Podcast di storia

Lockheed P-38H Fulmine

Lockheed P-38H Fulmine


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Lockheed P-38H Fulmine

Il P-38H era la versione standard del Lightning durante la seconda metà del 1943. Per certi aspetti era un progetto intermedio. Ha visto un cambiamento di motore, all'Allison V-1710-89/91, che potrebbe fornire una potenza massima potenziale di 1.425 ciascuno. Tuttavia, gli intercooler sul P-38H erano ancora portati sul bordo anteriore delle ali, tra le gondole del motore e il pod pilota, e non fornivano un effetto di raffreddamento sufficiente per consentire ai nuovi motori di funzionare a piena potenza. Invece è stato limitato a 1.240 CV, una perdita totale di 370 CV (e 160 CV in meno rispetto al P-38G). Nonostante ciò, il P-38H è ancora segnalato come 2 mph più veloce del P-38G.

Questo leggero miglioramento delle prestazioni probabilmente derivava dall'automazione più sofisticata fornita con i nuovi motori, che prevedeva controlli automatici per l'olio, le serrande del refrigerante e i turbocompressori.

Il P-38H ha visto un cambio di cannone dall'originale M1 all'AN/M2C.

Furono costruiti un totale di 601 P-38H, in due blocchi di produzione (226 H-1 e 375 H-5).

Secondo un rapporto dell'8th Air Force sugli sviluppi tattici tra il 1942 e il 1945 nel novembre 1943, il P-38 poteva scortare i bombardieri verso bersagli fino a 520 miglia dalla loro base. A questo punto erano dotati di due serbatoi di carburante da 75 galloni. Nel febbraio 1944 divennero disponibili serbatoi sganciabili più grandi da 108 galloni, estendendo il raggio di azione del P-38 a 585 miglia, dandogli la portata per scortare i bombardieri fino a Berlino.

Questa autonomia effettiva getta una luce interessante sui valori di autonomia massima indicati per il P-38H, di circa 2.400 miglia. Per raggiungere questa autonomia, l'aereo doveva essere dotato di due serbatoi a caduta da 300 galloni, ma questi potevano essere utilizzati solo per scopi di traghettamento. Questi serbatoi consentivano al P-38 di trasportare 900 galloni di carburante. I serbatoi più piccoli da 75 galloni hanno ridotto tale capacità a 450 galloni, o un raggio di 1.200 miglia, apparentemente sufficiente per raggiungere Berlino, e 160 miglia oltre il raggio di 520 miglia dato dall'8a armata. Tuttavia, i caccia di scorta dovevano tenere il passo con i loro bombardieri - il B-17 aveva una velocità di crociera economica inferiore a 200 mph - costringendo i P-38 a viaggiare al di sotto della loro velocità di crociera più efficiente o ad aggirarsi intorno ai bombardieri, percorrendo distanze significativamente più lunghe rispetto all'aereo che stavano proteggendo. Nelle rare occasioni in cui gli squadroni di caccia venivano inviati in missioni di intruso, erano in grado di raggiungere molto più lontano in Germania.

Statistiche
Motore: Allison V-1710-89/-91 (F-17)
Potenza: 1.425, limitata a 1.240 in P-38
Velocità massima: 402 mph a 25.000 piedi
Velocità di crociera: 250 mph
Velocità di salita: 6,5 minuti a 20.000 piedi
Soffitto: 40.000 piedi
Armamento: quattro mitragliatrici da .50 pollici, un cannone da 20 mm


Lockheed P-38 Fulmine

Il P-38 Lightning fu l'unico caccia bimotore da superiorità aerea di successo della guerra. Ha servito sia in Europa che nel Pacifico. I P-38 erano preferiti nel Pacifico perché il volo era sulla fitta giungla o sull'oceano, la sicurezza di un secondo motore era importante. I motori del P-38 erano turbocompressi, quindi il velivolo ha mantenuto le sue eccellenti prestazioni anche ad altitudini molto elevate. Il principale asso americano durante la seconda guerra mondiale è stato Richard Bong con 40 vittorie, tutte segnate in P-38. Per un po' Bong ha volato con il 39th Fighter Squadron. In totale, 1.800 aerei giapponesi sono stati distrutti dai P-38 nel Pacifico.

