Podcast di storia

Codone AMc-17 - Storia

Codone AMc-17 - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

codone

(AMc-17: dp. 210; 1. 84'9"; b. 22'; dr. 8'6"; s. 9 k.; cpl. 17;
un. 1 mg.)

Pintail (AMc-17), costruito nel 1937 come Three Star dalla Kruse and Banks Shipbuilding Co., North Bend, Oregon, è stato acquistato dalla Commissione marittima dalla MacPhister

Van Camp Canning Co., San Pedro, California, e trasferito alla Marina il 19 novembre 1940; ribattezzato Codone (AMc-17), 7 dicembre 1940; convertito dalla Western Boat Building Co., Tacoma, Washington; e messo in servizio il 18 febbraio 1941.

Come Pintail, l'ex peschereccio a circuizione operò come dragamine costiero nel 13° Distretto Navale fino a quando non fu messo fuori servizio e cancellato dalla Lista della Marina il 30 marzo 1945. Fu riconsegnata alla Commissione Marittima il 23 luglio 1945 e successivamente venduta all'asta.


اس‌اس ل (اام‌سی-۱۷)

اس‌اس ل (اام‌سی-۱۷) (به الیسی: USS Pintail (AMc-17) ) کشتی بود که ل آن ۸۴ فوت ۹ اینچ (۲۵٫۸۳ متر) بود. این کشتی در ال ساخته شد.

اس‌اس ل (اام‌سی-۱۷)
?
الک
ا ا: ۱۹۳۷
به دست آورده شده: نوامبر ۱۹۴۰
ات الی
: 210 tonnellate
اا: ۸۴ فوت ۹ اینچ (۲۵٫۸۳ متر)
ا: ۲۲ فوت ۰ اینچ (۶٫۷۱ متر)
: ۸ فوت ۶ اینچ (۲٫۵۹ متر)
: 9.0 nodi

این یک مقالهٔ خرد کشتی یا ایق ا. انید با گسترش آن به ویکی‌پدیا کمک کنید.


17 FAQ

Alcuni dei miei colleghi mi hanno posto delle domande a cui rispondere, e questo è il capitolo in cui intendo farlo. Non esitare a darmi domande a cui rispondere o inviarmi direttamente i commenti tramite e-mail a [email protected] Di seguito sono riportate alcune domande che mi sono state specificamente rivolte e alle quali sto per rispondere o ho risposto. Fondamentalmente le domande mi invitano a commentare gli argomenti nelle intestazioni sottostanti.

La metodologia - o arte - di porre i problemi

Questa è una domanda molto interessante. Essere un soggetto che pone problemi è nettamente diverso dall'essere un buon risolutore di problemi, così come c'è un'abilità speciale nel progettare problemi di scacchi, diverso dall'essere un buon giocatore di scacchi.

Quando ci siamo impegnati a organizzare una competizione a Canberra nel 1976, non avevamo nulla a cui attingere. È stato anche con breve preavviso e l'Università di Waterloo ci ha dato l'approvazione per usare alcuni dei loro. Ma dovevamo iniziare e imparare in qualche modo. Persone diverse lo fanno in modi diversi. Il mio metodo principale era tenere gli occhi aperti durante l'anno e farmi un'idea da un'esperienza di vita reale, e annotarla al momento. Ciò significava anche che le mie domande sull'AMC riguardavano la vita reale, che è ciò che stiamo cercando di fare.

Ma penso che la maggior parte dei creatori di problemi si sieda e sperimenti con le cose e scopra i risultati forse dopo aver riconosciuto uno schema inaspettato. Uno dei migliori ambienti che ho trovato per la creazione di domande era nel comitato dei problemi di sfida. Ad esempio, un anno, intorno al 1998, Mike Newman ed io stavamo lavorando alla tassellatura di P-tiles (pentamini a forma di P) e sperimentando abbiamo scoperto qualcosa che sembrava essere un bel risultato. Ma non siamo riusciti a dimostrarlo. Alla fine ad Andy Liu è stato mostrato il risultato e Andy, uno dei più grandi risolutori di problemi al mondo, ci ha mostrato una bella prova. Questo problema era quello di fare la short list dell'IMO 1999.

Aggiungo che quando ci siamo imbarcati in questo progetto eravamo preoccupati che avremmo potuto esaurire rapidamente le idee. È vero che alcune delle nostre idee originali potevano essere utilizzate una sola volta, infatti abbiamo scoperto che ogni anno sembravamo avere un set più ricco di quello che avevamo avuto l'anno prima. La matematica è un argomento importante.

La rilevanza del problem solving

Nel mondo reale, gli studenti dovranno diventare risolutori di problemi. In qualunque impresa intraprendano, incontreranno "problemi". In generale, il ragionamento matematico fornisce un modello per la risoluzione dei problemi su scala più ampia. Nel mondo reale si potrebbe identificare un problema, decidere quali sono le variabili che influenzano il risultato, identificare le relazioni di interconnessione e, se risolto in senso matematico, riportare la soluzione al mondo reale.

Considerando che i curricula in Australia e altrove incoraggeranno in vari gradi la pratica nella risoluzione dei problemi, non è normale che venga dedicato abbastanza tempo a questo in classe. Ciò può essere dovuto a una serie di motivi, come il tempo (più tempo necessario per le competenze essenziali) e il fatto che questo è qualcosa per cui gli insegnanti non sono sempre adeguatamente formati. L'AMC è specificamente progettato per fornire pratica in classe nella risoluzione dei problemi presentando problemi in contesti a cui gli studenti possono relazionarsi dalla propria esperienza quotidiana.

La rilevanza del problem solving competitivo

Non sono sicuro di poter dare una risposta profonda per questo. Tuttavia ci sarebbe una rilevanza diversa per i diversi portatori di interessi. Lo studente è lo stakeholder più importante e, entrando in una soluzione di problemi competitivi, accetta una sfida e si mette alla prova contro il problema, o si mette alla prova contro gli altri. Sarei soddisfatto del primo. E ovviamente c'è rilevanza per l'insegnante o il formatore in quanto fornisce loro un feedback sul loro lavoro. Naturalmente ci sono anche altre parti interessate come i genitori, la popolazione e persino i governi. I governi, ad esempio, dovrebbero interessarsi ai risultati delle Olimpiadi perché sono una misura di quanto gli studenti stanno ottenendo oltre l'aula.

Controllo qualità, nella definizione dei problemi nelle competizioni

Questa è una questione particolarmente importante per l'AMC. Nei 37 anni in cui sono stato coinvolto prima della pensione non ricordo alcun errore tipografico o matematico che ci abbia indotto a compiere particolari passaggi di valutazione. Mentre è certo che prima o poi accadrà, non accadrà molto spesso, poiché fin dall'inizio abbiamo adottato, a mio avviso, gli standard di moderazione più rigorosi.

Nel primissimo anno, 1976, della competizione locale di Canberra che ha formato un predecessore dell'AMC abbiamo adottato tre livelli di moderazione. Ciò significa che in ogni livello ci sono persone a cui vengono dati i problemi, senza soluzioni e a cui viene chiesto di fornire le loro soluzioni e di fornire eventuali commenti pertinenti. Nell'AMC ora il primo moderatore di ogni stato o territorio, o la Nuova Zelanda, discute l'idoneità dei problemi per il loro stato. Ora che c'è un programma nazionale presumo che continuerebbe ad esserci almeno un moderatore per ogni stato. Nell'AMC i moderatori di secondo livello sono i moderatori di Ateneo, ei moderatori di terzo livello sono normalmente persone facilmente raggiungibili dal Presidente.

Una volta, mentre ero presidente, ho scoperto un errore dopo aver stampato il foglio. Un moderatore della terza fase mi ha convinto di un errore che in realtà non era uno. A un certo costo sono stato in grado di rimediare ristampando prima che i giornali uscissero. Ma la situazione l'ho trovata un po' inquietante, quindi ho introdotto una quarta fase, in cui alcuni membri del Comitato Problemi stesso fanno un'ulteriore verifica.

Immagino che in relazione a questa domanda potrebbe esserci stata una domanda su come controlliamo l'integrità dei risultati. Abbiamo rilevato imbrogli, a volte con metodi intelligenti che si sono evoluti, ma sono felice di dire che l'incidenza non è grande, e certamente inferiore a quanto mi sarei aspettato. Controlliamo anche ogni punteggio di medaglia con la scuola per determinare se la scuola considera quello studente buono e una medaglia non sarebbe imbarazzante. In realtà avevo una scuola che una volta ha rifiutato lo studente per questi motivi.

Cosa distingue l'AMC rispetto ad altre competizioni?

Anche la risposta alla domanda di cui sopra dovrebbe essere considerata parte di questa risposta.

L'Australian Mathematics Competition (AMC) non è semplicemente un esame a sé stante. È il primo passo di un programma completo di arricchimento progettato dall'Australian Mathematics Trust, che consente agli studenti di esplorare i propri talenti e svilupparli al meglio. I programmi gestiti dal Trust si estendono alla Mathematics Challenge for Young Australians, ai corsi di arricchimento e fino alla competizione internazionale.

Soprattutto, l'AMC soddisfa davvero la mia definizione di Competizione. È l'unico concorso di matematica ad ampia base in Australia che soddisfa questa definizione, come descritto di seguito.

Cos'è un Concorso?

Fu negli anni '70 che fu introdotta la prima grande competizione scolastica in tutta l'Australia, l'Australian Mathematics Competition (AMC). Da allora, la scena educativa australiana ha visto una proliferazione di molti eventi simili, non solo chiamati concorsi, ma a volte sfide, valutazioni, ecc.

Questi eventi potrebbero essere gestiti da grandi organizzazioni, piccole organizzazioni, alcune all'interno di società professionali, altre chiaramente di natura commerciale, alcune per singoli studenti, alcune per gruppi, alcune piuttosto ampie, altre strettamente focalizzate e in tutte le principali materie scolastiche .

Questi eventi sono spesso visti come simili in ciò che offrono, ma possono essere molto diversi, e vale davvero la pena chiedersi quale ruolo hanno nel programma accademico della scuola.

La parola "competizione"

Innanzitutto va notato che la concorrenza potrebbe non essere la parola migliore. Eravamo riluttanti a usare questa parola, perché può essere presa in un contesto diverso dall'intenzione, ma alla fine ci siamo decisi perché c'erano dei precedenti per il suo utilizzo in Canada e negli Stati Uniti.

Vorrei anche notare quale fosse la nostra intenzione con l'uso della parola "competizione". Non intendiamo enfatizzare gli studenti in competizione tra loro. Invece lo vediamo come lo studente in competizione con i problemi. In altre parole vediamo l'AMC come una sfida personale in cui lo studente può provare a risolvere i problemi con la consapevolezza che se fallisce, non ha contato contro la sua valutazione personale, ma se ci riesce c'è soddisfazione e riconoscimento personale. E se si può risolvere un problema matematico non è solo soddisfacente, ma fornisce anche la motivazione per volerne risolvere un altro.

