Podcast di storia

8 luglio 1940

8 luglio 1940


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

8 luglio 1940

Guerra in mare

Il cacciatorpediniere HMS vortice è affondato da un U-boat

La corazzata francese Richelieu viene messo fuori combattimento da un attacco britannico

Guerra nell'aria

La RAF attacca Ostenda, prendendo di mira le chiatte d'invasione tedesche

Bombardieri notturni attaccano Kiel, Wilhelmshaven, raffinerie di petrolio agli aeroporti di Homburg e Luftwaffe

Mediterraneo

Malta colpita da tre raid aerei



Con i sindacati in picchetto

A partire dal Azione del lavoro, vol. 4 n. 13, 8 luglio 1940, p.ق.
Trascritto e marcato da Einde O’ Callaghan per il Enciclopedia del trotskismo on-line (ETOL).

Tagliare una fetta di manzo dalla piattaforma repubblicana

La prima frase in Rapporti di lavoro sezione della piattaforma elettorale del Partito Repubblicano recita: “Il Partito Repubblicano ha sempre protetto il lavoratore americano.” Questa sarà una notizia per i lavoratori che sono stati bastonati sui picchetti, a cui sono stati tagliati i salari, che sono stati condannati a morire di fame e congelati dai datori di lavoro repubblicani mentre i loro tirapiedi a Washington stavano alzando le tariffe e abbassando le tasse sulle società.

Dobbiamo supporre che Hoover stesse proteggendo l'operaio americano quando fece sparare all'esercito e gasare i disoccupati – compresi i bambini – fuori da Washington quel maledetto giovedì del 1931? Dobbiamo credere anche che il GOP stesse proteggendo i lavoratori quando i senatori repubblicani si sono opposti al disegno di legge La Follette per le libertà civili? Con la loro opposizione hanno difeso il diritto delle grandi corporazioni di mantenere le loro spie, sgabelli, furfanti, teppisti armati e arsenali privati ​​da usare contro i sindacati.

Un'altra frase recita: "Quando sorgono differenze (tra datore di lavoro e dipendente) dovrebbero essere risolte direttamente e volontariamente attraverso il tavolo". Questo ovviamente è uscito dalla bocca di Sam Gompers ed è stato raccolto da Bill Green. La posizione di Gomper era che gli strike sono fuori moda. La piattaforma repubblicana è d'accordo con Gompers. Quando l'operaio e il capo hanno una differenza su questioni così piccole come salario, ore, filo spinato o piccioni sgabelli, dovrebbero incontrarsi con il capo nel suo ufficio di mogano, dimenticare queste cose banali, baciarsi e truccarsi.

L'ultimo paragrafo dice che la legge nazionale sui rapporti di lavoro dovrebbe essere modificata. La presente legge non è equa nei confronti dei datori di lavoro e di alcuni gruppi di dipendenti. Alcuni gruppi di dipendenti includono ovviamente i sindacati aziendali, i crumiri e i piccioni sgabelli.

I repubblicani hanno anche versato qualche lacrima sui disoccupati. Vogliono che i disoccupati ottengano una quota maggiore dei soldi stanziati. Vogliono sollievo su una base “equa e non politica.” E come propongono di farlo? Riportando l'amministrazione dei soccorsi agli stati con “sovvenzioni federali in aiuto.” Cioè, il governo federale continuerà a stanziare del denaro (non molto ovviamente) ma sarà gestito esclusivamente da ciascuno stato.

Se riusciamo a capire questo vuol dire che i repubblicani stanno dicendo ai lavoratori disoccupati che non ci sono politici nelle varie capitali, nemmeno in Louisiana! Inoltre i repubblicani sembrano credere che i lavoratori abbiano la memoria molto corta. All'inizio degli anni Trenta, gli Stati avevano la completa responsabilità dei soccorsi. I disoccupati erano più vicini alla fame di quanto non lo siano ora. Sono scesi in strada (”non dall'altra parte del tavolo”) e hanno combattuto. Ciò ha costretto l'amministrazione del New Deal ad appropriarsi di denaro dal tesoro federale. I repubblicani intendono tornare all'era Hoover e ai metodi Hoover.

Dovremo aspettare fino ad agosto per vedere cosa distribuiranno i Democratici. Sappiamo però che la loro piattaforma non sarà in alcun modo importante diversa da quella repubblicana. Useranno altre parole per mettere sopra la stessa linea di bunkum.
 

Bill Green ha ottenuto una laurea honoris causa dal Federal Bureau of Investigation?

C'era una strana notizia nascosta nel New York Times di domenica. All'articolo che ci informava che il presidente aveva firmato il disegno di legge per l'impronta digitale di tutti gli alieni, c'era l'informazione che Bill Green aveva partecipato agli esercizi di laurea del Federal Bureau of Investigation. Ha fatto un discorso, ma il rapporto non ha detto se fosse o meno l'oratore iniziale che augurava ai laureati il ​​successo nella loro carriera. Né è stato detto nulla sul fatto che il signor Green abbia ricevuto o meno una laurea honoris causa.
 

Non ci sono dubbi al riguardo – Il patriottismo è una professione a pagamento

Se i lavoratori hanno qualche dubbio che il patriottismo, praticato dai padroni, sia una professione pagata, possono dare un'occhiata ad alcuni profitti per il primo trimestre del 1940. Gli aerei si alzarono con un rombo. I profitti di Douglas sono stati $ 771.552 nel primo trimestre del 1939 e $ 1.804.877 nel primo trimestre del 1940, con un aumento del 134%. Glenn Martin è passato da 𨼂.496 a $2.162.670, con un incremento del 218%. Nelle automobili GM è stato di $ 53.177.928 nel 1939 e $ 60.028.461 per il primo trimestre 1940. I profitti di Studebaker sono aumentati dell'800%.

US Steel ha guadagnato $ 660.551 nel primo trimestre del 1939 e $ 17.113.195 nel primo trimestre del 1940, con un aumento del 2500%. Bethlehem, Youngstown e Republic Steel hanno aumentato i profitti di milioni. General Electric è passata da $ 7.373.431 a $ 11.951.450. I profitti di Westinghouse sono stati di $ 2.356.150 nel primo trimestre del 1939 e 54.041.428 per il primo trimestre del 1940.

Questo è un esempio di ciò che sta avvenendo nelle industrie belliche. Queste cifre sui profitti sono la risposta a qualsiasi richiesta fatta ai lavoratori di rallentare le loro richieste di più salari. I lavoratori devono chiedere e ottenere sempre più di questi enormi profitti (e aumenteranno!) sotto forma di salario, proprio ora. Chi fa gli aeroplani, le automobili e le apparecchiature elettriche? Chi suda e fatica nelle acciaierie mentre i padroni giocano? Qualsiasi datore di lavoro o funzionario del governo che dice ai lavoratori che il patriottismo non richiede aumenti di salario o orari è un mascalzone. Qualsiasi lavoratore che si innamora di questo blarney è uno Scissor Bill Sam e uno sciocco.
 