Il P-38 è stato progettato da un team di Lockheed Aircraft che includeva il famoso progettista di aerei "Kelly" Johnson. Era l'unico combattente di prima linea americano in produzione dall'inizio della seconda guerra mondiale fino alla fine. È stato il primo caccia a 400 miglia orarie della storia e uno dei pochi con un soffitto di 40.000 piedi.

Questo aereo è stato scavato nella giungla vicino all'aeroporto di Finschhafen, in Papua Nuova Guinea, dove era stato sepolto dopo la guerra. È stato restaurato da WestPac Restorations nel 2017. Ha la storia di combattimento più significativa di qualsiasi aereo del museo. Fu assegnato al 39th Fighter Squadron.

Durante una missione il 31 dicembre 1942, il pilota Ken Sparks stava pilotando questo aereo ed è stato accreditato di due vittorie aeree. Ha abbattuto un aereo giapponese a colpi di arma da fuoco e si è trovato impegnato con un altro. Mentre si avvicinavano l'uno all'altro ad alta velocità, i giapponesi viravano a sinistra ma colpivano l'ala destra esterna di Sparks. Si strappò diversi piedi dall'estremità dell'ala, ma lo Zero perse l'ala e si schiantò. Sparks ha continuato ad avere 11 vittorie aeree in diversi velivoli.


Alla fine del 1945, quando l'ultimo P-38 uscì dalla linea di produzione, 9.923 velivoli erano stati consegnati all'USAAF. Il P-38 fu rapidamente dichiarato obsoleto nel 1946 e l'ultimo volo USAF fu nel 1948.

Questo era un aereo estremamente complicato da mantenere. Il P-38 Lightning è stato regolarmente iscritto all'anagrafe civile dal 1946 da quando i primi velivoli sono stati rilasciati dalle forze armate. Rimane un velivolo impegnativo con numerosi incidenti, molti degli aerei sopravvissuti sono stati ricostruiti molte volte.

Un numero considerevole di modelli Lightning dell'ultimo modello che erano stati convertiti da Lockheed in modelli Photo Reconnaissance (F-5) trovarono una nicchia con le società di mappatura fotografica e fino alla metà degli anni '60 questi velivoli si guadagnavano da vivere attraverso incarichi di mappatura fotografica in tutto il mondo. Inoltre, l'ultimo uso militare del P-38 è stato con diverse forze aeree sudamericane, la più grande di queste è stata Fuerza Aérea Hondureña che ha operato il Lockheed Lightning fino ai primi anni '60. C'erano anche un piccolo numero di P-38 che furono acquistati dopo la guerra per le corse aeree civili. È da queste fonti che fino all'inizio degli anni '80 si potevano attingere tutte le scorte rimanenti del P-38 Lightning.

Una nota storica fu che nel 1948, i rappresentanti dell'allora nuovo paese della Corea del Sud tentarono di acquistare i nuovissimi P-38L Lightnings immagazzinati nelle Filippine (circa 100 velivoli). Invece, l'USAF li persuase ad accettare AT-6 modificati per il ruolo di attacco al suolo e Mustang P-51D usurati, i nuovissimi P-38 furono distrutti.

Come per tutti gli uccelli da guerra rimasti, i collezionisti iniziarono a setacciare il mondo alla ricerca di aerei dimenticati. Dalla giungla della Nuova Guinea, la natura selvaggia dell'Alaska e sotto il ghiaccio della Groenlandia sono solo alcuni dei luoghi in cui vengono recuperate e restaurate cellule di velivoli precedentemente irreparabili sia per la mostra statica che per l'esibizione per il volo.