Diagnosi e feedback

Consideriamo una competizione non solo un'opportunità per valutare e diagnosticare, ma questa è ancora una caratteristica importante dell'AMC. Questa era la competizione australiana originale, che, grazie ai grandi numeri di ingresso e alla lettura ottica delle risposte, è stata in grado di fornire un feedback dettagliato.

Contenuto AMC

L'AMC è attentamente moderato da esperti di ogni stato per garantire che il contenuto matematico rientri nell'ambito del programma regionale. La maggior parte dell'articolo, in particolare la prima metà, è quello che potrebbe essere chiamato "Rilegato al curriculum", che è ambientato in un contesto familiare familiare. Verso la fine dell'elaborato le domande potrebbero essere poste in contesti nuovi per lo studente, anche se ancora utilizzando la matematica nota allo studente.

Ciò significa che l'AMC sta davvero testando un po' più della normale matematica in classe, identificando gli studenti che possono applicare le loro conoscenze a nuove situazioni. L'AMT rilascia un Attestato di Competenza in "Matematica e Problem Solving" agli studenti che altrimenti non avrebbero ricevuto un credito ma che hanno comunque indicato una soddisfacente capacità di problem solving (misurata dall'AMC) e abilità.

Ha un grande appeal anche perché ci sono domande di tutti gli standard, a cominciare da domande abbastanza facili, che tutti gli studenti dovrebbero essere in grado di risolvere, le domande diventano progressivamente più difficili fino alle ultime 5 domande che sono per studenti molto talentuosi. Gli studenti di tutti gli standard hanno l'opportunità di raggiungere ed essere sfidati durante questo periodo.

Infatti il ​​concetto di sfida è di interesse contemporaneo nella professione di pedagogista della matematica. Uno studio ICMI (numero 16) Challenging Mathematics in e oltre la classe è stato condotto tra il 2002 e il 2009 con esito finale riportato in un libro con lo stesso nome pubblicato da Springer. Questo studio internazionale è stato co-presieduto da me.

Prima e dopo

Una competizione è un evento che fa parte di un'esperienza molto più ampia. Questa esperienza consente allo studente di trascorrere del tempo nelle settimane precedenti l'evento praticando problemi del tipo che incontrerà (e tutti i problemi passati sono classificati e disponibili). In seguito c'è un vantaggio significativo nel discutere le soluzioni, in particolare seguendo quelle che non hanno potuto fare quel giorno. Qualsiasi discussione, sia tra studenti che con l'insegnante, è vantaggiosa. Questo è il motivo per cui AMT fornisce soluzioni complete ai problemi.

Una base per un ulteriore sviluppo

Inoltre, la cosa più importante è che uno studente che ha sperimentato tutto questo potrebbe voler fare di più. L'AMC è solo la prima di una serie di attività svolte all'interno della grande professione matematica dell'Australia, che porta studenti australiani che potrebbero rappresentare l'Australia alle Olimpiadi Internazionali di Matematica e studenti di altri paesi che vengono identificati per i loro programmi olimpici nazionali.

Certamente il prossimo passo dopo l'AMC è quello di partecipare alla molto popolare Mathematics Challenge for Young Australians, che include il lavoro del corso che sviluppa sostanzialmente le capacità di problem solving dello studente.

Alla fine di questo, gli studenti australiani che partecipano bene all'AMC e al Challenge possono essere invitati a partecipare a lavori più avanzati, che potrebbero essere sotto la tutela di accademici locali o ex membri del team olimpico.

Perché è successo a Canberra - il CAE, o Peter O'Halloran o qualcos'altro?

Sì, la risposta ovvia a questa domanda era sì, Peter O'Halloran era la ragione, ed era a Canberra. Ma c'è una sottile estensione a questa risposta che implica che non sarebbe successo oggi allo stesso modo. Eravamo in un College of Advanced Education, un nuovo tipo di istituto terziario in cui l'enfasi era sull'insegnamento e non sulla ricerca. Come menzionato nelle mie memorie, nel 1972 ho presentato un documento di ricerca a una dattilografa e cinque minuti dopo sono stato chiamato nell'ufficio del preside della scuola e mi è stato detto di non farlo mai più e nemmeno di fare ricerche. Mi è stato detto che questo era solo un istituto di insegnamento.

A quei tempi le uniche promozioni possibili erano da Lecturer a Senior Lecturer e queste erano normalmente una formalità una volta che un Docente era stato ai massimi livelli per un anno e forniva un servizio coscienzioso. Ma mentre il carico di insegnamento era più pesante che in un'università, il personale era desideroso di trovare altri interessi. Avevo scoperto un interesse nello sviluppo di buone risorse, da qui il mio tempo alla Open University in Gran Bretagna, ma io e altri eravamo desiderosi e disponibili a lavorare con Peter.

Non credo che questo sarebbe possibile oggi. Tutti i college sono stati convertiti in università come parte delle riforme Dawkins, e oggi il Canberra CAE, come l'Università di Canberra, è competitiva quanto le precedenti. Recentemente è entrato nelle classifiche mondiali a circa la posizione 650, confrontandosi con le migliori università del mondo, e il personale è tenuto ad avere un prodotto di ricerca regolare. Non credo che Peter avrebbe avuto successo se fosse stato in un'università nel 1976, né lo sarebbe stato nel 2012 all'Università di Canberra.

C'è un altro punto quando si risponde alla prima parte di questa domanda, perché a Canberra. Un importante educatore vittoriano mi ha detto quanto fosse difficile introdurre l'AMC a Victoria e ha detto che sarebbe stato impossibile se la competizione fosse nata a Sydney. Canberra è spesso vista altrove in Australia in modo piuttosto negativo, ma è almeno neutrale, quindi forse Canberra era proprio il punto in cui tutto doveva iniziare.

I numeri delle scuole, e quali scuole, e perché entrano

È difficile generalizzare in questa risposta, poiché ci sono diversi modelli di ingresso in Australia e in effetti diverse sezioni trasversali del tipo di scuola in diversi stati. Ad esempio, il New South Wales ha una vasta rete di scuole statali selettive, mentre Melbourne ha un numero maggiore di scuole private.

Mentre scrivo non ho più accesso alle statistiche, tuttavia verso la fine del mio mandato il numero delle scuole secondarie partecipanti era circa l'80% del totale, forse circa 2300, mentre il numero delle scuole primarie è molto più piccolo, forse solo 20 %. Quasi ovunque l'ingresso è volontario nelle scuole statali, mentre le scuole private hanno modelli di ingresso variabili. Alcuni si concentrano in particolare sull'anno 7, per misurare le capacità degli studenti, altri si concentrano solo sulla forma migliore e ci sono altri modelli. Ci sarebbe nel complesso un numero proporzionalmente maggiore di studenti delle scuole private. È interessante notare che il paese è ben rappresentato e riceviamo lettere da lì che ci ringraziano per aver fornito loro una rara opportunità di fare le stesse cose che gli studenti della città danno per scontate.

Alla Sfida e all'Arricchimento partecipano meno scuole. Tipicamente ci potrebbero essere 650 scuole iscritte alla Sfida e diciamo 320 all'Arricchimento. Naturalmente ci sono più scuole che a volte entrano.Secondo il nostro feedback, incluso il rapporto PwC menzionato di seguito, la maggior parte delle scuole sa di noi, ma una scuola media potrebbe entrare solo quando ha uno studente particolarmente talentuoso. D'altra parte ci sono scuole di alto livello che entrano regolarmente e usano l'arricchimento come attività principale della classe per la massima forma, quando la forma più alta ha rapidamente padroneggiato il programma formale.

L'informatica è più difficile a cui rispondere, ma negli ultimi anni, l'Australian Informatics Competition è cresciuta fino a oltre 4000 voci, da immagino oltre 100 scuole che vedono questa come un'attività praticabile in classe di matematica.

Qualcosa sul significato del declino dello status di matematica e sul declino delle qualifiche degli insegnanti di matematica

Tutti sanno che c'è un problema in Australia, ma nessuno ha la risposta, anche perché è un problema molto complesso e certamente non può essere risolto dall'oggi al domani. Gli standard australiani sono in calo nei due principali test internazionali, TIMSS e Pisa, quindi non c'è dubbio che ci sia un problema.

La chiave per gli standard è l'insegnante. Ogni volta che chiedo a un buon matematico se si è ispirato a un insegnante in particolare, risponde di sì e fornisce almeno un nome. Un insegnante deve avere il controllo della materia, comprendere la cultura della materia, non essere intimidito da uno studente di talento ma al contrario essere modesto riguardo al trattamento di quello studente, dovrebbe avere una specializzazione universitaria in matematica e, soprattutto, deve poi avere un entusiasmo per la materia che passa allo studente. Ora ci sono scuole superiori in Australia dove nessun insegnante ha una specializzazione. Molti insegnanti di educazione fisica sono stati convertiti in insegnanti di matematica. Mentre molti di loro sono generalmente positivi nei confronti di questo, non spuntano tutte le caselle sopra.

Ai miei tempi da studente non c'erano problemi. Se volevi fare l'insegnante potevi essere pagato come studente (molto attraente) ma essere legato per qualche anno. Questo non si può più fare quindi è necessario rendere la professione più appetibile. Lo stipendio non è l'unico problema qui. In effetti, gli stipendi non sono necessariamente così bassi. Ma ci sono professioni più interessanti nei settori IT e finanziario, ad esempio, in cui non è necessario preoccuparsi delle questioni disciplinari. Ci sono altri modi per rendere l'insegnamento più attraente, anche dando loro un posto di lavoro migliore e dignità nelle loro scuole.

Ci sono altri problemi. Ai miei tempi da studente trascorrevamo 320 minuti a settimana nelle lezioni di matematica del liceo. Ora questa cifra è generalmente accettata per essere di circa 200 minuti. Il programma è stato ridotto. Quello che rimane è più quello che chiamerei calcolo con parti interessanti di quella che definirei vera matematica mancante. Quindi l'insegnante ha un lavoro più difficile con cui iniziare.

La formazione degli insegnanti è un'altra parte del problema. Gli insegnanti della scuola primaria hanno bisogno di molto di più della matematica del decimo anno. Ci dovrebbe essere un vero contenuto matematico nella formazione di questi insegnanti. Ora è difficile per un insegnante di scuola elementare ottenere una specializzazione in materia. Mio figlio Gregory è l'unico insegnante di scuola primaria a Canberra con una specializzazione in matematica, ed è molto richiesto, ma ora, per come funzionano i finanziamenti nelle università, è possibile solo una sub-laurea, perché una facoltà di educazione può guadagnare di più insegnando di più le proprie unità.

La formazione degli insegnanti della scuola secondaria è un problema altrettanto serio. Il modo migliore per qualificarsi sarebbe ottenere prima una laurea in matematica (anche con lode, come mio fratello John e la collega Anna Nakos) e poi fare un Dip Ed. Ma le Facoltà di Educazione ottengono più soldi formando lo studente con un letto di quattro anni in cui insegnano molta più sociologia e psicologia e molta meno matematica. L'Università di Canberra si è appena ristrutturata per includere il personale di matematica e istruzione in un'unica facoltà. Questo è insolito in Australia, ma sembra essere un passo molto promettente. Succede all'Università di Auckland I e capisco che funziona bene.