L'FBI dà agli scioperanti una lezione di democrazia

Il presidente Robinson, della Mine, Mill and Smelter Workers dice che l'FBI ha dato a 20 scioperanti nella contea di Polk, in Tennessee, una specie di narcotico che li ha lasciati con mal di testa così forti e così gravemente malati che è stato necessario chiamare un medico per uno di loro mentre veniva torturato per ‘confessando.’” Gli scioperanti erano stati arrestati in relazione alla presunta dinamite delle linee elettriche della TVA durante uno sciopero contro la Tennessee Copper Corporation. Robinson ha anche affermato che i G-men hanno minacciato le famiglie dell'attaccante e le hanno sottoposte ad altri crudeli trattamenti di terzo grado.
 

Gli affari non vogliono essere ostacolati da atti salariali

I capi vogliono sbarazzarsi del Walsh-Healy Act. Interferisce con il loro patriottismo. Non possono sostenere il programma di difesa nazionale se devono pagare gli stipendi sindacali prevalenti sui contratti governativi. La Model Blouse Company, del New Jersey, è stata sorpresa a scalpellare e condannata a pagare 18.000 dollari di stipendio arretrato. L'azienda ha eluso il salario minimo, ha distorto i suoi libri paga e ha impiegato il lavoro minorile su contratti governativi.

Ovviamente questo genere di affari non è limitato ai piccoli compagni come Model Blouse. Le grandi aziende siderurgiche vogliono tutte che il Wage Hour Act, il Walsh-Healy Act e il Wagner Act vengano tutti messi in congelazione, almeno per la durata del periodo di grandi profitti del tempo di guerra.


PRIME 16 STORIE DI COMBATTIMENTO YANK DEGLI ANNI '40

Con la grande festa del 4 luglio in arrivo, questo fine settimana di evasione dai supereroi unirà un po' di nostalgia della Guerra Rivoluzionaria con un po' di nostalgia della Seconda Guerra Mondiale. Il blog di Balladeer dà un'occhiata alle prime avventure dell'eroe di Nedor Comics chiamato Fighting Yank.

Per molti altri supereroi Nedor clicca QUI.

IL COMBATTENTE YANK

Identità segreta: Bruce Carter III

Origine: vedi sotto

Poteri: il mantello conferito al ricco Bruce Carter III dal fantasma del suo antenato, un soldato della Guerra Rivoluzionaria, gli ha conferito un grande grado di super-forza, lo ha reso a prova di proiettile e lo ha lasciato correre a oltre 60 miglia all'ora.

FUMETTI INCREDIBILE #10 (settembre 1941)

Titolo: Presentazione di The Fighting Yank

Cattivi: spie naziste

Trama: Ricco Bruce Carter III è l'immagine sputata del suo antenato, Bruce Carter I, un soldato che ha combattuto nella guerra rivoluzionaria. Accusato ingiustamente di aver trascurato il suo dovere, il fantasma di Carter ha vagato da allora sperando di ripristinare l'onore della famiglia. Crede che combattere nella guerra mondiale in espansione offrirà quell'opportunità al suo sosia discendente, così emerge dal suo ritratto a grandezza naturale sul muro della casa di Carter. Il fantasma conduce Bruce III nella soffitta della vecchia casa di famiglia e gli rivela un mantello che conferirà super poteri a chi lo indossa.

Nella sua prima avventura, Fighting Yank salva un senatore dalle spie naziste che lo hanno sostituito con un sosia. Quel sosia ha usato la popolarità del senatore per radunare la gente verso un'alleanza con le Nazioni dell'Asse. Il nostro eroe smaschera l'inganno e deruba il cerchio delle spie. Joan Farwell, la fidanzata di Bruce Carter III, lo riconosce sotto la maschera del domino e condivide con lui la sua identità segreta d'ora in poi.

FUMETTI INCREDIBILE #11 (novembre 1941)

Titolo: Campione d'America

I cattivi: i volontari

Trama: Un maggiore dell'esercito degli Stati Uniti è il capo segreto di un vasto esercito chiamato Volontari, un'organizzazione che trama per conquistare il paese e imporre una dittatura militare. Dopo che i volontari fanno esplodere una fabbrica di munizioni, Bruce Carter fa infiltrare Joan Farwell nella loro organizzazione come segretaria.

Come Fighting Yank, ostacola i tentativi dei Volontari di far saltare in aria il Pentagono e il Campidoglio mentre rapisce il presidente. Abbatte anche il loro capo.

STARTLING COMICS #12 (gennaio 1942)

Titolo: Il blitz petrolifero

Cattivi: traditori americani impiegati dalla Germania

Sinossi: The Fighting Yank e Joan Farwell vengono coinvolti quando una banda di simpatizzanti nazisti americani inizia a far saltare in aria stazioni di servizio e raffinerie di petrolio in tutta la nazione. Inutile dire che i nostri eroi sconfiggono e radunano la banda.

Questa volta Joan prende a calci un bel sedere nelle scene di combattimento.

FUMETTI INCREDIBILE #13 (febbraio 1942)

Titolo: La Legione Senza Volto

Cattivi: Mavelli e la sua Legione Senza Volto

NOTA: quello è Captain Future nella foto di copertina.

Sinossi: Uno scienziato pazzo in costume di nome Mavelli si è concesso una super forza per rivaleggiare con quella del Fighting Yank. Ha anche inventato una pistola a raggi che spara sfere di energia che trasformano le persone che colpiscono in schiavi senza volto (come volti lisci e senza caratteristiche) con una forza superiore a quella umana. Inoltre non possono provare dolore.

Per lanciare i suoi piani per conquistare il mondo, Mavelli ordina alla sua Legione Senza Volto di assassinare diversi ufficiali di alto rango a Washington DC. 8217s ray-gun per uccidere letteralmente tutta l'incurabile Legione senza volto. Sconfigge anche Mavelli in uno scontro uno contro uno.

COMICS AVVINCENTE #14 (aprile 1942)

Titolo: Il ritorno di Mavelli

Cattivo: Mavelli

NOTA: Ancora una volta, Captain Future è nella foto di copertina.

Sinossi: Molto tempo dopo la storia precedente, Mavelli viene messo a morte sulla sedia elettrica. La dose di elettricità non uccide il supercriminale, aumenta solo la sua forza e gli permette di uscire dalla prigione. Si unisce a Nieder, un agente nazista che gestisce un giro di spionaggio negli Stati Uniti. Mavelli inventa un raggio che provoca la pazzia e fa in modo che i suoi subalterni e quelli di Nieder lo usino su alti funzionari della politica e dell'esercito.

Quando il Fighting Yank rintraccia i cattivi, annulla l'operazione in modo che Mavelli e Nieder fuggano in una remota isola del Pacifico in mano ai loro alleati giapponesi. Da lì lo scienziato pazzo sviluppa un super-esplosivo e perfeziona un processo per trasformare i nativi riluttanti in obbedienti persone di fuoco dopo averli immersi nel vulcano dell'isola. Il nostro eroe localizza l'isola, sconfigge il popolo delle fiamme e fa esplodere l'intera isola in una massiccia eruzione vulcanica per gentile concessione del super esplosivo di Mavelli.