Recensioni IPMS/USA

Robert Peczkowski fa parte del gruppo editoriale Wydawnictwo Stratus come comproprietario, editore e autore. Robert ha frequentato il Politechnika Rzeszowska dal 1983 al 1988. Robert ha scritto numerosi libri tra cui il lavoro principale in inglese sull'aeronautica polacca della seconda guerra mondiale. È sposato con due figli. I suoi libri includono: Me 163 Komet (1997), PZL P.11c (1998), Messerschmitt Bf-109G (2000), White Eagles (2001), British WW1 Aircraft in the Polish Air Force (2001), Messerschmitt Bf 109E (2001 ), Messerschmitt Me 262A Schwalbe (2002), Lockheed P-38 JL Lightning (2003), Messerschmitt Bf-109G Gustav (2004), P-47 Thunderbolt 'Bubbletop' (2005), Douglas SBD Dauntless (2007), Henschel Hs 126 (2008), North American P-51D Mustang (2009), Messerschmitt Me 163B Komet (2010), Bell P-39 Airacobra (2011), Republic P-47 Thunderbolt 'Bubbletop' (2011), Messerschmitt Me 410 (2013), Mitsubishi J2M Raiden (2013), Messerschmitt Me 262 Schwalbe (2014) Republic P-47B-D Razorback (2016), Messerchmitt Bf 109E (2017), North American P-51D (2017).

Artur Juszczak ha fornito illustrazioni a colori per molti libri Wydawnictwo Stratus (MMP) ed è autore di almeno tre libri, tra cui Mitsubishi A6M Zero (2001), Messerschmitt Bf 109G-10/14 (2012), Mitsubishi A6M Zero (2015), P- 51D Mustang American Aces (2015) e Yakolev Yak-3 (2017).

Dariusz Karnas è un abile modellista e storico dell'aviazione amatoriale. Vive a Przemysl, in Polonia. Ha scritto o contribuito tavole a colori e/o disegni in scala per oltre cento pubblicazioni. Questi includono le serie Polish Wings, Scale Plans e Inside di MMP, nonché i libri della serie MMP Yellow: Fieseler 156 Storch 1938-1945 (2012) e Mikoyan Gurevich MiG-15 (2004). Puoi trovare Dariusz Karnas su Facebook all'indirizzo https://www.facebook.com/people/Dariusz-Karnas/100008987326348.

Il Lockheed P-38 ha compiuto il suo primo volo il 27 gennaio 1939, con oltre diecimila velivoli costruiti prima della fine della seconda guerra mondiale. Come combattente di scorta a lungo raggio, il Lightning ha visto l'azione in tutti i teatri e un ampio uso nei teatri del Pacifico e Cina-Birmania-India. Questo libro fa seguito al precedente volume di Robert Peczkowski dedicato al P-38J -L Lightning che è stato pubblicato nel 2003. Questo volume vede Robert affrontare i precedenti Lightnings a partire dall'XP-38 attraverso il P-38H che conduce al libro precedente. Lo sviluppo di ogni versione è affrontato con testo, fotografie d'epoca e planimetrie, sezioni e disegni in scala 1/72 di Dariusz Karnas. Di seguito è riportato un elenco completo dei numeri di serie per versione, numero di modello Lockheed, numero di contratto e numeri di produzione Lockheed. La sezione seguente fornisce una descrizione tecnica della variante P-38H, una tabella delle specifiche per confrontare tutti i primi modelli e una tabella di confronto del Lightning rispetto ai suoi contemporanei. Artur Juszczak fornisce profili a colori a tutta pagina per 19 pagine insieme a uno splendido dipinto di "Porky II" in azione mentre abbatte il nemico.

La sezione In Detail di Robert Peczkowski è un saggio fotografico di ogni parte del velivolo che utilizza fotografie nitide, chiare, vintage e attuali (P-38F "Glacier Girl") e disegni del manuale tecnico che risponderanno a quasi tutte le domande che potresti avere. Ho contato 113 fotografie in bianco e nero insieme a 42 immagini a colori. C'erano 10 illustrazioni a colori e 43 disegni in bianco e nero. Troverai 37 profili colore di Artur Juszczak e dieci tabelle.

