Podcast di storia

Caporale SS-346 - Storia

Caporale SS-346 - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Caporale

Un nome alternativo per il fallfish, che si trova nei torrenti degli Stati Uniti orientali.

(SS 346: dp. 1.526; 1. 311'9"; b. 27'3"; dr. 15'8"; s. 20
K.; cpl. 66; un. 10 21" tt.; cl. Gato)

Il caporale (SS-346) fu varato il 10 giugno 1945 da Electric Boat Co., Groton, Connecticut; sponsorizzato dalla sig.ra H. C. Wick; commissionato il 9 novembre 1946, comandante E. E. Shelby in comando; e riferito alla flotta atlantica.

Il caporale lasciò New London l'8 gennaio 1946 per la sua base a Key West, arrivando il 26 febbraio. Ha preso parte a progetti di guerra antisommergibile ed esercitazioni della flotta al largo della Florida e delle Bermuda e nei Caraibi fino al ritorno a Groton, Connecticut, il 26 febbraio 1947. Dopo un'ampia modernizzazione, è tornata a Key West il 2 marzo 1948. Ha continuato a svolgere attività di addestramento e a partecipare esercita al largo della Florida e nei Caraibi fino al suo primo turno di servizio nel Mediterraneo con la 6a flotta dal 16 luglio 1952 al 16 ottobre. Tornata alle operazioni locali al largo di Key West, ha anche partecipato a esercitazioni di flotte su larga scala nell'Atlantico e nei Caraibi. Ha navigato verso le isole britanniche dall'11 marzo al 16 maggio 1957 e, al suo ritorno a Key West, ha continuato l'addestramento e i servizi alla Fleet Sonar School. Per tutto il 1958 e il 1959, ha operato frequentemente nei test di ordigni, e dall'agosto 1959, quando Charleston, Carolina del Sud, divenne il suo porto di origine, navigò ampiamente lungo la costa orientale. Nel dicembre 1960 il caporale salpò per visitare la Germania e poi unirsi alla 6a flotta nel Mediterraneo.


Caporale USS (SS-346)

USS Caporale (SS-346), un Balao-class submarine, era una nave della Marina degli Stati Uniti chiamata per il caporale, un nome alternativo per il fallfish, trovato nei torrenti degli Stati Uniti orientali.

Caporale fu varato il 10 giugno 1945 da Electric Boat Co., Groton, Connecticut, sponsorizzato dalla signora H.C. Wick, commissionato il 9 novembre 1945, comandante E. E. Shelby al comando e riferito alla flotta atlantica. Caporale sgomberò New London l'8 gennaio 1946 per la sua base a Key West, arrivando il 25 febbraio. Ha preso parte a progetti di guerra antisommergibile ed esercitazioni della flotta al largo della Florida e delle Bermuda e nei Caraibi fino al ritorno a Groton il 26 febbraio 1947. Dopo un'ampia modernizzazione, è tornata a Key West il 2 marzo 1948. Ha continuato a condurre esercitazioni e a partecipare a esercitazioni al largo della Florida e nei Caraibi fino al suo primo turno di servizio nel Mediterraneo con la 6a flotta dal 16 luglio 1952 al 15 ottobre. Tornata alle operazioni locali al largo di Key West, ha anche partecipato a esercitazioni di flotte su larga scala nell'Atlantico e nei Caraibi. Ha navigato verso le isole britanniche dall'11 marzo al 16 maggio 1957 e, al suo ritorno a Key West, ha continuato l'addestramento e i servizi alla Fleet Sonar School. Per tutto il 1958 e il 1959, operò frequentemente nei test di ordigni e dall'agosto 1959, quando Charleston, nella Carolina del Sud, divenne il suo porto di origine, navigò ampiamente lungo la costa orientale. Nel dicembre 1960 Caporale salpò per visitare la Germania e poi unirsi alla 6a flotta nel Mediterraneo.

USS Caporale è stato convertito in una configurazione Guppy III e ha continuato a funzionare per tutti gli anni '60 e all'inizio degli anni '70 a vario titolo durante la Guerra Fredda. Ha effettuato regolari corse "settentrionali" attraverso il circolo polare artico sopra il Mare del Nord, regolari "crociere mediterranee", frequentemente operate nei Caraibi e addestrato marinai sottomarini in collaborazione con la Submarine School di New London, nel Connecticut.


Contenuti

Fu dismessa, cancellata dal registro navale degli Stati Uniti e trasferita (venduta) in Turchia, secondo i termini del Programma di assistenza alla sicurezza, il 28 novembre 1973. Il 12 febbraio 1974 fu commissionata TCG 2. nönü (S333), il secondo sottomarino della terza coppia chiamato in onore della battaglia di İnönü nella guerra d'indipendenza turca.

E 'stata abbandonata dai ruoli navali turchi il 2 settembre 1996, e demolita. Oggi, una sezione dello scafo contenente i tubi lanciasiluri di poppa è conservata al Museo Navale di Istanbul.


