Podcast di storia

Qual era il ragionamento sovietico per lo sviluppo delle loro forze aviotrasportate (VDV) in un potente ramo militare?

Qual era il ragionamento sovietico per lo sviluppo delle loro forze aviotrasportate (VDV) in un potente ramo militare?

Le Forze Aviotrasportate Sovietiche (il VDV, o il Воздушно-десантные войска, o la Forza Aerea di Discesa Aerea come traduzione più precisa) erano una delle unità più prestigiose dell'esercito sovietico (vedi 'base' per questo sotto). Questo sviluppo sembra essere in contraddizione con molti risultati operativi alleati e dell'Asse dalla seconda guerra mondiale (Market Garden, Creta, ecc.). Allo stesso modo, quasi nessuna delle forze alleate/occidentali ha stabilito un ramo separato delle proprie forze armate per le operazioni aviotrasportate (non ne conosco nessuno, ma lasciandolo aperto nel caso in cui il Belgio o qualcuno lo facesse), ma questo era forse un piccolo ma specializzato unità tra il sistema più ampio. Tuttavia, i sovietici stabilirono un intero ramo, incluso lo sviluppo di attrezzature pesanti specializzate, per le loro forze aviotrasportate. Perché è successo questo?


Mentre dichiaro che il VDV era "altamente prestigioso" senza tanto prove concrete a sostegno in quanto la maggior parte è aneddotica (storie, ecc…) ma ha anche ottenuto la prima posizione (forse naturale) in combattimento in molti teatri come l'Afghanistan. Inoltre, tuttavia, WP lo nota specificamente come tale (anche senza ulteriori prove):

… era un 'servizio di prestigio' nelle forze armate dell'URSS e la Russia per riflettere il suo scopo strategico. [qui]


Tuttavia, l'articolo specifico sul VDV non rileva alcun "scopo strategico", ma afferma che la sua costruzione è stata affidata a un solo uomo, Vasily Margelov:

La creazione delle forze aviotrasportate sovietiche del dopoguerra deve molto agli sforzi di un uomo, il generale dell'esercito Vasily Margelov, tanto che l'abbreviazione di VDV nelle forze aviotrasportate viene talvolta interpretata scherzosamente come Войска дяди Васи o "Forze dello zio Vasya" .

L'articolo di Margelov dice (sottolinea il mio):

Nel maggio 1954 divenne comandante dell'aviazione sovietica. Dopo un incidente nelle forze aviotrasportate, che Schofield descrive come incoraggiare un sergente a lottare con un orso durante una festa di compleanno, Margelov è stato retrocesso a vice comandante nel 1959. Nel luglio 1961 è diventato di nuovo comandante delle forze aviotrasportate. Lui ha avviato la produzione in serie di sistemi di paracadute e ha contribuito a mettere in servizio l'An-22 e Il-76. Durante il suo mandato al comando del VDV, è stato sviluppato il paracadute PP-127, che ha permesso il lancio di veicoli da combattimento di fanteria BMD-1. Il 28 ottobre 1967 Margelov fu promosso generale dell'esercito. Organizzò le operazioni aeree sovietiche durante l'invasione della Cecoslovacchia dal Patto di Varsavia.

Mentre la parte in corsivo suona emozionante, il grassetto sottolinea i suoi successivi servizi al VDV ed elabora alcuni sulla capacità di caduta di attrezzature pesanti. Tuttavia, non descrive quali argomenti Margelov abbia usato per aumentare il prestigio del servizio o come ne abbia "creato gran parte".

Inoltre, si potrebbe pensare che gli altri rami del servizio si oppongano alla creazione di un altro che tolga parte del proprio finanziamento. Dato che anche questo doveva passare i cerchi del partito, suona come un processo relativamente complesso che avrebbe dovuto suscitare molto dibattito a (alcuni) livelli del governo sovietico.


Prima di tutto, se si passa alla definizione americana di "ramo dell'esercito", i VDV sovietici non lo erano. Fino alla dissoluzione dell'URSS nel 1991, facevano parte del ramo delle forze armate di terra, abbastanza indipendente, ma ancora meno indipendente rispetto, ad esempio, al Corpo dei Marines degli Stati Uniti. Inoltre, a causa della differenza nel modo in cui il budget è stato assegnato in URSS e negli Stati Uniti, le forze armate sovietiche non hanno visto lo stesso grado di competitività interprofessionale di quelle americane.

EDIT: Un po' di spiegazione sulla struttura dell'esercito sovietico nel periodo rilevante (dal 1946 al 1970): l'intero esercito era ufficialmente chiamato "Forze armate dell'URSS" ("Вооружённые Силы СССР"). Questa struttura comprendeva:

  1. Amministrazione militare centrale ("Центральные органы военного управления") - oltre all'amministrazione, questo ramo includeva il servizio di intelligence militare (l'ormai famigerato GRU), il servizio topografico militare e il dipartimento politico militare (che è il dipartimento responsabile degli ufficiali politici);

  2. Esercito sovietico ("Советская Армия"):

    • Truppe di terra ("Сухопутные войска") - questa è la parte relativa a questa domanda;
    • Forze armate aeree ("Военно-воздушные силы");
    • Truppe di difesa antiaerea ("Войска ПВО");
    • Truppe missilistiche strategiche ("Ракетные войска стратегического назначения");
    • Truppe di protezione civile ("Войска Гражданской Обороны") - milizia civile in ruoli di supporto.
  3. Marina dell'URSS ("Военно-морской флот СССР") - si noti che mentre questo ramo era direttamente incluso nella struttura principale, era più analogo nell'organizzazione a un singolo componente dell'esercito sovietico, ad esempio le truppe di terra; includeva forze sottomarine, forze di superficie, aviazione navale, marines e forze di difesa costiera ma queste non erano separate nella struttura di comando come, ad esempio, lo erano le truppe di terra e le forze aeree, ma erano divise tra flotte regionali, ognuna delle quali avrebbe avuto ogni tipo di truppe - come le forze di terra.