Il sommario comprende le seguenti sezioni:

  • introduzione
  • I prototipi
  • Lockheed XP-38
  • Lockheed YP-38
  • Lampi per RAF
    • Fulmine I [Pagina 10]
    • Fulmine II
    • Lockheed F-4 Fulmine
    • Lockheed F-4A-1- LO Lightning [Pagina 26]
    • Lockheed F-5A Lightning
    • Vista generale [Pagina 67]
    • Fusoliera principale
    • Bracci di coda [Pagina 76]
    • Baldacchino
    • Abitacolo [Pagina 98]
    • Ala
    • Coda
    • sottocarro
    • Armamento [Pagina 123]

    Robert Peczkowski ha fornito una grande storia sui primi Lockheed P-38 Lightnings che non solo copre lo sviluppo e gli aspetti operativi, ma fornisce una buona base per il modellista con belle riprese di dettaglio di tutti i componenti del velivolo. Mushroom Model Publications' ha fornito un'anteprima pagina per pagina all'indirizzo: http://mmpbooks.biz/ksiazki/357. Mi è piaciuta molto la chiarezza apportata alla ricognizione F-5 Lightnings che ha rappresentato attraverso disegni e fotografie in scala 1/72 la pletora di variazioni dei nasi delle fotocamere Lightning. Mi è piaciuta molto la lettura e ho sfogliato rapidamente le 128 pagine. La distribuzione negli Stati Uniti avverrà tramite Casemate.

    I miei ringraziamenti a Mushroom Model Publications e IPMS/USA per la possibilità di recensire questo eccellente libro.


    P-38 (航空機)

    = P-38(=Pろ8)」ということから「ペロハチ」と呼んでいた。しかし、改良を重ねたことと、速度と武装と急降下性能を生かした一撃離脱戦法に切り替えたことにより[2] 、リチャード・ボングら多くのエース・パイロットを輩出するなど猛威を振るった [3] 。ドイツ空軍を相手にしても、戦略爆撃機の護衛任務でドイツ軍迎撃[4] 、戦闘機離れした積載能力を活かして戦術爆撃機として多大な戦果を上げて [5] der Gabelschwanz-Teufel(双胴の[6] 。

    1937年2月、アメリカ陸軍航空隊は各航空メーカーに対し単座・高々度防空用の迎撃戦闘機の開発を命じた。アメリカの飛行機は、当時ドイツや日本の飛行機のスピードに追いつけなかった為、それに640km/h、当時考えていた速度(480km/h)より160km/h速く、上昇力は高度6500mまで6分以内で、20mm機関B-4(後のP-39)と共に、1933年に入社し早くから才能を認められていたロッキード社の??2222は6月に名称XP-38io

    XP-38は1939年1月1日に地上滑走試験で溝に突っ込んで機体を破損。ようやく1月27日に初飛行し、15日後の試験飛行では要求を遥かに上回る最高速度675km/hを2月11日、ベンジャミン・S・ケルゼー2回の給油を挟み、飛行時間7時間5分で結んだが、ニューヨークにこの計画を知らせていなかったため、着陸許可を待っている間に燃料がioYP-38として13機が発注された。YP-38はプロペラの回転方向も外回りになるように変更され、空気吸入口が発動機上部に移され、武装も37mm機関砲1門、12,7mm機関銃2挺7.62mm機関銃2挺へ変更された。欧州情勢の緊迫と共に、さらに66機が発注され、またその後に600機が発注された。9月、YP-38はP-3837mm機関砲はそのままだが、7.62mm機関銃が撤去され12,7mm機関銃4挺へ強化された。

    1940年にはイギリス空軍からP-38購入の打診(1939年にもフランス空軍から打診はあったが、1940年にドイツにパリを占領され降伏したため、消滅)があり、英国仕様の機体を「io」としてロッキードは納入したが、軍事機密として排気タービン(過給器)は外され、エンジンも同方向回転型のアリソンV-1710-C15R(離昇出力1.090馬力) と言った代物で、これはP-38』と呼んで抗議を表明した。当然、実機テストは散々な結果に終わり、英本土にあった3機以外の受け取りは拒否されてしまった。この時生産ラインにあった「ライトニング I」140機はP-322のコードが付けられて、代わりにアメリカ陸軍が引き取る形io