Fare l'autostop

I sottomarini, nel corso degli anni, hanno ospitato di tutto, dagli animali domestici ai prigionieri di guerra ai presidenti. Ma pochi hanno avuto ospiti unici come un elicottero. Un articolo in Cittadino di Key West dal 27 aprile 1956 descrive l'evento insolito.

“L'elegante sagoma del sottomarino USS Caporale (SS-346) venire in soccorso è stato uno spettacolo gradito per quattro aviatori della Marina a bordo di un elicottero in panne al largo di Key West ieri pomeriggio.

"Con solo pochi fugaci istanti di volo rimasti, l'elicottero, numero 51 dello squadrone VX-1, e pilotato dal comandante W. F. Culley, si librava sopra il sottomarino e atterrò sano e salvo sul fiocco con solo pochi pollici di riserva.

“Il comandante Culley, il suo copilota, il tenente J.K. Johnson, e altri due membri dell'equipaggio, G.A. Dechamp, SO3 e M.R. Dronz, AT2, stavano partecipando ad esercitazioni a circa 18 miglia da Key West quando il loro aereo ebbe un guasto meccanico.

"L'elicottero ha inviato via radio un segnale di soccorso agli altri aerei nell'area e il messaggio è stato ritrasmesso al Caporale che era appena emersa dopo aver completato parte della sua operazione.

“Alla chiamata ha risposto immediatamente il sommergibile che ha proceduto alla massima velocità verso l'aereo in avaria. Mentre l'elicottero si preparava ad atterrare, iniziò a comunicare con la sala radio del sottomarino.

"Vicino al fantail del sottomarino, l'elicottero ha ricevuto il messaggio "Pensi che ce la farai?" La risposta è stata rapida e significativa: -"Siamo sul tuo ponte e dannatamente felici di essere qui!!"

“L'equipaggio è stato accolto a bordo dal Caporale's Comandante, Tenente Comandante E.O. Proctor, USN, e dopo che l'aereo è stato assicurato al sottomarino, la nave ha proceduto immediatamente all'allegato navale ed è arrivata lì intorno alle 18:30.

“Auto e spettatori hanno affollato il molo e poco dopo l'attracco l'elicottero è tornato nel suo elemento, lasciando i mari per navi e sottomarini come i veloci Caporale.”


Storia degli aerei della Marina degli Stati Uniti

Nell'aprile 1956, un equipaggio del VX-1 su un Sikorsky HSS-1 stava conducendo prove di sonar ad immersione al largo di Key West utilizzando Caporale (SS-346) come bersaglio quando gli strumenti della cabina di pilotaggio indicavano un problema con la trasmissione principale. Poiché un guasto alla trasmissione in volo doveva essere evitato a tutti i costi, il pilota, CDR W.F. Culley, pronto ad abbandonare mentre, immagino, l'operatore sonar ha segnalato al sottomarino di emergere.

In ogni caso, il sottomarino riemerse e Culley coordinò rapidamente un piano con il suo skipper, LCDR E.O. Proctor, per salvare l'elicottero atterrandolo sul ponte a poppa della torre di comando. Secondo quanto riferito, l'eliporto ad hoc era solo due pollici più largo del battistrada degli pneumatici dell'HSS-1. Era poco ortodosso e rischioso, ma realizzato con successo con LTJG G.D. Ellis Jr sul ponte che fungeva da primo elicottero/sommergibile LSO.

Legato saldamente, l'HSS-1 è stato riportato a Key West e portato via.


Trigger USS (SS 564)

USS TRIGGER è stato il secondo sottomarino diesel di classe TANG e la seconda nave della Marina a portare il nome. Dismesso e cancellato dall'elenco della Marina il 2 luglio 1973, il TRIGGER è stato trasferito al governo italiano il 10 luglio 1973. Il TRIGGER ha successivamente prestato servizio nella Marina Militare Italiana come INS LIVIO PIOMartA (S 515) fino alla dismissione il 28 febbraio 1986.

Caratteristiche generali: Chiglia posata: 24 febbraio 1949
Lanciato: 14 giugno 1951
Commissionato: 31 marzo 1952
Dismesso: 2 luglio 1973
Costruttore: Electric Boat Corporation, Groton, CT.
Sistema di propulsione: tre motori diesel (4.500 HP), due motori elettrici (5.600 HP)
Eliche: una
Lunghezza: 287 piedi (87,5 metri)
Fascio: 27,2 piedi (8,3 metri)
Pescaggio: 17 piedi (5,2 metri)
Dislocamento: In superficie: ca. 2.050 tonnellate Sommerso: ca. 2.260 tonnellate
Velocità: in superficie: ca. 20 nodi Sommerso: ca. 17 nodi
Armamento: otto tubi lanciasiluri da 533 mm
Equipaggio: 8 ufficiali, 75 arruolati

Questa sezione contiene i nomi dei marinai che hanno prestato servizio a bordo della USS TRIGGER. Non è un elenco ufficiale ma contiene i nomi dei marinai che hanno inviato le loro informazioni.