  4. Logistica delle forze armate ("Тыл Вооруженных Сил") - strutture di addestramento, truppe di trasporto ferroviario e automobilistico, servizio medico;

  5. Truppe di frontiera del KGB dell'URSS ("Пограничные войска КГБ СССР") - facevano parte del KGB e solitamente amministrate dal KGB, ma in caso di guerra il comando sarebbe stato trasferito ai militari;

  6. Truppe interne del Ministero degli affari interni dell'URSS ("Внутренние войска МВД СССР") - come sopra, ma con MVD invece del KGB.

Solo le voci indicate dai numeri verrebbero chiamate "rami militari" in russo, il resto sarebbe "tipi di truppe". Le forze di terra dell'esercito sovietico includevano:

  • fanteria motorizzata - queste sarebbero solo "fanteria" pre-1957;
  • in volo ("воздушно-десантные войска") - VDV. Sotto il diretto comando del Ministro della Difesa dal 1964;
  • truppe d'assalto da sbarco ("десантно-штурмовые формирования") - aeromobile, ma non in volo;
  • truppe di carri armati - questi includevano i trasporti corazzati fino al 1954;
  • artiglieria e razzi/missili (sia i missili guidati che quelli non guidati sono chiamati "ракета" in russo) truppe;
  • truppe di comunicazione;
  • truppe di ingegneria;
  • truppe antiaeree delle Forze di Terra;
  • truppe chimiche;
  • unità logistiche.

Come potresti notare, questa struttura non è progettata per azioni indipendenti di diversi tipi di truppe (o anche rami, come sarebbe nelle forze armate statunitensi), ma piuttosto per la loro interazione. Ad esempio, VDV non aveva i propri aerei (nemmeno elicotteri!) - avrebbero incorporato truppe dell'Air Force per quello scopo; o i marine della marina non avrebbero dovuto condurre operazioni diverse dal pattugliamento di base da soli, ma piuttosto sarebbero stati, ad esempio, alla testa delle operazioni di sbarco mentre erano supportati dalle truppe dell'esercito nella seconda ondata, o integrando la difesa costiera e le truppe dell'esercito attaccate nelle operazioni difensive. Quindi, dove l'USMC sarebbe stato per lo più autonomo non appena le truppe fossero state schierate dalle navi, a meno che una missione specifica non richiedesse competenze esterne, ci si aspettava che VDV agisse costantemente in stretta cooperazione con altre forze.

FINE MODIFICA.

In secondo luogo, mentre stai giustamente sottolineando che né Creta né Market Garden - aggiungerei anche l'operazione aerea sovietica Vyasma a questa lista - hanno visto le truppe aviotrasportate funzionare come previsto, il che non ha portato né l'Asse né gli Alleati ad abbandonare il concetto . Hanno solo cambiato il modo in cui venivano usate queste truppe. Lo stesso con i sovietici: hanno imparato dai loro errori. E Margelov, come primo comandante del VDV dopo la seconda guerra mondiale, ha avuto un ruolo significativo in questa riformulazione del ruolo delle forze aeree.

Attingendo alla sua esperienza nella seconda guerra mondiale, ha insistito sul fatto che poiché le forze aeree devono combattere il nemico in isolamento, devono avere l'intera gamma di opzioni che avrebbero le truppe di terra. Pertanto, per avere successo, le forze aviotrasportate devono essere meccanizzate, sia per essere in grado di spostarsi rapidamente in posizione dopo lo schieramento, sia per avere una potenza di fuoco sufficiente per sconfiggere le forze avversarie. Ha costantemente spinto per lo sviluppo di veicoli aeromobile. Di conseguenza, il VDV si è evoluto da una forza di fanteria supportata da pochi veicoli leggeri a una forza completamente meccanizzata completa di APC, artiglieria semovente, comando e veicoli di ingegneria - meno potenti e corazzati rispetto alle loro controparti puramente terrestri, ma invece capaci di cadere insieme alla fanteria. E, naturalmente, VDV aveva ancora la sua tradizionale prima scelta di nuove reclute.

Ciò ha prodotto una forza che potrebbe essere rapidamente spostata e dispiegata ovunque il suo aereo potesse raggiungere, e abbastanza potente da reggere il confronto con un esercito convenzionale. Ciò ha portato a un risultato interessante: la maggior parte delle operazioni VDV non prevedeva lanci aerei. Invece, sono stati usati come unità di risoluzione dei problemi a risposta rapida, schierandosi da piste di atterraggio già controllate o tramite inserimento di elicotteri.

Ed ecco qua: una forza che, grazie al suo rapido tempo di risposta, sarà la prima ad affrontare il nemico; che ha i suoi giocattoli unici; che ottiene solo le persone migliori. Direi che il prestigio è stato il prodotto naturale di questa combinazione.


Guarda il video: TATTICA MILITARE: come preparare un attacco (Gennaio 2022).