Podcast di storia

Come e quando ha preso il nome il fiume/bacino Tarim?

Come e quando ha preso il nome il fiume/bacino Tarim?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Di recente ho postato una domanda su Linguistics:SE chiedendo una corretta etimologia del nome "Tarim" come in "Tarim Basin", così come la possibile connessione del nome con Tocharian (si prega di vedere la descrizione di quella domanda).

Inizialmente mi aspettavo che queste informazioni fossero prontamente disponibili da database etimologici come StarLing, e sono rimasto sorpreso di trovare estremamente difficile collocare un'unica e corretta etimologia della parola. Dopo alcuni giorni di ricerche e indagini, non sono ancora in grado di risalire a un'origine definitiva del nome e la domanda rimane senza risposta. Mi rendo conto che ciò potrebbe essere in parte dovuto alla limitazione di consultare solo fonti inglesi.

Di conseguenza, ho deciso di ripubblicare la domanda qui su History:SE, e invece di concentrarmi esclusivamente sugli aspetti etimologici del nome, vorrei anche chiedere una panoramica storica: quando questa parola ha iniziato ad essere associata a il fiume/bacino, e da quale lingua ha avuto origine il nome? Inoltre, apprezzerei molto se qualcuno potesse fornirmi informazioni pertinenti sull'origine della parola e sullo sviluppo storico da fonti non inglesi.

Grazie.


La bellezza di Loulan e le mummie tatuate del bacino del Tarim

Loulan è stata scoperta nel 1980, ma sono stati 3800 anni fa quando è morta lungo la rotta commerciale conosciuta come la Via della Seta. L'aridità naturale e il terreno salato hanno preservato lei e oltre duecento altre mummie, individui che avevano vissuto in diversi insediamenti situati lungo la rotta commerciale. La mummia è stata chiamata la bellezza di Loulan a causa dei suoi lineamenti maestosi sorprendentemente conservati che sono rimasti piuttosto belli anche nella morte.

Sfortunatamente, la regione in cui lei e gli altri sono stati trovati è politicamente instabile e la scoperta delle mummie nel bacino del Tarim in Cina è stata vista come un possibile fattore scatenante di disordini. Il governo cinese è stato riluttante a consentire il pieno accesso alle mummie a causa della loro identità razziale. Le mummie Tarim sono caucasiche e questo fatto ha dato credito alle affermazioni delle popolazioni locali, gli uiguri, che sembrano più europei che asiatici di essere i discendenti degli abitanti originari della zona e non di arrivi successivi, come sostiene la storia cinese.

Victor Mair, professore all'Università della Pennsylvania, è stato determinante nell'ottenere l'accesso a queste mummie. Lui e Paolo Francalacci, un genetista, sono stati finalmente in grado di ottenere alcuni campioni genetici nel 1993. I loro risultati hanno rivelato che le mummie sono effettivamente europee ma probabilmente sono migrate dalla regione siberiana e non sono imparentate con gli uiguri. Il governo cinese ha consentito ulteriori test nel 2007 e nel 2009 e la scoperta ha supportato la connessione siberiana, oltre a suggerire la mescolanza di persone provenienti dalla Mesopotamia, dalla Valle dell'Indo, dall'Europa e da altre fonti sconosciute. È un peccato che la Bella e gli altri siano al centro di questa polemica perché ha distratto un po' dal fatto che c'erano europei in Cina almeno mille anni prima che la storia convenzionale avesse caucasici in questa zona del mondo.

Gli storici mainstream hanno sempre avuto questo strano concetto che i primi non fossero viaggiatori del mondo quando in realtà la maggior parte delle prove indica esattamente il contrario. Siamo portati a credere che molte culture abbiano vissuto in isolamento e che il mondo non sia stato veramente esplorato fino agli ultimi cinquecento anni.

La bellezza del popolo di Loulan è chiaramente di discendenza caucasica e i loro corredi funerari suggeriscono che fossero probabilmente mercanti di tessuti e forse di articoli in pelle. Furono sepolti con molti capi di abbigliamento tra cui un uomo che fu sepolto con dieci cappelli, tutti di stili diversi. Gli insediamenti lungo la Via della Seta potrebbero benissimo essere stati punti d'incontro dove i mercanti dell'ovest scambiavano le loro merci con quelle dell'est. Avere mercanti multiculturali avrebbe sicuramente aiutato a facilitare la comunicazione tra i commercianti. Plinio il Vecchio descrisse i commercianti di questa zona come alti con i capelli biondi e gli occhi azzurri. Ha anche descritto la loro lingua come "rumore rozzo".

La stessa Loulan visse dai 40 ai 45 anni e probabilmente morì per malattie polmonari causate dall'inquinamento ambientale causato da fuochi aperti e dalla sabbia granulosa nell'aria. È stata sepolta con abiti intessuti di buona fattura e alcune delle altre mummie indossano in realtà un tessuto intelaiato con motivi a quadri. Molte delle mummie sono tatuate, forse anche la maggior parte di esse, ma le descrizioni degli individui spesso non menzionano i tatuaggi, o si riferiscono ad essi come una curiosità poco importante. Tuttavia, credo che i tatuaggi rappresentino un legame artistico e culturale con le persone di tutta l'Eurasia e persino dell'Europa occidentale. I tatuaggi sembrano essere stati fatti alla maniera degli Sciti, dei Traci e dei Pazyryk, dove il disegno è ottenuto con la tecnica della puntura e non con la tecnica del cucito. Il metodo della puntura produce campi di colore più scuri e più grandi ed è molto più simile al tatuaggio moderno.

Una delle mummie femminili ha falce di luna e ovali tatuati sul viso. I disegni della luna suggeriscono il culto della Dea in molte culture e la presenza dei tatuaggi sul suo viso mi dice, un tatuatore, che qualunque cosa significassero i disegni erano molto importanti per lei poiché ha scelto di esporli dove non poteva nasconderli la identificarono immediatamente anche ad altri. Aveva anche pesanti tatuaggi sulle mani che possono essere simbolici o semplicemente decorativi come spesso sono i tatuaggi a mano. È interessante notare che una mummia maschile della zona, nota come l'uomo di Chrechen, ha tatuaggi solari sulle tempie, il sole rappresenta spesso il dio maschile, quindi è possibile che questi due individui abbiano svolto una sorta di ruolo religioso o sciamanico.

Credo che una registrazione più dettagliata dei tatuaggi, dei loro disegni e del metodo con cui sono stati realizzati potrebbe rivelare molto sulle persone, le loro credenze e le loro connessioni sia culturali che genetiche con altri gruppi in tutta l'Asia e l'Europa. I tatuaggi non dovrebbero essere ignorati come se fossero semplicemente una decorazione. Un tatuaggio diventa carne viva. Quando una persona antica sceglieva di essere tatuata, sceglieva di essere cambiata, trasformata e avvicinata alle loro divinità. Una persona, moderna o antica, intende portare con sé il proprio tatuaggio nell'altro mondo, in altre parole, è una grande decisione da non prendere alla leggera e un impegno per un bel po' di dolore. Nelle società antiche, la magia, il prestigio e il potere associati a un tatuaggio sarebbero stati un aspetto integrante della cultura e un aspetto importante delle loro vite.

Le mummie Tarim sono la prova "vivente" che 4.000 anni fa le persone viaggiavano su grandi distanze, interagivano, si incrociavano e diffondevano le loro pratiche culturali. L'arte del tatuaggio sia nel design che nella tecnica è un esempio di queste connessioni e credo che ci sia molto altro da imparare se solo guardiamo più da vicino.

Plinio il Vecchio, Storia naturale, capitoli dal 20 al 24, The Seres

Le mummie dello Xinjiang di Evan Hadingham | venerdì 1 aprile 1994 Archeologia


Facebook

Fission Uranium e il suo partner cinese CGN si stanno avvicinando sempre di più a un punto in cui richiederanno una licenza per estrarre a Patterson Lake. Il piano è costruire una diga e drenare metà del lago per costruire una miniera a cielo aperto per più uranio. Il modo in cui funziona è che presentano la propria Dichiarazione di impatto ambientale al governo che la timbra e poi passa alla revisione pubblica (a quel punto è troppo tardi perché l'hanno già pre-approvata).

Dal 10 al 14 giugno invitiamo tutti coloro che hanno a cuore le terre e le acque della Denesuline a unirsi a noi per una pagaia di preghiera intorno al lago Patterson per chiedere la protezione di questo bellissimo lago da questa distruzione. NOI possiamo fermare questo con le nostre preghiere e la nostra unità. Queste sono le terre di Denesuline e devono essere mostrate un po' di amore e rispetto. Questo deve essere fatto senza droghe e alcol, per favore.

Porta la tua attrezzatura da campeggio, cibo, canoa o kayak se li hai. Avremo bisogno di alcune barche di supporto per scortare i canoisti. Stiamo cercando di raccogliere fondi per ottenere i rifornimenti per le cerimonie e il gas per 3 barche di supporto. Se qualcuno vuole offrirsi volontario per fornire una barca di supporto, contatti Mary Ruelling o Candyce Paul. Se puoi aiutare con una donazione, contatta Candyce Paul.

Se qualcuno può donare vecchi sacchi a pelo per la capanna del sudore, ce ne servono una dozzina.

Nei prossimi giorni pubblicheremo maggiori informazioni su dove sarà il campeggio.

20 MARZO 2017
L'incontro annunciato di seguito è previsto per il 24-25 marzo 2017. NOTA.

ATTENZIONE DENÉ SUłiINÉ PROTEZIONI TERRAACQUA. La nostra gente sta piangendo a causa dell'invasione delle corporazioni e sta costringendo i nostri leader e anziani a costringerli a fare affari che non capiscono del tutto Noi le persone tradizionali dobbiamo prendere l'iniziativa nel proteggere le nostre risorse la nostra terra, la nostra acqua e, persone educandoci e comprendendo le tattiche aziendali. Un incontro è stato organizzato il 22-23 marzo 2017 a Cold Lake Alberta per discutere una strategia strategica per la crisi degli abusi intergenerazionali che affligge le nostre comunità. Siamo un'entità di base tradizionale non finanziata e contiamo su tutte le donazioni delle nostre persone. Vieni uno vieni tutto è benvenuto. Se hai domande, non esitare a contattare Daniel Montgrand @ 1 (306) 822-2550 Porta i tuoi fagotti di preghiera.

SAPEVATE che quassù nel nord del Canada, dove c'è un'enorme corsa alle risorse in corso, è necessario che le compagnie controllino per vedere se sono siti archeologici storici nell'area che vogliono esplorare per le risorse? Ho letto numerosi permessi depositati al governo che il governo ha poi approvato mostrando che tutto ciò che hanno fatto è stato controllare un sito web del governo. AREVA, una società di estrazione dell'uranio dalla Francia, ha notato nella sua domanda che sembrano esserci pochissimi siti segnalati in questo sito web. Gli studi archeologici nel Canada settentrionale non vengono condotti a causa della difficoltà di localizzare manufatti di popoli nomadi che vivono in aree fortemente boschive. Non si dovrebbe assolutamente pensare che non ci siano luoghi significativi da proteggere, ma è dannatamente conveniente per rendere più facile ottenere permessi per le risorse.
Questo mi fa pensare al lago Patterson, a nord del lago dei cigni (Descharme). Questo posto ha un nome Dene. Ha una storia. Ha una storia. Vogliono drenarlo proprio come hanno drenato il lago che era il nonno di mio marito, Susnaghe, la linea della trappola. Non è più un lago. È il pozzo degli sterili a Key Lake. Poiché non c'era una storia registrata lì, il governo ha permesso loro di andare avanti e estrarlo. Sarà per sempre una zona di sacrificio radioattivo per l'industria mineraria dell'uranio. È questo che vuoi che succeda a Patterson Lake?
Giù nel North Dakota in questo momento, il popolo Lakota ha unito migliaia di persone per fermare un gasdotto che passa sotto il fiume Missouri. I proprietari terrieri in Iowa stanno facendo la stessa cosa lì. Stanno proteggendo l'acqua. Sappiamo che in Saskatchewan ci sono stati più di 18.000 fuoriuscite di gasdotti nell'ultimo decennio. Uno ha inquinato il fiume North Saskatchewan e nessuno può più portarci l'acqua potabile. Queste aziende non possono o non vogliono ripulire tutto. Il governo non li farà in modo che noi, le persone, ci occupiamo dell'acqua.
Patterson Lake ha bisogno di te. Tutta l'acqua ha bisogno di te. Scegli un giorno e porta tutte le tue barche a Patterson Lake. Pregate per l'acqua. Fai offerte per l'acqua. Per il bene di TUTTE le generazioni future, per favore, agisci ora.

