Podcast di storia

Michael Gold

Michael Gold


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Itzok Isaac Granich, figlio di immigrati ebrei, nacque a New York il 12 aprile 1893. In seguito prese il nome di Michael Gold. La sua famiglia viveva nel Lower East Side della città.

Il fratello di Gold, Manny, era un membro degli Industrial Workers of the World e fu introdotto nel mondo del socialismo in tenera età. Ha frequentato corsi di giornalismo alla New York City University (1912-13) e ha trascorso un anno come studente speciale ad Harvard nel 1914.

Gold tornò a New York City e iniziò a frequentare un gruppo di socialisti che vivevano nel Greenwich Village. Questo includeva Max Eastman, John Reed, Floyd Dell, Robert Minor, Art Young, Arturo Giovannitti e Boardman Robinson. Divenne anche un assiduo collaboratore del giornale socialista, Le masse e il Chiamata di New York.

Un gruppo di scrittori di sinistra tra cui Gold, Floyd Dell, John Reed, George Jig Cook, Mary Heaton Vorse, Michael Gold, Susan Glaspell, Hutchins Hapgood, Harry Kemp, Theodore Dreiser, William Zorach, Neith Boyce e Louise Bryant, trascorrevano spesso le loro estati a Provincetown. Nel 1915 diversi membri del gruppo fondarono il Provincetown Theatre Group. Una baracca all'estremità del molo dei pescatori è stata trasformata in un teatro. Successivamente, altri scrittori come Eugene O'Neill e Edna St. Vincent Millay si unirono al gruppo. Il primo atto unico di Gold fu rappresentato nel 1916. Nei tre anni successivi fece eseguire altre due commedie dai Provincetown Players.

Michael Gold, come la maggior parte delle persone che hanno scritto per Le masse, riteneva che la prima guerra mondiale fosse stata causata dal sistema competitivo imperialista e che gli Stati Uniti dovessero rimanere neutrali. Ciò si rifletteva nel fatto che gli articoli e le vignette apparsi sul giornale attaccavano il comportamento di entrambe le parti in conflitto. Dopo che gli USA dichiararono guerra agli Imperi Centrali nel 1917, Le masse subì la pressione del governo per cambiare la sua politica. Quando si è rifiutato di farlo, il giornale ha perso i suoi privilegi di mailing.

Nel luglio 1917, le autorità affermarono che le vignette di Art Young, Boardman Robinson e Henry J. Glintenkamp e gli articoli di Max Eastman e Floyd Dell avevano violato l'Espionage Act. Sotto questo atto era un reato pubblicare materiale che minava lo sforzo bellico. Uno degli autori principali delle riviste, Randolph Bourne, ha commentato: "Mi sento molto isolato dal mondo, molto fuori dal contatto con i miei tempi. Le riviste che scrivo per le morti violente e tutti i miei pensieri non sono stampabili".

Floyd Dell ha sostenuto in tribunale: "Ci sono alcune leggi a cui l'individuo sente di non poter obbedire, e subirà qualsiasi punizione, anche quella della morte, piuttosto che riconoscerle come aventi autorità su di lui. Questa caparbietà fondamentale dell'anima libera, contro quale tutti i poteri dello Stato sono impotenti, costituisce un'obiezione cosciente, qualunque siano le sue fonti nell'opinione politica o sociale". L'azione legale che seguì costrinse Le masse cessare la pubblicazione. Nell'aprile 1918, dopo tre giorni di deliberazioni, la giuria non riuscì a trovare un accordo sulla colpevolezza di Dell e dei suoi compagni imputati.

Nel 1918 Max Eastman si unì ad Art Young, Floyd Dell e sua sorella, Crystal Eastman, per fondare un altro giornale radicale, Il Liberatore. Altri scrittori e artisti coinvolti nella rivista includevano Michael Gold, Claude McKay, Boardman Robinson, Roger Baldwin, Louis Fraina, Norman Thomas, John Reed, Louise Bryant, Bertrand Russell, Dorothy Day, Robert Minor, Stuart Davis, Lydia Gibson, Maurice Becker. , Helen Keller, Cornelia Barns, Louis Untermeyer, Hugo Gellert, KR Chamberlain e William Gropper.

Nel 1920 Michael Gold fu nominato direttore della rivista. Due anni dopo il giornale fu rilevato da Robert Minor e dal Partito Comunista Americano e nel 1924 fu ribattezzato The Workers' Monthly. Molte delle persone che hanno contribuito alla Le masse e l'originale il liberatore, non erano contenti di questo sviluppo e nel 1926 fondarono il loro diario, il Nuove Messe. Michael Gold è stato nuovamente nominato editore.

Gold ha unito le forze con John Dos Passos, John Howard Lawson, Francis Edward Faragoh ed Emjo Basshe per fondare il proprio 52nd Street Theatre, sponsorizzato da Otto Hermann Kahn. Il 14 marzo 1927, Rivista del tempo riferì: "Qui, al vecchio Bim's, ora al 52nd Street Theatre, si propongono di sperimentare quelle forme drammatiche radicali della cui commerciabilità i produttori commerciali sono sospettosi".

