Inoltre

Il movimento feniano

Il movimento feniano


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

I feniani erano membri del cosiddetto movimento feniano in Irlanda e altrove, sebbene principalmente in America e in Inghilterra. I Feniani volevano un semplice desiderio per l'Irlanda: l'indipendenza dal dominio britannico. La Grande Carestia ebbe un impatto enorme sull'Irlanda. Alcuni in Irlanda credevano che il governo di Londra - per risolvere il "problema irlandese" - avesse deliberatamente fatto il meno possibile per aiutare il popolo irlandese - una forma di genocidio - e queste persone conclusero che l'unica speranza che l'Irlanda aveva per il suo futuro era una separazione completa dalla Gran Bretagna. Se Londra non fosse disposta a concederlo, i Feniani avrebbero combattuto per questo.

La rabbia contro il governo britannico si diffuse nel 1848. In questo anno un gruppo di rivoluzionari noto come Young Ireland lanciò una rivolta mal preparata contro il governo. È stato un fallimento.

Due dei membri della Young Ireland erano James Stephens e John O'Mahony. Agli occhi delle autorità entrambi avevano commesso un reato molto grave. Per sfuggire alla punizione fuggirono entrambi a Parigi. Sebbene vicini alla Gran Bretagna, entrambi gli uomini erano relativamente al sicuro a Parigi.

Nel 1853, O'Mahony andò in America. Qui ha cercato di ottenere il sostegno per un'altra rivolta da coloro che avevano lasciato l'Irlanda durante la Grande Carestia.

Stephens tornò in Irlanda nel 1856. A Dublino, nel marzo 1858, formò una società segreta che divenne nota come Fratellanza repubblicana irlandese. Il suo obiettivo era l'indipendenza per l'Irlanda. io

n America O'Mahony divenne il capo di una nuova organizzazione chiamata Fenian Brotherhood. Prese il nome dai Fianna che erano una banda di guerrieri irlandesi del II e III secolo. Il nome "Fenians" è diventato un termine generico per coprire tutti i gruppi associati al desiderio di indipendenza per l'Irlanda. Per la natura stessa di ciò che volevano, quegli elementi all'interno del movimento feniano che erano preparati a usare la violenza per far avanzare la loro causa, dovevano rimanere segreti.

Il movimento feniano attirò rapidamente migliaia di giovani sostenitori sia nella stessa Irlanda che in America. Quando uno dei ribelli della Young Ireland del 1848, Terence Bellew McManus, morì in America nel 1861, al suo funerale in Irlanda parteciparono migliaia di persone.

Tuttavia, con la crescita del movimento feniano, aumentarono anche le difficoltà a mantenerlo organizzato. Ciò si era rivelato difficile a causa della divisione geografica irlandese-americana e dei problemi di comunicazione. Ma i due fondatori - O'Mahony e Stephens - non erano d'accordo su come il movimento dovesse svilupparsi. Nel 1863, Stephens fondò un giornale chiamato "Popolo irlandese". Voleva fare conoscere a quante più persone possibile ciò che rappresentavano i Feniani. O'Mahony non approvò questa mossa poiché riteneva che un simile documento avrebbe attirato ancora più attenzione sul movimento del governo britannico con sede a Dublino. Preferiva che il movimento si sviluppasse in segreto.

Un altro problema affrontato dai Feniani era che la Chiesa cattolica romana in genere non li supportava. Il potere dei sacerdoti locali era grande e la loro influenza all'interno di una comunità locale, e specialmente tra i membri più anziani di tali comunità, significava che potevano minare qualunque influenza i Feniani cercassero di stabilire.

I Feniani affrontarono sempre la possibilità di essere infiltrati dalle spie britanniche. Una rivolta in Irlanda era stata programmata per il 1866 ma non ebbe mai luogo perché il governo lo sapeva. Nel settembre 1866, il "popolo irlandese" fu chiuso dal governo e Stephens fu arrestato e mandato in prigione. Fuggì dalla prigione e andò in America. Chiunque fosse sospettato di essere coinvolto nei Feniani fu arrestato. Il denaro inviato dall'America per i Feniani fu sequestrato. Il governo credeva anche che alcune unità dell'esercito britannico con sede in Irlanda fossero in sintonia con i Feniani. Queste unità furono trasferite fuori dall'Irlanda.

Ci fu un tentativo di rivolta nel 1867, anche se fu un fallimento. La "rivolta" fu guidata da Thomas Kelly che aveva combattuto nella guerra civile americana. Kelly non si è basato in Irlanda ma a Londra. Qui ottenne il sostegno della grande comunità irlandese che era arrivata in città durante la Grande Carestia.

Kelly e altri Feniani tentarono di attaccare il Castello di Chester per ottenere armi e munizioni. Questo non fu un successo e Kelly e un altro Fenian furono arrestati. Nel settembre del 1867, Kelly fu portato a Manchester per essere processato quando fu salvato da altri Feniani. Durante il salvataggio, un poliziotto è stato ucciso. Tre dei Feniani furono catturati e dopo un processo furono impiccati per omicidio. Per i Feniani, furono conosciuti come i "Martiri di Manchester". Per molti in Irlanda, la sentenza è stata considerata troppo dura per quello che hanno visto come un'uccisione accidentale.

Nel dicembre 1867, molti londinesi furono uccisi quando una bomba piazzata dai feniani esplose nella prigione di Clerkenwell. Ciò ha causato un'ondata di sentimenti anti-irlandesi a Londra e altrove in Inghilterra.

Le attività dei Feniani furono in parte responsabili di spronare William Gladstone nella sua missione dichiarata: "pacificare l'Irlanda". Ciò ha portato alla nascita della Home Rule e ai problemi che la circondano. Il movimento feniano divenne apparentemente inattivo per diversi decenni - sebbene esistesse ancora come movimento. La Fratellanza repubblicana irlandese era la più famosa delle parti che componevano il movimento feniano. Tuttavia, la politica ora ha avuto un ruolo nella storia dell'Irlanda. Gli omicidi di Lord Cavendish e T Burke nel Phoenix Park, a Dublino, nel 1882, mostrarono al governo di Londra che c'erano elementi in Irlanda che lavoravano al di fuori dell'arena politica anche mentre si discuteva di Home Rule. Questo omicidio è stato compiuto da un gruppo che si autodefiniva "The Invincibles".

Post correlati

  • La grande carestia del 1845

    La grande carestia irlandese del 1845 è vista da alcuni storici come una svolta nella storia dell'Irlanda. La carestia era stata comune nell'Irlanda del XIX secolo ...


Guarda il video: Emiliana Femiano, il sit-in di Campania in Movimento (Potrebbe 2022).