Sono stato invitato al campo a Clearwater River questo fine settimana, ma mi dispiace di non poterlo fare perché devo già essere altrove questo fine settimana. Prego che molte persone vadano lì e che TUTTI lavoreranno insieme per fare TUTTO il possibile per proteggere Dene Nene.

Il lago Patterson rischia di essere prosciugato per un'altra o due miniere di uranio. Le Nazioni Unite stanno lavorando a un nuovo sforzo per fermare la produzione di tutte le armi nucleari. Il Canada e i suoi partner commerciali investono nella produzione di armi nucleari. L'uranio delle miniere del Saskatchewan finisce per finire nelle armi nucleari. Sta a noi, ci avvertirono gli Antichi, impedire loro di prelevare l'uranio dal sottosuolo.

Non ci sono abbastanza posti di lavoro nelle miniere di uranio per impiegare tutta la nostra gente. Non ci sarà mai. Non ci sono abbastanza soldi e non hanno davvero un modo per ripulire le radiazioni che rilasciano. Quelle miniere avranno sempre aree di sacrificio radioattivo e continueranno a minacciare la vita per generazioni e generazioni a venire.

Se fossi stato in grado di essere al Camp questo fine settimana, questo è quello che avrei chiesto alle persone di fare:

Passeggiata sull'acqua intorno al lago Patterson.
Quante più persone possibile, si prega di impegnarsi a partecipare a una passeggiata cerimoniale per pregare per lo spirito e la vita a Patterson Lake. Altri sarebbero i benvenuti a unirsi a pagaiare nel lago in supporto. Ho già iniziato a raccogliere alleati per aiutarci quando decideremo di farlo. Quindi, per favore, parla di questo. Facciamo in modo che accada. Spero di vedere molti commenti e idee a sostegno di questa idea.

Nexgen vuole una strada. L'unico motivo per cui vogliono una strada è perché sono a un anno dal prendere una decisione se ci sia abbastanza minerale nei siti di perforazione di Rook 1 e Arrow per andare a una miniera di uranio. Dopo 3 anni di trivellazioni sono finalmente andati nella comunità più vicina e hanno promesso 4 lavori estivi per studenti. Dopo 3 anni passati a cacciare gli animali nella zona dalle trappole delle persone, sono arrivati ​​promettendo palloni da basket. Volevano una riunione a porte chiuse, ma è stato detto No, solo pubblico. Il capo di Chard ha inviato consiglieri e Delphine ha portato anche osservatori indipendenti. I membri della comunità erano uniti. Non ci saranno accordi di terra e nessuno è stato discusso. NexGen offre una manciata di lavori e gli è stato detto di tornare dai loro capi e dire loro che la perforazione deve essere interrotta. Gli è stato detto che la gente del Dene settentrionale non è stupida e sa a cosa porta questa trivellazione e che i Dene già non sanno nulla che hanno da offrire valga il danno alle terre e alle acque.

Questo articolo parla di quale sia la vera visione del mondo di Denesuline e di come l'industria dell'uranio stia pasticciando dove è stata avvertita di non fare confusione.

Per quelli di voi in questa pagina a cui è stato detto che siamo radicali e non dovremmo essere ascoltati, voglio che pensiate a qualcosa. Cosa c'è di più radicale, quelli che proteggono la terra per le generazioni future la cui ricerca si basa su una scienza solida o quelli che prosciugano laghi e scavano buche che diventeranno luoghi contaminati per sempre per soldi che lasciano il paese?

Ci sarà un incontro il 3 ottobre 2015 alle 13:00 presso la Sala Spirituale dell'Ospedale di LaLoche. Questo incontro parlerà di una risposta alle preoccupazioni di Denesuline per le terre, le acque e le risorse di Dene Nene. È tempo di mettersi in gioco. È tempo di fare qualcosa. Saranno forniti cibi tradizionali. Tutti sono benvenuti.

È giunto il momento che i Denesuline vadano a nord per pescare, cacciare e raccogliere mirtilli rossi. Vorremmo sentire da quelle persone come stanno gli animali e i pesci. Ci sono molti alci e altri animali? Ci sono molti pesci? Quali tipi prendi e sono sani? Questa è un'informazione importante perché SERM afferma che queste società di esplorazione hanno un impatto minimo sugli animali e sul tuo diritto di utilizzare i tradizionali territori di caccia. Ci sono restrizioni su dove puoi andare a cacciare? SI PREGA di condividere queste informazioni su questo sito.

Don ha detto di aver teso una rete per due notti di seguito e di non aver preso alcun pesce. Quando siamo stati lassù 3 settimane fa c'erano piccoli pickerel morti lungo tutta la spiaggia di Gedick Lake, nessun uccello li stava mangiando. Quando hanno messo una rete non c'era quasi nessun pesce tranne i polloni. Quasi nessun segno di alce.

Altri siti di esplorazione si stanno aprendo con sicurezza e nessun accesso. Patterson Lake è una zona vietata. Ci sono semi camion con contenitori contrassegnati come radioattivi che corrono lungo la strada. Questo è un sacco di territorio dove le persone non sono più in grado di cacciare.

Saluti a tutti! Gli Anziani hanno convocato una riunione per discutere le preoccupazioni per le nostre Terre e la corsa alle Risorse. L'incontro si terrà a Descharme Lake alle 13:00 di sabato 13 settembre 2015. Questo incontro è aperto a chiunque sia interessato. Sarà alla Isaac School. Il cibo tradizionale sarà condiviso.

ATT: Siamo stati presi di mira con post che descrivono porno inquietante diverse volte nell'ultimo giorno. In qualità di amministratori, facciamo del nostro meglio per rimuoverli e vietare gli utenti non appena ne veniamo a conoscenza. Questi NON sono qui con il nostro permesso. Abbiamo più di un amministratore in quanto non è possibile per nessuno di noi essere qui 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per monitorare la pagina. Se hai bloccato qualcuno di noi per qualche motivo, non possiamo assicurarti o rispondere alle tue preoccupazioni al riguardo. Anche altri importanti siti di informazione hanno subito attacchi simili. Questo non dovrebbe riflettersi negativamente sul vero scopo di questa pagina. Se vedi qualcosa che non appartiene qui, segnalalo e ce ne libereremo. Se blocchi l'amministratore in servizio, ciò ostacola una risposta rapida, quindi considera lo sblocco.

Il pericolo di incendio immediato nel nord-ovest sta diminuendo. Mi aspetto di ricevere notizie da Don Montgrand mentre le cose si sistemano e di ricevere presto un aggiornamento per te. Bentornati a tutti coloro che hanno sperimentato l'interruzione dell'evacuazione. Prego che tutto vada bene per tutti voi. Abbiamo molto da valutare e molto da imparare da questi incendi.

Ho parlato con Don oggi. È tornato a LaLoche dopo aver lavorato al nord. Tornerà al suo campo vicino al fiume Clearwater nei prossimi giorni o due e non vede l'ora di ricevere qualsiasi visitatore che si avventuri lassù.

Don dice: "Ciao, a tutti i miei amici ea tutti i sostenitori della Dene Trappers Alliance". Il campo è ora un campo di occupazione a Dene Nene lungo il fiume Clearwater. Fino a quando il grande incendio non si spegne vicino a LaLoche, che si sta dirigendo anche lui verso le sabbie bituminose, lavora come capo equipaggio del campo per i vigili del fuoco. Ha la famiglia che tiene la linea al campo.

Abbiamo ricevuto la notifica che Cenovus ha i permessi per tornare nell'area, MA questo è solo per ripulire e finire i lavori di bonifica all'Axe Lake Camp. Devono assicurarsi che qualsiasi materiale pericoloso venga rimosso in una struttura adeguata, quindi tieni gli occhi aperti alla discarica di LaLoche e segnala qualsiasi materiale pericoloso. Monitoreremo questa "pulizia".

Ieri sera ho ricevuto una chiamata da Don. Invita alla prudenza. Le condizioni nella boscaglia sono estremamente secche. Il fiume Clearwater è più basso di quanto lo abbia mai visto in vita sua. Gli animali stanno già soffrendo per la minor disponibilità di cibo. Gli orsi sono diventati un problema al campo perché sono così affamati che entrano nelle capanne per tutto il cibo che riescono a trovare.Ha detto che la Madre Terra ci mostrerà che ce l'ha fatta con i nostri modi distruttivi. Ascolta. C'è una lezione che arriva nel vento.

Vedo molte persone critiche che si lamentano del fatto che il sito dell'ex campo non è stato lasciato in uno stato pulito. Per favore sii paziente. Verrà ripulito. Ci vuole un grande sforzo e più di un viaggio avanti e indietro per fare ciò che deve essere fatto. Don mi ha assicurato che completerà il compito. Lui e gli uomini hanno sempre mantenuto il Campo in uno stato molto pulito e sono sicuro che il lavoro sarà finito il prima possibile. Sarebbe bello se qualcuno fosse in grado di andare a dare una mano si organizzasse per farlo.

Saluti a tutti!
È tempo di dare un'altra occhiata al quadro GRANDE.

La situazione con l'invasione delle società di esplorazione dell'uranio su Dene Nene non si è placata e non intende fermarsi presto. Diverse aziende stanno continuando a tagliare le linee ea disturbare ulteriormente la terra da cui otteniamo il nostro cibo tradizionale. Il cibo dei negozi non diventerà più conveniente in tempi brevi. La maggior parte proviene dalla California, che ha attraversato la peggiore siccità che si possa immaginare. L'acqua viene razionata lì e questo presto significherà che il prezzo del cibo aumenterà sempre più o peggio non sarà affatto disponibile. La Denesuline non può permettersi di essere estromessa dal nostro tradizionale uso della terra.

AREVA è in grossi guai finanziari e una società CINESE sta cercando di acquistare alcuni dei suoi beni. Ricorda che hanno un accordo con il Saskatchewan attraverso il FIPPA Trade Deal per l'uranio. AREVA ha 227 crediti minerari nel bacino di Athabaska.

Il governo del Saskatchewan, attraverso la sua partnership con il Sylvia Fedoruk Canadian Centre for Nuclear Innovation, sta spingendo forte per avere l'idea che il nord dovrebbe essere il luogo in cui testare l'uso di piccoli reattori modulari (SMR) per servire le miniere di uranio. AVVISO Ho detto prova. Non ci sono ancora SMR # 039 che hanno dimostrato di funzionare. Ci lasceranno anche un altro pasticcio da gestire, il combustibile nucleare esaurito. La gente di questa provincia ha appena passato 4 anni a dire "NO" a quell'esperimento.

Canada/Saskatchewan ha appena firmato un accordo con l'India il mese scorso per vendere più uranio. Se VOI e VOI e VOI non prendete questo abbastanza sul serio per fare qualcosa al riguardo questa bellissima terra e tutte le acque e tutta la vita che dipendono da essa saranno squarciate, contaminate e le nostre generazioni future saranno lasciato senza niente. 30 anni di lavoro e denaro e questa terra sarà una zona di sacrificio.