Secondo Dan Georgakas: "Il suo (Oro) periodo di maggiore influenza letteraria sarebbe dalla fondazione del Nuove Messe fino alla metà degli anni '30, periodo in cui fu identificato come il principale sostenitore americano della letteratura proletaria." Nel 1930 pubblicò il suo primo romanzo, Ebrei senza soldi. Georgakas sostiene che: "Oltre ai notevoli meriti intrinseci dell'opera, la sua comparsa ha coinciso con l'approfondirsi di una depressione che ha reso un romanzo sulla povertà pertinente a un pubblico di massa. Gli amici lo salutarono come il Gorky americano, ma Gold non poté mai soddisfare il suo promessa come scrittore di narrativa." In effetti, il suo primo romanzo è stato anche l'ultimo.

Come redattore di Nuove Messe L'oro gli ha permesso di diventare un forte sostenitore dell'Unione Sovietica. Scrittori come Max Eastman e Floyd Dell, che non erano membri del Partito Comunista Americano, cessarono di essere coinvolti nella rivista. Gold ha prodotto un diario visivamente emozionante impiegando artisti come William Gropper, Art Young, Hugo Gellert e Reginald Marsh. Nel 1935 le vendite avevano raggiunto 25.000.

Secondo David Peck: "Il Nuove Messe sponsorizzò alcune delle più importanti organizzazioni letterarie del decennio (i John Reed Clubs nei primi anni Trenta, i primi American Writers and Artists Congresses nel 1935), provocò alcune delle sue discussioni letterarie più controverse (sulla letteratura proletaria e la critica letteraria marxista), e pubblicò alcune delle migliori pubblicazioni radicali degli anni Trenta (il reportage di Meridel Le Suer, John L. Spivak, Josephine Herbst e Agnes Smedley)."

Dopo lo scoppio della guerra civile spagnola il Nuove Messe era un forte sostenitore del governo del Fronte Popolare e tendeva a concentrarsi sulla crescente minaccia fascista e per raggiungere l'unità della sinistra era molto meno critico nei confronti dei liberali e di altri non comunisti.

Nel 1933 Michael Gold divenne un editorialista per il Lavoratore quotidiano nel 1933, il giornale del Partito Comunista Americano, ruolo che manterrà fino alla fine della sua vita. Gold seguì la linea del partito e gli fu ordinato di attaccare quelli come Max Eastman, che era diventato un seguace di Leon Trotsky dopo che Joseph Stalin aveva ordinato la Grande Purga. Altri che soffrirono delle critiche di Gold includevano Ernest Hemingway, Archibald MacLeish, Waldo Frank, Albert Maltz, Sherwood Anderson, Robinson Jeffers e Granville Hicks. Una raccolta di queste recensioni letterarie è stata pubblicata in Gli uomini vuoti (1941).

Michael Gold ha continuato a difendere le politiche dell'Unione Sovietica, incluso l'invio dell'Armata Rossa per reprimere la rivolta ungherese, fino alla sua morte a Terra Linda, il 14 maggio 1967.

I nuovi drammaturghi - John Dos Passos, John Howard Lawson, Francis Faragoh., Michael Gold, Em Jo Basshe - impazienti con la moderazione del teatro convenzionale, ne hanno creato uno tutto loro, sostenuto dalla generosa borsa di Otto Hermann Kahn. Qui, al vecchio Bim's, ora 52nd Street Theatre, si propone di sperimentare quelle forme drammatiche radicali della cui commerciabilità i produttori commerciali sono sospettosi.

La loro prima produzione, Altoparlante, è stato scritto da John Howard Lawson, autore di processionale ). Come previsto, è messo in scena su uno sfondo "costruttivista" e presenta lo stato soggettivo dei personaggi principali e le loro azioni oggettive. La virtù di tale messa in scena è che, offrendo al drammaturgo diversi piani d'azione su un palcoscenico, consente una maggiore flessibilità di quella consentita dai rigidi limiti a tre pareti del teatro ordinario. Così, in Altoparlante, il candidato alla carica di governatore dello Stato potrebbe essere scoperto a rimuginare sul suo discorso alla radio in un angolo del palco, mentre il suo ricordo di una bellezza balneare di Atlantic City potrebbe essere rappresentato in un altro angolo. Sua figlia può avere il fondoschiena nero su un livello superiore e sua moglie ricevere un amante strano, barbuto e ipnotico su un altro ancora. Con una punteggiatura e un'enfasi appropriate, una tale produzione può essere resa colorata, chiara, rapida, nervosa, come la musica jazz. Ma, sebbene i nuovi drammaturghi meritino credito per l'impresa, la "farsa" di Mr. Lawson non riesce ad affascinare l'osservatore, perché: 1) Le linee non sono appuntite abbastanza ad arte da suscitare risate nei posti giusti. 2) I suoi personaggi non sono sufficientemente personalizzati. A nessuno importa se il candidato a governatore si ubriaca e dice cose sbagliate alla radio, confondendo così i tabloid e vincendo le elezioni con una strategia non ortodossa.

