Podcast di storia

Gli olandesi e l'era delle scoperte

Gli olandesi e l'era delle scoperte


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La regione europea conosciuta come Paesi Bassi (l'attuale Belgio e Paesi Bassi) era un ristagno durante gran parte del medioevo. La guerra e le alleanze matrimoniali ampliarono il controllo della Borgogna. Nel 1516, il duca Carlo di Borgogna divenne re di Spagna; tre anni dopo fu incoronato imperatore del Sacro Romano Impero come Carlo V. Fu così stabilito un solido legame tra la potente Spagna ei relativamente deboli Paesi Bassi. La Riforma protestante esercitò un profondo impatto sui Paesi Bassi. Il luteranesimo fece importanti prime incursioni, ma in seguito fu soppiantato in molte aree dal calvinismo. I funzionari spagnoli, tuttavia, resistettero alle conquiste protestanti, spesso con brutali persecuzioni. La resistenza si sviluppò rapidamente, specialmente quando crebbero i timori per la presunta imposizione della temuta Inquisizione spagnola. Le passioni non si placarono quando Filippo II di Spagna, un fervente cattolico, ereditò i Paesi Bassi nel 1555. La rivolta scoppiò nel 1568, quando i nobili si unirono sotto Guglielmo d'Orange (Guglielmo il Taciturno). Un evento memorabile si verificò nel 1574, quando gli olandesi settentrionali aprirono le dighe (dighe protettive) per consentire alla loro flotta di navigare attraverso terreni agricoli allagati per difendere Leida assediata. Le aree meridionali, in gran parte cattoliche, tornarono all'ovile spagnolo come Paesi Bassi spagnoli. Gli spagnoli non avrebbero riconosciuto l'indipendenza olandese fino alla fine della Guerra dei Trent'anni nel 1648.Esplorazione e colonizzazione olandeseIl 1600 fu un'epoca d'oro per gli olandesi, proprio come lo era stato il 1500 per gli spagnoli. La società olandese si distinse ulteriormente diventando un rifugio per gli oppressi, aprendo le sue porte agli ugonotti francesi e agli ebrei della penisola iberica. Gli olandesi iniziarono a riempire un vuoto di potere spalancato nel Nuovo Mondo e in Asia. Con la forza spagnola in declino dopo la sconfitta dell'Armada (1588), i "mendicanti del mare" olandesi iniziarono a depredare i possedimenti spagnoli e portoghesi scarsamente difesi. I punti salienti dell'ingresso olandese sul palco centrale includevano quanto segue:

  • La Compagnia Olandese delle Indie Orientali (fondata nel 1602) è stata creata per trovare una rotta tutta d'acqua verso l'Asia e occupare le terre non rivendicate che ha scoperto nel processo. L'azienda crebbe rapidamente e spinse le potenze concorrenti di Spagna, Portogallo, Francia e Inghilterra fuori dall'attuale Indonesia. Nel 1609, il navigatore inglese Henry Hudson fu inviato in un viaggio esplorativo in Nord America.
  • Nel 1614, la New Netherland Company fu formata da gruppi mercantili a Hoorn e Amsterdam, e ricevette un monopolio di tre anni dal governo olandese per occupare le terre tra la Nuova Francia e le rivendicazioni inglesi in Virginia. L'anno successivo, Fort Orange fu costruito vicino al sito dell'attuale Albany. La compagnia gestiva il commercio di pellicce con profitto, ma il loro statuto non fu rinnovato perché pochi coloni erano stati attirati nell'area. Il governo olandese era convinto che fossero necessari insediamenti permanenti per tenere i possedimenti del Nuovo Mondo contro la concorrenza francese e inglese.
  • Nel 1621 fu costituita la Compagnia Olandese delle Indie Occidentali per condurre attività nell'Africa occidentale e nell'emisfero occidentale. Beneficiari di un monopolio di 24 anni, gli investitori si sono mossi prima per stabilire un insediamento permanente sulle terre precedentemente appartenenti alla New Netherland Company. Nel 1624, un carico di valloni fiamminghi salpò per il Nuovo Mondo, poi si diffuse in tutta la rivendicazione. Gli insediamenti furono avviati lungo i fiumi Delaware, Connecticut e Hudson, nonché alla foce dell'Hudson. Fin dall'inizio, le imprese periferiche erano sotto costante minaccia di attacchi indiani e la maggior parte furono abbandonate. Il fulcro dell'attività olandese si è concentrato sulla Nuova Olanda e, in misura minore, su Fort Orange.
  • Nel 1634, gli olandesi si impadronirono dei possedimenti spagnoli nelle Indie Occidentali; queste isole furono il fondamento di quelle che in seguito sarebbero state conosciute come le Antille Olandesi.



Commenti:

  1. Kinsey

    Posso raccomandare di andare sul sito, dove ci sono molti articoli sull'argomento che ti interessa.

  2. Gojin

    In breve, è la notte. Dopo il digiuno sono stato consumato ... sono andato a letto.

  3. Karoly

    Mi congratulo, quali parole necessarie ..., un'idea eccellente

  4. Murn

    Give Dove posso trovare maggiori informazioni su questo argomento?



Scrivi un messaggio