TEMPO. Siamo tutti a corto di tempo. Non c'è più tempo per avere paura. Non c'è più tempo per essere deboli. C'è ORA.

Don sta spostando il campo sul fiume Clearwater. Aiutalo. Unisciti a lui. Bobby sta incoraggiando quelli di voi che vogliono rimanere a Descharme e far istruire i propri figli sulla terra a farlo. Le cabine sono in attesa di essere costruite. I giardini devono essere piantati. UNISCITI A LORO.

Servono materiali, muscoli e il tuo tempo.

22 aprile 2015
SI PREGA DI SEGNALARE QUALSIASI PORNO ALL'AMMINISTRATORE E SARÀ ELIMINATO E LA PERSONA SARÀ BANNATA. NON COMMENTARLA.
Sì, sembra che questi post porno vengano portati in pagine come questa in cui lo stand è efficace. Gli ultimi tre che ho notato erano sui nomi dei nativi perché sanno che siamo principalmente un gruppo indigeno, quindi possono intrufolarsi in quel modo anche se proviamo a controllare le pagine delle persone che desiderano unirsi. Come è stato sottolineato, NON fare clic su di essi poiché consentiranno a un virus di entrare nel tuo computer che ti spegnerà o consentirà loro di controllare il tuo sistema.

Sebbene Don fosse troppo impegnato al campo per partecipare a Land and Community: Responses to Resource Extraction in Saskatchewan Workshop a Saskatoon, Miranda Lemaigre e Brian Grandbois hanno fatto un ottimo lavoro condividendo la situazione della Denesuline e la posizione contro l'esplorazione dell'uranio e delle sabbie bituminose aziende. Masi-cho a Emily Eaton e Valerie Zink per l'invito e l'opportunità di condividere e imparare. Masi-cho a tutte le persone che hanno gentilmente donato.
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10153224841128223&set=t.100004428907295&type=3&theater

AGGIORNAMENTO: 18 marzo 2015 - Giorno 120
È passata un'intera stagione da quando gli uomini hanno preso la strada sulla Hwy #955. I Denesuline sono ancora una presenza al Camp. NON PARTIAMO.
Oggi Don Montgrand ha parlato con il mediatore del governo del Saskatchewan, Robin Freemont. Nessun contatto è stato preso da quando il governo ha ignorato la nostra richiesta di sedersi con noi sulla terra e ascoltare la gente. Ha detto al mediatore che non presentandosi il governo ha dimostrato di non avere e non ha mai avuto i migliori interessi del popolo Dene ai suoi occhi. TUTTI ora sappiamo che gli unici di cui sono preoccupati sono gli sviluppatori a cui continuano a dare i permessi sul NOSTRO Dene Nene.
Il Ministero dell'Ambiente del Saskatchewan ci ha inviato un elenco parziale di permessi e documenti che abbiamo richiesto prima del Grande Incontro, ma sappiamo di almeno altre 4 società che stanno trivellando alla ricerca di uranio vicino al lago Patterson. Un altro permesso è stato recentemente concesso per l'area del Lloyd Lake. I cacciatori che intrappolano lì avevano precedentemente detto loro che non li vogliono lì a disturbare la terra, l'acqua e la fauna selvatica. Alcune aziende stanno concludendo le loro operazioni di perforazione invernale, ma secondo i permessi, alcune continueranno in estate.
Il mediatore fece il muto e disse: "Sei ancora là fuori?" Sappiamo che il governo sa che il campo è ancora attivo poiché gli ufficiali del SERM erano in piedi fuori dal campo e volevano curiosare non appena Don è uscito fuori quando questa chiamata è terminata. Don ha detto loro di perdersi perché non hanno affari e non hanno giurisdizione su Dene Nene.
Al Grande Incontro, la gente ha avuto la possibilità di parlare. È stato bello. C'era un accordo sul fatto che nessuno di questi sviluppi avrebbe aiutato la nostra gente. Tutto sommato, NOI dobbiamo proteggere la terra, l'acqua, la fauna selvatica, i nostri bambini e le generazioni future. Nessun altro lo farà. DOBBIAMO FARLO DA NOI.
Ora che la primavera è alle porte, abbiamo bisogno di tutti voi. Abbiamo bisogno che i nostri Anziani ci insegnino. Abbiamo bisogno che i nostri giovani aiutino a costruire una loggia, inizino a coltivare cibo per noi stessi. Abbiamo bisogno che i nostri spiriti tornino sulla terra. Dobbiamo rafforzarci. Il momento è adesso. Venire. Facciamolo.

14 marzo 2015
Al campo sono iniziate le pulizie di primavera. La vecchia tenda è servita allo scopo e ha tenuto le persone al riparo per tutto l'inverno. La brace del camino e l'umidità hanno praticamente esaurito la sua utilità. Gli uomini hanno costruito una capanna di fortuna e ora ci si sono trasferiti. Stanno ripulendo il cortile e riordinando. C'è ancora molto spazio per le visite e chiunque può venire a dare una mano.

Don vorrebbe ricordare alle persone che il campo di questo risponditore è un campo pulito, un posto in cui sei il benvenuto per iniziare a riconnetterti con la terra. Questo non è un posto dove venire se stai bevendo. Incoraggia tutti a rimanere sobri e a non bere e guidare per la propria sicurezza e quella delle persone che potrebbero trovarsi sulla strada. Ci sono state troppe morti tragiche e vogliamo che tutti vi prendiate la migliore cura di voi stessi.

Aveva chiesto che questo messaggio fosse annunciato alla "radio pubblica" di LaLoche, ma gli era stato detto che nessun messaggio dal Campo sarebbe stato mandato in onda.

AVVISO: 5 marzo 2015

Sabato viaggeremo fino al Campo per aiutare a gettare le basi per i piani che abbiamo fatto per andare avanti durante il Grande Incontro. Vieni e unisciti a noi, e tutti gli uomini al campo dalle 13 in poi e fatti coinvolgere.

Diverse persone del campo Holding the Line hanno partecipato all'assemblea generale annuale della Northern Saskatchewan Trappers Association a Prince Albert questa settimana. Don Montgrand ha rilasciato una dichiarazione spiegando gli obiettivi di questo campo che è stato organizzato per tutto l'inverno, da 104 giorni a questa parte. Alla fine ha detto: "Dovremmo essere uno, lavorando insieme e sto chiedendo il supporto".

Nel complesso ha affermato di aver ricevuto un'accoglienza calorosa e positiva da parte dei Trapper di tutto il nord. Sia Dene che Cree erano al 100% di supporto incoraggiandoli a non arrendersi mai perché lo stanno facendo per le giuste ragioni.
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=436471773177116&set=pcb.665235733599454&type=1&theater

Alcune persone del campo si stanno dirigendo al Prince Albert per partecipare all'assemblea generale annuale dei cacciatori del Saskatchewan settentrionale. Pubblicheremo un aggiornamento non appena torneranno. Preghiere per un viaggio sicuro e un buon incontro.

Don e la gente del Campo esprimono la loro sincera gratitudine a tutti coloro che sono venuti, che hanno sostenuto da vicino e da lontano, che hanno cucinato,

Nel complesso, il Grande Incontro è stato un successo, la gente ha deciso di mantenere attivo il Campo per affermare la tutela delle terre e delle acque. La gente è venuta dal sud, dall'est, dal nord e dall'ovest per incoraggiare le persone che hanno tanto a cuore la loro patria e che vogliono proteggerla dalla distruzione delle industrie dell'uranio e del petrolio. Il governo che sta permettendo alle aziende di andare avanti e trivellare, non verrebbe a sedersi con noi sulla terra. Non porteranno la prova di aver mai avuto il Titolo su queste terre. Hanno dimostrato di non lavorare e di non aver mai lavorato per le persone, solo per le corporazioni.

C'è molto lavoro da fare. Non tollereremo di essere usati e abusati dall'industria con le loro false promesse di un modo migliore mentre rubano le forze vitali dalle terre. Nessuna cosiddetta consultazione. Nessuna offerta. Nessuna collaborazione. Nessun accordo. Niente soldi per l'industria. Non adesso. Non mai. C'era una forte emozione nel campo. Ogni singola persona che si è seduta nel cerchio ha la profonda convinzione che non bisogna mai arrendersi per tutte le giuste ragioni.

Incoraggiamo chiunque a uscire e unirsi a noi. La porta è sempre aperta e più mani e menti che lavorano insieme fanno sì che le cose accadano più velocemente. Vogliamo completare la cabina per avere uno spazio caldo e accogliente dove incontrarci. Siamo stati benedetti con molte offerte durante i giorni dell'incontro ed è stato bello decidere cose che ci rafforzeranno nelle nostre tradizioni culturali e che stiamo prendendo il controllo del nostro futuro.

Edtlaniteh!
29 gennaio 2015

Mentre ci rechiamo questa mattina al Grande Incontro, chiediamo preghiere a tutte le persone di questa terra. La prossima volta che pubblicheremo un post sarà dopo la fine della riunione, quando faremo una DICHIARAZIONE. Masi-cho a tutti voi. Attendi il comunicato ufficiale e le notizie. Buon viaggio a tutti voi che state arrivando.

28 GENNAIO 2015 GIORNO 71
Ancora un giorno all'inizio del GRANDE MEETING. Le cose si stanno facendo frenetiche e abbiamo bisogno di sostenitori locali per dare una mano. Ora è il momento di offrire preghiere affinché tutti parlino con il cuore e rimangano concentrati sui grandi problemi che stiamo affrontando oggi. Riguarda la vita dei nostri figli, la terra, l'acqua. Non si tratta di come siamo arrivati ​​in questa posizione. Abbiamo visto tutti come il governo e l'industria hanno manipolato e utilizzato le persone. Abbiamo visto come hanno preso la nostra indipendenza e ci hanno tenuti in povertà mentre l'industria ci prende in giro con briciole di denaro. Abbiamo visto come hanno usato la nostra stessa gente per dividerci costringendoli a prendere decisioni senza parlarci e ascoltarci. Mentre ci spezzano, stanno lavorando per prendere tutto ciò che la nostra terra ha sotto di sé. A loro non importa se la nostra terra, l'acqua e le nostre vite vengono distrutte, purché ottengano i loro soldi.
Quindi, chiediamo a tutti voi di pregare per noi di sederci insieme in un buon modo per trovare soluzioni, forza e unità per il bene dei bambini di Dene Nene. Masi-cho!

27 GENNAIO 2015 GIORNO 70
Al Campo stanno arrivando parenti e alleati in preparazione di questo Grande Incontro che inizierà giovedì. Gli uomini e le donne del Campo dicono un cuore sentito, "Marsi-cho!" per tutte le donazioni che hanno permesso loro di far andare avanti questo Campo per tutto l'inverno. Con l'arrivo degli ospiti dobbiamo ricordare alle persone che ancora arrivano che sarà una cucina comunitaria e saranno necessari contributi di cibo. Vedi sotto per le modalità di donazione.

AGGIORNAMENTO: 25 gennaio 2015
Edtlaniteh! GIORNO 68
Il giorno 68 ora e ci sono molte persone che vanno e vengono a turno con un gruppo di circa una dozzina di persone là fuori. I numeri stanno ora crescendo mentre i parenti di tutto Dene Nene, che condividono anche gli effetti degli impatti, stanno arrivando. Le persone fanno il car-pooling e fanno l'autostop per arrivarci. Se venite SIATE PREPARATI per l'inverno all'aperto.