Elitismo vs eccellenza

Questo è un argomento che lascia perplessi perché l'uso di queste parole può essere usato, a volte deliberatamente, per dare un'impressione fuorviante. Non c'è confusione sulla parola Eccellenza, parla da sé. È la parola Elite che ha significati diversi. Molte persone usano le parole Atleta d'élite nel senso di essere un atleta di altissimo livello, insomma un ottimo atleta ma che ha raggiunto un livello difficile da raggiungere. Questo mi porta a come desidero usare la parola. Una scuola d'élite per me è una scuola che potrebbe essere molto costosa e generalmente difficile da raggiungere. In altre parole inaccessibile per la persona comune. La mia preoccupazione riguarda questo significato, relativo all'accessibilità.

Qualche anno fa sono stato chiamato a una riunione del governo per un briefing che doveva essere tenuto dall'allora capo scienziato, a cui era stato affidato il compito di dare la notizia dei tagli di bilancio. Persone che rappresentano quelle che chiamerei organizzazioni per l'arricchimento scientifico, ad esempio comunicatori scientifici, persone della settimana della scienza ecc. È stato annunciato che tutti i progetti avrebbero avuto un taglio dei fondi governativi, tranne due e questi sarebbero stati i premi del Primo Ministro e le Olimpiadi. Ci sono stati diversi discorsi di dissenso che sono seguiti e un certo numero di queste persone ci ha descritto come elitario.

Quindi è qui che ho dovuto spesso chiarire la nostra situazione nelle trattative governative. Sì, portiamo le persone a standard molto elevati, ma questo è costoso e non molti hanno i soldi per permetterselo. Quindi la necessità del sostegno del governo è sempre stata quella di consentire l'accesso universale, in modo che gli studenti di ogni estrazione socioeconomica possano avere accesso a questo programma di qualità.

Il rapporto PwC

Probabilmente la parte più difficile del mio lavoro è sempre stata quella di negoziare i finanziamenti governativi. Questo sembrava diventare più difficile verso il 2010, quando era previsto un nuovo round di finanziamenti (abbiamo negoziato per molti anni e siamo stati trattati allo stesso modo con la nostra organizzazione sorella Australian Science Innovations (ASI), che ha amministrato le Olimpiadi di Biologia, Chimica e Fisica) . Abbiamo ricevuto finanziamenti, ma siamo stati anche soggetti a una revisione esterna, che sarebbe stata fondamentale per ulteriori considerazioni. Fino a quel momento ci eravamo affidati a grandi annotazioni, ed era giusto che fosse fatta una sorta di revisione esterna per valutarci in modo indipendente. Abbiamo accolto con favore l'opportunità, poiché eravamo fiduciosi di avere la destra dalla nostra parte, ma inizialmente eravamo anche nervosi, poiché dipendeva ancora dall'agenda.

Come è successo, il revisore nominato era PricewaterhouseCoopers, una multinazionale di alto profilo, quindi era chiaro che la recensione avrebbe avuto influenza. La revisione è iniziata alla fine del 201 e si è svolta fino alla prima parte del 2011. La revisione è iniziata con me e la mia controparte dell'ASI che siamo stati intervistati in modo approfondito e nelle settimane successive varie parti interessate chiave in sessioni in varie città del paese. All'inizio del 2011 ci è stato dato un debriefing preliminare e abbiamo chiesto una risposta. La relazione finale è stata pubblicata a metà anno.

La recensione ci è stata molto favorevole. Le Olimpiadi della Scienza avevano meno infrastrutture delle nostre e hanno ricevuto alcuni commenti speciali sulla sopravvivenza, ma insieme siamo stati elogiati per aver beneficiato il paese, innalzando gli standard australiani in matematica e scienze e contribuendo così all'economia.

C'erano alcuni dettagli particolarmente belli. Parte di questo includeva una valutazione professionale dei nostri volontari, qualcosa che non abbiamo mai saputo fare da soli, ma eravamo interessati a vedere la valutazione, che era approssimativamente uguale alle nostre spese annuali. Siamo stati in grado di estrapolare questo approssimativamente anche al nostro AMC. Un risultato interessante è stato che eravamo più conosciuti nelle scuole di tutto il paese di quanto alcune persone pensassero che fossimo, e siamo stati molto complimentati per il successo del nostro programma mediatico (come descritto di seguito).

Il rapporto con il governo - Il finanziamento del governo

Il finanziamento del governo è molto difficile da ottenere, ei metodi hanno continuato a cambiare nel corso degli anni, anche spostandosi tra due dipartimenti, quello che contiene l'istruzione e quello che contiene le scienze. Uno dei problemi era quello a cui appartenevamo meglio, e non era raro essere spediti dall'uno all'altro. Entrambi avrebbero di volta in volta un programma più adatto a noi, ma il problema era che eravamo in competizione con organizzazioni che non consideravamo simili. Nell'ultimo governo abbiamo avuto ulteriori problemi con l'istruzione, poiché tutto il denaro discrezionale era stato ceduto per essere utilizzato dagli stati.

Dopo il pensionamento ho poi conosciuto uno dei dipendenti pubblici con cui avevo spesso avuto trattative difficili. A quel punto era anche in pensione e siamo stati in grado di parlare un po' più liberamente dell'enorme quantità di tempo trascorso andando avanti e indietro. Naturalmente queste persone avrebbero avuto le mani legate perché erano sotto istruzioni dall'alto. Pensavo che queste persone avessero sempre le stesse frustrazioni che andavano sprecate, e lui era assolutamente d'accordo. Ha convenuto che il problema era che non ci siamo mai adattati esattamente allo scopo dei fondi generali a cui abbiamo fatto domanda. La loro opinione, come la nostra, era che il governo avrebbe dovuto mettere in quarantena dall'alto i soldi per le Olimpiadi. Ciò non precluderebbe la responsabilità.

Qual è il ruolo dei media?

Come si evince dal rapporto PwC, AMT ha una storia molto buona quando si tratta di utilizzare i media. Questo è molto importante per noi perché matematica e scienze sono molto più difficili da inserire nei media australiani rispetto allo sport (sebbene sia anche la linfa vitale dello sport). Le ragioni del nostro successo possono essere attribuite all'energia e all'organizzazione di Janine Bavin, che era la nostra media ufficiale e appaltatrice di sponsorizzazione durante il mio mandato come Direttore Esecutivo. Comprendeva anche la necessità di una facile comunicazione tra Janine e l'ufficio, in particolare avrebbe dovuto essere in grado di contattare telefonicamente direttamente il direttore esecutivo e il manager in qualsiasi momento. Mi è sempre piaciuto lavorare con Janine e ho passato molto tempo a concentrarmi su questo aspetto delle attività del Trust.

PwC ha evidenziato l'eccellente esposizione mediatica che abbiamo avuto in questo periodo. Forse i principali risultati sono stati il ​​rapporto 730 dell'ABC e il telegiornale delle 7 in punto, aggiornamenti frequenti e interviste da artisti del calibro di Adam Spencer sulla colazione ABC di Sydney e Red Symons sulla colazione ABC di Melbourne, ma va molto oltre . Il lavoro non viene svolto scrivendo una liberatoria e inviandola su un fax o inserendola in un sito web. La maggior parte del lavoro è di follow-up e Janine lo massimizzava sempre. In un anno durante le 24 ore di un concorso di matematica australiano sono stato intervistato non meno di 12 occasioni, principalmente dall'ABC, che è stata sempre un'occasione piacevole poiché i giornalisti hanno chiesto molte cose in profondità a cui a volte non avevo pensato io stesso. Janine avrebbe organizzato la maggior parte di questi. Un altro memorabile non è stato molto tempo prima del pensionamento previo accordo. Sono apparso nello show notturno di Rod Quinn, che è andato in tutta l'Australia, dove Rod ha dato il via alle danze chiedendo perché la matematica fosse così importante e l'intera ora dalle 4:00 alle 5:00 è stata dedicata all'argomento, la maggior parte del quale è stata spesa per rispondere alle chiamate. Non sapevo che così tante persone fossero sveglie e attive a quell'ora del giorno! Mi è piaciuto anche andare negli studi di Canberra della ABC dove a volte sono stato intervistato, in particolare da Genevieve Jacobs.

Come parte della strategia, è necessario che i membri del team delle Olimpiadi accettino per iscritto di essere disponibili per i media. Non tutti sono adatti, ma alcuni sono eccezionali e abbiamo i mezzi per sapere quali presenteranno i migliori. Uno dei preferiti di Adam Spencer era Max Menzies, e in quel periodo lo chiedeva sempre. Ma ce n'erano molti altri. Anche Graham White era eccellente. Ricordo una notte mentre passeggiavo per le strade di Lubiana nel 2006 dopo la Cerimonia di Chiusura ricevetti una chiamata sul mio cellulare dall'ABC di Sydney (Adam Spencer) e riuscii a passare il telefono a Graham che fu intervistato dal vivo per le strade mentre la gente si svegliava a Sydney per ascoltare il programma di Adam.


I codoni settentrionali sono anatre eleganti, dal collo lungo e dal profilo snello. La coda è lunga e appuntita, ma è molto più lunga e prominente nei maschi riproduttori che nelle femmine e nei maschi non riproduttori. In volo, le ali sono lunghe e strette.

Dimensione relativa

Più grande di un'alzavola dalle ali verdi, più piccolo di un germano reale.

tra corvo e oca

Misure
  • Entrambi i sessi
    • Lunghezza: 20,1-29,9 pollici (51-76 cm)
    • Peso: 17,6-51,1 once (500-1450 g)
    • Apertura alare: 34,0 pollici (86,4 cm)

    I maschi riproduttori di codoni nordici spiccano con un petto bianco scintillante e una linea bianca lungo la testa e il collo color cioccolato. Femmine e maschi che sono in muta (piume eclissi) sono chiazzati di marrone e bianco con una faccia marrone chiaro non marcata e un becco scuro. In volo, i maschi lampeggiano uno speculum verde (le penne delle ali interne o secondarie) e le femmine lampeggiano uno speculum bronzeo.

    I codoni settentrionali si dilettano sulla superficie dell'acqua e filtrano semi e insetti con i loro becchi. Camminano anche ai margini delle zone umide e attraverso i campi agricoli nutrendosi di grano e insetti. Formano grandi gruppi e si associano facilmente ad altre anatre durante la stagione non riproduttiva.

    I codoni settentrionali nidificano nelle zone umide stagionali, nei terreni coltivati, nelle praterie, nei prati umidi e nelle praterie di erba corta. Si nutrono nelle vicine zone umide poco profonde, laghi e stagni. Trascorrono la stagione non riproduttiva in zone umide, stagni, laghi, baie, paludi di marea e campi agricoli allagati.