Non tutti gli ebrei hanno soldi; alcuni, come la famiglia di Author Gold, vivono negli slum, sono troppo poveri per scappare. Dice l'autore Gold: "Le cimici sono ciò che le persone intendono quando dicono: Povertà. Ci sono abbastanza bugiardi superficiali piacevoli che scrivono in America. Scriverò un libro veritiero sulla povertà; menzionerò le cimici".

I genitori di Gold venivano dalla Romania in un appartamento dell'East Side di Manhattan in Chrystie Street. Erano ebrei ortodossi, persone oneste e gentili, credevano nei dybbuk (spiriti maligni). La vita in case popolari di Manhattan ha scioccato la loro gentilezza e decenza, non ha scosso la loro fede negli spiriti maligni. Chrystie Street si trovava nel quartiere a luci rosse, sotto la protezione di Tammany Hall. Mike Gold non ha mai dimenticato il suo quinto compleanno, per quella notte due uomini armati gli hanno sparato nel cortile sul retro.

Mike e la sua banda giocavano nei lotti liberi quando potevano, ma soprattutto per strada. Una volta uno di loro è stato attaccato da un pervertito. La sorellina di Mike è stata uccisa da un camion.

Padre Gold era un imbianchino, finché non cadde da un'impalcatura e si ruppe tutte le ossa dei piedi. Era anche un meraviglioso narratore: alcune delle sue storie impiegavano settimane per essere completate. Mike ha scoperto in seguito che provenivano dal notti arabe: suo padre le aveva sentite nei mercati orientali, da contadini turchi o rumeni. Una volta suo padre ha provato a votare. È stato portato alle urne da un uomo ebreo di Tammany, votato tre volte, è stato improvvisamente colpito alla testa con un blackjack. Gemette a sua moglie: "Katie, avevi ragione. Votare è solo per barboni irlandesi. Non farò mai più una cosa così pericolosa".

Gyp the Blood, il famoso killer del giocatore d'azzardo Rosenthal, era nella classe della scuola pubblica di Mike. Alcuni degli amici di Mike sono cresciuti diventando ricchi; uno di loro è diventato un pistolero. Mike finisce la sua storia nel momento in cui si è stancato di vendere giornali e ha iniziato a cercare un lavoro - non perché voleva essere ricco (odiava il capitalismo) ma per rimanere in vita.

Quaranta volte è stato inseguito dai poliziotti per aver partecipato a manifestazioni di piazza; 20 scioperi hanno avuto il suo aiuto. A Boston divenne anarchico; Il Messico lo convertì al comunismo. Un tempo assistente editoriale di Max Eastman del compianto grande Masse, tre anni fa è diventato direttore dell'unica rivista artistico-radicale rimasta negli Stati Uniti, la Nuove Messe, in quale Ebrei senza soldi apparso in serie. Ha prodotto due commedie: Hoboken Blues, festaun. Dice: "Entrambi sono stati flop". Ha anche scritto 120 milioni. Fa parte del consiglio di amministrazione del New Playwrights' Theatre, sostenuto dal capitalista Otto H. Kahn. Lo scorso febbraio i Nuovi Drammaturghi hanno tenuto una cena, invitato Mecenate Kahn, fatto molti discorsi attaccando il capitalismo, profetizzando il trionfo dei lavoratori. Il banchiere Kahn, blando, sorridente, ha risposto nel miglior discorso della serata. Intimò lui: Do volentieri i miei soldi agli esperimenti artistici, sono disposto a correre il rischio di sconvolgere così l'ordine sociale.


Michael Johnson porta a casa il secondo oro

Il 1° agosto 1996, il velocista Michael Johnson batte il record mondiale nei 200 metri per vincere l'oro alle Olimpiadi estive di Atlanta. Tre giorni prima, Johnson aveva vinto anche i 400 metri, diventando così il primo uomo nella storia a vincere entrambi gli eventi alle Olimpiadi.

Quattro anni prima alle Olimpiadi di Barcellona, ​​Johnson era stato il chiaro favorito per vincere i 200 metri fino a quando non si è ammalato di intossicazione alimentare 12 giorni prima della gara. Dieci chili in meno, Johnson non ha recuperato le forze in tempo per la competizione e ha perso nei turni di qualificazione, una grande delusione sia per lui che per il team statunitense. (Johnson ha vinto l'oro, tuttavia, come membro della staffetta 4 x 400 che ha battuto il record mondiale a Barcellona.)