Stanno montando più tende, ma ciò significa che saranno necessari più legna, più cibo e più acqua per sostenere questo campo mentre il Grande Incontro si avvicina alla fine di questa settimana. Se puoi aiutare in qualsiasi modo da vicino e da lontano, per favore fai:

Qui è possibile effettuare donazioni. Sono necessari più fondi e forniture per sostenere questo sforzo. Se hai materiale da donare ci sono persone che raccolgono nei seguenti luoghi:
North Battleford - Posta in arrivo Leora Harlingten
Fort Qu'Appelle - Posta in arrivo Stewart Martin
Regina: rientro al Queen City Hub, 1843 Hamilton St.
Se qualcuno che non si trova nelle immediate vicinanze desidera donare per sostenere il campo, si prega di mettersi in contatto. Posso accettare Paypal, trasferimento e-mail, assegno, Visa, MasterCard.
Paypay ed e-transfer sono sotto stumartin@sasktel.net
Gli assegni possono essere intestati a Stewart Martin, Box 868, Balcarres, SK, S0G 0C0.
Visa e MasterCard chiama il 306-331-6364 per elaborare (vedrai Unique Home Services sull'estratto conto)
Tutte le donazioni saranno pubblicate su questa pagina per trasparenza, responsabilità e per riconoscere il contributore (se preferisci essere anonimo, fammelo sapere e lo rispetteremo).

Le forniture necessarie includono:
buona sega elettrica usata
cibo
articoli da toeletta
legname o compensato di scorta

Aggiornamento: 21 gennaio 2015 Giorno 64
Edtlaniteh!
Condoglianze alle famiglie di LaLoche e Patuanak che hanno perso i loro cari la scorsa settimana.

Il supporto al Campo è cresciuto, i preparativi stanno andando a gonfie vele per preparare le cose per il Grande Incontro del 29, 30, 31 gennaio. Questo incontro si terrà sulla terra in modo che tutti noi possiamo sentire lo spirito della Terra sotto i nostri piedi . Questo è uno degli incontri più importanti da svolgere poiché è qui e ora che dobbiamo prendere un forte impegno per fare ciò che è giusto, non necessariamente ciò che è più facile, per il bene di TUTTE le generazioni a venire.

Aggiornamento: 17 gennaio 2015
Questo è il giorno 60 di Tenere la linea al campo dell'Alleanza Northern Dene Trappers' 039. Questi uomini hanno deciso di prendere posizione. È una decisione coraggiosa perché in realtà non hanno molto da perdere e non apprezzano ciò che viene offerto in cambio perché se ci pensi come hanno, questo uranio e petrolio possono durare 30 o 100 anni ma cos'è, rispetto agli eoni, che la terra ha e non potrà più sostenere la vita? Masi-cho per tutti coloro che trovano in se stessi il coraggio di prendere la difficile decisione su ciò che è più importante. Possano i tuoi futuri discendenti prosperare in un mondo senza questi problemi.

AGGIORNAMENTO: 6 gennaio 2015 22:44
L'assalto alle terre e alle vite dei Dene continua. Oggi un Anziano che integra la sua pensione con le trappole è andato a controllare la sua linea di trappole. Quello che ha scoperto è stato devastante. Dal chilometro 108 - 86 due gatti D-9 appartenenti alla Big Bear Construction di proprietà del capo della CRDN Teddy Clarke, avevano tagliato la linea verso il lago Patterson. Ogni trappola che aveva teso e ogni presa che poteva esserci stata in esse era stata distrutta. È riuscito a recuperare solo una trappola. Questo non è il modo in cui le persone rispettano gli Anziani, la terra e la cultura. Non è corretto.

Stamattina abbiamo saputo dal campo che l'RCMP era in agguato con le telecamere in movimento. Questo è un campo pacifico e non c'è bisogno che RCMP sia lì, dicendo che sono appena usciti per un giro. Conosciamo le attività di ricognizione quando le vediamo. C'è un aumento del traffico industriale che passa davanti al campo poiché le aziende pensano di poter fare quello che vogliono. Che ne dici di RCMP di proteggere gli interessi delle persone e non delle aziende?

Beh, è ​​molto più simile all'inverno quassù. La temperatura è effettivamente scesa dalla luce del giorno a -29 C e il vento gelido è feroce. Prego che le persone nel campo siano rifornite di legna e stiano abbracciando le stufe. La zuppa di caffè e coniglio non resterà calda a lungo oggi.
Questo è il giorno 43 di Holding the Line contro l'ulteriore sviluppo di petrolio/gas e uranio a Dene Neneh. NON si tratta di spingere il governo e le società per lavori nel settore minerario o per un risarcimento per la perdita di terra e diritti. Si tratta di dire loro che hanno già preso troppo. Dopo più di 40 anni di promesse di prosperità, le persone sono più dipendenti dall'assistenza sociale e meno autosufficienti. Le terre e le acque un tempo fornivano a tutti e ora il gioco è scarso a causa di tutte le esplorazioni minerarie. Il governo lo negherà, ma i Dene sanno di più su questi animali e sulle loro abitudini di chiunque altro.
La salute delle persone ne sta risentendo. I cancri e le malattie che erano rari ora sono dilaganti. Le comunità del nord sono costantemente in lutto per la perdita di persone care che hanno sofferto e sono morte orribilmente. Vediamo cosa hanno fatto i tarsand alla terra, all'acqua, all'aria, agli animali e alle persone in Alberta. Li abbiamo visti dover dimostrare che la loro gente sta morendo a causa dell'inquinamento industriale. Siamo già stati colpiti dalle tossine e dalla contaminazione radioattiva del
miniere di uranio. NON SAPPIAMO PIU'. KUH T'AH!

PER DONARE SUPPORTO A QUESTO SFORZO, PER LE SPECIFICHE, GUARDA I COMMENTI SOTTO QUESTO POST! SE VIVI NELLA REGIONE, PER FAVORE, PRENDI QUELLO CHE PUOI E PASSA UN PO' DI TEMPO AL CAMPO.


La maledizione del trono cremisi di JollyDoc: aggiornato il 29/01/10

Quindi hai incontrato la Lega, la Legione e persino i Sette Sandpoint. Ora, permettimi di presentarti K.I.A. la Korvosan Intelligence Agency (forse avranno più fortuna dei loro predecessori).

'Ratbone', druido mezzorco dei cinque compagni

* 'Ratbone' è nato nelle montagne Mindspin in una piccola tribù di barbari mezzorchi di discendenza Shoanti. Essendo stati evitati dai loro antenati umani generazioni prima, i fondatori della tribù si misero in proprio e fondarono un piccolo villaggio dove potevano coltivare, cacciare e foraggiare in relativa pace (per una tribù di mezzorchi). Il nome di battesimo di Ratbone era Gruzzak Spaccapietre, ei suoi genitori servirono entrambi il villaggio come sciamani tribali. Quando Gruzzak aveva 10 anni, il villaggio fu razziato da un gruppo di schiavisti Cheliax e l'intera tribù fu catturata o uccisa. Tra i catturati c'era il padre di Gruzzak e sette dei suoi dieci fratelli. Tra i morti c'erano sua madre e gli altri tre fratelli. Al momento della consegna ai padroni degli schiavi, Gruzzak e la sua famiglia sono stati separati e non ha idea di dove si trovino, o anche se qualcuno di loro sia ancora vivo. Attraverso un intermediario associato ai mercati neri di Korvosan, Gruzzak fu venduto a Gaedren Lamm, per cui divenne uno dei suoi "Piccoli Agnelli". Per quattro anni, ha sofferto sotto le depredazioni del piccolo criminale.Quando Gruzzak aveva raggiunto l'età di 14 anni (il punto in cui non appariva più come un bambino innocente) Gaedren abbandonò il ragazzo, ma non prima di averlo torturato allegramente e averlo lasciato morto in un mucchio di spazzatura. Gruzzak ha lottato per sopravvivere e ha trovato una casa vivendo per strada, arrivando infine a Shingles sopra il quartiere Bridgefront di Old Korvosa. Lì, tra gli individui più poveri e disperati della città, visse per quattro anni, riuscendo a sopravvivere con gli avanzi trovati nella spazzatura altrui e catturando e mangiando piccoli animali, come gatti randagi e topi. A causa delle numerose carcasse che il ragazzo mezzorco in crescita avrebbe lasciato dietro di sé, è stato soprannominato dagli altri abitanti degli Shingles come 'Ratbone', un nome che non gli piaceva ma a cui si è abituato. Con tutto ciò che aveva visto ed era stato esposto, Ratbone aveva sviluppato un profondo senso di giusto e sbagliato, e si era ritrovato ad allinearsi con il primo molto più che con il secondo. In poco tempo, questo è stato notato dai poteri superiori, vale a dire Kharash the Stalker, uno dei leggendari Cinque Compagni di Talisid. Il grande lupinal aveva un debole per i bambini, e si avventurò sul Prime e si avvicinò all'adolescente mezzorco. Kharash convinse i giovani a sostenere la causa del bene, e così facendo sbloccò anche il suo naturale talento druidico e mutaforma. A causa della dura vita per le strade, il mezzorco era fisicamente in forma ed era molto astuto. Tuttavia, non era mai stato esposto a nessun tipo di apprendimento e aveva poca capacità di sviluppare o comprendere piani complessi e, a causa della sua giovinezza tormentata e della successiva vita da vagabondo, non era in alcun modo abile nelle situazioni sociali. L'abilità del mezzorco come druido non era affinata da alcun tipo di addestramento formale o apprendistato, ma a causa della sua vita nelle Shingles era estremamente attento e autosufficiente. Ratbone ha promesso il suo servizio a Kharash e ai Compagni, e ha anche promesso di proteggere i poveri di Korvosa. Kharash disse a Ratbone che se avesse rinunciato alla ricchezza materiale, sarebbe stato ulteriormente benedetto e protetto dai Poteri del Bene. Ratbone d'accordo. Da quando ha fatto la sua promessa, Ratbone ha deciso di agire come protettore dei poveri, dei deboli e degli innocenti di Bridgefront, in particolare dei bambini. Di giorno, Ratbone continua la sua vita come un altro "barbone per le strade", ma di notte si aggira per i vicoli di Bridgefront sotto forma di un grande bastardo. In più di un'occasione ha rotto un piccolo scherno o ha interrotto le rapine mentre avvenivano. Di conseguenza, sono iniziate voci minori sul "Guardian Hound of Bridgefront". Contro coloro che trova malvagi e che necessitano di essere fermati, Ratbone non chiede né riceve un quarto. Ratbone ha recentemente iniziato a cercare di scoprire dove si trova Lamm, in modo che possa liberare i bambini schiavizzati e porre fine al suo male.

Valeris Aquitaine, Lama crepuscolare umana

Valeris è un orfano Varisiano che è scappato per sfuggire agli abusi, solo per cadere nelle mani di Gaedren Lamm e diventare uno dei suoi "agnellini". Per una volta nella sua vita ha amato la sua nuova posizione e ha davvero amato la libertà di prendersi ciò che voleva e facendo quello che voleva. Ad eccezione di Gaedren, non aveva nessuno che lo comandasse. Una volta che i suoi poteri hanno iniziato a emergere, tuttavia, e Gaedren si è reso conto che un giorno avrebbe potuto diventare qualcuno abbastanza potente da sfidarlo, il signore del crimine lo ha torturato e picchiato senza pietà, lasciandolo per morto. Ora tutto ciò per cui vive è trovare Gaedren e ucciderlo lentamente per fargli pagare ciò che gli è stato fatto. Nel corso degli anni si è assunto come qualsiasi cosa, da una guardia o un buttafuori, a maltrattare i negozianti per il pizzo. Quando è stato possibile, ha cercato di studiare magia al Theumanexus College quando è riuscito a trovare l'oro per pagarla.