FUMETTI INCREDIBILE #15 (giugno 1942)

Titolo: Fuori dalle nebbie dei tempi morti

Cattivi: Mavelli e il dottor Heinrich

Sinossi: Si scopre che Mavelli è fuggito prima che l'isola fosse distrutta utilizzando un fiume sotterraneo segreto. Tornato negli Stati Uniti, si unisce ad altre spie naziste, quindi minaccia pubblicamente di far saltare in aria un ponte interstatale. Il Fighting Yank salva il ponte nonostante l'uso di Mavelli di un gas speciale che può mettere fuori combattimento anche qualcuno con la forza del nostro eroe e il suo uso di bobine di metallo che possono trattenere il Fighting Yank.

Mavelli lavora poi con il dottor Heinrich, uno scienziato pazzo e parapsicologo. Heinrich ha inventato un dispositivo che gli consente di imbrigliare le anime dei malfattori dall'oltretomba e convertire quell'energia spirituale in mostri delle dimensioni di Godzilla. L'esercito risultante di mostruosità giganti si scatena per il paese con il Fighting Yank incapace di fermarli. Quando il dottor Heinrich e Mavelli continuano a tradirsi a vicenda, il nostro eroe coglie un'opportunità e distrugge il dispositivo di evocazione. Mavelli scappa.

FUMETTI INCREDIBILE #16 (agosto 1942)

Titolo: Strappato da tombe silenziose

Cattivi: Dottor Vetter e Krag

Sinossi: Uno scienziato pazzo simpatizzante dei nazisti di nome Dr Vetter lavora in una vecchia villa inquietante nel nord della Virginia. Ha già creato un grosso bruto dinoccolato di nome Krag per essere il suo scagnozzo super forte (ma arguto). Successivamente inventa proiettili che faranno sembrare che le figure militari e scientifiche a cui ha sparato dai suoi sottoposti siano morte. Segretamente, sono in animazione sospesa e li fa rimuovere dalle loro tombe dopo la sepoltura e ipnoticamente estrae i loro segreti da loro.

The Fighting Yank e Joan Farwell indagano e scoprono un sistema segreto di tubi sotterranei che consente al dottor Vetter e Krag di derubare le tombe a piacimento. Vetter usa anche un metodo per ridurre gli scagnozzi fino a pochi centimetri di altezza. I nostri eroi superano tutto ciò che i cattivi lanciano loro. Il dottor Vetter muore sotto una pioggia di proiettili della polizia e con il suo ultimo respiro ordina a Krag di trovare Mavelli e di lavorare per lui d'ora in poi. Krag scappa.

THE FIGHTING YANK #1 (settembre 1942)

Titolo: Ecco che arriva il combattente Yank

Cattivi: Mavelli e Mr Hamuka

NOTA: The Fighting Yank ora ha il suo fumetto separato ma continuerà ad apparire in Fumetti sorprendenti, pure.

Sinossi: The Fighting Yank viene catturato tra Mavelli con il suo ultimo piano e una spia giapponese di nome Mr Hamuka. Quest'ultimo si rifiuta di lavorare per il primo, quindi i due combattono tra loro così come il nostro eroe. The Fighting Yank e Joan Farwell – che guida una pala a vapore questa volta – sventano il piano di Hamuka per continuare a far esplodere navi al Washington Navy Yard e anche contrastare il potente gas di Mavelli che rende tutta Washington DC incosciente e impotente davanti a lui e alla sua banda. Mavelli alla fine scappa.

Titolo: Ratti della peste nella nebbia

Cattivo: Nomma

Sinossi: Un agente imperiale giapponese di nome Nomma ruba una macchina del fumo da uno scienziato americano che poi uccide. Usa la macchina per rivestire un'intera città di nebbia, che lui e i suoi uomini usano come copertura per mitragliare a morte innumerevoli persone nelle sparatorie in auto. Quando il Fighting Yank mette il kibosh su quel piano, Nomma scatena ratti della peste delle dimensioni di un cane per diffondere una nuova malattia che ha inventato. Anche il nostro eroe e la sua sgualdrina Joan sconfiggono questo piano.

Titolo: Dopo La Volpe

Cattivo: la volpe

Sinossi: The Fighting Yank e Joan Farwell prendono un aereo per l'Inghilterra, dove lavorano per smantellare un giro di spie gestito da una spia con una maschera a forma di testa di volpe (come una mascotte di una squadra sportiva). Dopo essere sopravvissuto a numerosi attentati alle loro vite da parte di Fox e dei suoi uomini, il Fighting Yank guida i commando britannici in un raid mordi e fuggi nella Francia occupata. Una volta tornato in Inghilterra, spazza via l'anello di spionaggio e smaschera la Fox come un funzionario del Ministero della Guerra di nome Redmont.

Titolo: Mavelli colpisce ancora

Cattivo: Mavelli

Sinossi: Mavelli, l'acerrimo nemico di Fighting Yank, si unisce a un anello di spie imperiali giapponesi e lancia un regno del terrore in tutto il paese, sabotando ferrovie, navi, fabbriche di armi, depositi di petrolio, e chi più ne ha più ne metta. Il nostro eroe lo combatte in varie località del paese, ma non riesce mai a catturare il cattivo, anche se cattura tutte le spie giapponesi.

Drygo, il compagno di Mavelli, estrae il sangue da Joan Farwell, prigioniera per un breve periodo, per creare un siero che rende temporaneamente attraente Mavelli per aiutare i suoi sforzi di sabotaggio. Alla fine il Fighting Yank sconfigge l'ultima delle spie e lo stesso Mavelli prima che possano silurare una nave da guerra degli Stati Uniti. Mavelli sembra affondare con il sottomarino mentre il nostro eroe scappa.

FUMETTI INCREDIBILE #17 (ottobre 1942)

Titolo: Il Cosmatone

Cattivo: Il sommatore

Sinossi: Nell'area di Washington D.C. si nasconde un agente nazista chiamato Adder. La sua faccia è orribilmente mutata e sembra da serpente, completa di zanne di serpente in bocca. Ha usato il giornale di Giovanni Calvino il Tromba Giornaliera (davvero) per passare messaggi in codice che accolgano i suoi piani. Quei piani? Avere agenti dell'Asse di contrabbandare un dispositivo ad alta tecnologia chiamato Cosmaton nel paese pezzo per pezzo per evitare di essere scoperto.

L'ultimo editoriale di Calvin a sostegno del Giappone nella guerra ha attirato l'attenzione sgradita sul giornale da parte di un agente federale di nome Sloan. Dal momento che tutti i pezzi di Cosmaton sono arrivati, l'Adder decide di uccidere Calvin per il suo errore editoriale. Usando il dispositivo ad alta tecnologia, l'Adder fa crescere un gatto e una rana fino alle dimensioni di King Kong e si scatena in un centro commerciale. Il Fighting Yank sconfigge gli animali giganti e uccide l'Adder in battaglia.

THE FIGHTING YANK #2 (novembre 1942)

Titolo: Il De-Oxotron

Cattivi: Nixo e la sua banda

Sinossi: Un inventore americano di nome Nixo diventa un traditore, assume una banda di uomini e inizia a usare la sua ultima invenzione, il de-oxotron, per abbattere i piloti collaudatori in vari campi di prova in tutto il paese. The Fighting Yank e Joan Farwell si scontrano con Nixo, i suoi uomini e le sue trappole mortali ad alta tecnologia in più città nel corso di diversi giorni.

