiamavano la nobiltà giapponese che viveva lì "abitanti delle nuvole".

La First Lady Michelle Obama partecipa a una cerimonia per la piantumazione centenaria di alberi durante il National Cherry Blossom Festival al Tidal Basin a Washington, D.C., 27 marzo 2012. (Foto ufficiale della Casa Bianca di Lawrence Jackson)

Oggi Kyoto è piena di storia, cultura e colore e i fiori di pruno rosa qui sono meravigliosi e in poche settimane i fiori di ciliegio fioriranno, proprio come fanno a Washington, DC In effetti, gli alberi che circondano il bacino di marea e il National Mall di Washington è stato un regalo del Giappone nel 1912, quindi i nostri paesi sono stati legati da questi bellissimi alberi per più di un secolo.

Durante la nostra visita a Kyoto, ci siamo fermati in due siti storici, il Santuario Fushimi Inari e il Tempio Kiyomizu-dera. Presi singolarmente, questi santuari sono maestose imprese di design e ingegneria. Insieme, rappresentano il ruolo vitale che religioni come lo shintoismo e il buddismo hanno svolto nella storia del Giappone.

La nostra prima tappa è stata il tempio buddista di Kiyomizu-dera, fondato più di 1.200 anni fa. Il buddismo è focalizzato sull'aiutare i suoi seguaci a raggiungere l'illuminazione attraverso la meditazione e gli insegnamenti sulla moralità e la saggezza e per secoli, il buddismo e lo scintoismo hanno convissuto insieme in Giappone. Centinaia di anni fa, quando il buddismo si diffuse in Asia e in Giappone, furono costruiti magnifici templi nelle città e sulle montagne di tutto il paese e Kiyomizu è uno dei più grandi.

Il nome di questo tempio significa "acqua limpida", un riferimento all'acqua che sgorga dalle vicine colline. È noto per la sua ampia veranda che si protende dalla parete della montagna ed è tenuta in equilibrio da enormi travi in ​​legno. C'è un famoso detto giapponese che dice che correre un grande rischio o intraprendere un'avventura pericolosa è come "fare un salto dalla veranda di Kiyomizu".

Durante la nostra visita, abbiamo visto una cascata chiamata &ldquoOtowa&rdquo che si dice porti fortuna e esaudisca i desideri dei visitatori che ne bevono. Siamo stati anche trattati per una performance noh. Noh è una forma tradizionale di teatro giapponese che coinvolge musica e danza e utilizza tutti i tipi di costumi, oggetti di scena e maschere. Infine, ho potuto guardare &mdash e partecipare a &mdash, una tradizionale cerimonia del tè giapponese in cui il tè viene preparato e servito attraverso un'elaborata serie di movimenti aggraziati. È stato magnifico.

La First Lady Michelle Obama, l'ambasciatore Caroline Kennedy, Jack Schlossberg e Eigen Onishi, monaco anziano, guardano i ballerini di Noè locali esibirsi al tempio buddista di Kiyomizu-Dera a Kyoto, in Giappone, il 20 marzo 2015. (Foto ufficiale della Casa Bianca di Amanda Lucidon)

La First Lady Michelle Obama, insieme all'ambasciatore Caroline Kennedy e Jack Schlossberg, visitano la pietra delle impronte di Buddha nel tempio buddista di Kiyomizu-dera a Kyoto, in Giappone, il 20 marzo 2015. (Foto ufficiale della Casa Bianca di Amanda Lucidon)

La First Lady Michelle Obama, l'ambasciatore Caroline Kennedy, Jack Schlossberg e Eigen Onishi, monaco anziano, partecipano al rituale di pulirsi le mani e bere dalla cascata di Otowa al tempio buddista Kiyomizu-Dera a Kyoto, in Giappone, il 20 marzo 2015. (Casa Bianca ufficiale Foto di Amanda Lucidon)

La First Lady Michelle Obama, insieme all'ambasciatore Caroline Kennedy e Jack Schlossberg partecipano a una tradizionale cerimonia del tè giapponese, durante la visita al tempio buddista di Kiyomizu-Dera a Kyoto, in Giappone, il 20 marzo 2015. (Foto ufficiale della Casa Bianca di Amanda Lucidon)

La nostra prossima tappa della giornata era un santuario shintoista chiamato Santuario Fushimi Inari. Lo shintoismo è una tradizione religiosa che ha avuto inizio intorno al 500 a.C. ed è radicata in rituali progettati per avvicinare le persone agli spiriti della natura, o "Kami". Ogni anno, milioni di persone visitano il Santuario shintoista di Fushimi Inari, che è il quartier generale di tutti dei 40.000 santuari shintoisti Inari del Giappone.