La USS TRIGGER fu impostata il 24 febbraio 1949 a Groton, Connecticut, dalla Electric Boat Co. varata il 14 giugno 1951 sponsorizzata dalla signora Roy S. Benson e commissionata il 31 marzo 1952, il Comdr. Edward L. Beach al comando.

Dopo l'addestramento allo shakedown al largo di Rio de Janeiro, in Brasile, il sottomarino d'attacco è tornato al suo porto di origine, New London, e ha partecipato alle operazioni locali per il resto dell'anno. Tornò nei Caraibi a febbraio, tornò a New London il 28 marzo e continuò le operazioni sulla costa orientale fino al 16 agosto 1957. Quindi si unì al sottomarino NAUTILUS (SSN 571) e proseguì verso l'Artico. Il sottomarino ha trascorso 10 giorni nella banchisa nel Mare di Groenlandia settentrionale e ha effettuato diversi brevi viaggi sotto la banchisa. Dal 16 settembre al 1 ottobre, ha partecipato all'operazione "Strikeback" dell'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO). Ha poi fatto scalo a Portland, in Inghilterra, ea Le Havre, in Francia, per tornare a New London per riprendere le normali operazioni.

Il 14 gennaio 1958, TRIGGER entrò nel cantiere navale di Portsmouth (N.H.) per importanti modifiche. I suoi quattro motori diesel ad alta velocità sono stati sostituiti da tre motori a media velocità. Il sottomarino fu tagliato in due e allungato di nove piedi. Il 15 agosto ha preso il via per New London e corsi di aggiornamento. Si è distinta da New London il 2 febbraio 1959 per operazioni estese nel Nord Atlantico. Ha fatto scalo a Faslane, in Scozia, ed è tornata al suo porto di origine alla fine di aprile.

Il 1° agosto, TRIGGER si è unito al Submarine Squadron (SubRon) 4 a Charleston, Carolina del Sud, nel suo nuovo porto di origine e, alla fine di settembre e all'inizio di ottobre, ha partecipato all'esercitazione NATO "Fishplay". Il sottomarino ha condotto operazioni da Charleston per il prossimo decennio. Fu schierata presso la 6° Flotta nel Mediterraneo nei periodi: 10 aprile - 6 agosto 1962 7 luglio - 29 ottobre 1966 e 7 ottobre 1969 - 2 febbraio 1970. Dal 6 gennaio al 6 agosto 1964 subì modifiche in relazione alla SUBSAFE e, dal 3 gennaio 1968 al 6 giugno 1969, il suo scafo fu nuovamente allungato per ospitare più apparecchiature sonar.

Il 10 agosto 1970, TRIGGER partì da Charleston per la costa occidentale e fu assegnato alla flotta del Pacifico. Ha fatto scalo a Montego Bay, Rodman e Acapulco in rotta, ed è arrivata a San Diego, il suo nuovo porto di origine, il 6 settembre per unirsi a SubRon 3. Il 18 novembre, il sottomarino è partito per Bangor, nello stato di Washington, per trascorrere un mese testare il siluro Mk 48.

Dal 3 marzo al 7 giugno 1971, TRIGGER tornò a Bangor per partecipare alle operazioni del piano di test per la selezione dei siluri Mk 48. Dopo il lavoro in cantiere presso il cantiere navale di Hunter's Point dal luglio 1971 all'aprile 1972, fece un viaggio al Nanoose Bay Acoustic Test Range e tornò a San Diego il 25 maggio.

Il 17 ottobre, TRIGGER si è distinto in mare per il suo primo dispiegamento WestPac. Ha chiamato a Christmas Island il 31 ed è arrivata ad Auckland, in Nuova Zelanda, il 10 novembre. Il controllo operativo di TRIGGER è stato spostato al comandante, 7th Fleet e ha partecipato all'esercizio "Longex 7", un problema di flotta combinato che utilizza navi delle marine degli Stati Uniti, della Nuova Zelanda, del Canada e dell'Australia. Il sottomarino partì da Auckland il 1 dicembre e arrivò a Subic Bay il 18. Dal 29 dicembre 1972 fino al 25 gennaio 1973, TRIGGER era in corso conducendo operazioni speciali sottomarine. Ha lasciato le Filippine il 3 febbraio e, dopo aver fatto scalo a Hong Kong, ha partecipato a un'esercitazione congiunta Stati Uniti-Canada al largo di Taiwan. La nave salpò per Yokosuka il 20 e rimase in Giappone in riparazione fino a quando il 16 marzo prese il via per gli Stati Uniti.