    Codone AMc-17 - Storia

    Pubblicata dalla Smithsonian Institution tra gli anni '20 e '50, la serie di monografie Bent sulla storia della vita fornisce una descrizione spesso colorata degli uccelli del Nord America. Arthur Cleveland Bent è stato l'autore principale della serie. La serie Bent è una grande risorsa e spesso include citazioni dei primi ornitologi americani, tra cui Audubon, Townsend, Wilson, Sutton e molti altri.

    Bent Life History for the Northern Pintail - il nome comune e la sottospecie riflettono la nomenclatura in uso al momento della stesura della descrizione.

    Primavera: Verso nord, sempre verso nord, chiaramente indicata nel cielo lontano, punta la lunga e snella figura del codone, all'avanguardia della migrazione primaverile, che si fa strada verso coste remote e ancora gelate. In lizza con il germano reale per essere la prima delle anatre che si nutrono di superficie a spingersi verso nord sulla scia dell'inverno in ritirata, questo ardito pioniere estende la sua migrazione verso la costa artica del continente e occupa il più ampio areale di riproduzione di qualsiasi anatra nordamericana, in tutto la maggior parte delle quali è universalmente abbondante e ben nota.

    Il prof. George E. Beyer (1906) dice che, in Louisiana, "individui visitatori invernali, come individui simili del germano reale, si spostano verso nord molto presto, probabilmente mai oltre la metà di gennaio", mentre la primavera transitoria in quello Stato "sono l'ultima di tutte le anatre tranne le alzavole e il mestolone." Questo spiega i due distinti voli di codoni con cui i cannonieri hanno familiarità. Il Dr. F. Henry Yorke (1899) riconosce tre voli distinti, dice:

    La migrazione primaverile sopra la linea del gelo inizia con la prima rottura dell'inverno, le anatre seguono le pozze d'acqua aperte che si trovano in paludi, laghi e fiumi, e con il germano reale dalla zampa gialla sono le prime dei non subacquei a partire per i loro nidi settentrionali. Arrivano in tre numeri distinti, il primo partendo, almeno alla rinfusa, prima che arrivi il secondo questi rimangono circa una settimana prima di procedere verso nord. Un'assenza di codoni, per tre o quattro giorni, segue generalmente prima che appaia la terza prole, che rimane una settimana o 10 giorni, a seconda del tempo, quindi viaggia verso nord, riproducendosi principalmente a sud della linea canadese.

    Mr. Edmonde S. Currier (1902) dice del suo arrivo in Iowa:

    Se la grande rottura del ghiaccio arriva tardi nella stagione,]come la] prima settimana di marzo, che spesso avviene dopo un inverno rigido, troviamo i rametti desiderosi (Defile aeufo), e il primo volo di germani reali in arrivo , e poi c'è una vita di uccelli che vale la pena vedere. Sebbene il numero di anatre che passano di qui stia rapidamente diminuendo, ne rimangono ancora migliaia.

    Il primo volo di codoni è, da noi, il più grande, e compaiono sempre mentre il ghiaccio scorre. Diversi giorni prima che il ghiaccio ceda, uno stormo occasionale si avvicinerà e girerà intorno al fiume ghiacciato come se stesse osservando, e poi morirà a sud. Se arriva una pioggia prima che il ghiaccio si spenga e forma pozze nei campi di grano del fondovalle, si stabiliranno in questi fino a quando i fiumi non si apriranno, o un'ondata di freddo ci colpirà.

    Il codone raggiunge i suoi luoghi di riproduzione nell'Alaska settentrionale all'inizio di maggio e talvolta prima della fine di aprile, mentre le condizioni invernali sono ancora prevalenti. Il dottor E. W. Nelson (1887) dice:

    Uno, la primavera, fu trovata una piccola festa su un piccolo bolo primaverile nel ghiaccio in riva al mare il primo maggio, mentre un piede di neve copriva ancora il terreno e la temperatura variava solo di pochi gradi sopra lo zero. Man mano che la neve e il ghiaccio scompaiono, diventano sempre più numerosi, finché non si trovano al confine di quasi tutte le pozze sugli ampi fiat dalla foce del fiume Kuskoquim a nord fino alla costa di Kotzebue Sound.

    Corteggiamento: il corteggiamento del timido codone non si vede spesso, poiché anche nei loro remoti terreni di riproduzione settentrionali i maschi sono sempre vigili e non si avvicinano facilmente. L'esibizione assomiglia a quella delle alzavole, dove si possono vedere diversi maschi che affollano la loro attenzione su una singola anatra, ciascuno in piedi eretto sull'acqua che mostra orgogliosamente il suo petto innevato, con il suo lungo collo piegato in curve aggraziate finché il suo becco si è posato sul suo petto gonfio e con la sua lunga coda puntata verso l'alto, così mostra il suo fascino e in morbide note miagolanti corteggia la sua amata apparentemente indifferente fino a quando lei esprime la sua approvazione con un occasionale ciarlatano.

    Una forma di corteggiamento più sorprendente, e più spesso vista, è il meraviglioso volo nuziale, che il dottor Nelson (1887) ha così ben descritto:

    Una volta, il 17 maggio, mentre ero seduto affacciato su una serie di piccoli laghetti, un paio di spilli. le code si alzarono e partirono, il maschio in piena caccia dietro la femmina. Passavano avanti e indietro a una velocità meravigliosamente rapida, con frequenti virate ed evoluzioni rapide. Un momento erano quasi fuori vista in alto sopra la testa e quello successivo li vedeva sfiorare il terreno in un percorso complicato molto difficile da seguire con l'occhio. Ben presto un secondo maschio si unì all'inseguimento, poi un terzo, e così via finché sei maschi gareggiarono l'uno contro l'altro nell'inseguimento. L'inseguitore originale sembrava essere l'unico in grado di mantenere

    perdere a favore della femmina timida, e grazie alle sue abili curve e curve era in grado di avvicinarsi solo a intervalli. Ogni volta che ci riusciva, passava sempre sotto la femmina, e si teneva così vicino a lei che le loro ali battevano insieme con un rumore simile al rantolo di una sentinella, e udibile a lunga distanza.Questo inseguimento durò mezz'ora, e dopo che cinque degli inseguitori furono scesi uno ad uno, i due rimasti (e credo che il maschio fosse lo stesso che diede origine all'inseguimento) si stabilirono in uno degli stagni.

    Nidificazione: il signor F. Seymour Hersey dice nei suoi appunti su questa specie nell'Alaska settentrionale:

    Probabilmente non c'è posto all'interno dell'areale di riproduzione di questa anatra ampiamente distribuita dove è più abbondante che nel tratto di tundra che confina con la costa del Mare di Bering dell'Alaska occidentale. Quasi ogni piccolo stagno della tundra conterrà alcuni uccelli: forse una coppia o una femmina e due o tre maschi: e gruppi da due a cinque o sei volteggiano costantemente da uno stagno all'altro.

    Il codone molto spesso fa il nido più lontano dall'acqua rispetto a qualsiasi altra anatre nidificante del nord, anche se il maggior numero nidifica vicino alle rive degli stagni. Prima che l'allevamento sia completo, le uova vengono ricoperte di piumino, mescolate a foglie, bastoncini, erba morta e muschi, e la femmina trascorre la giornata a notevole distanza dal nido. L'incubazione inizia solo quando il set è completo. All'inizio di giugno 1914, mentre camminavo sulla tundra a qualche miglio da St. Michael, notai alcuni pezzi di peluria aggrappati alla base di alcuni cespugli di salice nano. Ha suscitato i miei sospetti e cercando tra le foglie morte accumulate e il mattino alle radici del cespuglio ho scoperto presto un insieme incompleto di uova di codone. Erano completamente nascosti e se non fosse stato per i pochi pezzi rivelatori di piume sarebbero rimasti sconosciuti. La femmina in seguito ha completato questo set e il 10 giugno il nido conteneva nove ege. Questo nido era ad almeno mezzo miglio dall'acqua più vicina. Alla foce dello Yukon, il 17 giugno 1914, furono trovati due nidi al centro di anme ciuffi di salici in una palude. I cespugli crescevano a pochi centimetri di distanza

    acqua attraverso la quale sporgeva una fitta scia di erba grossolana. Alla base dei salici l'erba morta di pr

    anni vi furono arruffati e in quest'erba morta furono fatti i nidi. Questa è stata la situazione più piovosa che io abbia mai saputo selezionare da questo tecnico nel nord.

    Come ci si potrebbe aspettare da un migratore precoce, il codone è uno dei primi allevatori nel North Dakota, inizia a deporre dal 1 maggio o prima e abbiamo scoperto che molte delle covate sono state schiuse entro la prima settimana di giugno. Il nido è posto quasi ovunque su un terreno asciutto, a volte vicino al bordo di un pantano o di uno stagno, a volte su un'isola in un lago, ma più spesso nella prateria e talvolta a mezzo miglio o più dall'acqua più vicina è generalmente scarsamente nascosto ed è spesso in bella vista. Una volta, mentre attraversavo un tratto di prateria bruciata, vidi un oggetto scuro a mezzo miglio di distanza, che a un'ispezione più ravvicinata si rivelò essere un codone seduto su un nido pieno di uova mezzo arrosto, era una bella illustrazione della devozione dei genitori e ha mostrato che l'uccello non dipendeva dall'occultamento. Viene scavata una profonda cavità nel terreno, che è rivestito con parsimonia con pezzi di paglia e stoppie, e uno scarso rivestimento di piume aumenta di quantità man mano che l'incubazione avanza.

    I miei appunti del North Dakota descrivono quattro nidi di questa specie. Il primo nido, trovato il 31 maggio 1901, era nascosto nell'erba della prateria piuttosto alta nella parte più alta di un isolotto in uno dei laghi più grandi. Il 15 giugno trovammo un altro nido in una situazione aperta tra erba della prateria piuttosto sparsa ma alta, che era in bella vista, le uova erano splendidamente nascoste da una spessa copertura di peluria. Un altro nido ci è stato mostrato da alcuni contadini che stavano arando un vasto tratto di prateria e avevano stanato l'uccello mentre passavano a pochi metri dal nido hanno lasciato una stretta striscia contenente il nido non arata, ma qualcosa ha distrutto le uova pochi giorni dopo questo nido era completamente a mezzo miglio dall'acqua più vicina. Il quarto nido era sul bordo di un campo di grano coltivato, vicino alla cresta di un ripido terrapieno digradante in un grande slargo. e stoppie di erbaccia, con una moderata scorta di peluria che circondava le uova era molto mal nascosta dalla scarsa crescita di erbacce intorno ad essa le otto uova, che conteneva il 10 giugno, risultarono essere pesantemente incubate.