Questo santuario è stato costruito circa 1.300 anni fa come tributo a Inari, lo Shinto Kami del riso. E per miglia tutto intorno al santuario, un lungo e tortuoso sentiero di migliaia di cancelli arancioni del santuario chiamati &ldquotorii&rdquo fiancheggia la montagna. Ho camminato attraverso questi cancelli durante la mia visita. Parti del &ldquotorii tunnel&rdquo sono anche fiancheggiate da sculture di volpi. La volpe (&ldquokitsune&rdquo in giapponese) funge spesso da messaggero di Inari, e questo si riflette qui nel santuario di Inari, dove la kitsune è una presenza vitale in tutto il parco.

Una tradizione nei santuari shintoisti, in particolare nei santuari di Inari, è quella di scrivere un desiderio. Qui in questo santuario, i desideri sono scritti su un lato di un ornamento di volpe in legno e sull'altro lato puoi disegnare la faccia della volpe. Ho compilato entrambi i lati della mia volpe.

Durante la nostra visita, siamo stati anche accolti da una vivace esibizione di tamburi taiko da parte degli studenti che fanno parte del club taiko del loro liceo. Questo stile di percussione viene eseguito in gruppo e coinvolge grandi tamburi e un sacco di movimento energico da parte dei batteristi. Ho avuto modo di provare a suonare la batteria da solo & mdash e l'ho adorato!

La First Lady Michelle Obama viene accolta dai batteristi Taiko durante un tour del Santuario shintoista di Fushimi Inari a Kyoto, in Giappone, il 20 marzo 2015. (Foto ufficiale della Casa Bianca di Amanda Lucidon)

La First Lady Michelle Obama si unisce ai batteristi Taiko nell'esecuzione di una canzone durante un tour del Santuario shintoista di Fushimi Inari a Kyoto, in Giappone, il 20 marzo 2015. (Foto ufficiale della Casa Bianca di Amanda Lucidon)

La First Lady Michelle Obama parla con i batteristi Taiko durante un tour del Santuario shintoista di Fushimi Inari a Kyoto, in Giappone, il 20 marzo 2015. (Foto ufficiale della Casa Bianca di Amanda Lucidon)

La folla saluta mentre la First Lady Michelle Obama lascia il Santuario shintoista Fushimi Inari a Kyoto, in Giappone, il 20 marzo 2015. (Foto ufficiale della Casa Bianca di Amanda Lucidon)

Mi sento così fortunato ad aver sperimentato la bellezza e la storia di due delle decine di migliaia di santuari shintoisti e buddisti in tutto il Giappone.


Recensione di Santuario di Fushimi Inari- Pensieri sulla nostra visita

Avevo grandi aspettative sulla nostra visita al Santuario di Fushimi Inari. Così tanti altri blogger avevano scritto post dicendo che questo era il loro posto preferito a Kyoto, se non in Giappone. La mia guida lo ha persino definito ipnotizzante.

Con tutti questi elogi, il Santuario di Fushimi Inari è diventato rapidamente uno dei luoghi che non vedevo l'ora di visitare a Kyoto.

Allora, perché ero un po' frustrato durante la nostra visita? Le masse di persone che si fermavano a fare selfie in mezzo al percorso avevano qualcosa a che fare con questo. Ma oltre a questo, mi sembrava che mancasse qualcosa.

Qui ero in questo posto unico, culturalmente importante e non sentivo nulla. Volevo provare qualcosa. Proprio cosa esattamente, non ne sono sicuro, ma qualcosa di più... speciale.