Il sottomarino è arrivato a San Diego il 5 aprile. Il 25 giugno ha iniziato ad addestrare un equipaggio della Marina Militare Italiana per operare la nave. TRIGGER è stata dismessa e trasferita al governo italiano il 10 luglio 1973. È stata cancellata dall'elenco della Marina il 2 luglio 1973 e ha prestato servizio nella Marina italiana come INS LIVIO PIOMartA (S 515) fino alla dismissione definitiva il 28 febbraio 1986.


Lunedì 11 novembre 2019

2019 Auburn Veterans Day Parade Foto

Era una giornata nuvolosa e piovigginosa per la 54a parata annuale del giorno dei veterani di Auburn.
CPO Davis e Vet Ralph della seconda guerra mondiale portavano le bandiere per i gruppi Submarine Veteran
I membri della base USSVI di Seattle, della base USSVI di Bremerton e del Silent Service Motorcycle Club si sono presentati tutti. Prima che le cose iniziassero, abbiamo ottenuto alcune foto di gruppo.
Base USSVI di Bremerton
Seattle USSVI Base e Silent Service Motorcycle Club

L'affluenza è stata un po' più leggera del normale, ma è stato un buon momento ed è stato bello vedere tutti i veterani fuori per la parata. Ecco alcune altre foto della parata.

Dopo le nostre foto di gruppo, ci sono stati gli ultimi preparativi per la sfilata e un po' di tempo per chiacchierare.

Preparare il banner
Condividendo qualche racconto, in attesa dell'inizio della sfilata
Membri SSMC in chat
Poi abbiamo fatto un sorvolo degli elicotteri dello sceriffo della contea di King ed era ora di iniziare la parata.
Gli elicotteri arrivano bassi con le nuvole basse
Ric e Larry sulla base di Seattle galleggiano
/>
Il galleggiante Bonefish che entra in parata
Seattle galleggia e SSMC si avvicina alla rotta
La folla della parata era entusiasta come sempre e tutti sembravano godersi la parata.
Passando alcuni degli altri partecipanti alla parata
Una foto dall'interno della sfilata
Ci siamo divertiti con la sfilata e speriamo di vedere tutti di nuovo l'anno prossimo!
Membri della base di Seattle, membro dell'SSMC e galleggiante


I clienti hanno acquistato anche articoli da


Caporale SS-346 - Storia

Snorkel: il topo testa dura

La storia di una mascotte sottomarina
di Jack the COB**, presentato da Tim Spoon

Questa storia è stata raccolta da un'e-mail che iniziava: Ciao gente. Il mese scorso ho partecipato alla riunione di 28 barche a Manitowoc Wisconsin. Penso che ci fossero circa 10 - 12 dell'equipaggio di Hardhead lì. È stato semplicemente fantastico. La sera del banchetto, sono entrato nella sala da pranzo per trovare un tavolo a cui sederci tutti. Mentre passeggiavo sono stato avvicinato da un signore che ha detto: "Eri sul Hardhead?" Ho risposto "Sì!" e poi ha dichiarato "Avete un topo a bordo". A quello ho detto sì pure. Mi ha chiesto di raccontare la storia di tutto. Si è ricordato in particolare che quando abbiamo messo fuori servizio Hardhead, abbiamo trasferito il mouse su un'altra barca. Qualcuno dell'equipaggio ha detto che dovrei condividere la storia. Da quel momento farò del mio meglio per condividere i fatti come li ricordo. Se qualcuno di voi ricorda che i fatti sono diversi, me lo faccia sapere. Bene. Ecco qui.

Era la fine del 1970 o l'inizio del 71. Hardhead si era fermato a Roosevelt Roads, a Porto Rico. Abbiamo preso alcuni negozi a bordo, non sapevamo che rannicchiato da qualche parte nella roba c'era un topolino di spagnolo decente. Riuscì a trovare un nuovo nascondiglio da qualche parte nel compartimento After Battery. L'equipaggio non lo ha mai notato molto, tranne durante i momenti in cui iniziavamo a fare snorkeling e accendevamo i motori.

Appariva in The Crew's Mess sfrecciando qua e là. Doc Kennedy, Dio lo benedica, ha fatto del suo meglio per inviare il topo al suo creatore. Tutti i suoi sforzi furono vani. In effetti, c'erano alcuni membri dell'equipaggio che cercavano di ostacolare gli sforzi di Doc. Graffiavano piccoli segni di "denti" nel veleno in modo che sembrasse che il piccolo parassita lo avesse mangiato. Doc si eccitava così tanto che si dice che dicesse "L'ho preso, ha mangiato il veleno". A volte l'equipaggio si sbarazzava semplicemente del veleno.

"Snorkel" ha funzionato per un po' sotto la protezione dell'equipaggio. Bene, alla fine, quando abbiamo iniziato a fare snorkeling, chi dovrebbe apparire?? Destra! "Topo da snorkeling". Stava correndo per la mensa e l'area della cambusa, e poi ha commesso l'errore di tentare di nascondersi nella barra del persuasore montata proprio sopra la porta WT della sala di controllo. Qualcuno ha messo entrambe le mani sulle estremità e alla fine è stato catturato.