Il raggio del de-ossotrone distrugge l'ossigeno nell'aria, e farlo ai piloti li ha fatti morire soffocati e far schiantare i loro aerei. Ora Nixo ha creato un SUPER de-ossotrone che distruggerà l'ossigeno in un'intera città, spazzando via milioni di persone. Naturalmente il Fighting Yank ferma Nixo e lo fa entrare.

Titolo: Il fucile al radio

Cattivi: Hackle e Mangler

Trama: Due sabotatori nazisti di nome Hackle e Mangler sono latitanti. Hackle ha inventato un fucile al radio che spara proiettili irradiati che colpiscono con la forza dei missili. Con la sua massiccia guardia del corpo Mangler ha usato la sua arma ad alta tecnologia per far esplodere le navi americane fuori dall'acqua sparandogli contro. The Fighting Yank si scontra con il duo alcune volte, a volte salvando i loro bersagli dai danni. I proiettili del fucile al radio possono persino stordire il nostro eroe, ma alla fine impedisce a Hackle e Mangler di distruggere un grattacielo chiamato Tower Building. Entrambi i cattivi nazisti muoiono, Mangler da una caduta e Hackle da una granata.

Titolo: L'uomo del fulmine

Cattivi: Demenscha e il suo Lightning Man

Sinossi: Hitler manda a dire alle spie naziste a New York City di andare a nord dello stato di New York e uccidere lo scienziato pazzo chiamato Demenscha per non aver prodotto come promesso. Demenscha ha appena completato il suo lavoro quando arrivano le spie e si protegge scatenando il suo Lightning Man, un fulmine umanoide che ha creato in un tubo a vuoto usando veri e propri fulmini. Le spie giurano fedeltà a Demenscha ora invece che a Hitler.

Ispirato, Demenscha decide di giocare con il Fuehrer per ora, per poi rovesciarlo dopo la guerra. Ha il suo Lightning Man distruggere sei piante di difesa, ma il Fighting Yank e Joan Farwell si presentano per salvare il settimo. Dopo una battaglia monumentale, il nostro eroe perde contro l'Uomo Fulmine ma lo caccia via.

Joan viene catturata da Demenscha e dai suoi scagnozzi, ma riesce a utilizzare l'attrezzatura dello scienziato per creare una Donna Fulmine controllata dalla SUA mente. Vola via per trovare lo Yank combattente e lo conduce alla tana di Demenscha appena in tempo per fermare i molteplici Lightning Men che il nazista ha scatenato. Demenscha si suicida per evitare la cattura.

FUMETTI INCREDIBILE #18 (dicembre 1942)

Titolo: I Lycan

Cattivi: Dr Fantom e un branco di spiriti lupo

NOTA: Pyroman era sulla foto di copertina, non sul Fighting Yank.

Trama: Uno stregone nazista chiamato Dr Fantom viene portato in America tramite un U-Boat. Lancia un incantesimo che libera gli spiriti del lupo di diversi lupi mannari morti da tempo e li manda a depredare la campagna. Nella versione di questo racconto del lupo mannaro, i Lycan possono volare, sono super forti e possono assumere la forma di un lupo intero o la forma di un uomo lupo peloso che cammina eretto.

Il piano di Fantom è quello di trasformare abbastanza americani in Lycan da avere un esercito di licantropi con cui conquistare il paese. The Fighting Yank dà tutto se stesso e, a malapena, aiuta a fermare la furia soprannaturale.

PER I SUPEREROI MARVEL DEGLI ANNI '40 CLICCA QUI. E QUI.

PER I SUPEREROI FAWCETT CLICCA QUI.

PER IL PANTHEON DEI SUPEREROI DEI FUMETTI DI QUALITÀ CLICCA QUI.

PER IL PANTHEON HILLMAN SUPERHERO CLICCA QUI

PER HARVEY COMICS SUPERHERO PANTHEON CLICCA QUI

PER LE CARATTERISTICHE DELLA FOX SUPERHERO PANTHEON CLICCA QUI

PER IL PREMIO FUMETTI SUPERHERO PANTHEON CLICCA QUI

PER IL PANTHEON DEI SUPEREROI DI SPARK COMICS CLICCA QUI

PER LA PUBBLICAZIONE DI HARRY CHESLER SUPERHERO PANTHEON CLICCA QUI

PER IL PANTHEON DELL SUPERHERO CLICCA QUI

PER IL PANTHEON DEI SUPEREROI AUSTRALIANI CLICCA QUI

PER ALTRI SUPEREROI CLICCA QUI: Supereroi

© Edward Wozniak and Balladeer's Blog, 2021. È severamente vietato l'uso e/o la duplicazione non autorizzati di questo materiale senza il permesso espresso e scritto dell'autore e/o del proprietario di questo blog. È possibile utilizzare estratti e collegamenti, a condizione che venga dato pieno e chiaro credito a Edward Wozniak e al blog di Balladeer con indicazioni appropriate e specifiche per il contenuto originale.


8 luglio 1940 - Storia

"Questo Joe Louis degli Insetticidi."

Questi erano i titoli che hanno salutato i lettori di Contadino del Nebraska rivista nel 1946. Ovviamente, il DDT fu un successo senza riserve nelle prove iniziali del veleno.

Nel numero del 6 luglio 1946 della rivista, Keith Carter scrisse: "Dopo aver vinto una gloriosa vittoria durante la seconda guerra mondiale sugli insidiosi insetti nemici di GI Joe, il DDT ha tolto i suoi vestiti militari, avvolto i suoi bar di servizio in tutto il mondo , e torna a casa per conquistare il primo posto nella battaglia contro gli insetti in America."

  • Ha ucciso una vasta gamma di insetti nocivi, in altre parole ha avuto un impatto "ad ampio spettro".
  • Era persistente, il che significa che non si rompeva nell'ambiente, quindi non doveva essere riapplicato troppo spesso.
  • Non si lavava via in acqua, cioè era "insolubile".
  • Era relativamente economico e facile da applicare.

Nell'aprile 1946, Contadino del Nebraska riportava un articolo dell'entomologo dell'Università del Nebraska – un'"autorità ammazza insetti" – Don Whelen che aveva prestato servizio per 18 mesi come entomologo dell'esercito, presumibilmente combattendo contro i portatori di malaria e tifo. Nel suo articolo, Whelen ha delineato oltre una dozzina di usi diversi per il DDT in fattoria e in casa, menzionando solo brevemente che "altri [entomologi] ritengono che necessiti ancora di ulteriori sperimentazioni per elaborare dosaggi o misure di sicurezza adeguati".

Con quella nota di cautela, Whelen ha delineato i modi per usare il DDT come spray o polvere sul bestiame, in giardino o in casa. Ha scritto che l'insetticida potrebbe liberare una casa da mosche, pulci, scarafaggi, formiche e cimici. Ha osservato che il DDT potrebbe essere spruzzato dagli aeroplani e che "probabilmente è fuori questione liberare completamente una città dalle mosche spruzzando con DDT, ma non è impossibile ridurre notevolmente il numero di mosche in modo che difficilmente vengano notate. "

Più tardi quell'anno, Contadino del Nebraska ha riferito che un anno di test sul bestiame aveva mostrato enormi profitti dal prodotto.