Alle Olimpiadi del 1996, le cose iniziarono molto meglio. Il 29 luglio, sfoggiando la sua ormai famosa catena d'oro spessa e scarpe da ginnastica d'oro, ha corso i 400 metri in un notevole 43,49 secondi per una medaglia d'oro e un nuovo record olimpico. E, come detentore del record mondiale in carica, Johnson era il favorito per l'oro nella finale dei 200 metri nonostante un campo veloce. I suoi due più duri sono stati Frankie Fredericks della Namibia e Ato Boldon di Trinidad e Tobago. Johnson si è schierato nella corsia 3 e Fredericks, che aveva interrotto la serie di 22 vittorie consecutive di Johnson nei 200 il 5 giugno, è stato posizionato nella corsia 5, all'esterno di Johnson. Boldon, che vinse il bronzo nei 100 metri alle Olimpiadi del 1992, era nella corsia 6. All'attacco Johnson inciampò leggermente, ma si riprese rapidamente e superò Fredericks mentre entravano nella prima curva. Johnson ha quindi dato il via alla marcia alta, battendo la sua concorrenza più vicina al traguardo di quattro passi.


Michele, un angelo di Dio

La Scrittura spesso si riferisce a Michele come a un "principe capo" dei cieli. Il Libro di Daniele lo menziona più volte: in Daniele 10:13 come "Michele, uno dei capi dei principi" e Daniele 12:1 dove "Michele, il gran principe" protegge il popolo d'Israele. In Daniele 10:21, "Non c'è nessuno con me che contenga questi principi eccetto Michele, il tuo principe". Ha lavorato con un altro angelo per rispondere alla preghiera di Daniele che Dio avrebbe "allontanato la tua ira e la tua ira da Gerusalemme, la tua città, il tuo monte santo" (Daniele 9:16). Il riferimento sopra, di Jude, è uno dei pochi riferimenti diretti a Michael.


I colloidi d'oro di Michael Faraday

Questi liquidi sono i primi esempi di colloidi d'oro metallico. Sono stati realizzati, accidentalmente, da Michael Faraday mentre montava sottili fogli di foglia d'oro su vetrini da microscopio.

Faraday trascorse molto tempo a metà degli anni 1850 a studiare le proprietà della luce e della materia. Fece diverse centinaia di diapositive d'oro e le esaminò illuminandole con la luce. Per rendere la foglia d'oro abbastanza sottile da essere trasparente, tuttavia, Faraday ha dovuto usare mezzi chimici piuttosto che meccanici (la foglia d'oro commerciale è stata realizzata martellando il metallo in fogli molto sottili, ma questo era troppo spesso per i suoi scopi).

Parte di questo processo prevedeva il lavaggio delle pellicole d'oro, che Faraday notò produrre un fluido color rubino tenue. Ha tenuto campioni del fluido in bottiglie e li ha usati per esperimenti simili: far brillare un raggio di luce attraverso il liquido. Nel suo taccuino Faraday osserva:

Il cono era ben definito nel fluido dalle particelle illuminate.

Si rese conto che questo effetto cono era dovuto al fatto che il fluido conteneva particelle d'oro in sospensione che erano troppo piccole per essere viste con l'apparato scientifico dell'epoca ma che disperdevano la luce di lato. Questo è noto come effetto Faraday-Tyndall, ed è a causa di questa scoperta che Faraday è considerato uno dei primi ricercatori nel campo delle nanoscienze e delle nanotecnologie.

È interessante notare che questi colloidi sono ancora otticamente attivi: possiamo fare esattamente lo stesso esperimento di Faraday facendo passare un moderno puntatore laser attraverso la bottiglia e producendo un cono di luce (vedi foto sotto). Nessuno sa perché sia ​​così possibile aprire le bottiglie senza danneggiarle, ma è molto insolito: mentre la maggior parte dei colloidi dura pochi mesi o addirittura un anno, i Faraday hanno ormai più di 150 anni.


Il tesoro perduto: l'oro giacobita di Loch Arkaig

In piedi come una delle ultime grandi speranze per una Scozia indipendente, il tesoro di Loch Arkaig era l'immensa somma di oro spagnolo inviata per finanziare la ribellione giacobita di Bonnie Prince Charlie nel 1745. Vale 10 milioni di sterline in valuta moderna...


Per saperne di più su Etsy per l'informazione e per l'informatica.

привлекаем к этому партнеров по маркетингу и рекламе (которые могут располагать собранной имие). Отказ не означает прекращения демонстрации рекламы Etsy или изменений в алгоритмах персонализации Etsy, но может привести к тому, что реклама будет повторяться чаще и станет менее актуальной. Torna all'inizio |


Phelps conquista tutto a Pechino

A differenza delle altre sue apparizioni alle Olimpiadi, Londra 2012 non è iniziata con una medaglia per Phelps. Infatti, la sua prima medaglia d'oro è arrivata nel quarto evento a cui ha partecipato.

Finì quarto nei 400 metri misti individuali, la prima volta che aveva perso una medaglia dal 2000.