Non sono sicuro fino ad oggi di cosa o dove abbiamo preso la sua gabbia iniziale, ma abbiamo qualcosa per trattenerlo fino a quando non siamo tornati a New London e lo abbiamo preso in una Hacienda di 1a classe. L'abbiamo messo sul tavolo della sala di controllo vicino al giroscopio Mk 19, e lì ha vissuto per il resto del servizio attivo della barca.

Facendo un po' di retromarcia, prima della sua cattura, Doc Kennedy si stava preparando per la pensione. Noi (l'equipaggio) siamo andati in città e abbiamo acquistato un topo, abbiamo ucciso il suo misero culo e l'abbiamo presentato a Doc alla sua cerimonia di pensionamento. Ho una foto di Doc che tiene il topo morto per la coda prima di essere scaraventato fuori dalla barca. Ricordo che Doc chiedeva se fosse davvero "LUI"? Scusa dottore, ma abbiamo mentito.

Tornando a Snorkel, l'abbiamo sistemato in un appartamento davvero carino. Alla fine i membri dell'equipaggio avrebbero apportato alcune modifiche al suo posto. Hanno aggiunto stanze e fatto una piccola capanna Quonset, con una cassetta della posta. Hanno installato una minuscola antenna TV sul tetto e credo che abbiano effettivamente appeso una foto del Capitano Kronzer su una delle pareti. Ha vissuto bene.

Quando stavamo trasferendo la barca ai greci, il guardiano "Jepkes", in realtà ha emesso una serie di ordini standard e lo abbiamo trasferito su un'altra barca. Non sono sicuro, ma potrebbe essere stato Jallao. Apparentemente il trasferimento è dovuto passare attraverso DevGroup o Squadron, perché è lì che il marinaio alla riunione dice di aver visto gli ordini. È stato detto che il quotidiano della Base, "Il Delfino", aveva in realtà un articolo sul trasferimento. Se qualcuno può confermarlo o ne ha una copia, sarebbe davvero apprezzato. Mi piacerebbe metterlo nel libro di storia della nave. Vi auguro una buona giornata. Jack alias COB

Dopo aver pubblicato la storia di cui sopra, ho chiesto a Tim Spoon se conosceva il cognome di "Jack aka COB" e mentre cercava di trovare la risposta, Tim si è imbattuto in un vecchio compagno di bordo dei suoi giorni a Tirante, Ross Simcox. Ross mise in contatto Tim con il "COB" che si rivelò essere Jack Gallimore, EMCM/SS. Oh, e una correzione alla storia - si scopre che il finto topo morto non era veramente morto, ma era un impostore vivo (che Doc e suo figlio liberarono dopo il pensionamento) - Ed.

-- più sulla storia, seconda parte (grazie a Tim Spoon per questo aggiornamento di novembre 2005) --

Questo è un estratto in due parti da uno scambio di email tra Tom Stearrett e John Wahl:

Tom: Hai letto la storia su submarinesailor.com sul mouse HARDHEAD? Non l'hanno trasferito alla CORPORAL quando hanno dismesso? Sembra ricordare che l'hanno fatto. Spero che questo ti trovi sano e felice, John.

John: Tom, hai assolutamente ragione. Sono andato con il topo snorkel al caporale SS 346 con una serie di ordini dattiloscritti. Abbiamo comprato altri topi perché non siamo riusciti a determinare il sesso e sono stati mangiati da un serpente siluro. Questo giuro che è vero e non è una storia di mare. Tom, tieniti in contatto.


Caporale SS-346 - Storia

[Questa storia è un post ripubblicato sulla bacheca dei sottomarini di Ray "Olgoat" Stones. L'autore, Dave Eberhart, ha preceduto la storia con queste parole: Non riesco davvero a spiegare perché sto postando questo. Forse è la mia terapia per un periodo triste ma orgoglioso. Forse è perché ho onorato la richiesta quasi scherzosa di mio figlio di non indossare la mia maglietta "Il miglior marine è un sottomarino" alla sua laurea all'MCRD. Non lo so. Tu decidi .]

Il vecchio si appoggiò allo schienale della sedia e fissò il muro guardando, ma non vedendo realmente, le foto delle barche che erano state la sua casa in gioventù. Emozioni sconosciute infuriavano nella sua mente. Aveva appena visto suo figlio caricare una suite monolocale 70# regolamentare del corpo dei marine (Dio solo sa perché la chiamano una confezione) nel retro della sua auto e dirigersi verso la base. Alle 4 del mattino - i militari entrano sempre in azione mentre il resto del mondo dorme in pacifici sogni - i tempi non sono cambiati.