Herc Stoneheart, combattente umano

Stoneheart proviene da una lunga stirpe di combattenti e guardie del corpo. Si è allenato con armi e armature fin dalla giovane età e ama lo spirito della battaglia e del combattimento. Herc preferisce la sua spada lunga e uno scudo chiodato, anche se si è allenato con tutte le armi e armature. È sempre stato forte, abbastanza acrobatico e ha una discreta forza d'animo intestinale, anche se, come la maggior parte della sua famiglia, non è particolarmente brillante o di bell'aspetto. Tuttavia, ha visto alcune battaglie e conosce le strade. La sua famiglia è stata impiegata esclusivamente dai vari membri della famiglia Orisini negli ultimi 150 anni e Herc ha prestato servizio come guardia del corpo al secondo cugino di Vencarlo, Aberalo, per circa un anno quando il figlio di Aberalo è scomparso. Aberalo sospetta che suo figlio sia scappato, dal momento che non ha mai ricevuto un riscatto. Herc Stoneheart ha promesso di trovare il figlio di Aberalo. Dopotutto, aveva insegnato al ragazzo a combattere e badare a se stesso. Si incolpa di aver dato troppa fiducia al ragazzo e Herc non è stato abbastanza intelligente da instillare in lui la necessità di rimanere a casa dove era più sicuro. Herc ha bussato alle porte e perlustrato le strade alla ricerca, e di recente ha ricevuto la notizia che un ragazzo simile a quello di Aberalo è stato avvistato con Gaedren "Little Lambs".

Katarina è la figlia di uno dei più prestigiosi Harrowers di Korvosa, la strega Varisiana Ilga. Suo padre è uno spudorato libertino di Korvosan che funge da "business manager" di sua moglie. Mentre Mistress Ilga è singolarmente devota all'Harrow come molti lo sono ai loro dei, suo marito capisce che coloro che si avvicinano agli indovini possono essere sfruttati altrettanto facilmente di quegli sciocchi religiosi. Katarina ha due sorelle: la più grande, Siouxsie, ha ereditato l'amore di sua madre per l'Harrow. È un'abile erpice a sé stante ed è anche una ballerina Varisiana addestrata. La più giovane è Saryja, una dilettante che ha assunto tutte le tendenze al ladrocinio di suo padre. Siouxsie e Katarina condividono l'eredità fatata della madre, lunghe trecce corvine e occhi verdi (Car 14), mentre Saryja mantiene i suoi capelli castani tagliati corti nell'ultimo stile Korvosan. Ilga ha addestrato Katarina e le sue sorelle nell'arte mistica dell'Harrow fin dalla giovane età. Siouxsie ha abbracciato il mazzo ed è cresciuto in potere, Saryja pensava che fosse tutto un mucchio di sciocchezze superstiziose, ma che la loro madre sicuramente ha fatto fortuna raccontando fortune e ha permesso a Saryja di godersi lo stile di vita decadente che bramava. Katarina era in conflitto nei suoi sentimenti. Ha riconosciuto i poteri di sua madre con il mazzo, ma ha anche visto l'enorme potere che stava nel manipolare coloro che credevano ciecamente a ogni parola di un indovino. Katarina era certamente in grado di studiare all'Acadamae. Sfortunatamente, la figlia di un erpice varisiano – per quanto famoso – non sarebbe mai stata accettata, così suo padre assunse tutori privati ​​per proseguire i suoi studi. Il suo tutore preferito era un giovane carismatico di nome Tarim, e i due svilupparono rapidamente una relazione più profonda. Più tardi, Tarim le rivelò che in realtà non era affatto un mago, ma un seduttore, un po' limitato nelle arti magiche, ma dotato in molti altri modi. La vita avventurosa di Tarim ha rapidamente affascinato l'adolescente Kat, che ha imitato tutto ciò che faceva. La più grande frustrazione di Tarim era il fatto che sentiva di non poter avanzare ulteriormente a causa dei suoi limiti naturali, e desiderava tanto impressionare il suo brillante studente e amante. Iniziò a sperimentare segretamente vari metodi per ottenere una maggiore illuminazione. Alla fine, la sua ricerca lo ha portato a provare la droga di strada che induce i sogni conosciuta come "brivido". Non ci volle molto perché Tarim rimanesse agganciato, un fatto che cercò disperatamente di nascondere a Katarina. La sua eventuale overdose ha lasciato il giovane seduttore in coma e ha spezzato il cuore di Katarina. L'ha anche fatta arrabbiare. Pazzo con Tarim. Pazzo per il "brivido". Arrabbiato con le persone responsabili dell'orribile droga - persone che avrebbero pagato per quello che le avevano preso. Katarina ha combinato i poteri del suo Straziante con le sue abilità di seduzione in via di sviluppo per scoprire che un piccolo signore del crimine di nome Gaedren Lamm ha fornito a Tarim il suo "brivido". Ha imparato molte altre brutte cose su Lamm durante le sue ricerche, e ora è pronta a eliminarlo.

Mandrake Sheekmore: Paladino Umano di Abadar

Mandrake non ha mai chiesto di essere un paladino, anzi non l'ha mai voluto. La scelta gli è stata tolta, però, il giorno in cui suo fratello, Petros, è scomparso. Fu in quel giorno che ebbe il Sogno, o forse fu una visione. In esso, Abadar gli parlava. Come sapesse che era Abadar, soprattutto alla luce del fatto che era agnostico, non poteva esserne sicuro. Lo sapeva e basta. Il dio gli disse dove trovare suo fratello. Era diventato dipendente dal brivido della droga di strada e si era rintanato nel Dragon's Breath Corridor, una casa di droga a Eel's End. Tutto ciò che Abadar chiese in cambio di questa rivelazione fu che Mandrake si impegnasse con la chiesa corpo e anima. Non spiegò perché, tranne per dire che il suo nuovo paladino era stato scelto per i tempi turbolenti che lo attendevano. Quando Mandrake si svegliò, partì immediatamente per Eel's End. Quando arrivò al Corridoio del Soffio del Drago, tuttavia, scoprì che Petros era morto in coma farmacologico la notte prima, causato da una serie di brividi contaminati. Una volta che aveva... persuaso... Bezzeraty, il proprietario del Dragon's Breath, l'uomo gli aveva detto da dove proveniva il brivido... un signore del crimine locale di nome Gaedren Lamm.

O'reginald Rijad: Stregone Umano

O'reginald era pulito da sessantaquattro giorni, sei ore e trentacinque minuti... eppure bramava ancora i brividi come se l'avesse usato l'ultima volta. Il giovane stregone non era sempre stato così. No, una volta era stato un rampollo minore di una casata nobile minore. È vero, non avrebbe mai assunto il ruolo di patrono del suo clan, ma aveva comunque delle prospettive. Quando iniziò a mostrare un'attitudine per la magia, il nome della sua famiglia aveva assicurato che avrebbe ottenuto l'ammissione al prestigioso Acadamae'... almeno finché non divenne evidente a tutti che i suoi doni non erano di natura accademica. Era uno stregone... un mostro, nato con un talento minore per l'arcano che non sarebbe mai valso nulla... o almeno così gli era stato detto quando la sua domanda per il college era stata strappata davanti a lui. A peggiorare le cose, suo padre prese il suo rifiuto da parte della scuola come un insulto personale e un imbarazzo, di cui diede la colpa a O'reginald. Senza mezzi termini, è stato informato che non era più il benvenuto nella sua stessa casa. Scese in strada, con l'intenzione di usare le sue capacità per guadagnarsi da vivere modestamente fino a quando non avesse trovato abbastanza soldi per iscriversi al Theumanexus College. Come volle il destino, tuttavia, si imbatté in una brutta folla durante i suoi viaggi attraverso le sezioni più squallide di Korvosa, e fu attraverso i suoi nuovi amici che incontrò per la prima volta Gaedren Lamm. Fu attraverso Lamm che fu introdotto al brivido, e il resto, come si suol dire, è storia. Da quel momento in poi la sua vita iniziò a perdere rapidamente il controllo e aveva affrontato molte degradazioni nella sua ricerca del drago. Fu solo mentre sedeva impotente e guardava il suo unico amico, Petros, morire in un attacco di crisi che si rendeva conto che era il destino che lo aspettava se non si fosse ripulito. Attraverso un feroce atto di volontà, ha sopportato giorni di malattia mentre attraversava ritiri strazianti. Ora, erano passati più di due mesi da quando aveva usato, ed era determinato che non avrebbe mai visto un altro amico morire per la droga che lo aveva quasi consumato. Sapeva che per uccidere un drago bisogna tagliargli la testa, e in Korvosa, la testa del brivido era Gaedren Lamm.

«So cosa ti ha fatto Gaedren. Ha fatto torto anche a me. So dove abita, ma non posso colpirlo. Vieni a casa mia al 3 Lancet Street al tramonto. Ci saranno altri come te. Gaedren deve affrontare il suo destino e giustizia deve essere fatta".

Una semplice nota, stampata sul retro di una carta di Harrow, eppure fu l'inizio di una serie di eventi che avrebbero cambiato la storia della città di Korvosa, e della stessa Varisia. Sei anime disparate hanno trovato le carte in luoghi molto disparati: una mentre frugava in un bidone della spazzatura alla ricerca del suo ultimo pasto, un'altra nascosta all'interno del suo mazzo Harrow, una terza si infilava nelle cinghie del suo scudo all'interno delle note segrete che studiava nella speranza di realizzando il suo sogno di diventare un mago nel suo portamonete, che fungeva anche da simbolo del suo dio e sul fondo di una pipa per narghilè, ricordandogli un passato a cui pensava di essere sfuggito.

Uno ad uno hanno risposto alla chiamata, incapaci di fare diversamente. Il loro passato richiedeva sangue per sangue. Si radunarono nella piccola bottega dell'indovina nel quartiere centrale di Korvosa, la loro ospite non era presente quando iniziarono a fare la fila. Due si conoscevano, perché avevano condiviso la stessa infanzia infelice per mano di Gaedren Lamm, eppure le loro vite erano presero strade molto diverse quando finalmente ebbero conquistato la loro libertà, e si limitarono a fissarsi l'un l'altro attraverso il minuscolo salotto, incerti su cosa dire. Allo stesso modo, gli altri avevano poco da dire, incerti sui motivi dei loro compagni ospiti. Aspettarono, e presto apparve la loro ospite, una bella donna Varisiana di nome Zellara. Non ha fatto presentazioni, ma ha semplicemente ringraziato i suoi ospiti per essere venuti e ha continuato a raccontare loro la sua storia. Gaedren Lamm le aveva rubato il suo bene più prezioso: il mazzo Harrow di sua madre. Suo figlio è andato a Lamm per recuperare il mazzo, ed è stato ucciso dal signore del crimine a titolo definitivo. Zellara non ha trovato aiuto dalle forze dell'ordine, e quindi ha fatto affidamento sul proprio ingegno e sulla propria abilità con l'Harrow. Col tempo, scoprì uno dei tanti nascondigli di Gaedren e scoprì anche i nomi di altri che nutrivano rancore nei suoi confronti. Così le sue divinazioni l'avevano portata a chiamare coloro che le stavano davanti e ad appellarsi a loro per il loro aiuto nel cercare vendetta contro un diavolo comune. Non c'era esitazione tra quelli riuniti ad accettare la sua richiesta. Li ringraziò e, prima che se ne andassero, lesse le fortune di ciascuno nelle carte. Tutti raccontavano una storia simile... un momento di agitazione e violenza nelle strade, e il ruolo che ognuno di loro avrebbe svolto come eroi per la città nel momento del suo più grande bisogno.
__________________________________________________

La vecchia pescheria che fungeva da attuale nascondiglio di Gaedren Lamm era stata abbandonata dopo che il suo ex proprietario era stato ucciso da un pesce diavolo. Secondo la legge di Korvosan, gli edifici abbandonati in tali circostanze tornavano automaticamente alla città, per essere tenuti in custodia per due anni. Anche dopo questo periodo, tuttavia, il governo locale fu lento a gestire tali questioni e Gaedren spesso ne approfittò a suo vantaggio, aprendo bottega in un negozio precedentemente abbandonato il più a lungo possibile prima di passare al successivo. Non solo la pesca era un comodo quartier generale, ma serviva anche come schema per fare soldi per integrare ciò che veniva portato dai suoi borseggiatori "Piccoli Agnelli". Era un luogo dove i pescatori disperati potevano vendere le loro catture meno interessanti, e dove i pescivendoli potevano scaricare le loro vecchie mercanzie contaminate dal sole. La forza lavoro di Lamm di orfani schiavizzati lavorava duramente tra le budella e la melma, creando un liquame maleodorante che poteva essere rivenduto come esca, fertilizzante o l'ingrediente principale per "gnocchi di pesce", un locale preferito tra i lavoratori portuali più poveri che non potevano permettersi un filetto di pesce fresco.