È stato consegnato alle medaglie d'argento nei 200 metri farfalla dal nuotatore sudafricano Chad le Clos e staffetta 4x100m stile libero della squadra francese.

Il nuotatore americano ha vinto il suo primo oro alle Olimpiadi del 2012 nella staffetta 4x200 stile libero e ne ha seguito un altro nei 200 metri misti individuali, battendo il connazionale Ryan Lochte.

A questo punto, il conteggio delle medaglie di Michael Phelps alle Olimpiadi era di 19, una in più della ginnasta Larisa Latynina, ed è diventato il detentore del record di tutti i tempi della maggior parte delle medaglie olimpiche vinte.

Phelps è tornato in piscina per vincere altri due ori: nei 100 metri farfalla e 4x100 metri misti per terminare con sei medaglie all'evento, rendendolo il nuotatore di maggior successo per la terza Olimpiade di fila.

Ha annunciato il suo ritiro dopo le Olimpiadi del 2012, affermando di aver "finito con lo sport".

Tuttavia, c'è stata un'ultima svolta nella storia per l'olimpionico decorato.

Londra 2012 Medal Haul: quattro ori, due argenti


Michael Gold - Storia

SPEDIZIONE GRATUITA
Da ora fino alle 23:59 PST del 7/11/2021, i membri MG+BW Comfort Club ricevono la spedizione gratuita sulla biancheria da letto e il 50% di sconto su Matouk (fino a esaurimento scorte) nei negozi e online. I membri devono essere registrati per ricevere la spedizione gratuita sui prodotti inclusi nell'offerta. L'offerta non può essere applicata ad acquisti precedenti ed è soggetta a modifiche in qualsiasi momento. Potrebbero essere applicate ulteriori esclusioni. Offerta non valida presso il nostro Outlet. La spedizione gratuita si applica solo alle consegne negli Stati Uniti effettuate all'interno dei 48 stati contigui.

ACQUISTA ORA, PAGA DOPO
I soci MG+BW Comfort Club godono di 18 mesi di finanziamento 0% sugli acquisti con carta di credito MG+BW in negozio e online. I non tesserati godono di 12 mesi, finanziamento 0% sugli acquisti effettuati con la propria carta di credito MG+BW, nei negozi e online. Soggetto ad approvazione del credito. Pagamenti mensili minimi richiesti. Ci riserviamo il diritto di interrompere o modificare i termini di questa offerta in qualsiasi momento. Per i nuovi account: l'APR di acquisto è del 29,99% L'interesse minimo è di $2. Titolari di carta esistenti: consulta i termini del contratto della carta di credito.

MG+BW COMFORT CLUB
Con una quota annuale di $ 100, i membri godono di uno sconto del 25% sulla merce a prezzo normale, tutti i giorni (esclusi gli eventi di liquidazione/merce di vendita finale), servizi gratuiti di progettazione virtuale e in casa (entro 50 miglia dal Signature Store più vicino nei 48 Stati contigui), concierge servizi per assistere con gli ordini, appuntamenti fuori orario per comodità, opzioni di finanziamento preferite (previa approvazione), inviti a eventi speciali (in negozio e virtualmente), accesso esclusivo a eventi di liquidazione, consegna a domicilio di guanti bianchi e supporto per l'installazione su richiesta. I prezzi del Comfort Club sono quelli indicati. Per gli acquisti online, i membri del Comfort Club devono effettuare l'accesso per ricevere risparmi. L'iscrizione è disponibile solo per i residenti negli Stati Uniti contigui. Si applicano altri termini e condizioni.

Ordina campioni da provare a casa tua

Trova un negozio esclusivo vicino a te

25% di risparmio su tutto, ogni giorno

Ottieni consigli di progettazione da un esperto

La nostra azienda

Servizio Clienti

Rimaniamo in contatto

Iscriviti alla nostra newsletter e ti invieremo un codice promozionale per il 10% di sconto sul tuo primo acquisto.

Seguici

Richiedi un campione

Per ordinare i campioni, compila il modulo sulla nostra richiesta di una pagina dei campioni o contatta il tuo showroom Mitchell Gold + Bob Williams locale: la spedizione è gratuita.

Promozioni speciali

SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI I LETTI:
I soci MG+BW Comfort Club godono della consegna gratuita su tutte le lenzuola nei negozi e online. I membri devono essere registrati per ricevere la spedizione gratuita sui prodotti inclusi nell'offerta. L'offerta non può essere applicata ad acquisti precedenti ed è soggetta a modifiche in qualsiasi momento. Potrebbero essere applicate ulteriori esclusioni. Offerta non valida presso i nostri Outlet. La spedizione gratuita si applica solo alle consegne negli Stati Uniti effettuate all'interno dei 48 stati contigui.