    In Saskatchewan, nel 1905 e nel 1906, abbiamo registrato 11 nidi di codoni, 8 dei quali sono stati trovati su una piccola isola in un giorno, dove questa specie stava nidificando con un gran numero di gadxvalls, alzavole dalle ali blu e dalle ali verdi, spalatrici, germani reali, balpate e anatre minori scaup. Il nido di un codone era graziosamente situato sotto un cespuglio di rose selvatiche tra le colline di sabbia vicino al lago Crane, a 1 miglio dal torrente più vicino ea 2 miglia dal lago.

    Mr. Robert B. Rockwell (1911) ha trovato due nidi di questa specie, nella regione del Barr Lake in Colorado, in situazioni decisamente esposte, che descrive come segue:

    Il primo nido, trovato l'11 maggio 1907, era probabilmente il nido di codone situato più insolitamente mai registrato. Era solo un po' meno di 18 piedi dai binari della linea principale della rotta di Burlington, su cui una dozzina o più di treni pesanti tuonavano ogni giorno, e ben all'interno del diritto di passaggio della ferrovia, dove passavano gli addetti alla sezione e i pedoni. avanti e indietro continuamente. L'uccello madre aveva trovato una cavità nel terreno, di circa 8 pollici di diametro e 8 pollici di profondità, e l'aveva rivestita con erba e le due uova fresche che conteneva in questa data furono deposte senza alcun rivestimento lanuginoso. La femmina arrossì mentre passavamo lungo la pista distante circa 20 piedi, attirando così la nostra attenzione. Una settimana dopo (il 18) il nido era abbastanza ben rivestito di piumino e conteneva nove uova, un uovo apparentemente deposto ogni giorno. Il 24 maggio il nido conteneva 1] uova e il genitore era molto più docile rispetto alle due visite precedenti, permettendoci di avvicinarci a meno di 15 piedi da lei e di scendere a 20 metri da noi dopo essere stati arrossati.

    Un altro nido particolare fu trovato il 30 maggio 1908, contenente 11 uova che si schiudevano durante la prima settimana di giugno. Questo nido era una depressione in un piatto sabbioso perfettamente spoglio senza una particella di occultamento di alcun tipo. La cavità era situata nella posizione più esposta entro centinaia di metri, ed era abbastanza ben fiancheggiata da steli di erbacce, erba, ecc. e ben bordata di peluria. La femmina che cova era molto appariscente sullo sfondo della nuda sabbia e poteva essere facilmente vista da una distanza di 50 piedi o più. Questo uccello era piuttosto selvaggio e arrossato mentre eravamo ancora a una certa distanza dal nido.

    Il signor Eugene S. Rolfe (1898) registra, quello che non ho mai visto, un nido di codone in una situazione bagnata, il che è molto insolito, dice:

    La nidificazione del codone in genere differisce poco da altre anatre che selezionano punti alti e asciutti tra l'erba della prateria, il cespuglio di tasso o la vecchia stoppia, ma un giovane agricoltore quest'anno mi ha pilotato su un gruppo di folti giunchi verdi che coprono uno spazio grande come una sala da pranzo tavola nel mezzo di una palude elastica, e al centro di questa, costruita a 6 pollici fuori dall'acqua (18 pollici di profondità) su una base di giunchi secchi e grossolani, esattamente alla maniera del rosso, del canvasback o del rubicondo , e foderato di piumino, era un vero e proprio nido di codone. La femmina era a casa e ha permesso l'avvicinamento entro 6 piedi e sono rimasto alcuni istanti a guardarla curiosamente e rimpiangendo l'assenza della mia macchina fotografica prima di rendermi conto che questo era il codone in una situazione molto insolita.

    Il piumino nel nido del codone somiglia di più a quello del mestolone, ma è più grande e più scuro. Varia di colore dal "bruno dei capelli" al "fuscous" o "castano chiodi di garofano" con centri biancastri. Le penne del petto mischiate con il piumino sono del caratteristico motivo a strisce o sono marrone grigiastro con un'ampia punta bianca.

    Uova: una sola covata viene allevata in una stagione e il numero di uova nell'insieme è in media inferiore a quello di altre anatre che si nutrono di superficie. L'insieme varia da 6 a 12 uova, ma di solito è inferiore a 10. È insolito trovare uova di altre anatre nel nido di un codone, ma poiché le uova assomigliano molto a quelle di altre specie, potrebbe essere un evento più comune di quanto dovrebbe essere. Mr. Edward Arnold (1894) registra il ritrovamento di un uovo di occhio d'oro in un nido di codone in Manitoba. Le uova somigliano molto, per colore e aspetto generale, a quelle del germano reale e del mestolone, ma sono mediamente più piccole delle prime e leggermente più grandi delle seconde, le misure si sovrappongono in entrambi i casi. Nella forma sono generalmente ellittiche ovate e il colore varia dal verde oliva molto chiaro al camoscio oliva molto chiaro, che sfuma in una semplice tinta.

    Sebbene le uova del codone non possano essere separate con certezza da quelle delle due specie precedenti, i nidi di tutte e tre le specie possono essere generalmente identificati se si ottiene una visione chiara della femmina mentre vola dal nido il la femmina del codone si distingue dalla femmina del germano reale per l'assenza dello speculum violaceo con i suoi cospicui bordi bianchi e per la sua forma lunga e slanciata si distingue dalla mestolata per la sua taglia più grande e il suo becco piccolo la femmina ha la mestolata collo lungo, ma un becco vistosamente grande il modello delle ali è diverso, ma la differenza è difficile da rilevare nelle ali che si muovono rapidamente di un'anatra volante.

    Le misurazioni di 102 uova, in varie raccolte, sono in media 54,9 per 38,2 millimetri, le uova che mostrano i quattro estremi misurano 60 per 38,5, 58,5 per 40,5, 60,5 per 37,2 e 53 per 35 millimetri.

    Giovani: Il periodo di incubazione è di circa 22 o 23 giorni e l'incubazione è eseguita interamente dalla femmina, è una sitter molto vicina e spesso è quasi calpestata prima che lasci il nido Ho sentito di una che è stata rovesciata con un bastone o la frusta di un contadino mentre svolazzava via, e non è difficile fotografarne una sul suo nido. Il maschio, credo, non abbandona del tutto la femmina durante il processo di incubazione e assiste alquanto nella cura dei piccoli, sebbene non sia altrettanto audace nella loro difesa. I piccoli rimangono nel nido per circa un giorno dopo la schiusa o fino a quando il piumino non si è completamente asciugato. L'intera covata di solito si schiude nel giro di poche ore, poiché, sebbene ogni giorno venga deposto un solo uovo, l'incubazione non inizia fino alla deposizione. è completo. Non appena i piccoli sono abbastanza forti da camminare, vengono condotti dalla madre all'acqua più vicina, che è spesso molto lontana, e insegnati a nutrirsi di insetti morbidi e cibo per animali acquatici. Ho visto alcune notevoli dimostrazioni della sollecitudine dei genitori da parte delle femmine di codone, sono certamente le più coraggiose di tutte le anatre in difesa dei loro piccoli. Una volta a North 1)akota mentre guadavamo una palude, una femmina di codone volò verso di noi, cadde nella x

    ater vicino al suo, e cominciò a sguazzare in uno stato di grande eccitazione. Le giovani anatre erano probabilmente ben nascoste tra le canne, anche se non potevamo vederle o sentirle. Durante tutto il tempo, per un'ora o più, che stavamo guadando intorno al piccolo pantano che l)intail ci osservava e ci seguiva da vicino, volando intorno alle nostre teste e avanti e indietro sul pantano, spesso sguazzando nell'acqua vicino a noi nel modo più spericolato, nuotando in piccoli circhi o sguazzando sulla superficie dell'acqua, come se fosse ferito, e spesso abbastanza vicino da permetterci di colpirla con un bastone, starnazzando sempre con eccitazione. Non ho mai visto una dimostrazione di devozione genitoriale più bella di quella mostrata dal suo totale disprezzo per la propria sicurezza, che non cessò fino a quando non lasciammo del tutto la località. Ho avuto diverse esperienze simili altrove. Se allarmati, quando nuotano nei pantani, i piccoli tentano raramente di immergersi anche se possono farlo, se necessario nuotano più spesso tra i canneti e si nascondono mentre l'uccello madre attira l'attenzione dell'intruso. Il dottor Cones (1874) dice che nel mese di luglio nel Montana: i giovani stavano appena cominciando a volare, nella maggior parte dei casi, mentre i vecchi uccelli erano per la maggior parte privati ​​del volo a causa della muta degli aculei. Molti dei primi furono uccisi con i bastoni, o catturati a mano, e offrivano una gradita variazione del nostro cibo duro. Quando invadevano gli stagni erbosi o canneti dove si trovavano le anatre, generalmente strisciavano timidamente fuori nella prateria intorno, e lì si accucciavano per nascondersi in modo che ci procurassimo più dall'erba secca circostante che dalle pozze stesse. A volte mi sono imbattuto così in diversi insieme, accucciato il più vicino possibile, e li ho presi tutti nelle mie mani.

    Il dottor Harold C. Bryant (1914) riferisce il seguente incidente: il 21 maggio fu scoperto un codone con 10 piccoli lanuginosi sulla riva di uno stagno. Quando è stata disturbata per la prima volta, stava covando i suoi piccoli su un terreno asciutto a circa 10 piedi dall'acqua. Nel momento in cui volava, il giovane lanuginoso assunse rigidamente la stessa posa che avevano variamente tenuto sotto la madre. Alcuni erano quasi eretti mentre altri erano accovacciati, ma tutti erano rannicchiati l'uno vicino all'altro. Rimasero perfettamente immobili mentre, lasciando Kendall a guardare, io andai verso la telecamera. Avevo percorso più di cento metri prima che si muovessero. Quando sono tornato si erano allontanati di circa 10 metri. Marciavano in fila indiana e ogni tanto si stringevano l'uno all'altro posando immobili per qualche istante.

    Piumaggi: il giovane lanuginoso è più grigio e più marrone di altre giovani anatre che si nutrono di superficie e quindi facilmente riconoscibili. La corona è scura, ricca di "chiodi di garofano" un'ampia striscia sopracciliare di colore bianco grigiastro che si estende dalle lore all'occipite al di sotto di questa il lato della testa è principalmente bianco grigiastro, che sfuma in bianco puro sulla gola e sul mento, con una stretta postoculare striscia di "chiodo di garofano" e una striscia più chiara e più ampia dello stesso sotto di essa. La parte posteriore è "marrone chiodi di garofano", più scura sulla groppa, con punte grigiastre o buffy sulla parte inferiore della parte superiore della schiena, la groppa e le macchie scapolari sono bianche, quest'ultima a volte allungata in strisce. Le parti inferiori sono bianco grigiastre, più chiare al centro. Il petto, e talvolta i lati della testa, sono soffuso di camoscio rosato, ma mai di giallo. I colori diventano più opachi e più chiari man mano che l'uccello invecchia. Quando il giovane uccello ha circa 3 settimane le prime piume compaiono sui fianchi e sugli scapolari e la coda diventa evidente circa una settimana dopo iniziano a comparire le piume sulla groppa, sul petto, sulla testa e sul collo, e l'uccello è completamente cresciuto prima del suo il piumaggio di contorno è completo le penne remiganti sono le ultime ad essere acquisite. Il tempo necessario per completare il primo piumaggio varia molto nei diversi individui, ma la sequenza in cui appare è uniforme.