La cosa più difficile che avesse mai fatto: vedere suo figlio andare in guerra. Sii orgoglioso. Non mostrare paura, solo a sua moglie è permesso di versare lacrime. Orgoglioso, ovviamente, preoccupato, assolutamente. Una cosa è essere giovani, stupidi e a prova di proiettile quando sei giovane, ma un'altra quando è il turno di tuo figlio. Che fantastico giovane era diventato suo figlio. Sempre alla ricerca della noce più dura da spezzare, della montagna più alta da scalare e dell'ostacolo più grande da superare e una sete di conoscenza che sembrava inestinguibile. Aveva eccelso negli sport e aveva ottenuto "As" dritto fino alla laurea. Si era unito al Corpo mentre frequentava la scuola di specializzazione. Voleva avere a che fare con le sue estati. Maledizione, perché non poteva aver giocato a baseball tutta l'estate.

Senza rendersene conto si sorprese a fissare una foto della sua prima barca. All'improvviso gli venne in mente che aveva bisogno di vedere e sentire uno vero. Versò un thermos di caffè, salutò sua moglie con un bacio (non era un buon momento per andarsene ma era qualcosa che doveva fare) e prese l'autostrada.

È arrivato al museo e ha pagato il suo biglietto, è uscito al molo e ha guardato la bellissima vecchia ragazza mentre aspettava i 30 minuti per l'inizio del tour successivo. Nella sua mente osservò la banda del carburante che caricava il diesel e il gruppo di lavoro che caricava i negozi. Si stava preparando per la sua prossima grande avventura.

A poco a poco si accorse che altri si radunavano vicino a lui e si allontanò mentre aspettava. Voleva la barca e il suo equipaggio spettrale per sé e per i suoi ricordi.

La guida del tour è uscita, ha formato il gruppo e ha iniziato la mandria diretta sul ponte. Ha aspettato di essere l'ultimo.

Cos'è questo? Una scala che scende nella stanza di prua? Ha senso, ma non vedeva l'ora di scendere ancora una volta dalla scala attraverso il bagagliaio. Dopo un deludente arrivo nella stanza di prua tramite le scale, si spostò nella parte posteriore della stanza mentre la guida discuteva dei tubi di prua. Guardò la schiera di valvole, interruttori e ingranaggi e si rese conto che ricordava ancora cosa facevano ciascuno di loro. Ha anche visto tutta l'attrezzatura che mancava. Diede un'occhiata alle slitte e osservò i siluri che armavano gli skimmer killer da 4000 libbre per la stanza. Spingendoli fuori e dentro i tubi per la manutenzione e appendendo il cartello in ottone "Tube Loaded" sulla porta. Diede un'occhiata a una delle poche cuccette rimaste e pensò alle volte in cui si era seduto casualmente su una con una .45 nascosta sotto il cuscino, a guardia di un tubo carico di mk 45 mentre la barca soffriva per un'altra giornata di visite alla nave. Alzò lo sguardo verso l'alto, dove avrebbe dovuto essere la cima della scala, e ricordò i fortunati siluri a cui era stato assegnato il controllo della scala di prua durante la visita della nave. Il loro unico scopo era quello di aiutare le giovani donne formose con gonne lunghe fino alle cosce, assicurandosi che nessuna caviglia ben tornita perdesse un piolo della scala e che entrambi i piedi atterrassero saldamente sulle piastre del ponte. Si, come no. Ricordava le Northern Runs con i bidoni del latte sterilizzati congelati nelle sentine. Solo l'orologio della stanza occupava la stanza ed era avvolto in un piumino d'oca con nebbia che proveniva da ogni respiro. Ricordava la sua prima immersione da studente. Gli era stata assegnata la FwdRoom dove a lui e ad altri cinque ragazzini era stato detto di "Siediti su quei giubbotti di salvataggio e non muoverti". Con il suono dell'allarme subacqueo arrivò il ronzio idraulico degli aerei di prua che si snodavano. Seguì rapidamente lo scroscio delle prese d'aria che si aprivano e il gorgoglio dell'acqua nei serbatoi mentre la barca si avvicinava. Era innamorato. Era questo. Questo è sicuramente quello che voleva fare.

Seguì il gruppo attraverso il portello nella batteria Fwd. È stato un po' divertente vedere quante diverse posizioni potevano assumere queste persone per superare un semplice portello. Oltre l'armadietto delle capre, il guardaroba, le cabine, la radio e la baracca del guardiano. Non ci sono molti ricordi qui, tranne la volta in cui il cameriere riempì la curette di aceto del Capitano da una bottiglia speciale di aceto che il cuoco teneva nella cambusa. Il Capitano fu un po' sorpreso dal sapore non insolito del suo nuovo condimento per l'insalata, il bourbon. Il cuoco ricevette la parola mo-scosch e vuotò la bottiglia prima che lo skipper arrivasse alla cambusa per chiedere la fonte di questo sapore non sgradevole. Naturalmente detto manipolatore di massa di manzo a 5 vie ha negato qualsiasi conoscenza della sua origine. Lo skipper si limitò a ridacchiare e si voltò: aveva compiuto la sua missione.