ACQUISTA ORA, PAGA DOPO
I membri MG+BW Comfort Club godono di un finanziamento 0% per 24 mesi sugli acquisti con carta di credito MG+BW in negozio e online su acquisti di importo pari o superiore a $ 3000. I non tesserati godono di 12 mesi, finanziamento 0% sugli acquisti effettuati con la propria carta di credito MG+BW, nei negozi e online. Soggetto ad approvazione del credito. Pagamenti mensili minimi richiesti. Ci riserviamo il diritto di interrompere o modificare i termini di questa offerta in qualsiasi momento. Per i nuovi account: l'APR di acquisto è del 29,99% L'interesse minimo è di $2. Titolari di carta esistenti: consulta i termini del contratto della carta di credito. Offerta non valida presso i nostri Outlet.

MG+BW COMFORT CLUB
Con una quota annuale di $ 100, i membri godono di uno sconto del 25% sulla merce a prezzo normale, tutti i giorni (esclusi gli eventi di liquidazione/merce di vendita finale), servizi gratuiti di progettazione virtuale e in casa (entro 50 miglia dal Signature Store più vicino nei 48 Stati contigui), concierge servizi per assistere con gli ordini, appuntamenti fuori orario per comodità, opzioni di finanziamento preferite (previa approvazione), inviti a eventi speciali (in negozio e virtualmente), accesso esclusivo a eventi di liquidazione, consegna a domicilio di guanti bianchi e supporto per l'installazione su richiesta. I prezzi del Comfort Club sono quelli indicati. Per gli acquisti online, i membri del Comfort Club devono effettuare l'accesso per ricevere risparmi. L'iscrizione è disponibile solo per i residenti negli Stati Uniti contigui. Si applicano altri termini e condizioni.

Promozioni speciali

L'EVENTO DELLA CAMERA DA LETTO:
Da ora fino alle 23:59 EST 2/7/2021, i membri MG+BW Comfort Club godono di uno sconto del 30% sui prezzi per i non membri su ordini per un totale parziale di $ 3.000 o più su letti, comodini, biancheria da letto, materassi, tappeti, decorazioni per pareti, tendaggi e illuminazione Sono esclusi dalla vendita i nuovi arrivi. 25% di sconto sui prezzi per i non membri su tutti gli altri articoli. I membri devono essere registrati per ricevere i prezzi speciali per i membri. Prezzo come mostrato. Esclusi articoli in vendita online e tappezzeria personalizzata in tessuti Kravet. Tasse, spese di spedizione e di gestione sono escluse da qualsiasi sconto. Nessuna modifica ad acquisti precedenti o acquisti effettuati dopo la fine di questa promozione. Offerta soggetta a modifiche. Offerta non valida presso i nostri Outlet. Nulla dove proibito.

SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI I LETTI:
Da ora fino alle 23:59 EST 2/7/2021, i membri MG+BW Comfort Club godono della consegna gratuita su tutte le lenzuola nei negozi e online. I membri devono essere registrati per ricevere la spedizione gratuita sui prodotti inclusi nell'offerta. L'offerta non può essere applicata ad acquisti precedenti ed è soggetta a modifiche in qualsiasi momento. Potrebbero essere applicate ulteriori esclusioni. Offerta non valida presso i nostri Outlet. La spedizione gratuita si applica solo alle consegne negli Stati Uniti effettuate all'interno dei 48 stati contigui.

ACQUISTA ORA, PAGA DOPO
I membri MG+BW Comfort Club godono di un finanziamento 0% per 24 mesi sugli acquisti con carta di credito MG+BW in negozio e online su acquisti di importo pari o superiore a $ 3000. I non tesserati godono di 12 mesi, finanziamento 0% sugli acquisti effettuati con la propria carta di credito MG+BW, nei negozi e online. Soggetto ad approvazione del credito. Pagamenti mensili minimi richiesti. Ci riserviamo il diritto di interrompere o modificare i termini di questa offerta in qualsiasi momento. Per i nuovi account: l'APR di acquisto è del 29,99% L'interesse minimo è di $2. Titolari di carta esistenti: consulta i termini del contratto della carta di credito. Offerta non valida presso i nostri Outlet.

MG+BW COMFORT CLUB
Con una quota annuale di $ 100, i membri godono di uno sconto del 25% sulla merce a prezzo normale, tutti i giorni (esclusi gli eventi di liquidazione/merce di vendita finale), servizi gratuiti di progettazione virtuale e in casa (entro 50 miglia dal Signature Store più vicino nei 48 Stati contigui), concierge servizi per assistere con gli ordini, appuntamenti fuori orario per comodità, opzioni di finanziamento preferite (previa approvazione), inviti a eventi speciali (in negozio e virtualmente), accesso esclusivo a eventi di liquidazione, consegna a domicilio di guanti bianchi e supporto per l'installazione su richiesta. I prezzi del Comfort Club sono quelli indicati. Per gli acquisti online, i membri del Comfort Club devono effettuare l'accesso per ricevere risparmi. L'iscrizione è disponibile solo per i residenti negli Stati Uniti contigui. Si applicano altri termini e condizioni.