    Il signor J. G. Millais (1902) dice della sequenza dei piumaggi fino alla maturità:

    Quando nel primo piumaggio il giovane maschio e la femmina sono estremamente simili tra loro, specialmente all'inizio di questo periodo somigliano anche alla madre in una certa misura, ma da lei possono essere facilmente distinti per le piccole macchie che coprono il petto e ventre, e lo stretto bordo marrone delle piume sul dorso e sugli scapolari. Il giovane codone maschio, tuttavia, come il giovane germano reale, quasi non appena ha assunto il suo primo vestito, inizia a cambiare colore nella schiena e negli scapolari. Una sfumatura grigia pervade il piumaggio bruno e sulle penne stesse compaiono lievi reticoli che rendono facile notare la differenza tra lui e la giovane femmina. È anche un po' più grande. Entro la metà di settembre l'usu2.l muta e il più a (cambiamenti di piuma avanzati iniziano e talvolta, negli uccelli in uno stato elevato di condizione, avanzano così rapidamente che i giovani draghi dell'anno possono raggiungere il piumaggio completo dell'adulto di piastrella drake entro l'inizio di dicembre. La maggior parte di loro, tuttavia, conserva una parte considerevole del piumaggio marrone fino a febbraio, quando il rossore primaverile finisce il vestito. Anche allora i giovani codoni non sono così brillanti come 2 o Uccelli di 3 anni, e spesso mostrano la loro giovinezza con la coda più corta, la colorazione opaca sulla testa e le barre nere reticolate che attraversano le strisce bianche su entrambi i lati del collo.

    Vi è una considerevole variazione individuale nella lunghezza del tempo richiesto dai giovani uccelli per eliminare gli ultimi segni di immaturità, ma gli uccelli vecchi e giovani diventano praticamente indistinguibili prima che il piumaggio della prima eclissi sia assunto e del tutto dopo che è stato scartato. Alcuni codoni maschi iniziano a mostrare le prime penne maculate del piumaggio dell'eclisse all'inizio di Giunone e durante il mese di luglio la muta progredisce rapidamente e uniformemente su tutto il corpo, la testa e il collo fino a quando l'eclissi completa è completa in agosto, e i maschi sono indistinguibili da femmine tranne per le ali e la differenza di taglia. Le ali vengono mozzate solo una volta, ovviamente, in agosto e, dopo che le penne remiganti sono completamente cresciute, all'inizio di settembre, inizia la seconda muta nell'inverno adulto questa muta di solito non viene completata fino a novembre o dicembre, il tempo varia con diversi individui. Non ho mai rilevato alcun segno di un mGit primaverile nei codoni maschi, ma il signor Millais richiama l'attenzione sul fatto che le femmine che hanno il seno bianco puro in inverno diventano più o meno macchiate durante la stagione della nidificazione.

    Alimentazione: Il codone è un mangiatore di superficie, immergendosi sotto la superficie solo con la parte anteriore del corpo, con la coda in aria, mantenendo l'equilibrio pagaiando con i piedi, mentre il suo lungo collo raggiunge la sua cibo. Qui si nutre delle radici bulbose e dei teneri germogli di una grande varietà di piante acquatiche, oltre ai loro semi trova anche cibo per animali come pesciolini, aragoste, girini, sanguisughe, vermi, lumache, insetti e larve. Il Dr. F. henry Yorke (1899) afferma che si nutre di frumento, orzo, grano saraceno e mais indiano. Audubon (1840) dice del suo cibo animale:

    Si nutre di girini in primavera e di sanguisughe in autunno, mentre durante l'inverno un topo morto, se incontra, viene inghiottito con la stessa avidità di un germano reale. A questi alimenti aggiunge insetti di ogni genere, e infatti non è affatto un pigliamosche inesperto.

    Il Dr. PL Hatch (1892) afferma che, in Minnesota, i codoni possono essere trovati in primavera "lungo i ruscelli aperti di recente e nei boschi dove trascorrono gran parte del loro tempo alla ricerca di ghiande, insetti, lumache e larve di specie diverse, che stanno sotto le foglie bagnate e sui vecchi tronchi in decomposizione di cui abbondano le foreste». Il sig. Edward A. Preble (1908) lo trovò nutrirsi di piccoli molluschi (Li,'mnaea palustris) nel Canada settentrionale, e il sig. F. C. Baker (1889) sezionò 15 stomaci in Florida, che contenevano tutti "gusci di Truncatella

    ubcylindrica (Say)." Mr. Douglas C. Mabbott (1920) riassume il cibo del codone come segue:

    La materia vegetale costituisce circa i sette ottavi (87,15 per cento) del cibo totale del codone.Questo è composto dai seguenti elementi: alghe, 28,04 per cento di carici, 21,78 erbe, 9,64 smartweed e banchine, 4,74 grammi di freccia, 4,52 grammi di muschio e altre alghe, 3,44 punte di freccia e piantaggine d'acqua, 2,84 famiglia di zampe d'oca, 2,58 famiglia di ninfee, 2,57 lenticchie d'acqua, 0,8 achillee d'acqua, 0,21 e vari alimenti vegetali, 5,99 per cento.

    La parte animale, il 12,85 per cento, del cibo del codone era costituita da molluschi, 5,81 per cento di crostacei, 3,79 per cento di insetti, 2,85 per cento e vari, 0,4 per cento.

    Comportamento: Il codone è costruito su linee aggraziate e tagliate ed è ben adattato per fendere l'aria ad un alto tasso di velocità è stato accreditato dai cannonieri con la capacità di fare 90 miglia all'ora questa potrebbe essere una stima piuttosto alta della sua velocità, ma è certamente molto veloce d'ala e superato da poche o nessuna delle anatre. Il signor Walter H. Rich (1907) dice:

    Il volo dei codoni ricorderà subito al cannoniere di baia quello della "vecchia squaw", così famosa lungo la costa atlantica. La stessa velocità della luce della catena e le evoluzioni che sfrecciano e ruotano sono comuni a entrambe le specie.

    Il Dr. E. W. Nelson (1887) che ha avuto buone opportunità di studiare questa specie in Alaska, fornisce il seguente resoconto grafico di una delle sue notevoli prestazioni di volo:

    Durante la stagione degli amori hanno l'abitudine di discendere da una grande altitudine con un angolo di circa 45,0 con le ali rigidamente spiegate e leggermente decurvate verso il basso. Sono spesso così alti che ho sentito il rumore prodotto dal loro passaggio nell'aria da 15 a 20 secondi prima che l'uccello arrivasse in vista. Scendono con velocità simile a una meteora fino a pochi metri dal suolo, quando un leggero cambiamento nella posizione delle ali fa volare gli uccelli vicino al suolo da 100 a 300 metri senza un solo colpo d'ala. Il suono prodotto da questo rapido passaggio nell'aria può essere paragonato solo all'impeto di una tempesta attraverso le cime degli alberi. All'inizio è come un mormorio, poi diventa un sibilo e poi assume quasi le proporzioni di un ruggito al passaggio dell'uccello.

    Il codone si distingue generalmente in combattimento per il collo lungo e sottile e la corporatura snella, che è evidente in entrambi i sessi, la coda è anche più appuntita che in altre specie, anche senza le lunghe penne della coda del maschio completamente piumato. Il codone balza verso l'alto dall'acqua, molto simile a un'alzavola, e si mette subito in moto. Uno stormo di codoni arrossati all'improvviso spesso si ammucchia così strettamente da dare all'artigliere la possibilità di un colpo distruttivo.

    Il codone è un nuotatore aggraziato, che cavalca leggero in superficie, con la coda rivolta verso l'alto, il suo atteggiamento generale che fa pensare a un cigno e con il lungo collo allungato, attento a ogni pericolo, il primo a dare l'allarme e sempre il primo di i timidi uccelli acquatici a spiccare il volo. Il cacciatore deve essere molto cauto se vuole inseguire questo uccello diffidente. Sebbene non sia un subacqueo per scelta, il codone può immergersi quando la necessità lo richiede. Sfugge spesso immergendosi mentre si trova nella fase incapace di volare del piumaggio dell'eclissi.

    Gli appunti del signor Hersey su questa specie in Alaska riportano la seguente interessante osservazione:

    Sebbene il codone non sia un'anatra tuffatrice, può tuffarsi facilmente se ferito e in altre emergenze. In un'occasione è passata una femmina seguita da due maschi e ho sparato alla femmina. È caduta in uno stagno vicino, ma quando ho raggiunto la riva ha strisciato nell'erba e si è nascosta. Girando intorno allo stagno, che era largo solo 30 o 40 piedi per circa lo stesso numero di metri di lunghezza, raggiunsi presto il mio uccello. Senza esitazione si tuffò e attraversò l'altro lato sott'acqua. L'acqua era abbastanza limpida e profonda non più di 30 pollici e i movimenti dell'uccello potevano essere osservati chiaramente. Il corpo era tenuto ad angolo, con il collo esteso ma non dritto e la testa leggermente sollevata. Le ali erano in parte aperte ma non si usavano ei piedi battevano alternativamente come in corsa piuttosto che con un movimento di nuoto. L'uccello mi ricordava un pollo spaventato che attraversava la strada davanti a un'automobile, ma la velocità era molto più lenta nell'acqua che nel caso del pollo. L'uccello non correva sul fondo dello stagno ma era forse a 6 o 7 pollici dal fondo. Raggiunta la sponda opposta, arrivò direttamente nel nascondiglio dell'erba. Questo procedimento fu ripetuto esattamente nello stesso modo parecchie volte prima che io assicurassi l'uccello.

    Il seguente incidente, descritto da Mr. Frank T. Noble (1906) illustrerà una strana abitudine che hanno questa e quasi tutte le anatre di scomparire sotto la superficie quando ferito aveva sparato a due codoni, uno dei quali: ucciso sul colpo, l'altro, un grosso drago, colpito duramente e con un'ala rotta. Prima che quest'ultimo potesse essere colpito, si tuffò con notevole difficoltà e scomparve dalla vista. Abbiamo aspettato forse mezzo minuto che ricomparisse, ma non facendolo abbiamo remato fino al punto in cui abbiamo trovato l'acqua. circa per essere appena 3 piedi di profondità, e il fondo per essere fittamente coperto con vari tipi di ninfee ed erbe. Pochi istanti di attenta ricerca e l'anatra fu scoperta sul fondo, afferrando con il becco il duro gambo di una primula. Il corpo dell'uccello galleggiava posteriormente verso l'alto, un po' più in alto della posizione della testa, e le lunghe penne della coda erano un piede o più più vicine alla superficie delle prime. Le zampe dell'uccello erano distese, ma rimase immobile finché non fu molestato, poi scalciò e svolazzò vigorosamente, mantenendo sempre la presa sul fondo, e ci volle una forza considerevole per staccarlo dal suo strano ancoraggio.