"Test accuratamente controllati con 8.000 capi di bestiame hanno mostrato che l'irrorazione o l'immersione con il DDT durante la stagione delle mosche ha migliorato i guadagni dei bovini da carne al pascolo in media di mezzo chilo al giorno pro capite. A quel ritmo, il guadagno migliorato per il DDT il bestiame trattato costava in media 50 libbre a testa in una stagione di 100 giorni. Per l'intero 8.000 capi significava 400.000 libbre in più di carne bovina prodotta al costo di un po' di lavoro e un po' di denaro".

L'articolo continuava riportando i risultati nelle mandrie da latte. "Il trattamento indicava che eliminare le mosche avrebbe migliorato il flusso di latte del 15 percento".

L'aumento di peso di 400.000 libbre in una mandria e il 15% di latte in più erano numeri enormi che pochi allevatori potevano ignorare. Le vendite di DDT sono decollate e il governo ha dovuto intervenire rapidamente e richiedere un'etichettatura accurata della forza e del contenuto dei prodotti DDT.

Con l'etichettatura, la ricerca e la promozione, le vendite di DDT sono aumentate da $ 10 milioni nel 1944 - 150 principalmente per uso militare - 150 a oltre $ 110 milioni nel 1951, principalmente per uso agricolo.

Sono stati promossi sempre più usi. Una società pubblicizzava "Vernice bianca disinfettante Carbola-DDT". Nei fienili, questa vernice ha fatto "Tre lavori necessari. In una semplice operazione a basso costo: 1) Uccide le mosche 2) Uccide i germi delle malattie 3) Dà pareti bianche". Non sappiamo se la vernice sia mai stata usata all'interno della casa di un contadino".

La ricerca sponsorizzata dall'USDA (Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti) ha continuato a scoprire sempre più colture che potevano essere salvate. Alcuni studi hanno dimostrato che la sostanza chimica era inefficace contro alcuni parassiti, ma a quel punto le tecniche utilizzate per sintetizzare il DDT avevano mostrato ai chimici come formulare insetticidi correlati. Il DDT è un "organocloruro", il che significa che è a base di carbonio (organo) e contiene cloro e idrogeno. Nel giro di pochi anni dopo la guerra, i chimici avevano formulato altri composti organoclorurati con nomi sorprendenti, come clordano, toxafene, eptacloro e dieldrin. Altri chimici stavano lavorando con i cugini del DDT noti come organofosfati. Gli insetticidi prodotti includevano paration e malation. C'erano letteralmente migliaia di nuove sostanze chimiche in arrivo sul mercato che promettevano di controllare specifici insetti nocivi.

Questi sviluppi sono stati a dir poco una rivoluzione chimica nella lotta contro i parassiti. Nel 1946, l'USDA annunciò uno studio che mostrava che "Le combinazioni di nuovi insetticidi organici forniscono il controllo di tutti i principali insetti del cotone per la prima volta." [grassetto aggiunto.] Tre anni dopo, l'USDA ha annunciato un altro primo "Il controllo delle cavallette da parte dei singoli agricoltori è possibile per la prima volta mediante l'uso di clordano o toxafene in spray, polveri o esche".

Eppure, già nel 1946, uno studio dell'USDA sepolto nel mix scoprì che alcune mosche stavano diventando resistenti al DDT e che si dovevano raccomandare materiali sostitutivi.

Nel 1949 fu pubblicato il primo studio governativo per sollevare problemi di salute per gli esseri umani. Lo studio ha trovato tracce di DDT nel latte delle mucche spruzzate con la sostanza chimica. "Insetticidi sostitutivi sicuri" sono stati raccomandati per controllare mosche e pidocchi sui bovini perché l'impatto economico di una ridotta produzione di latte era un costo troppo elevato per la maggior parte degli allevatori per rinunciare all'uso di insetticidi. L'USDA ha avvertito i produttori di latte di non utilizzare il DDT sui bovini da latte, ma non ha nemmeno preso in considerazione la possibilità di vietare la sostanza chimica.

Scritto da Bill Ganzel, il gruppo Ganzel. Una bibliografia parziale delle fonti è qui.


Storie della battaglia d'Inghilterra 1940 – È già iniziata?

Il 10 luglio 1940 è oggi riconosciuto come la data di inizio ufficiale della Battaglia d'Inghilterra. O l'ha fatto? Sfogliando le notizie della stampa di ieri per commemorare il suo 70° anniversario, mi sono divertito a vedere la varietà di interpretazioni di ciò che è realmente accaduto quel giorno.

“In questo giorno del 1940, i tedeschi iniziano il primo di una lunga serie di bombardamenti contro la Gran Bretagna, mentre inizia la Battaglia d'Inghilterra, che durerà tre mesi e mezzo.”
[Canale di storia]

“Il 10 luglio 1940, la Luftwaffe tedesca bombardò Londra e il sud-est dell'Inghilterra”
[Notizie della BBC]

“[10 luglio..] è il primo grande assalto della Luftwaffe e viene visto come quello che il Primo Ministro, Winston Churchill, ha soprannominato in un discorso tre settimane fa come l'inizio della ‘Battaglia d'Inghilterra’. ”
[BBC in questo giorno]

“Sulla Gran Bretagna… I tedeschi inviano 70 aerei a razziare obiettivi portuali nel Galles meridionale. Nella resa dei conti britannica questo è il primo giorno della battaglia della Gran Bretagna.”
[onwar.com]

Ognuna di queste affermazioni – raccolte a mano per l'occasione, ma autentiche – manca in qualche modo. Il bombardamento della Luftwaffe del 10 luglio è stato il primo, non è stato inviato contro Londra (che la BBC avrebbe dovuto sapere) o il Galles del Sud.

Allora cosa è successo, davvero? Diamo uno sguardo più da vicino a un giorno che è diventato la data di inizio “ufficiale” della Battaglia d'Inghilterra.

Un mito urbano che circonda l'inizio della battaglia è che dopo gli eventi epocali dell'evacuazione di Dunkerque, giugno rappresentò una relativa pausa per la Royal Air Force – un mese tanto necessario per il riposo e il recupero delle perdite. Tale affermazione non resiste ad un'analisi più attenta. Come abbiamo dimostrato in precedenza in questa serie di articoli, l'attrito degli squadroni di caccia della RAF, così temuto da Dowding, continuò in Norvegia fino all'8 giugno, in Francia – fino al 18 giugno 1940. Le incursioni tedesche in vigore sulla Gran Bretagna iniziarono quasi subito dopo e #8211 il 18 e 19 giugno.

Il maresciallo capo dell'aeronautica Hugh Dowding è stato inequivocabile nella sua valutazione della “lull”:

“Dopo l'evacuazione da Dunkerque, la pressione sul Comando Caccia si fece meno intensa, ma non scomparve affatto. Dura lotta ha avuto luogo lungo la costa da Calais a Le Havre per coprire le successive evacuazioni da quella costa. Poi il baricentro si spostò su Cherbourg e dintorni, e la battaglia d'Inghilterra proseguì senza alcuna opportunità apprezzabile di riposare e riformare le unità che avevano sopportato l'urto dei combattimenti.