CONSEGNA GRATUITA A DOMICILIO GUANTI BIANCHI

Da ora fino alle 23:59 EST del 26/07/2020, i membri del MG+BW Comfort Club godono della consegna gratuita di guanti bianchi su ordini in negozio e online per un totale parziale di $2500 o più. L'offerta non può essere applicata ad acquisti precedenti ed è soggetta a modifiche in qualsiasi momento. Esclusi gli articoli in vendita in negozio e online. Potrebbero essere applicate ulteriori esclusioni. Offerta non valida nel nostro outlet di Hickory, NC. La consegna gratuita dei guanti bianchi si applica solo alle consegne negli Stati Uniti effettuate all'interno dei 48 stati contigui.


Destinatari della medaglia d'oro del Congresso

Dalla Rivoluzione americana, il Congresso ha commissionato medaglie d'oro come la più alta espressione di apprezzamento nazionale per risultati e contributi illustri. Ogni medaglia onora un particolare individuo, istituzione o evento. Sebbene i primi destinatari includessero cittadini che parteciparono alla rivoluzione americana, alla guerra del 1812 e alla guerra messicana, il Congresso ampliò l'ambito della medaglia per includere attori, autori, intrattenitori, musicisti, pionieri dell'aeronautica e dello spazio, esploratori, salvavita, notabili in scienze e medicina, atleti, operatori umanitari, dipendenti pubblici e destinatari stranieri.

Oltre al requisito che tutta la legislazione sulla Medaglia d'Oro del Congresso debba essere co-sponsorizzata da almeno due terzi (290) dei membri della Camera, standard specifici sono stabiliti dalla Regola X, 2 (h) della Commissione sui servizi finanziari della Camera Sottocommissione per la politica e la tecnologia interna quando si considera tale legislazione. Inoltre, la commissione per le banche, gli alloggi e gli affari urbani del Senato richiede che almeno 67 senatori debbano co-sponsorizzare qualsiasi legislazione sulla medaglia d'oro del Congresso prima che la commissione la consideri.


Le corse d'oro di Michael Johnson nel 1996 rivivono nella storia delle Olimpiadi

Nei 16 anni da quando hanno lasciato i piedi di Michael Johnson, hanno per lo più fatto apparizioni di celebrità da soli. Hanno fatto spot televisivi e girato il paese – uno spettacolo di circo ortopedico per le masse. Sono stati esposti sotto un vetro a Las Vegas, facendo glitter su glitter con il resto di Sin City. E hanno persino alimentato dibattiti ingegneristici sul loro peso esatto e sulla loro composizione.

Se hai visto le Olimpiadi di Atlanta del 1996, conosci queste scarpe così come qualsiasi paio tu abbia mai posseduto. Puoi chiudere gli occhi e vederli, insieme alla ronzante sfocatura dorata che proiettavano dai piedi di Johnson in quei giochi. Con un peso di 6,8 once e cinque grammi d'oro intrecciati nel loro tessuto, erano rivaleggiati da un solo altro accessorio indossato da Johnson in quei giochi: le medaglie d'oro gemelle da 500 grammi nei 200 e 400 metri, un'impresa che rimane una delle i più grandi successi nella storia dell'atletica leggera degli Stati Uniti.

Johnson non solo è diventato l'unico olimpionico a conquistare l'oro nei 200 e 400 metri negli stessi giochi, ma ha anche tagliato un'area iconica attraverso un programma di pista statunitense che non si vedeva dai tempi di Carl Lewis. E con l'ondata di controversie sul doping e sospensioni nei 16 anni trascorsi dal successo di Johnson, il suo doppio individuale rimane come uno dei pochi ricordi d'oro dello sprint recente che possono essere raccontati senza trepidazione.

In poche parole, il tempo ha rivelato Johnson come l'ultima vera grande icona dello sprint degli Stati Uniti, quella la cui eredità si è spinta avanti attraverso la nuvola di Marion Jones, Justin Gatlin e Tim Montgomery.

E forse è per questo che il ricordo di Johnson ha resistito, perché è stato così straordinariamente positivo.

Tutto è iniziato con le sue indimenticabili Nike dorate, un commento bellissimo e sgargiante su dove era destinato a inserirsi nello spettro olimpico di Atlanta. Dopo essere caduto vittima di un'intossicazione alimentare e di essere sbronzo ai Giochi di Barcellona del 1992, non gli sarebbe stato negato di nuovo. Con un mondo di esperti che suggeriscono che questo sarebbe finalmente il momento in cui Johnson ha sfondato con il dominio olimpico nei 200 e 400, bastava guardare i suoi piedi per sapere se era d'accordo.

"Flo-Jo [Florence Griffith-Joyner] indossava le pazze divise con una gamba sola e poteva farcela", ha detto Dan O'Brien, medaglia d'oro nel decathlon e compagno di squadra di Johnson in quei Giochi di Atlanta. "Carl Lewis era molto sgargiante. L'ha tirato fuori. … Ho pensato che le scarpe [dorate] fossero fantastiche. Potrebbe essere stato un po' spavaldo, ma sai una cosa? Lui di tutte le persone, probabilmente più di chiunque altro nella storia, potrebbe sostenerlo."