Ha seguito un paio di pantaloni elasticizzati all'altezza del loro nome e la cui forza di orpelli veniva messa a dura prova. "WIDE LOAD dovrebbe essere stampato su quella bacheca" mormorò tra sé e sé e lo seguì nella sala di controllo.

Ecco le ombre. Nella sua mente udì l'allarme subacqueo e la stanza prese vita. Le prese d'aria sono state tirate, gli alberi sono stati abbassati e il negativo è stato allagato, la scheda è diventata verde quando il portello della torre di comando superiore si è chiuso sbattendo e l'induzione principale si è chiusa. Le vedette scesero dal ponte e presero le loro postazioni: presidiare gli aerei di poppa e armare gli aerei di prua. Fino al giorno della sua morte giurerà di aver sentito il cuoco gridare "Induzione principale chiusa e bloccata" dall'After Bsttery. L'intero processo di portare una nave sott'acqua è andato liscio e perfettamente come le sue barche avevano fatto centinaia di volte Questo non vuol dire che non sia mai successo nulla. Ricordò il momento in cui l'Induzione Principale non riuscì a chiudersi mentre scivolava sotto. Tutto tranne il Mess Cook è saltato. La barca aveva rabbrividito e scosso mentre lottava per riguadagnare la superficie. Una superficie di successo è stata rapidamente seguita dai soliti giri di umorismo morboso per alleviare la tensione. Dopo non abbiamo più effettuato tuffi ad alta velocità. Come Guppy III aveva semplicemente superato l'essere così agile.

E poi c'è stata la volta che un Nuke ET è stato assegnato alla barca per essere qualificato prima di essere trasferito su un Nuke. Apparentemente la Marina, in tutta la sua infinita saggezza, ha pensato che fosse più economico perdere un Diesel che un Nuke se avessero sbagliato qualcosa. Il nucleare l'ha fatto. Non riusciva a ricordare esattamente cosa fosse successo, ma la Nuke era sui piani di poppa mentre la barca si avvicinava alla profondità di prova. È successo qualcosa e la Nuke è andata nel panico e ha bloccato gli aerei di poppa in piena picchiata. "L'angolo in basso è stato istantaneo e grave. Così grave che nessuno è rimasto in piedi. Tutti e tutto sono andati avanti. Un radioamatore dal pensiero rapido si arrampicò fuori dalla sua baracca nella parte posteriore del controllo e si diresse con le mani sul collettore HP dove aprì il colpo di galleggiamento di prua che tolse l'angolo e permise all'equipaggio di riprendere il controllo. Gli inclinometri dovevano essere svitati e la bolla fuoriusciva dal riser. Non riusciva a ricordare se la Nuke si fosse mai qualificata, ma ricordava il nuovo soprannome "Bubbles". 87 ragazzi hanno pensato che il radiotelegrafista avrebbe dovuto ricevere una medaglia. Non l'ha fatto: il pensiero rapido e l'azione rapida sono semplicemente attesi e ricevuti dagli uomini della Submarine Force.

Guardò il tavolo della sala di controllo e pensò a come aveva imparato a filarci sopra una virata e le corse degli scarafaggi nel cubo di plastica trasparente progettato per essere un labirinto per una biglia. Qualcuno ha preso un pezzo di scotch, ci ha messo sopra del burro di arachidi e l'ha attaccato al foro inferiore del cubo. Poi lasciò cadere uno scarafaggio, probabilmente un compagno di stanza, in cima e guardò lo scarafaggio trovare la strada per il burro di arachidi. Poi, ovviamente, è arrivato il cronometro delle guarnizioni dei quarti e le corse di scarafaggi sono diventate uno sport. Tutti acquisirono una scuderia di purosangue e nacquero i TA-DA Downs. Ricordava i corsi d'acqua pieni di lattine di cibo e coperti di scatole di scatolette su cui camminare. Tutto per quel negozio di alimentari in più è tornato utile in quelle lunghe e fredde corse del nord.

In quel momento, a sua insaputa, la guida lo stava osservando e si avvicinò al punto in cui si trovava. Voleva sapere se aveva prestato servizio su un sottomarino. Ha risposto affermativamente. Gli è stato chiesto se voleva guidare il tour. Ha rifiutato. La guida era apparentemente un giovane molto astuto e gli suggerì di prendersi il suo tempo perché non c'era un altro tour per un'ora. Dio benedica quel giovane. Il gruppo è andato all'After Battery e lui è rimasto indietro.

Il cartello sul portello inferiore della torre di comando diceva "chiuso al pubblico". Quindi non c'è nessuno in giro. Si arrampicò e si guardò intorno. Non c'era molto da vedere. Il tavolo da carteggio era lì, ma il TDC e il radar erano spariti. Il timone era lì. Quante ore aveva trascorso guidando un tubo di 321 piedi attraverso l'oceano con nient'altro che un quadrante girevole a guidarlo. Si voltò, sospirò e si lasciò cadere sotto.