    欧州戦線のP-38は次いでイタリア戦線に転戦した。イタリア本土を空襲する連合軍爆撃機の護衛任務に就いたが、1943年9月2日にはナポリ北方で、72機のB-25を護衛していた74機のP-38Gが、迎撃してきた145機のドイツ軍、イタリア軍迎撃戦闘機と大空中戦を戦い、10機のP-38を失いながらも29機のメッサーシュミット Bf109、 Fw190、MC.202などを撃墜し、B-25は全機無事に爆撃任務を遂行して帰還している [9] 。その後のアヴァランチ作戦でサレルノ付近の海岸に上陸した連合軍を空から100機にものぼる大編隊で橋頭保を空爆したが、P-38はイギリス軍のスピットファイアと連日その迎撃に出撃し、300機のドイツ軍戦闘機や輸送用グライダーを[10] 。その後、イタリア戦線には全天候型のP-38Jが配備されて、さらに活躍の機会が広がったが、1944年4月ごろにはイタリアP-38は対地攻撃で猛威をふるい、4月11日には40機のP-38がたった1日で84両の機関車と油槽車43両を撃破、道路や鉄道橋も破壊して、敗走するドイツ軍陸上部隊を立ち往生させた。イタリアのドイツ軍は1945年5月2日に降伏したが、イタリア戦線でP-38は延べ44.296機が出撃し、4.004機の敵機と会敵、そのうち731機を撃墜、343機を撃破して、撃墜率は15,2%に達した。一方で損失は、あらゆる原因で131機であり損失3,3%であった [11]

    ドイツ本土への戦略爆撃の護衛任務にもP-38は投入され、特に新鋭戦闘機P-51の配備数が十分でなかった1944年前半には主力となって活躍した。1944年3月3日に連合軍戦闘機として初めてベルリン上空を飛行したのもP-38であった。3月6日にはB-17などの重爆撃機連合660機と、P-38、P-51、P -47の護衛戦闘機800機でベルリンを爆撃し、重爆撃機69機が撃墜されたが、護衛戦闘機は11機の損失で80機のドイツ軍戦闘機を撃墜した [12] 。ノルマンディ上陸P-51やP-47が主力となり、P-38は地上攻撃任務に回された。この頃には、ドイツ軍戦闘機はP-38はドイツ軍戦闘機P-38部隊の戦闘日誌には来る日も来る日も「敵影を見ず」という記述が並ぶことになった。ドーリットル空襲で名高いアメリカ第8空軍司令官ジミー・ドーリットル中将は、活躍の場が限られてきたP-38からP-47やP-51への機種改変を進めて、終戦時点で欧州戦線に配備されていたP -38単独の部隊は第474戦闘航空群のみとなっていた [13]

    しかし1945年1月7日、フィリピンの戦い (1944-1945年)にて第431戦闘飛行隊長マクガイア少佐を長機とするP-38L 4機編隊が、日本陸軍航空部隊の一式戦「隼」1 1機とネグロス島上空で交戦するも、撃墜なし(「隼」は被弾多数により不時着、「疾風」も帰還したものの全損)、マクガイア少佐機および僚機ジャック・リットメイア? P-38は4機対2機と機数に勝り、長機・僚機で連携の取り易い優位にもかかわらずこの結果であった(日本陸軍側の一式戦は飛行第54戦隊機・四式戦は飛行第71戦隊機と別部隊であり、空戦前に両機は離別しており空戦自体はそれぞれが単機ごとにP-38編隊に挑んでいる。さらに、P-38 3機を相手に対進戦で撃ち合い1機を撃墜、自身は生還している四式戦操縦者の福田瑞則軍曹はこれが最初の空戦らしい空戦であった) [ 16]


    Warbird e Broker di aerei classici

    Annuncio di un'offerta esclusiva del più raro dei rari caccia americani della seconda guerra mondiale. Un esempio sostanzialmente completo del famoso Lockheed P-38 Lightning con un vasto inventario di parti. Assemblato nell'arco di diversi anni, questo pacchetto è un asset di livello investment grade con notevoli opportunità di equità ed è ora disponibile.