Gli scagnozzi di Zellara si sono fatti strada lungo le banchine dal suo negozio alla pescheria, scambiandosi cortesie superficiali lungo la strada, ma ognuno nutriva sospetti e dubbi sulle motivazioni dei suoi compagni. Quando arrivarono, era già passato il tramonto e l'edificio era chiuso per la notte. Questo non li ha scoraggiati. Alcuni di loro avevano aspettato la maggior parte della loro vita per quel momento, mentre altri per un tempo molto più breve, ma avevano tutti una cosa in comune: il loro desiderio di vedere Gaedren Lamm pagare per i suoi crimini era divorante. Senza esitazione, il grande guerriero chiamato Herc usò il suo scudo per battere la porta d'ingresso. Nella stanza sul davanti, sorpresero un uomo dall'aria molto sbalordita, dalla faccia acida, vestito con abiti antiquati. Stava parlando con un ragazzino e, alzandosi lentamente in piedi, con un profondo ringhio in gola, era un cagnaccio robusto. Ratbone e Valeris riconobbero immediatamente l'uomo: Yargin Balkro, il braccio destro di Gaedren e il complice più longevo. Entrambi avevano sofferto molto per mano sua durante il periodo di servitù a contratto, e quei vecchi ricordi non li lasciavano in vena di agire con diplomazia. Ringhiando piano, Ratbone avanzò nella sua forma meticcia, i suoi occhi non sull'altro cane, ma sulla gola di Yargin. Si fermò a malapena tre passi nella stanza, tuttavia, quando riconobbe un profumo familiare. Voltandosi, annusò l'aria e per la prima volta guardò bene il ragazzo. Fu allora che si rese conto che non era un ragazzo che stava vedendo, ma invece era uno gnomo travestito da bambino umano. Questo allora era Hookshanks Gruller, sovrintendente e sorvegliante di Gaedren, una creatura crudele che si divertiva molto a fare il prepotente con coloro che erano anche più piccoli di lui. Una nuova ondata di rabbia attraversò Ratbone e si lanciò su Yargin, abbattendo l'uomo in una raffica di mascelle che si spezzavano e denti lampeggianti. Quando il cane di Yargin, Boo, si precipitò al fianco di Ratbone, Herc intervenne, uccidendo il bastardo rognoso con un solo colpo. Hookshanks iniziò a dirigersi verso la porta, implorando i "grandi" di salvarlo. Prima che potesse aprire la porta, tuttavia, Ratbone gli fu addosso, con grande sorpresa e orrore dei suoi compagni, che pensavano che il mezzorco fosse impazzito per la sete di sangue, attaccando un bambino in quel modo. Fu solo dopo che lo gnomo rimase immobile sul pavimento e Ratbone, tornando alla sua forma normale, mostrò loro la natura del travestimento, che capirono e si calmarono.

Nonostante i feroci attacchi di Ratbone, Yargin e Hookshanks ripresero fiato, anche se Valeris era ansioso di rimediare a quella situazione. Mandrake, tuttavia, ha insistito affinché fossero tenuti in vita e portati alle autorità competenti per la giustizia. A malincuore, gli altri hanno acconsentito e la coppia è stata legata e imbavagliata e lasciata nella stanza mentre i vendicatori si sono addentrati nella pesca. Non incontrarono nessun altro finché non arrivarono attraverso una porta su una piattaforma che si affacciava sul pavimento della pesca. Lì, più di due dozzine di bambini sporchi e con gli occhi spalancati si rannicchiavano tra i supporti della passerella mentre un corpulento mezzorco li inveiva e li picchiava con un mazzafrusto di legno pesante, ordinando loro di uccidere i trasgressori, il tutto mentre lui ridacchiava in modo maniacale. Valeris e Ratbone riconobbero un altro amico di Gaedren: il signor Giggles, un bruto pazzo al limite che aiutò Hookshanks a spremere ogni minuto di lavoro che potevano dagli orfani. Terrorizzati com'erano ovviamente dal mezzorco, i bambini non si mossero per obbedire ai suoi folli comandi, cosa che lo fece infuriare ulteriormente. Tuttavia, quando sollevò il mazzafrusto per colpire di nuovo, Valeris e Ratbone gli furono addosso, e questa volta furono più precisi nelle loro tattiche, e Mr. Giggles non si alzò dall'ampia pozza di sangue che lo circondava. In seguito, Mandrake disse ai bambini di fuggire, e loro non esitarono, scappando come topi da una nave che affonda. Molti di loro si fermarono, tuttavia, mentre passavano davanti alla coppia legata nella stanza di fronte.Katarina, che aveva seguito in silenzio i bambini per assicurarsi che riuscissero a fuggire, fu l'unica a testimoniare mentre estraevano piccoli coltelli dalle loro tuniche e tagliavano rapidamente la gola di Yargin e Hookshanks.

Ormeggiata al molo dietro il peschereccio, c'era la carcassa marcia di un'antica chiatta chiamata Kraken's Folly. Quando i sei compagni non trovarono traccia di Gaedren all'interno della stessa pesca, si diressero verso la barca. All'interno della sua carcassa fatiscente, hanno trovato solo una piccola colonia di ragni delle dimensioni di grandi felini. Una volta che ebbero affrontato i parassiti, tuttavia, gli occhi acuti di Ratbone individuarono una porta ben nascosta nel lato dello scafo. Dopo averlo aperto, hanno trovato un molo galleggiante sotto il molo principale soprastante. Conduceva a un livello inferiore della pesca che non era visibile dal livello della strada. All'interno trovarono un'ampia area aperta, dal soffitto basso, con un grosso buco nel pavimento che si affacciava sul fiume puzzolente sottostante. In piedi sul lato opposto di questa stanza c'era lo stesso Gaedren Lamm. Era un cadavere d'uomo itterico e curvo, con gli occhi ingialliti e la pelle macchiata dall'età. La sua gamba sinistra era flaccida mentre si trascinava, e indossava solo una veste grigia di cotone. Quando vide gli intrusi, si limitò a sogghignare, perché li riconobbe ciascuno e sapeva perché erano venuti. Li scherniva ciascuno, crudelmente e senza pietà. Parlò di Ratbone e di come avrebbe dovuto darlo in pasto agli squali quando aveva trovato per la prima volta il mezzosangue. Valeris, il suo allievo più promettente, era un ingrato ai suoi occhi e meritava di essere lasciato nella spazzatura. Herc, disse ridendo, era troppo tardi per salvare la sua carica. Il ragazzo, secondo Lamm, era morto proprio il giorno prima. Mandrake e Katarina rimproverò per le loro scelte di famiglia e amanti dalla volontà debole, così facilmente influenzati dall'offerta di un piccolo brivido. E parlando di brividi, ha tenuto un piccolo vile verso O'reginald, tentando l'ex tossicodipendente con un po' di pelo di cane. Infine, ha parlato di Zellara, dicendo loro che sapeva che lei li aveva mandati, poi rimarcando la sua bellezza e dicendo che non poteva sopportare di darla in pasto al suo "animale domestico". stanza accanto se volevano vederla, portando sguardi di perplessità e preoccupazione sui loro volti. Non furono pronunciate parole mentre si allargavano a ventaglio intorno al buco nel pavimento, arrivando a Lamm da entrambi i lati. Prima che potessero raggiungerlo, tuttavia, un grosso coccodrillo si lanciò, ruggendo e schizzando fuori dal fiume. Questo era Gobblegut, l'animale domestico di Gaedren, al quale aveva dato da mangiare a un numero qualsiasi dei suoi nemici e accuse che gli erano dispiaciuti. Tuttavia, tale era la rabbia repressa e la frustrazione di quelli riuniti, che Valeris uccise il coccodrillo da solo, mentre Ratbone squarciava la gola di Gaedren.
_______________________________________________________

Stranamente, la morte di Gaedren non ha portato alcuna soddisfazione e la sua provocazione finale ha pesato pesantemente sulle menti dei sei. Quando entrarono nel piccolo ufficio dalla camera principale, scoprirono tra la sporcizia e i rifiuti una cassaforte e una piccola cappelliera di legno circondata da una nuvola di mosche. All'interno della cassaforte c'era un assortimento delle acquisizioni più preziose di Gaedren. La maggior parte di questi erano ninnoli minori di scarso valore, ma uno era una spilla di fattura squisita raffigurante uno pseudodrago e un diavoletto arrotolati l'uno intorno all'altro. L'occhio del drago era un'ametista, mentre quello del folletto era uno smeraldo. Il suo valore era incalcolabile, ma ancora più scioccante era il marchio sul retro... le insegne personali della stessa regina Ileosa!
Tuttavia, nella cappelliera c'era ancora uno shock più grande e più orribile. Quando Katarina sollevò con cautela il coperchio, sussultò quando vide la testa mozzata di Zellara annidata all'interno. Era mal conservato e decorato con un trucco sgradevole nel rozzo tentativo di dare alla sua carne cadente la parvenza di vita. Sotto il moncherino frastagliato del collo, giaceva il mazzo di Harrow dell'indovino.
_________________________________________________

Gli aspiranti eroi tornarono velocemente al negozio di Zellara, ma quando vi arrivarono lo trovarono abbandonato, come se fosse così da settimane. Non è stato trovato alcun segno di cibo, arazzi, tappeti o Zellara stessa, e i mobili sono stati fatti a pezzi. Tuttavia, non appena furono entrati, Katarina sentì uno strano calore emanare dalla sua tasca. Quando raggiunse e ritirò il ponte Harrow di Zellara, vide che brillava di una pallida luce argentea. Il bagliore crebbe fino a formare il profilo di una donna, Zellara, dall'aspetto spettrale e traslucido. Si scusò per averli ingannati, ma spiegò che quando era andata dietro a Gaedren, in cerca di vendetta per la morte di suo figlio, aveva trovato solo lì il suo destino. Tale era il suo desiderio di vendetta, tuttavia, che il suo spirito era sopravvissuto e si era messo in contatto con ciascuno di loro. Li ringraziò per averle dato la pace e spiegò che ora lasciava loro in eredità il suo bene più prezioso, il suo mazzo. Ha spiegato che, attraverso di essa, poteva continuare a offrire loro la sua guida e la sua saggezza. Dovevano solo chiamare.