Invece, mi sentivo come se stessimo facendo i movimenti. Continuammo a camminare su questo sentiero senza una vera ragione, ma solo per camminare. Non c'era vista panoramica fino a quando non siamo arrivati ​​a metà strada. Il torii, sebbene interessante all'inizio, ha presto iniziato a sembrare ordinario, anche se questo posto è tutt'altro che ordinario.

Per quanto riguarda le iscrizioni sui cancelli, avevo appena pensato che fossero una sorta di messaggio spirituale per Inari. Scoprire che erano davvero i nomi di aziende e donatori mi ha lasciato un po' deluso.

Non so perché sono rimasto deluso, non era come se riuscissi comunque a leggere le iscrizioni. Immagino sia perché se avessi potuto leggerli, mi sarei sentito come se stessi camminando attraverso un gigantesco tunnel pubblicitario! Ma ehi, se pagassi 40.000 yen per un cancello, ci vorrei anche il mio nome!

Il Santuario di Fushimi Inari era bellissimo e il percorso delle porte torii era davvero unico, sicuramente uno spettacolo che vale la pena vedere durante un viaggio in Giappone! Tuttavia, nel complesso, direi che la nostra visita al Santuario Fushimi Inari è andata bene.

Anche se il numero di cancelli era impressionante, mi sono sentito un po' deluso dall'esperienza reale di attraversarli. Do la colpa alle mie alte aspettative e ai preconcetti (pensavo che sarebbe stato più spirituale, più pacifico). Anche il periodo dell'anno che abbiamo visitato probabilmente ha avuto qualcosa a che fare con questo (la stagione dei fiori di ciliegio a Kyoto = molti turisti!)

Il santuario potrebbe non aver suscitato l'impressione che speravo, ma non mi pento affatto di averlo visitato. C'erano solo altri posti con cui mi sono connesso di più durante i nostri tre giorni a Kyoto.


Fushimi Inari Taisha: il santuario più visitato di Kyoto dai visitatori stranieri!

Sapete quale santuario in Giappone è più visitato dagli stranieri?? Il Santuario Fushimi Inari Taisha a Kyoto è stato scelto come le migliori destinazioni turistiche dai visitatori stranieri nel 2014, 2015 e 2016 secondo TripAdvisor! È famoso per le innumerevoli porte torii rosse e le statue di volpi. Questo santuario unico e misterioso ha affascinato molti turisti in Giappone nell'ultimo decennio. Questo deve essere sicuramente aggiunto alla tua lista dei desideri!!

Santuario Fushimi Inari Taisha (伏見稲荷大社) è il santuario principale di Inari situato nella prefettura di Kyoto. Il santuario si trova alla base di una montagna a 233 m sul livello del mare e comprende percorsi su per la montagna fino a molti santuari più piccoli che si estendono per 4 chilometri e impiegano circa 2 ore per salire a piedi.

Il santuario è famoso per &ldquoSenbon Torii&rdquo che è formato da oltre 5.000 porte torii rosse che sembra un tunnel. I torii gates sono apparsi nel famoso film: Memoirs of a Geisha nel 2005 e sono diventati famosi in tutto il mondo. Ora il Giappone è una delle attrazioni turistiche più popolari e dei famosi spot fotografici, che attrae fotografi e instagrammer da tutto il mondo.

Inari era considerato il patrono degli affari e mercanti e produttori hanno tradizionalmente adorato Inari. Ciascuno dei torii gate è donato da un'impresa giapponese. Le volpi sono considerate i messaggeri che si trovano spesso in tutti i santuari Inari.

Fushimi Inari Taisha potrebbe essere il sito turistico più frequentato di Kyoto e sembra quasi impossibile evitare una grande folla mentre si visita oggi. Tuttavia, c'è un sentiero nascosto nel sito del santuario che non molte persone conoscono. Questa visita guidata ti consente di esplorare il santuario attraverso il percorso segreto e il lato diverso che la maggior parte dei turisti vede all'ingresso principale del santuario. Clicca sul link qui sotto per maggiori dettagli sul tour!

Indirizzo: 68 Fukakusa Yabunouchicho, Fushimi-ku, Kyoto

1 min a piedi dalla linea JR Nara &ldquoInari station&rdquo

5 minuti a piedi dalla linea principale di Keihan &ldquoFushimi Inari station&rdquo