La caduta del Belgio e della Francia aveva aumentato il pericolo per il sud e l'ovest dell'Inghilterra e aveva reso necessaria una modifica considerevole delle disposizioni originali quando i bombardamenti potevano iniziare solo dal suolo tedesco.

Come è stato spiegato sopra, pochi squadroni erano freschi e intatti quando iniziò la battaglia. Dopo la conclusione dei combattimenti di Dunkerque, non è stata concessa una tregua sufficiente per far riposare gli squadroni che non avevano lasciato il Comando di caccia e per ricostruire quelli che avevano subito il calvario dei combattimenti dagli aeroporti nel nord della Francia. Questi ultimi erano stati spinti di aeroporto in aeroporto, capaci solo di mirare all'autoconservazione da attacchi quasi continui di bombardieri e caccia, erano disperatamente stanchi e avevano perso la maggior parte del loro equipaggiamento, poiché velivoli inservibili solo per lievi difetti avevano to be abandoned.”

It is true that the Luftwaffe had to regroup to deploy its two Luftflotten, 2 and 3, along the Channel coast, plus Luftflotte 5 in Norway. The relocation in France, according to Adolph Galland, was completed rather quickly – he recalls in his memoirs that the fighter units became operational at their new bases around the midsummer week. While establishment of the units at their new bases and resolving all the supply logistics took some additional time, the Luftwaffe reports show that by 1 July, the collective strength of the air fleets in France and Norway was 2,186 serviceable aircraft including 898 bombers, 708 single-engined fighters and 202 twin-engined fighters. These numbers indicate a high degree of readiness for the forthcoming assault.

By end of June, many Luftwaffe units were ready to commence operations agains Britain. This photograph was taken on 21 June.
[Bundesarchiv]

Since around 1 July, the Germans were in position of mounting subsequently larger raids over Britain at will. This is also exactly what they did, as shown by their record of operations. 1 July saw a prelude to daylight strategic bombing of British industrial cities: Hull in Northeast England and Wick in Scotland were attacked by two separate bombing raids. On 3 July, Luftwaffe followed up by bombing Cardiff in South Wales. 4 July saw the first large-scale convoy attack. German dive-bombers and torpedo boats attacked a merchant convoy in the Channel between Cherbourg and Bournemouth. Five ships were sunk and additional vessels damaged – an unqualified success for the attackers. Later on the same day, Luftwaffe also bombed Portland harbour.

On 8 July, Spitfires of No. 54 Squadron from Rochford intercepted a formation of Bf 110s escorted by Bf 109s. There was a rapid engagement with short bursts of fire, and two Spitfires had been lost. On the next day, the Luftwaffe was over the Channel again, bombing more shipping near the British coast. Hurricanes of No 43 Squadron were scrambled, intercepting six Bf 110s among low, scattered clouds for a non-conclusive clash.

Attack on a channel convoy, July 1940.
[Crown Copyright]

So what really made the quoted “first day” different from these engagements? In fact, it might only be the weather. It remained consistently and unusually bad during the first days of July, with heavy, low hanging clouds with continuous rain and thunderstorms precluding any large-scale operations by the RAF these ten rainy days of July were perhaps Dowding’s only “respite”.

Wednesday, 10 July dawned with similarly dense cloud, but before noon the weather over the South of England and the Channel cleared. This is where the Luftwaffe put their main effort during the day, concentrating on a merchant convoy which was just crossing the straits between Dover and Dungeness. The main German force was about 120 aircraft. The RAF sent up five fighter squadrons to aid a standing patrol of six Hurricanes. An air battle ensued. German bomber pilot Leutnant Bechtle, observing the swirling fighters from the elusive safety of his Dornier, described it as:

“A magnificent dogfight! From a distance, the aircraft looked like bunches of grapes…”

Despite the impression which the air battle made on everyone involved, the British remained unaware that their big battle had started. In fact, they would remain so for many more weeks. It must be remembered that when Churchill said “I expect that the battle of Britain is about to begin” in his famous speech of 18 June, he was not referring to an aerial battle, but the “fight on the beaches” – the invasion of German land forces. A mere clash of substantial aircraft formations over the Channel did not indicate the beginning of that battle. Even a month later, on 8 August 1940, order of the day read aloud at all units of the RAF stated:

“The Battle of Britain is about to begin [emphasis added – Ed.]. Members of the Royal Air Force, the fate of generations lies in your hands.”

By the end of 1940, when British Air Ministry issued a pamphlet aiming to familiarize the general public with RAF exploits during the battle, it followed the meaning of that order. The book was entitled: “The Battle of Britain – An account of the great days from 8th August to 31st October 1940”. It defined the public understanding of the Battle for years.

Back on 10 July, the only person who recognized that something had actually started seemed to be Oberst Johannes Fink. Fink was recently appointed Kanalkampfführer, commander of the air campaign to clear the Channel for invasion, with a moderate force of 60 Stukas and 75 twin-engine bombers at his disposal. Fink had his command post at Cap Blanc Nez – improvised from an old bus parked so that it offered a great view of the blue waters of the Channel all the way to the White Cliffs of Dover.

That evening, he called upon his young officers for a celebration in a nearby garden to feast over the day’s results, even though no enemy ships were sunk. There were glasses of champagne served al fresco. The mood was that of self-confidence and apprehension: they were young, they were in France and they were the victors. But more importantly, they were finally succeeding in pulling Fighter Command into battle.


Myths of History: The Battle of Britain (July -October 1940)

After the defeat of France in June 1940, Britain alone and faced the might of the armed forces of Nazi Germany which plans for the Luftwaffe (German Air Force) to sweep the skies over Britain to make way for an invasion. Nothing stood between British defeat but the men of the ‘few’, the British Fighter Pilots of RAF Fighter Command. After intense air battles however, the RAF won by the narrowest of margins and Hitler is forced to turn his attention to Russia.

Makes for a great story doesn’t it? But no this isn’t quite what happened. Despite the above often being the popular narrative of the Battle of Britain, especially in the area of public history, it just simply isn’t the full story and elements are pure myth. So often with history the true story paints a much more interesting picture of events. As historians our job is to uncover the truth and often the more interesting true story shines greater light on the incredible events of history. So, let’s take a look at a few points about the Battle of Britain that seem to hang in the collective memory.

The RAF in 1940 compromised of numerous ‘Commands’. The three we will examine are Fighter Command (made of fighter aircraft), Bomber Command (Yup, bomber aircraft – see how this works) and Coastal Command (okay slightly different here but these were a mixture of aircraft types that were stationed near the…well coast and would mainly be used in…well coastal operations.) All these commands would play an invaluable role in the Battle of Britain.