Quando uscirono ancora una volta dalla bottega di Zellara, fu subito chiaro che era successo qualcosa di terribile. Korvosa era in fiamme. Il fumo si alzò all'orizzonte. Il frenetico clangore dei campanelli d'allarme risuonava in armonia con una multiforme cacofonia di urla, lo scontro di acciaio su acciaio, gemiti e persino la periodica detonazione del potere arcano. Un'ala di cavalieri di grifoni della Compagnia Sable piombò sopra di loro, dirigendosi verso il Castello Korvosa a un ritmo vertiginoso. Una delle cavalcature gravemente ferite fece piovere sangue sulla strada intorno a loro prima di soccombere e schiantarsi a capofitto contro una statua, portando se stesso e il suo cavaliere a una morte schiacciante. Gli altri nella fuga non si fermarono per controllare il loro alleato caduto. In mezzo al caos, la voce di un araldo korvosiano interruppe il frastuono: “Il re è morto! Lunga vita alla Regina!" solo per essere sgridato dalle grida stracciate di "Hang the queen!" e "La puttana usurpatrice deve morire!" Attraverso un vicolo, hanno persino avvistato un contingente di cavalieri infernali vestiti con armature di ferro scuro e elmi cornuti che inseguivano una piccola banda di quelli che sembravano saccheggiatori. La città era impazzita mentre gli eroi avevano combattuto contro Gaedren nella sua tana.

Zanticor

Primo post

Oh ragazzo oh ragazzo. Seguirò sicuramente questo. Peccato per l'ultimo, ma il Trono Cremisi è partito bene. Spero che i personaggi crescano su di me come le ultime volte.

JollyDoc

Esploratore

Oh ragazzo oh ragazzo. Seguirò sicuramente questo. Peccato per l'ultimo, ma il Trono Cremisi è partito bene. Spero che i personaggi crescano su di me come le ultime volte.

Neverwinter Knight

Primo post

Sì, un bell'assortimento di personaggi. Potrebbe funzionare, se le due anime più oscure sono un po' più sottili nel vivere il loro allineamento. In altre parole: non come Reaper.

Ottimo inizio dell'ora della storia e fantastica descrizione delle storie del PC. Potresti davvero sentire la tensione. Sono contento che tu abbia concluso RotRL come hai fatto e grazie per aver continuato a condividere i tuoi exploit con noi!

Gioacchino

Primo post
Sì, un bell'assortimento di personaggi. Potrebbe funzionare, se le due anime più oscure sono un po' più sottili nel vivere il loro allineamento. In altre parole: non come Reaper.

HEY. Reaper non era poi così male.

La maggior parte delle storie per PC di cui sopra sono state scritte dai giocatori stessi, ed è davvero bello vedere la profonda quantità di pensiero che è stata dedicata a loro. Dovrebbe essere interessante vedere come tutto si risolve.

Oh, e non abbiamo un chierico, quindi per il momento la guarigione sarà limitata al "chierico sul bastone".

Neverwinter Knight

Primo post

JollyDoc

Esploratore

Supar

Primo post

JollyDoc

Esploratore

AL SERVIZIO SEGRETO DI SUA MAESTÀ

La salute di Eodred II era in declino da tempo. Era risaputo, ma la sua morte improvvisa aveva colto di sorpresa la maggior parte del castello. Presto iniziarono a diffondersi voci per le strade che soffriva di qualche malattia oltre i sacerdozi di Sarenrae e l'abilità di Abadar di curare, e che persino i discepoli di Asmodeus furono convocati dal loro tempio pentacolo nel cuore della notte per provare la loro mano oscura a ripristinare il re. Peggio ancora, anche il siniscalco del castello era apparentemente svanito, presumibilmente ucciso in una delle rivolte iniziali. Cittadini disperati, lavoratori portuali salati, fabbri coperti di fuliggine e ogni sorta di commercianti, già soffocati dal regno spendaccione di Eodred, ruggirono al pensiero di Ileosa che prendeva il trono. I lavoratori portuali abbandonarono le corsie del lungomare e gli uomini delle carovane lasciarono North Point. Le navi mercantili e i convogli di carri frustrati si voltarono quando non trovarono nessuno che scaricasse le loro merci, tanto meno che le comprasse. Cibo e altri generi di prima necessità gocciolavano in città, mentre migliaia si contendevano l'ultimo sacco di farina o il fascio di legname da cucinare al mercato. Scontri scoppiati per le strade. Interi reparti precipitarono nel caos. Coloro che non giravano per le strade con randello e torcia in mano invece hanno chiuso le porte contro la folla che si stava radunando. La Banca di Abadar chiuse i suoi cancelli dorati e un contingente di Fedeli della Moneta era pronto con alabarda e balestra per respingere gli aspiranti saccheggiatori. Anche l'Acadamae chiuse le sue porte, rinchiudendo i suoi studenti e professori tra le sue mura e chiudendoli al resto della città. Nel giro di una dozzina di ore, tutta l'oppressione e la rabbia di Korvosa sono esplose nel caos.

Fu in questa follia che i sei nuovi compagni entrarono. La loro missione era completa, eppure ora erano alla deriva, incapaci di tornare alle loro vite precedenti e ora dipendenti l'uno dall'altro per la relativa sicurezza che i numeri avrebbero offerto. All'inizio erano divisi su dove avrebbero dovuto andare e cosa avrebbero dovuto fare. Ratbone sosteneva di aiutare le vittime della rivolta ovunque potessero, ma Mandrake sentiva che avrebbero dovuto restituire la spilla rubata alla regina. Il ragionamento del paladino era che erano obbligati a restituire la proprietà rubata al legittimo proprietario, mentre la guardia cittadina poteva aiutare a disperdere le folle. Alla fine fu raggiunto un compromesso, poiché la compagnia avrebbe dovuto attraversare gran parte della città per raggiungere il castello di Korvosa, e avrebbero potuto prestare la loro assistenza se fosse stato necessario lungo il percorso.

La loro prima occasione arrivò rapidamente e inaspettatamente. Mentre passavano davanti a una piccola taverna, una guardia palesemente ubriaca si avvicinò barcollando a Valeris, apparentemente avendo scambiato la lama oscura per qualcuno di nome Neffi, da un luogo chiamato Sandpoint. Quando Valeris ha negato la conoscenza e ha proceduto a castigare il soldato per negligenza al dovere di fronte all'illegalità in tutta la città, l'uomo è diventato sulla difensiva e belligerante, sostenendo che non aveva senso cercare di aiutare. La città era persa. Mandrake riconobbe la guardia, un ben voluto sergente di guardia di nome Grau. Il paladino si mise tra lui e Valeris, e tentò di calmare la situazione, offrendo di scortare il guardiano alla Cittadella. Grau è cresciuto in lacrime e rimorso per il suo abbandono del suo posto e ha accettato di accompagnare il gruppo dopo tutto.

Più avanti, arrivarono all'orlo di una sommossa dove una folla di mezza dozzina di uomini armati di pale, gambe di sedie e pezzi di tubo di ferro circondava un giovane nobile imberbe. Uno dei braccianti, un uomo grasso e calvo con due montoni unti che gli incorniciavano il viso paffuto, schernì il giovane accusandolo di non aver mai lavorato un giorno onesto in vita sua e di essere un cagnolino della "regina delle puttane!" Mentre il grosso operaio alzava la pipa per suonare, tuttavia, Katarina intervenne, un cenno della mano e un incantesimo recitato rapidamente facendo addormentare due dei delinquenti. Tra l'atteggiamento intimidatorio di Valeris e l'educato ma deciso suggerimento di Mandrake di disperdersi, gli altri uomini raccolsero i loro compagni addormentati e sgattaiolarono via, brontolando. Il nobile ne fu grato e si identificò come Amin Jalento. Tuttavia, non era in uno stato d'animo di restare in giro, e diede ai suoi salvatori diversi platino prima di scomparire nelle strade.

Alla fine, arrivarono alla Cittadella e, sebbene i compagni di Grau accettassero prontamente il suo ritorno, non erano inclini ad accettare l'offerta dei giovani eroi di ulteriore assistenza. Sono stati consigliati, senza mezzi termini, di tornare alle loro case o affrontare l'incarcerazione. A malincuore, continuarono per la loro strada. Il castello Korvosa non era difficile da identificare rispetto allo skyline di Korvosa. Un magnifico risultato dell'architettura, le mura e le guglie del castello si ergevano in alto nell'aria. L'intera struttura incombeva ancora più in alto per le sue antiche fondamenta... una rovina thassiloniana a forma di un'immensa piramide dalla cima piatta. Normalmente, i firmatari della monarchia si avvicinavano dalla Grande Rampa, aspettavano nel Cortile Pubblico per parlare con le Guardie Korvosan in servizio e speravano in una possibilità di essere ascoltati. Quando arrivarono i sei compagni, però, il castello era stato chiuso a chiave, e irto di picche e balestre. Le guardie hanno chiesto di conoscere i loro affari. Alla menzione della spilla della regina, tuttavia, il loro atteggiamento cambiò. Fra le sentinelle si scambiarono parole frettolose, e poi uno annuì che il gruppo doveva procedere verso il cortile... dopo aver lasciato le armi al cancello.

Un gruppo di guardie ovviamente nervose armate di pesanti balestre li scortò fino al castello. Quando raggiunsero la cima della piramide e le ampie scale che si inerpicavano fino al terzo piano del castello, furono accolti da una bellissima donna vestita con una magnifica armatura a piastre completa... l'ancella e guardia del corpo della regina, Sabina Merrin. Lei annuì brevemente in segno di saluto, poi chiese di vedere la spilla. Quando fu presentato, sorrise, congedò le guardie, quindi condusse la compagnia nella sala del trono, chiedendo come sarebbero stati presentati quando avrebbero incontrato la regina. Quando svoltarono l'angolo della sala del trono, annunciò il loro arrivo con voce forte e chiara, e poi si fece da parte. La regina Ileosa sedeva sul Trono Cremisi, una visione di bellezza celestiale nonostante l'abito nero da lutto e il velo che indossava in onore della morte del marito. Aveva in grembo un piccolo scrigno d'argento. Sabina si fece di nuovo avanti e prese la spilla, poi la consegnò alla regina con uno svolazzo. Prese posizione alla sinistra del trono mentre Ileosa si rivolgeva ai compagni. La regina li ringraziò per la restituzione della sua proprietà, qualcosa che non si aspettava di rivedere. Parlò del suo amore per Korvosa e del tumulto che la morte del marito aveva portato in città. Ha promesso di ricompensare i suoi eroi, ma ha suggerito che potrebbero rendere a lei e alla loro città un ulteriore servizio. Ha offerto loro un posto alla Cittadella Volshyenek tra le sue guardie cittadine, se lo avessero voluto. Quindi, sostenendo che il suo dolore l'aveva prosciugata, si ritirò, ordinando a Sabina di consegnare la ricompensa... il riscatto di un re di dodici lingotti d'oro Korvosan. Sabina allora li guardò interrogativamente, aspettando ovviamente la loro risposta all'offerta della regina. I sei improbabili eroi si scambiarono un'occhiata, poi concordarono all'unisono.
_____________________________________________________

Sabina Merrin e un contingente della guardia reale scortarono le nuove guardie alla Cittadella Volshyenek. Una volta lì, sono stati mostrati davanti agli stessi soldati che avevano ordinato loro di andarsene durante la loro ultima visita, con sguardi imbarazzati di contrizione sui loro volti. Furono condotti nel mastio centrale, dove una donna afflitta e dall'aria stanca si alzò dalla sua scrivania per salutarli. Questo era il feldmaresciallo Cressida Kroft. Si presentò e chiese i loro nomi. Era contenta di vederli, sottolineando che avevano visto la situazione nelle strade, e la guardia era già al limite. Ogni piccolo aiuto che potevano ottenere era il benvenuto. Tralasciando ulteriori formalità, ha proceduto a spiegare che Korvosa aveva già abbastanza problemi senza che i suoi uomini perdessero la strada e diventassero canaglia. A quanto pare era già successo più volte. Molti avevano disertato i loro posti, preoccupati per la famiglia e gli amici, eppure alcuni stavano usando le rivolte per tornaconto personale. Uno di questi era un uomo di nome Verik Vancaskerkin. Aveva convinto un piccolo gruppo di suoi compagni di guardia che la regina Ileosa stava per rovinare la città. Cressida spiegò che non poteva permettersi di togliere dal servizio nessuna delle sue guardie per occuparsi di lui, e non voleva comunque esporgli nessuno di loro, non volendo rischiare ulteriori diserzioni. Aveva bisogno di agenti imparziali, ed è qui che sono entrati in gioco i nuovi arrivati. Ha spiegato che Vancaskerkin e i suoi uomini si erano nascosti in una macelleria abbandonata a North Point chiamata All the World's Meat. Voleva che il gruppo indagasse sul posto. Ha chiesto che cercassero di evitare di uccidere qualcuno dei disertori, se possibile, ma ha capito se si fosse arrivati ​​a questo. Nello specifico, voleva che Vancaskerkin fosse vivo per l'interrogatorio, in modo da poter scoprire se nella sua diserzione c'era qualcosa di più della semplice politica. Ha soprannominato i suoi nuovi agenti la Korvosan Intelligence Agency...K.I.A.
_______________________________________________________

La mattina seguente, i disordini civili iniziali e gli scoppi di sommossa furono rapidamente sedati, grazie alla rapida azione della Guardia, della Compagnia Sable e dei Cavalieri Infernali. Le strade erano relativamente sicure per camminare, ma nell'aria rimaneva una forte tensione. Rivolte, incendi e saccheggi hanno continuato a scoppiare sporadicamente e alcune aree più piccole della città sono rimaste fuori controllo. North Point era uno di questi. Per fortuna Ratbone conosceva quelle strade, ed era in grado di condurre i suoi compagni lungo vicoli e stradine secondarie, evitando le arterie principali.