    Il signor J. G. Millais (1902) afferma che:

    Il richiamo nuziale del drago è identico a quello dell'alzavola. La femmina emette solo occasionalmente un basso ciarlatano, ma a volte fa un richiamo simile al gracidio ringhiante del fischione femmina. Le note di entrambi i sessi sono sempre ben distinte.

    La nota ordinaria del codone maschio è un fischio dolce e basso, e dubito che emetta mai la nota ciarlatano che dovrebbe essere attribuita alla femmina. EW Nelson (1887) dice che questa nota "può essere imitata facendo rotolare l'estremità della lingua con la bocca pronta a pronunciare il suono di k.

    Il codone si associa liberamente nei suoi terreni di riproduzione con varie specie di anatre, in particolare con il germano reale, la canapiglia, l'alzavola dalle ali blu, il mestolone e l'anatra minore. Di solito si raduna da solo, tuttavia, durante le migrazioni. Il suo nemico più temibile è l'uomo perché con lo sportivo il codone è il preferito. Le sue uova sono anche ricercate per il cibo, in alcune località abbastanza regolarmente, poiché i nidi si trovano facilmente e le uova sono molto appetibili. Il signor Robert B. Rockwell (1911) ha pubblicato una fotografia di un serpente toro che ruba il nido di un codone in Colorado. Ho visto nidi in Saskatchewan che mostravano segni di essere stati derubati dai coyote.

    Autunno: sebbene il codone sia uno dei nostri primi migranti in primavera, sembra molto meno resistente in autunno ed è una delle prime anatre a cercare il soleggiato sud non appena le prime gelide notti annunciano l'avvicinarsi dell'autunno. Il dottor Yorke (1899) dice della migrazione autunnale:

    Nella migrazione autunnale differiscono dagli altri uccelli del periodo freddo dei non subacquei nel tornare a sud prima che il freddo tramonti, infatti, il primo gelo trova quelli che si riproducono negli Stati Uniti che si dirigono rapidamente verso la linea del gelo. Il primo numero che esce in autunno di solito lascia la parte settentrionale del Minnesota e del Nord Dakota verso la fine di agosto. Associano molto con i baldati e le canapiglia, usando la stessa alimentazione, appollaiati e campi da gioco in autunno, non associandosi con loro in primavera perché sono andati a nord diverse settimane prima di loro, e si nutrono in larga misura di grano e campi di grano. Il secondo problema di caduta generalmente supera il primo prima che raggiungano la linea del gelo. Si raccolgono in un tranquillo specchio d'acqua, migrano di notte e non tornano mai più in autunno. Non assumono il loro completo piumaggio a nord della linea del gelo.

    Selvaggina: Come uccello da caccia il codone è circa al terzo posto tra le anatre che si nutrono di superficie, accanto per importanza al germano reale e all'anatra nera la sua diffidenza e la sua rapidità sull'ala mettono alla prova l'astuzia e l'abilità dello sportivo la sua ampia distribuzione, la sua abbondanza e le sue eccellenti qualità da tavola gli conferiscono un posto di rilievo come uccello alimentare. Le riprese a fine inverno e all'inizio della primavera erano popolari nel Middle West prima che le leggi lo proibissero, dove gli uccelli arrivavano presto, non appena il ghiaccio iniziava a rompersi nelle paludi e negli slouglis qui gli uccelli venivano uccisi durante i loro voli mattutini e serali per e dalle loro zone di alimentazione da persiane o barche nascoste nelle loro vie di volo, non essendo necessari richiami. I codoni verranno prontamente a vivere esche di germano reale durante il giorno nei loro terreni di alimentazione e risponderanno ai richiami delle anatre se maneggiati abilmente, offrendo uno sport molto fine in cui non vengono colpiti troppo.

    Il Dr. Leonard C. Sanford (1903) dice: Nelle parti dell'Ovest dove frequentano gli stagni e i laghi più piccoli vengono uccisi molto più facilmente che su corpi d'acqua più grandi. Il codone arriva sulla costa della Carolina del Nord alla fine di ottobre, e si trova in numero attraverso i suoni salmastri: i richiami li attirano occasionalmente, ma mai in numero così grande come le altre anatre, perché sono sempre diffidenti e pronti a sospettare il pericolo. Questi uccelli si distinguono da lontano. Le parti bianche sottostanti del maschio e i loro lunghi colli li contrassegnano immediatamente. La lotta è alta in linea di fila, ma quasi prima che il gregge sia visto, sono spariti dalla vista. Quando stanno per attirare nessun uccello è più aggraziato, spesso cadono da un'altezza molto fuori portata e girano intorno allo sgabello, osservando attentamente il minimo movimento, infine oscillano a portata e si tuffano tra le anatre di legno. Dopo aver realizzato l'errore, spuntano tutti insieme e sono fuori tiro quasi prima che ti rendi conto che la possibilità è andata.

    Inverno: Come molte altre anatre d'acqua dolce dell'interno, il codone sverna in gran parte sulle calde coste del sud degli Stati Uniti, sebbene sia abbondante anche negli stagni interni e nelle paludi sotto la linea del gelo. È particolarmente abbondante in Florida, come dimostrerà il seguente resoconto di C.J. Maynard (1896):

    In un'occasione, mentre stavo scendendo l'Indian River, un numero di queste anatre passava sotto la mia attenzione verso sud. Volavano in stormi sparpagliati, composti da venti a qualche centinaio di esemplari, e una compagnia ne seguiva l'altra così da vicino che c'era una linea quasi ininterrotta. Hanno continuato a muoversi in questo modo per tutta la mattina, quindi molte migliaia di persone devono averci superato. Poco dopo mezzogiorno cominciarono a scendere lungo le spiagge in tale numero che coprivano abbastanza il terreno, ed erano così ignari che il mio assistente, che aveva lasciato la barca qualche tempo prima, passò a pochi metri da loro, e uccise tre o quattro con una singola scarica di una pistola leggera che è stata semplicemente caricata con una piccola carica di polvere da sparo. Ciò avvenne all'inizio di marzo e gli uccelli si stavano evidentemente radunando, in preparazione alla migrazione verso nord, poiché in pochi giorni erano tutti scomparsi.

    Durante lo svernamento sulla costa, soprattutto dove è molto più movimentato, il codone spesso trascorre la giornata bene sull'oceano, volando di notte per nutrirsi negli estuari di marea poco profondi sui fondali di Zostera o sulle distese di fango e sabbia dove trova molti piccoli molluschi.

    DISTRIBUZIONE
    Area di riproduzione: la specie è circumpolare. La forma nordamericana si riproduce da est alla costa occidentale della baia di Hudson e della baia di James (entrambe le coste) e raramente a est del lago Michigan. È noto per riprodursi nel New Brunswick (Fiume Tobique, 1879) e nell'Ontario meridionale (Rondeau, Lago Erie) e nel Michigan sudorientale (St. Clair Flats

    . Da sud a nord dell'Illinois (precedentemente, ma ora scarso anche nel Wisconsin), Iowa centrale (contee di Hamilton e Sac), Nebraska centro occidentale (contee di Garden e Morrill), Colorado settentrionale (contea di Larimer e regione del lago Barr), Utah settentrionale (contee di Bear River) paludi) e la California meridionale (Riverside County). A ovest delle valli centrali della California (contee di Los Angeles, Kern, Merced, Sutter e Butte), dell'Oregon centrale (laghi Klamath e Maiheur), del Washington occidentale (contea di Pierce), della Columbia Britannica centrale (Cariboo) e del fiume Bering. Costa del mare dell'Alaska. A nord della costa artica dell'Alaska (Point Barrow), del nord di Mackenzie (Fort Anderson) e della costa artica a ovest della Baia di Hudson. Sostituito nell'Europa settentrionale e in Asia da una sottospecie strettamente affine.

    Gamma invernale: da est alla costa atlantica degli Stati Uniti, alle Bahamas, a Cuba e a Porto Rico, e raramente alle Piccole Antille (Guadalupa, Martinica e Antigua). Sud in Giamaica e Panama. A ovest della costa del Pacifico dell'America centrale, del Messico e degli Stati Uniti. A nord lungo il versante del Pacifico fino alla Columbia Britannica meridionale (Chilliwack e Okanagan Lake) nell'interno nord fino al Colorado nord-orientale (Barr Lake), Okiaholna, Missouri centrale (fiume Missouri), Illinois meridionale (Mount Cannel), Ohio meridionale (fiume Ohio). ), Maryland (Chesapeake Bay) e Virginia orientale (Cobb Island). Si dice che sverni regolarmente nel sud del Wisconsin e casualmente a nord fino al sud-est del Nebraska (Lincoln) e al sud-est del Maine (Calais). Winters jn Isole Hawaii.

    Migrazione primaverile: Prime date di arrivo: Pennsylvania, Erie, 23 febbraio New York, nord-ovest, 25 febbraio Terranova, Grand Lake, 20 aprile Illinois, Chicago, 12 marzo North Dakota, Larimore, 20 marzo Manitoba, Raeburn, 5 aprile Mackenzie, Fort Simpson, 28 aprile Alaska, fiume Koxvak, 14 maggio e punto di demarcazione, 24 maggio. Date medie di arrivo: Illinois, sud, 26 febbraio Missouri, centro, 26 febbraio Iowa, Keokuk, 18 febbraio Illinois, Chicago, 20 marzo Minnesota , sud, 9 marzo Minnesota, nord, 8 aprile North Dakota, Larimore, 3 aprile Saskatchewan, Qu'Appelle, 10 aprile Manitoba, Raeburn, 8 aprile Mackenzie, Great Slave Lake, 1 maggio: Alaska, St Michael, circa il 1 maggio.

    Migrazione autunnale: prime date di arrivo: Quebec, Montreal, 3 settembre Long Island, Mastic, 21 agosto Massachusetts, orientale, 11 settembre Pennsylvania, Erie, 6 settembre: Virginia, Alexandre

    a, 13 settembre Florida, contea di Wakulla, 11 settembre Texas, Corpus Christi, 18 agosto California, Santa Barbara, 25 agosto Bassa California, sud, 29 agosto. Ultime date di partenza: Alaska, Point Barrow, 7 settembre Kowak River, 14 settembre e St. Michael, 10 ottobre Mackenzie, Fort Franklin, 27 settembre Long Island, East Rocka

    Record casuali: si sono verificati a Porto Rico (Laguna di Cartagena, 8 aprile 1921), Bermuda (inverno 1847: 48 e 26 ottobre 1875), Groenlandia (Godthaab e "nord") e Labrador (Hopedale, Davis Inlet, ecc. ). Registrato dall'isola di Laysan.