As this headline suggests, the Battle of Britain was just as much an offensive battle for the RAF as a defensive and the offensive operations would be critical to the RAF’s success. Image: https://c8.alamy.com/comp/e5ggfr/1940-the-sun-new-york-front-page-reporting-luftwaffe-bombing-raid-e5ggfr.jpg

As Fighter Command defended the skies over Britain, Bomber and Coastal Command launched numerous raids over Germany and the occupied territories which included a raid on Berlin that forced Hitler to order the Luftwaffe to focus on bombing British cities rather than the RAF airfields – an event made famous as the turning point in numerous books and in the 1969 film Battle of Britain. Again, these raids diverted resources away from the offensive. However, there is more to even this key event, and these raids were vital to the Battle, demanding and came at a huge loss of aircraft and aircrew.

A key and often forgotten fact is that Bomber and Coastal Commands raided Luftwaffe airfields over a longer period than the Luftwaffe ever did on RAF airfields during the battle. This campaign on Luftwaffe airfields began on 19 th June 1940 and would consist of 1097 sorties (a combat mission of an individual aircraft) over the whole course of the Battle, the raids by the Luftwaffe on RAF airfields lasted, sporadically, from the 12 th August until the 7 th September. The damage done by the RAF raids varied, but there were cases of airfields suffering severe damage and these raids occurred night and day proving a thorough nuisance to the Luftwaffe. Luftwaffe fighters were diverted to provide cover for these raids and away from the offensive on Britain. Numerous German sources from Luftwaffe personnel attest to the irritation and damage of these raids.

The RAF Bomber and Coastal Command aircrews’ part in the Battle of Britain is often completely forgotten’. Here a painting depicts German Messerschmitt 109’s engaging with Blenheim bombers in 1941. Similar scenes were frequent in 1940. © Robert Taylor https://www.artranked.com/topic/Robert+Taylor#&gid=1&pid=13

The RAF bombers would also attack the invasion barges along the coast. From July to September the RAF would destroy roughly a tenth of the invasion fleet assembled to invade Britain and two Victoria Crosses (the highest gallantry award in the British military) would be awarded to Flight Lieutenant Roderick Learoyd on 12 th August Sgt John Hannah on the 15 th September for raids against the invasion barges. These raids would disrupt invasion preparations, force German forces to the defensive and send a clear message that the skies not only over Britain were denied to the Luftwaffe but also that the RAF’s presence was clearly visible over mainland Europe. A key part of denying the option of invasion.

In May 1947 an official Roll of Honour for aircrew lost by the RAF in the Battle of Britain was published and stood at 1497, which included the Bomber and Coastal Command losses and copy of which lies in Westminster Abbey. Today though, the numbers given for losses stands at 537 with the members of Bomber and Coastal Command omitted. Why the change?

The Battle of Britain ‘Roll of Honour’ at Westminster abbey in London. Image: https://www.westminster-abbey.org/abbey-news/battle-britain-sunday-2019

Well, Bomber crews don’t perhaps make for ‘natural heroes’. Later raids such as that on cities like Dresden would question the use and conduct of the bomber crews and play a part in the removal of their part in the battle. Attacking civil targets would eventually become a war crime under the UN. The bombers also often flew from airfields hidden away deep in the countryside, frequently at night and their actions took place over enemy territory. The air battles the fighter pilots took part in were clearly visible for the British public to see during the day and often over built up areas, including London and over the ‘Home Counties’ whilst bomber squadrons were stationed much more north. Additionally, if we compare Luftwaffe losses (1400) to RAF losses including the bombers crews in the Battle (1800), the RAF come off much worse than the usual figure of around 500 only including Fighter Command losses. Hardly the statistics for a British victory.

The RAF aircrew were not all officers, many were NCO’s (often Sergeants) and came from a variety of backgrounds. If we were to walk through a typical RAF airfield in 1940 the air would be filled with a variety of accents, we might hear a Yorkshire accent or an Irish one. You could perhaps hear American accents, or maybe French or Polish. The countries recognised for Fighter Command are (in no order): Canada, Poland, New Zealand, France, Jamaica, Ireland, Czechoslovakia, Australia, South Africa, South Rhodesia, Belgium, Barbados and the USA. (I want to add here that the cover image of this article includes, on the far left, Sgt Billy Strachan from Jamaica who flew in Wellington bombers during 1940)

‘The Men who saved the World’ by Frank Oswald Salisbury in 1946 located at the RAF Museum Hendon. Such heroic and superhuman imagery would rarely be depicted of the bomber crews. The white male dominated arena of the battle in title of the painting is a common popular conception of the Battle after the war © Photograph James Jefferies 2015

The effort was a multi-national and multi-cultural one. Later in the war the list of nations would grow and even include some Germans. A famous example being Ken Adams who was born in Germany in 1921 and emigrated to Britain in 1934 to escape the Nazi’s (Ken and his family were Jewish). He would later go on to fame as a set design and win numerous awards working on films that included James Bond and Dr Strangelove.

Women also played a critical role as members of the Woman’s Auxiliary Air Force (WAAF). These would act as plotters for maps of raids over England, drive lorries and act as radio operatives guiding aircrew as well as take on many other crucial roles. There were also women in the Air Transport Auxiliary (ATA) who would deliver aircraft to RAF airfields. Additionally, Women would crew the anti-aircraft guns and barrage balloons. Women played many vital roles in the Battle.

Though the role of women supporting the RAF was made evident at the time, as seen by this Picture Post cover, the narrative changed post war and the public memory has only recently started including the important role that women played. https://www.pinterest.co.uk/pin/312648399123485083/?nic_v2=1a6mRDnYR

The battle is shrouded in many more myths, but just taking the above examples and looking at the true story, an ever more fascinating and inspiring story is revealed. The survival of Britain during the Battle of Britain meant that it’s Empire, Commonwealth and allies, with vast resources and access to these could carry on the fight to Nazi Germany, which, with ever demanding drains on resources, needed a quick victory that it failed to achieve. Once the USSR held off invasion from Nazi Germany and the USA entered the war in 1941 (interesting fact: RAF aircraft were armed with American Browning Machine Guns during the Battle of Britain) it merely quickened the inevitable defeat of an overstretched and out resourced Nazi Germany. There is a lesson here in unity, not solidarity, to be taken. The truth of history is so often more fascinating than the myths that nations, societies and cultures tend to build. As historians, I feel it is our duty to tell the more nuanced truths of history and confront the prevailing myths to tell fuller, richer and inspiring lessons from our past.


Eredità

In 1986, a life-size statue of Wadlow was erected on College Avenue in Alton, opposite the Alton Museum of History and Art, in honour of the city's most famous resident.

There are also a number of real-size models of him in a variety of museums across the world.

His influence has even stretched into the music world: in 2005, American singer-songwriter Sufjan Stevens recorded a track titled "The Tallest Man, the Broadest Shoulders", about Wadlow's life.

The tallest man has always been a favourite title of Craig Glenday, Editor-in-Chief at Guinness World Records:

"This record resonates across the whole world because every country understands how powerful this record is."

The tallest man ever lives on in the history books and the Guinness World Records archives – an enduring record that perhaps will never be beaten.

For our 60th anniversary, we looked back over the years at the tallest people, from Robert Wadlow to Sultan Kösen (who currently stands 8 ft 2.8 in tall).