Anche così, uscire con scarpe d'oro era come entrare nella mitologia greca. Hermes e i suoi sandali alati consegnarono i messaggi agli dei, mentre Johnson e le sue scarpe d'oro consegnarono messaggi a tutti gli altri. Ma con la mitologia greca arriva la tragedia, e anche la carriera olimpica di Johnson ne aveva già sofferto.

Il solo fatto di aprire gli occhi come velocista di 20 anni di livello mondiale alla Baylor University, una frattura da stress al perone costringerebbe Johnson a saltare le prove per le Olimpiadi di Seoul nel 1988. Quattro anni dopo, si diresse verso il suo posto come il più grande degli Stati Uniti velocista dai tempi di Lewis, Johnson è stato colpito da un'intossicazione alimentare due settimane prima dei giochi ྘. Gravemente indebolito, ha toccato il fondo nei 200 e non è riuscito a raggiungere la finale, recuperando solo in tempo per catturare il suo primo oro nella staffetta 4x400.

Quell'oro iniziale ha dato il via a una serie di dominio che ha visto Johnson rivendicare costantemente la sua affermazione sia nei 200 che nei 400 metri, ottenendo consensi in tutto il mondo catturandoli entrambi ai Campionati del mondo del 1995. Quando raggiunse Atlanta nel 1996, era ancora una volta nella conversazione con Lewis come potenzialmente uno dei più grandi olimpionici di sprint nella storia degli Stati Uniti.

"Quando è entrato in pista [nel '96], la gente mi ha buttato giù per dare un'occhiata a Michael Johnson", ha detto O'Brien. "E non si trattava di autografi e nemmeno di avvicinarsi a lui. Volevano solo guardarlo – solo per vedere lui. Era una stella."

Una star che ha cancellato il record mondiale dei 200 metri nel 1996, abbassando il tempo da 19,72 secondi a 19,32 nel corso delle prove e della finale olimpica da record. Nei 200, era Usain Bolt in un momento in cui un Bolt di 10 anni giocava ancora a cricket e calcio per le strade della Giamaica. La rasatura di 0,40 secondi dai 200 in una spinta olimpica è stata alla Bob Beamon. And it left the world in awe.

Watching the gold-medal race, you could see Johnson's two nearest competitors – silver medalist Frankie Fredericks of Nambia and bronze medalist Ato Boldon of Trinidad – cross the finish line and simply look at each other in disbelief. Johnson had beaten Fredericks by more than three tenths of a second, which might as well have been an eternity in such a sprint event. And the first American to run from the infield and hug Johnson following the finish was O'Brien, who couldn't believe what he had just seen.

"Everybody froze to see that 200 meters," O'Brien said. "The whole place was quiet. You'd seen Michael Johnson run fast. You'd seen him get through the trials and the prelims and the semifinals. But then when the gun went off in the 200 in the finals … when he decides, 'Now I'm going to run all out,' it's a different gear. As soon as the gun went off, you could see, oh man, Michael's going for it. He came off the turn and it was just like, whew, man, we've been waiting for that one. We got 100-percent of Michael right there."

But to pair the feat with the 400 was almost as incomprehensible as the world record he'd just posted. Even now, coaches advise against the 200/400 combo because of the training price exacted on the body. Simply put, few sprinters have the speed to win the 200 and also be able to deliver on the speed/endurance combination to win the 400. Training to win one or the other is possible. Training to win both takes a special brand of athlete.

And Johnson fit that, with his upright but bio-mechanically sound and undeviating style. Unlike Bolt, who is known to rock his shoulders when he runs, Johnson's shorter stride and core muscle movements were as perfectly honed and consistent as any sprinter. While Bolt shattered Johnson's record in the 200 meters in the 2008 Beijing Games, Johnson's world record perfection has held fast in the 400 since the 1999 World Championships.

"It's a really tough event," Johnson told Yahoo! Sports of the 400. "It's not an event that you can have a lot of people come in and out of and get a quick hit like you can do in some of the other events. I think that's why the U.S. has dominated for so many years."

Now, nearly 12 years since his retirement from the sport in 2000, Johnson has become one of the most respected analysts in the sport. But his indelible mark from 1996 remains, both in the record book and the minds of those who witnessed his unmatched double. The gold shoes. The upright running style. The world record in the 400 meters that has never been seriously challenged. The star power.

As O'Brien put it, "Michael Johnson was thrown on this Earth to do that thing. I don't [care] if he can hit a golf ball. I doubt he can slam dunk a basketball. But, man, he was born to run."


Guarda il video: Սիմֆոնիկ նվագախումբը միաձուլել է Մայքլ Ջեքսոնի երգերն ու դասական երաժշտությունը (Potrebbe 2022).