    Date delle uova: Alaska e America artica: cinquantacinque record, dal 23 maggio al 16 luglio ventotto record, dal 10 al 24 giugno. California, Colorado e Utah: ventidue record, dal 30 aprile al 29 giugno undici record, maggio dal 15 al 30. Manitoba e Saskatchewan: venti record, dal 16 maggio al 3 luglio: dieci record, dal 4 al 14 giugno. North Dakota: ventitré record, dall'11 maggio al 27 giugno dodici record, dal 23 maggio al 10 giugno.


    Come ottengo il mio rapporto VIN gratuito?

    VINCheckPro offre rapporti di controllo vin gratuiti da National Motor Vehicle Title Information (NMVTIS), partner, organizzazioni senza scopo di lucro e leader del settore automobilistico per offrire uno dei rapporti sulla cronologia dei veicoli più completi, chiari e accurati disponibili. Ecco come funziona:

    1. Inserisci un numero VIN valido con 17 cifre e confermiamo se VINCheckPro ha record disponibili per questo veicolo.
    2. Estraiamo il tuo rapporto di controllo VIN dalle nostre fonti di dati ed evidenziamo informazioni importanti per rendere il rapporto più facile da capire.
    3. Crei un account con VINCheckPro. Ci vogliono solo un paio di minuti per registrarsi. I tuoi rapporti vengono aggiornati e salvati nel tuo account in modo che tu possa ricontrollare tutte le volte che vuoi.
    4. Ti mostriamo offerte e consigli che potrebbero farti risparmiare denaro, come il risparmio assicurativo e le offerte finanziarie.
    5. Se accetti un'offerta da uno dei nostri partner pubblicitari, guadagniamo. Se non vedi nessuna offerta che ti piace, non preoccuparti: riceverai comunque il tuo controllo VIN gratuito.

    Nessuna stampa fine. Solo informazioni chiare e ottimi strumenti


    Anas acuta Linneo, 1758

    (anatidi ? germano reale A. platyrhynchos) l. anas, anatis anatra. Il germano reale è l'antenato selvatico dell'anatra da cortile e delle sue numerose forme addomesticate”61. ANAS. Rostro lamelloso-dentatum, convexum, obtusum. Lingua ciliata, obtusa." (Linnaeus 1758) "Anas Linneo, 1758, Syst. Nat., ed. 10, pag. 122. Tipo, per successiva designazione (Lezione, 1828, Man. Ornith., 2, P. 417), Anas bochas Linneo = Anas platyrhynchos Linneo." (Johnsgard in Pietro, 1979, io, ed. 2, pag. 460). di Linneo Anas comprendeva trentanove specie (A. Cygnus, A. Cygnoid, A. Tadorna, A. spectabilis, A. fusca, A. nigra, A. Anser, A. eritropo, A. canadensis, A. cærulescens, A. Bernicla, A. mollissima, A. moscata, A. bahamensis, A. Albeola, A. clypeata, A. platyrhynchos, A. strepera, A. bucephala, A. Clangula, A. rustica, A. perspicillata, A. Glaucion, A. Penelope, A. acuta, A. hyemalis, A. ferina, A. Querquedula, A. Crecca, A. histrionica, A. minuta, A. Circia, A. autumnalis, A. Boschas, A. adunca, A. galericulata, A. Sponsa, A. arborea, A. Fuligula).
    Var. Annas, Anos, Ano, Asnas.
    Sinone. Etiopinetta, Afranas, Aldabranas, Archeoquerquedula, Boschas, Crecca, Dafila, Dafilonettion, Dafilula, Elasmonetta, Horizonetta, Melananas, Micronetta, Nesonetta, Nettion, Notonetta, Pachyanas, Paecilonitta, Phasianurus, Philippinetta, Polionetta, Trachelonetta, Virago, Xen.

    l. acuto appuntito < acuere affilare fino a un certo punto.
    ● "61. ANAS. . acuto. 25. A. cauda acuminata elongata subtus nigra, occipite utrinque linea alba. Anas cauda cuneiformi acuta. Fn. svec. 96. Anas cauda acuta. Gesn. av. 121. Volere. orno. 289. T. 73. Raj. av. 147. Camice. av. 2. P. 84. T. 94. Habitat in Europa&elig maritimis." (Linneo 1758) (Anas).
    ● ex &ldquoHirondelle noire acutipenne de la Martinique&rdquo di de Buffon 1770-1783 (syn. Chaetura Martinica).


    Pintail Lake e Redhead Marsh

    La City of Show Low ha costruito il suo primo sistema di raccolta e trattamento delle acque reflue nel 1958.Consisteva di linee fognarie, che servivano il sito originario della città e le aree adiacenti edificate della città, e due stagni di stabilizzazione per il trattamento. L'effluente è stato scaricato direttamente nello Show Low Creek, adiacente all'impianto di trattamento, raggiungendo infine il Fool Hollow Lake. Il carico di nutrienti ha portato a un'accelerazione dell'eutrofizzazione dei laghi, alla fioritura delle alghe e alla conseguente uccisione di pesci.

    Nel 1970, con la collaborazione del servizio forestale degli Stati Uniti, fu interrotto lo scarico delle acque reflue nel torrente. L'effluente è stato pompato due miglia a nord in una depressione naturale conosciuta come Telephone Lake, dove ha contribuito allo sviluppo dell'habitat della fauna selvatica. Nel 1977, a causa dell'aumento della popolazione e dei conseguenti flussi di effluenti, il sistema di trattamento è stato ampliato per includere ulteriori depressioni naturali a est che divennero note come Pintail e South Lake Marshes. A Pintail Lake il servizio forestale degli Stati Uniti ha iniziato a costruire isole per migliorare la riproduzione degli uccelli acquatici.

    Nel 1982 i flussi di acque reflue hanno superato la capacità di progettazione dell'impianto di trattamento. Gli scarichi direttamente nello Show Low Creek e la diminuzione della qualità degli effluenti consegnati alle aree di trattamento delle paludi hanno comportato un peggioramento della qualità dell'habitat e una netta diminuzione delle popolazioni di uccelli acquatici. Nel 1985 il Comune ha iniziato a lavorare su una soluzione a lungo termine ai problemi di capacità degli impianti di trattamento e di fornitura di effluenti di alta qualità alle zone umide create.

    La soluzione scelta è stata quella di approfondire e migliorare le lagune di trattamento esistenti aggiungendo aerazione, aumentare la capacità di pompaggio, aggiungere stagni di stabilizzazione per il trattamento secondario, aumentare la capacità del Lago telefonico per lo stoccaggio degli effluenti e aggiungere ulteriore capacità di palude per il trattamento finale e il riutilizzo.

    Struttura di trattamento

    L'impianto di trattamento delle acque reflue City of Show Low è ora costituito da due lagune aerate che possono essere azionate in serie o in parallelo, una stazione di sollevamento con due pompe da 1.150 gpm, quattro vasche di stabilizzazione biologica che possono funzionare anche in serie o in parallelo, una camera di contatto di clorazione , stoccaggio e chiarificazione degli effluenti nel lago Telephone, rimozione dei nutrienti nelle aree ripariali costruite ed eventuale riutilizzo nelle paludi costruite per gli uccelli acquatici.

    Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare l'USDA Forest Service, Lakeside Ranger District al 520.368.5111 o scriveteci al 2022 W. White Mtn. Blvd., Pinetop-Lakeside, Arizona 85935


    Anas eatoni (Sharpe, 1875)

    (anatidi ? germano reale A. platyrhynchos) l. anas, anatis anatra. Il germano reale è l'antenato selvatico dell'anatra da cortile e delle sue numerose forme addomesticate”61. ANAS. Rostro lamelloso-dentatum, convexum, obtusum. Lingua ciliata, obtusa." (Linnaeus 1758) "Anas Linneo, 1758, Syst. Nat., ed. 10, pag. 122. Tipo, per successiva designazione (Lezione, 1828, Man. Ornith., 2, P. 417), Anas bochas Linneo = Anas platyrhynchos Linneo." (Johnsgard in Pietro, 1979, io, ed. 2, pag. 460). di Linneo Anas comprendeva trentanove specie (A. Cygnus, A. Cygnoid, A. Tadorna, A. spectabilis, A. fusca, A. nigra, A. Anser, A. eritropo, A. canadensis, A. cærulescens, A. Bernicla, A. mollissima, A. moscata, A. bahamensis, A. Albeola, A. clypeata, A. platyrhynchos, A. strepera, A. bucephala, A. Clangula, A. rustica, A. perspicillata, A. Glaucion, A. Penelope, A. acuta, A. hyemalis, A. ferina, A. Querquedula, A. Crecca, A. histrionica, A. minuta, A. Circia, A. autumnalis, A. Boschas, A. adunca, A. galericulata, A. Sponsa, A. arborea, A. Fuligula).
    Var. Annas, Anos, Ano, Asnas.
    Sinone. Etiopinetta, Afranas, Aldabranas, Archeoquerquedula, Boschas, Crecca, Dafila, Dafilonettion, Dafilula, Elasmonetta, Horizonetta, Melananas, Micronetta, Nesonetta, Nettion, Notonetta, Pachyanas, Paecilonitta, Phasianurus, Philippinetta, Polionetta, Trachelonetta, Virago, Xen.

    ● Rev. Alfred Edmond Eaton (1845-1929) naturalista inglese, esploratore (Anas, sin. Pachyptila turtur).
    ● Warren Francis Eaton (1900-1936) naturalista statunitense (syn. Strix virgata centralis).
    ● Lt. Dr George Francis Eaton (1872-1949) US Navy, paleontologo, geologo (&DaggerSturnella neglecta).


    Passaggio 16: matrici

    Le mastrine sono pezzi verticali che circondano la cabina di pilotaggio. Di solito stanno orgogliose del ponte, in questo caso di circa 1 pollice, per tenere l'acqua fuori dal pozzetto se dovesse uscire dal ponte. Ho usato 3/8 di compensato esterno. Vuoi fare prima i pezzi lunghi. Ho iniziato con strisce da 6 pollici. Dopo aver montato tutti i pezzi e averli tenuti in posizione con un paio di viti, ho usato la parte a forma di T del mio quadrato rapido per segnare tutto intorno. Potresti anche usare un pezzo di legno della dimensione giusta. Qual è la dimensione corretta? Dipende da te. Non uso molto un metro a nastro. Preferisco mettere i pezzi a posto e segnarli. Trovo che sia più preciso. Ad ogni modo, se riesci a tagliare queste parti sul posto, fallo. In caso contrario, rimuovere, tagliare e sostituire. Ho rimosso i pezzi corti e ho tagliato quelli lunghi in posizione con la sega Dozuki. Quindi ho girato l'esterno della mastra e gli angoli interni con 5200.

    E questo conclude la parte relativa alla lavorazione del legno del nostro programma. Sintonizzati la prossima volta per "Preparazione e verniciatura".

    Grazie per aver verificato la mia capacità di costruire Pintail. Spero che voterete per me nei concorsi a cui ho partecipato e se vi è piaciuto e vorreste vedere di più, non abbiate paura di seguirmi così potrete essere avvisati del mio prossimo.


    Guarda il video: AMC Deer Valley 17 Part 2 (Potrebbe 2022).