Ormai l'After Battery era vacante. Si sedette a una mensa e si guardò intorno. Sì, c'è il porto e ci sono le valvole di sicurezza a dritta. Guardò il lavandino profondo e si ricordò del pasticciere del Texas che sosteneva di essere un disegnatore veloce. Ha affermato di avere una tacca nella gengiva per aver disegnato rapidamente contro un albero e si è sparato su un piede. O si. Che dire del nuovo ragazzo a bordo che stava cucinando un casino durante un ORI. Un ispettore appoggiò su uno dei tavoli un pezzo di carta su cui era scritta a caratteri cubitali la parola FUOCO. Il cuoco di mensa avrebbe dovuto vedere il giornale e urlare "FUOCO NELLA BATTERIA DOPO". L'ispettore è tornato nella sala di controllo per attendere l'allarme e osservare l'azione rapida dell'equipaggio. Quando ciò non avvenne, tornò all'After Battery per vedere se il cuoco di mensa fosse cieco. Invece, quello che trovò fu un altro foglio di carta sopra il suo con lettere più grandi che si scrivevano "ACQUA". L'ispettore stava impazzendo e il giovane divenne immediatamente un membro dell'equipaggio. Tanto per prendere sul serio gli esercizi. Incendio e inondazioni reali sono capitati spesso. Solo una parte della vita sulle vecchie barche.

Ricordò il Motorista che aveva mangiato ventisette code e chele di aragosta in una volta sola. Pensò alla sorpresa che i cuochi ebbero nell'abbassare il portello del duplicatore AB dopo un Northern Run e nel trovare un sacco di patate marce. Siamo stati tentati di assaggiarlo per vedere se potrebbe essere Vodka. Fortunatamente, il buon senso ha superato quell'idea ed è andata, non assaggiata, oltre il lato per il pesce. Pensò alle notti di festa al loro ritorno da un'altra missione riuscita. Poteva ancora sentire nella sua mente gli stinchi doloranti per la combinazione di arrampicarsi, scivolare, cadere e inciampare giù per la scala After Battery, atterrando con un solido tonfo sul culo sul piatto del ponte - un profondo sospiro di felice di essere a casa e barcollando verso la sua cuccetta per un buon sonnellino di due ore prima che la giornata ricominciasse. Oh sì, che dire delle maratone cinematografiche nell'AB per la sezione di servizio del fine settimana prima di iniziare. Tutti i clienti single avevano quel dovere. Avrebbe dormito i primi tre giorni in mare senza preoccuparsi di un film perso.

Pensò ai pasti in mare in caso di maltempo in superficie. Che cosa abbia mai posseduto la Marina per comprare brocche di metallo a fondo tondo per le navi. Aveva sempre pensato che gli sarebbe piaciuto incontrare quell'idiota un giorno. Ora non gli importava. Era solo un ricordo.

Sentì dei rumori nella sala di controllo e guardò l'orologio. La sua ora di ieri era finita. Era ora di lasciare la barca e tornare un altro giorno per il resto. Troppi ricordi per un viaggio. Non vedeva l'ora di tornare presto. Ma per ora era il momento di tornare a casa e confortare sua moglie. L'umorismo non avrebbe alleviato la sua tensione come aveva fatto per lui ei suoi compagni di bordo in passato.

Il viaggio verso casa è durato un'eternità. Troppo tempo a disposizione perché le emozioni tornino. Sapeva esattamente come si sentiva sua moglie. Anche lui sentiva la paura ma si rifiutava di darlo a vedere. Doveva.

Un pensiero continuava a tornare: The Boats non ti lascerà mai e i ricordi delle avventure vivranno per sempre.

Al vecchio non piaceva mai pregare... non ne aveva mai sentito il bisogno. Cosa poteva volere di più se non l'amore della donna che aveva sposato e del figlio che avrebbe visto crescere, troppo in fretta, nella virilità. Sì, è stato benedetto. Eppure in silenzio mormorò queste parole.

Signore, ho solo una richiesta: "Possa mio figlio vivere per avere ricordi come me... Amen".

-- a b o u t t h e a u t h o r --

Dave Eberhart served in the US Navy from 63 through 72. He rode USS Blenny (SS-324), USS Corporal (SS-346) and USS Wahoo (SS-565) and was an ST1 (SS) Puffs Tech Dave is a Life Member Submarine Veterans - first joined in 1966 while on the 346 in New London. He was transferred to 565 in August of 67 and didn't renew membership since there was no base in Hawaii. Dave joined again in the 90's after the Topeka-Jefferson City Base was formed. Life Member of VFW because of a Gastronomical Distress Medal (Support of Armed Forces in Korea) received while serving on the 565-but that's another story. Dave usually posts on the bulletin boards as "blenny64."


Guarda il video: Heinrich Himmler.Il Terzo Reich (Potrebbe 2022).