In the video below, Guinness World Records Editor-in-Chief Craig Glenday explains how this category is one of our most iconic, featuring archive footage and interviews with medical experts and celebrities.

We also talk to school children who give their take on the challenges that might arise from being the tallest man in the world.

RECORDS
  • Apply to set or break a record
  • Invite an adjudicator
  • Record consultancy
  • The application process
  • How long does it take?
  • How to set or break a Guinness World Records title
  • Understanding guidelines
  • Guide to your evidence
  • What makes a Guinness World Records title?
  • Record policies
  • FAQs
PRODUCTS
BUSINESS SOLUTIONS
ABOUT US

Registered in England No: 541295

Registered Office: Ground Floor, The Rookery, 2 Dyott Street, London, WC1A 1DE, United Kingdom


HistoryPorn | Image | "Irish Guards soldiers of the British Army advance through smoke during training in Surrey, 8 July 1940. [2,351x1772]"

If you would like to transcribe this post, please respond to this comment with claiming or claim . I will automatically mark this post as in progress so that only one person is working on a post at any given time. Please check that the post does not break the parent sub’s rules before claiming.

When you're done, please comment again with done . Your flair will be updated to reflect the number of posts you've transcribed and the post will be marked as completed.

Here's a checklist that might help you out!

Post type: image. Please use the following formatting:

Nota: Use one of these format guides by copying and pasting everything in the blue markdown box and replacing the prompts with the relevant information. If you are using New Reddit, please switch your comment editor to Markdown Mode, not Fancy Pants Mode.

Remember: We want to transcribe the text exactly as seen, so please do not make corrections to typos or grammatical errors. Copy emojis into your transcription by finding the proper character in emojipedia.


Today in History, July 8, 1947: New Mexico newspaper reports a ‘flying saucer’ recovered at Roswell

Col. John Nixon gave the first public reading of the Declaration of Independence, outside the State House (now Independence Hall) in Philadelphia.

Florenz Ziegfeld staged his first “Follies,” on the roof of the New York Theater.

In 1911, cowgirl Nan Aspinwall became the first woman to make a solo trip by horse across the United States, arriving in New York 10 months after departing San Francisco. (Photo: Library of Congress)

Cowgirl “Two-Gun Nan” Aspinwall became the first woman to make a solo trip by horse across the United States, arriving in New York 10 months after departing San Francisco.

A patent was issued to Alfred Carlton Gilbert for his toy construction blocks known as the Erector Set.

A New Mexico newspaper, the Roswell Daily Record, quoted officials at Roswell Army Air Field as saying they had recovered a “flying saucer” that crashed onto a ranch officials then said it was actually a weather balloon. (To this day, there are those who believe what fell to Earth was an alien spaceship carrying extra-terrestrial beings.)

President Harry S. Truman named Gen. Douglas MacArthur commander-in-chief of United Nations forces in Korea. (Truman ended up sacking MacArthur for insubordination nine months later.)

A giant corncob pipe became the trademark of Gen. Douglas MacArthur and his World War II Pacific campaigns. Here he's shown in Manila in 1945. (Photo: Associated Press)

Canadian Pacific Air Lines Flight 21, a Douglas DC-6B, crashed in British Columbia after the tail separated from the fuselage all 52 people on board were killed in what authorities said was the result of an apparent bombing.

Kurt Waldheim was inaugurated as president of Austria despite controversy over his alleged ties to Nazi war crimes.

Venus Williams beat Lindsay Davenport 6-3, 7-6 (3) for her first Grand Slam title, becoming the first black female champion at Wimbledon since Althea Gibson in 1957-58.

Group of Eight leaders, including President Barack Obama, pledged to dramatically cut greenhouse gas emissions by 2050 as they met in L’Aquila, Italy.


Alton Hornsby, Jr. (1940-2017)

Alton Parker Hornsby, Jr., author, historian and professor, was born on September 3, 1940 in Atlanta, Georgia to Lillie Mae Newton Hornsby, an entrepreneur and voting rights activist, and Alton P. Hornsby, an automobile painter. Hornsby was one of six children whose parents briefly owned Atlanta’s Greasy Food Café in the 1950s. He attended the William H. Crogman elementary school, Booker T. Washington High School (1954-1955), and Luther J. Price High School (1955-1957) where after passing the early entrance exam, spent his senior year at Morehouse College where he majored in history.

Hornsby’s Morehouse years (1957-1961) were influenced by president Benjamin E. Mays, history chair Melvin Dow Kennedy, and fellow students such as future Morehouse president Leroy Keith, actor Charles Black, and activist Julian Bond. His own civil rights activism began on February 2, 1960 when he and classmate William Andrews, along with white Morehouse history professor Ovid L. Futch, were ejected from the Georgia State Capitol after attempting to integrate the House visitor sitting gallery. Hornsby also picketed the McCrory and Richards Variety stores in Atlanta.

Graduating from Morehouse in 1961 with an honors bachelor of arts degree, he immediately enrolled at the University of Texas–Austin (UTA) on a Woodrow Wilson National Foundation Fellowship, earning a master of arts degree in 1962. In 1969, he completed “Southern Negroes, 1877-1929: The Outsider’s View,” becoming the first African American to earn a UTA history Ph.D. Hornsby taught at Tuskegee Institute (1962-1965) and in 1968 returned to Morehouse as an assistant professor.

During his forty-two year Morehouse career (1968-2010), Hornsby chaired the history department for thirty consecutive years (1971-2001), was inducted into the Phi Beta Kappa honor society in 1984, and appointed the Fuller E. Callaway professor of history in 1996. He won dozens of prizes for excellence in scholarship, teaching, and service including the 2012 Southern Historical Association’s John W. Blassingame Award. In 1979, he became an early supporter of the Association of Black Women Historians (ABWH) where he established the Lillie M. Newton Hornsby Award (1995) to honor his mother by annually recognizing the academic accomplishments of an undergraduate woman.

One of the nation’s leading African American history scholars, particularly of Atlanta and the South, Hornsby was a prolific writer who published dozens of books and articles. His most prominent books were Black Power in Dixie: A Political History of African Americans in Atlanta e Southerners, Too?: Essays on the Black South, 1733-1990. Between 1976 and 2001, he was the editor of the Journal of Negro History (renamed Journal of African American History in 2002). Hornsby also edited the John and Lugenia Burns Hope papers, Blackwell’s Companion to African American History, and Dictionary of Twentieth Century Black Leaders.

Over his career, Hornsby served as the president of the Southern Conference on African American Studies (1986-1988) and the Association of Social and Behavioral Scientists. A life member of the Association for the Study of African American Life and History (ASALH), Hornsby held memberships in numerous organizations including the State Committee on the Life and History of Black Georgians, the Organization of American Historians, and the American Historical Association.

Dr. Alton Parker Hornsby Jr. died at seventy-six in Atlanta on September 1, 2017 and is survived by his wife Dr. Anne R. Lockhart Hornsby, Spelman College economics professor, and children: historian Dr. Angela Hornsby-Gutting and patent attorney Alton Hornsby, III.


Guarda il video: Berlin in July 1945 HD 1080p color footage (Potrebbe 2022).