Quando hanno raggiunto la macelleria, hanno scoperto che apparentemente era ancora un'attività in corso, poiché diversi clienti erano allineati fuori dalla porta, entrando e poi uscendo con pacchi avvolti. Vestiti con i loro abiti normali invece di quelli della Guardia, il gruppo non attirò l'attenzione su di sé mentre percorrevano un vicolo laterale e si avvicinavano al negozio dal magazzino. Silenziosi e non visti, entrarono nell'edificio, trovandosi sul pavimento del macello, una grande camera macchiata di sangue dove veniva massacrato il bestiame. La stanza era vuota, tuttavia, e cominciarono ad aprire con cautela le porte adiacenti. Dietro uno, hanno sorpreso due uomini, entrambi vestiti con maglie a catena sotto i loro grembiuli, che si sono buttati a capofitto su tre cinghiali dall'aspetto burbero. Gli uomini, Karralo e Parns, defunti della guardia korvosana, chiesero se si fossero persi, dicendo che stavano sconfinando in una proprietà privata. All'inizio, Valeris ha provato a bluffarli, spiegando che erano lì per unirsi alla causa di Verik. I due ex militari hanno negato di sapere qualcosa al riguardo, allentando contemporaneamente le armi. Dopo di che, non c'era più spazio per la diplomazia e le cose sono accadute rapidamente. Nonostante i migliori sforzi di Valeris e O'reginald, gli uomini furono sottomessi, principalmente a causa dell'abile uso delle sue abilità magiche da parte di Katarina, stordendo ripetutamente i guerrieri mentre i suoi compagni li rendevano incoscienti. In pochi istanti, tuttavia, altri due uomini, Baldrago e Malder entrarono nella stanza, ma furono trattati allo stesso modo. Alla fine apparve lo stesso Verik, ma ormai era troppo tardi. Era in inferiorità numerica e surclassato, e presto si unì alle sue coorti in cattività.Una ricerca negli uffici dei negozi non ha rivelato nulla di incriminante, ma Valeris ha trovato un pugnale d'argento splendidamente decorato, che ha infilato di nascosto nella sua tunica.
Quando il gruppo ha lasciato il negozio, una folla si era radunata fuori, dopo aver assistito alla mischia. Cominciarono a diventare violenti e indisciplinati quando videro Verik ei suoi uomini trascinati fuori legati mani e piedi. Katarina e Mandrake, tuttavia, sono riuscite a calmare la folla, spiegando che gli uomini erano criminali ricercati. Quando aggiunsero che qualsiasi carne rimasta nel negozio era libera per la presa, questo lo sigillava, e la gente si precipitava dentro, permettendo alla compagnia di prendere i loro prigionieri e scivolare via in silenzio.
______________________________________________________

Il feldmaresciallo Kroft era molto contento che, non solo i suoi nuovi agenti si fossero occupati di Verik e dei suoi uomini, ma fossero riusciti a portarli tutti vivi! La ricompensa economica che ha dato loro è stata generosa, ma il loro successo è stato tale che ha avuto immediatamente un altro incarico per loro. Quando si sono riuniti nel suo ufficio, tuttavia, non era sola. Era presente anche un bel signore di mezza età, che lei presentò come Vencarlo Orisini. La faccia di Herc cadde quando vide l'uomo, perché era il nipote di Vencarlo che il grande guerriero era stato incaricato di proteggere quando il ragazzo era stato rapito da Gaedren Lamm. Anche Orisini lo conosceva, e si è affrettato a rassicurare Herc che né lui, né la sua famiglia ritenevano l'uomo responsabile dell'accaduto. Sebbene questo non placasse la colpa di Herc, poteva dire che il nobile era sincero.

Cressida interruppe le amenità, poiché era ansiosa di mettersi al lavoro. Disse che Vencarlo era stato spesso per lei una fonte di informazioni, e ora le aveva portato alcune notizie inquietanti. Sembrava che un uomo di nome Darvayne Gios Amprei, un ambasciatore del Cheliax il cui disprezzo per Korvosa era ben noto, stesse tentando di minare l'economia della città al punto da poter acquistare grandi porzioni di proprietà da proprietari terrieri disperati e stabilirsi in una posizione di potere. Già prima dell'attuale crisi, era stato pronto a raccomandare al suo governo una sanzione sul commercio, o forse anche un embargo. Cressida insisteva sul fatto che i suoi piani dovevano essere fermati, ma non semplicemente uccidendolo. Non solo sarebbe sbagliato, ma lo martirizzerebbe agli occhi del Cheliax. Fortunatamente, Vencarlo aveva appreso che l'ambasciatore era andato regolarmente a Eel's End nell'Old Korvosa, un covo di vizi gestito da un uomo pericoloso di nome Devargo Barvasi, meglio conosciuto nei vicoli di Korvosa come il Re dei Ragni. Non avrebbe mai permesso a nessuno che riconosceva come alleato della Guardia di entrare nel suo stabilimento, che era il posto in cui entrava la KIA: voleva che facessero visita a Eel's End e si assicurassero un'udienza con Devargo, scoprissero cosa sapeva di Amprei, ottenere prove di qualsiasi attività illecita in cui l'ambasciatore potrebbe essere coinvolto e riportarle quella prova. Ha accettato di fornire loro oro per corrompere il signore del crimine, poiché potrebbe non essere disposto a separarsi volontariamente da tali informazioni. I sei compagni accettarono il loro incarico senza fare domande.
_________________________________________________

Vencarlo si offrì volontario per scortare la compagnia fino alla Vecchia Korvosa, poiché lì si trovava la sua accademia di scherma. Lungo la strada, si è preso il tempo per ringraziarli per come hanno gestito la situazione con il sergente Grau, aggiungendo che un tempo l'uomo era uno dei suoi studenti più promettenti. Mentre parlava, Katarina ha ricordato una voce che aveva sentito su una sorta di scandalo che coinvolgeva Grau, Vencarlo e Sabina Merrin. I dettagli le sono sfuggiti, tuttavia. Vencarlo ha prestato molta attenzione a Katarina durante la lunga passeggiata, interpretando il ruolo del corteggiatore gentiluomo. Si interessò anche a Ratbone, informandosi specificamente sull'opera di beneficenza del mezzorco a Bridgefront.

Abbastanza presto, raggiunsero Old Korvosa, e Vencarlo si congedò con un inchino e un ultimo bacio alla mano di Katarina. Li indicò in direzione di Eel's End, anche se Mandrake sfortunatamente conosceva abbastanza bene la strada. Quando il gruppo raggiunse il lungo molo con cinque grandi chiatte ormeggiate all'estremità, il paladino fu quasi sopraffatto dai ricordi della sua ultima visita lì... quando trovò suo fratello morto all'interno della tana dei brividi conosciuta come il Corridoio del Soffio del Drago. Ora il destino lo aveva riportato indietro, e non poteva fare a meno di credere che non fosse una coincidenza. Abadar ha lavorato in modi misteriosi.
Insieme al corridoio del respiro del drago, le tigri gemelle, il falco dorato e la casa delle nuvole erano tutti pesantemente patrocinati da marinai, delinquenti, prostitute e quelli che avrebbero potuto essere anche alcuni nobili ben vestiti, tutti insieme. Solo una nave, la più grande, la stessa Eel's End, aveva un ponte libero, a parte un paio di uomini grossi e cupi vestiti di cotta di maglia. Il gruppo si fece strada sul ponte di prua della chiatta e quando furono interrogati dalle guardie, l'evidente fascino di Katarina li convinse che lei e i suoi amici avevano affari legittimi con Devargo Barvasi. Furono portati all'interno della cabina del Re dei Ragni, dove il cupo signore del crimine sedeva su un trono improvvisato brulicante di ragni, mentre un gruppo di teppisti sedeva ai tavoli davanti a lui gustando un sontuoso pasto e raccontando storie ad alta voce. La stanza divenne silenziosa, tuttavia, quando i nuovi arrivati ​​furono scortati dentro. Allo sguardo interrogativo di Barvasi, Katarina si fece avanti per parlare. Spiegò di essere un'esperta dell'Harrow, e di recente aveva avuto visioni di importanti eventi che vorticavano intorno al Re Ragno. Quando Barvasi ha detto che non si è occupato dei capricci della fortuna, ma ha invece creato il proprio destino, Katarina ha chiesto di dargli una lettura. Confuso, acconsentì, mentre tastava la filigrana sul bracciolo del suo trono. Katarina tirò fuori il mazzo di Zellara e iniziò a distribuire le carte. La sua lettura è stata ispirata mentre parlava del sordido passato di Barvasi, del suo presente ovviamente di successo e del suo futuro nebuloso, in cui affermava di vedere lealtà divise. Barvasi si sedette in avanti con interesse, scrutando le carte. Quando le ha chiesto cosa intendesse con quest'ultima, Katarina ha parlato dell'ambasciatore Amprei. Barvasi ascoltò in silenzio mentre offriva la sua proposta, finendo con un pesante sacco carico di cinquecento monete d'oro. Barvasi rimase in silenzio per un altro momento, ma poi improvvisamente batté le mani per la gioia e ringraziò Katarina per la sua generosità e divertimento. Ha poi chiesto che aspettassero mentre si aggiornava nei suoi alloggi privati. Quando tornò, portò con sé un pacchetto di carte. Spiegò di aver appreso di una scandalosa relazione tra l'ambasciatore e la moglie di un importante nobile nel Cheliax. Aveva fatto visita ad Amprei, tentando di fare amicizia con lui e di proporre di aprire una linea commerciale con il Cheliax. Quando l'ambasciatore si era rifiutato e aveva fatto scortare Barvasi dalla sua proprietà, Devargo aveva preso la chiave di casa dell'uomo. In seguito tornò a casa col favore dell'oscurità e rubò diverse lettere dall'amante di Amprei. Da allora li aveva rivenduti all'ambasciatore, ma ne aveva ancora due, e li consegnò a Katarina e alle sue amiche.


Guarda il video: Il Fiume Cosa e dintorni (Potrebbe 2022).