    Come scoperto in Papua Nuova Guinea

    Secondo asso americano della seconda guerra mondiale con il punteggio più alto. C/O - 431a squadriglia di caccia. Accreditato con 38 uccisioni

    Lindbergh ha pilotato P-38's con il 475th FG sotto il comando di McGuire.

    mv2.jpg/v1/fill/w_108,h_26,al_c,q_80,usm_0.66_1.00_0.01,blur_2/P-38H.jpg" />

    Specifiche

    Il 475 F.G. "Satana's Angels" La storia è oltre la leggenda. Erano il Fighter Group con il punteggio più veloce nella seconda guerra mondiale. Due degli assi con il punteggio più alto degli Stati Uniti hanno volato in questo gruppo. Charles Lindbergh ha volato molte sortite di combattimento P-38 con "Satan Angel" in quel periodo di tempo.

    Questo P-38 Lightning è stato costruito presso la Lockheed Aircraft Corporation, Burbank, California nel 1943. Dopo l'accettazione da parte dell'USAAC, è stato trasportato su una nave da carico al South Pacific Theatre, dove è stato assegnato al 475th FG, 431st FS. Il 18 gennaio 1944, durante una perlustrazione da combattimento sulla Nuova Guinea, il pilota che volava 66543, il tenente JR Weldon, fu attaccato da un aereo da caccia giapponese Zero o Oscar mentre volava come gregario del maggiore Meryl Smith. Né lui né il suo aereo furono mai più avvistati dopo questa missione.

    Negli anni '90, l'aereo P-38 di Weldon fu scoperto giacere indisturbato nella pianura di Wewak, in Nuova Guinea, dove Weldon aveva eseguito un perfetto atterraggio da manuale 48 anni prima. Le prove suggeriscono che il motore sinistro è stato spento o si è guastato mentre Weldon ha tentato di uscire dal combattimento aereo. Purtroppo, nessuna traccia del tenente Weldon è mai stata trovata. Si sospetta che Weldon abbia sparato una pistola lanciarazzi nella cabina di pilotaggio (pratica operativa standard) per distruggere le apparecchiature sensibili e le radio, e poi abbia lasciato il suo caccia a piedi. Il tenente Weldon è stato elencato come MIA e successivamente elencato come KIA. La sua posizione è sconosciuta fino ad oggi. Si presume che sia morto a causa dell'esposizione agli elementi o mentre era in cattività nemica. La ricerca continua sui piloti che hanno volato 42-66534. C'è un'alta probabilità che vari assi e Charles Lindbergh abbiano pilotato questo combattente in varie missioni prima della sua scomparsa.

    Sono state avviate lunghe trattative con gli abitanti dei villaggi locali e il personale del Museo Nazionale PNG per raggiungere un trasferimento legale di proprietà e un accordo di esportazione. Dopo aver raggiunto un accordo, il caccia è stato smontato e trasportato in elicottero con diversi carichi di imbracatura dal luogo di atterraggio a un camion in attesa a più di un'ora di volo. Da lì è stato trasportato in Australia, dove è stato acquistato dall'attuale proprietario e importato negli Stati Uniti. Attualmente il caccia e il pacchetto di parti sono in deposito.


    Lockheed P-38 Lightning – Specifiche, fatti, disegni, progetti

    Il Lockheed P-38 Fulmine è stato il primo tipo militare sviluppato dal Lockheed Aircraft Corps. È stato progettato per soddisfare una specifica dell'Air Corps emessa nel 1936 per un caccia intercettore bimotore, una specifica che richiedeva, tra molti altri requisiti rigorosi, una velocità minima di 360 m.p.h. (576 chilometri all'ora) a 20.000 piedi (6.100 m.). Il progetto fu accettato dall'Air corps il 23 giugno 1937 e il XP-38 prototipo è stato consegnato nel gennaio 1939. Ha fatto il suo primo volo il 27 gennaio 1939, ma si è schiantato alla fine di un volo transcontinentale record California a New York l'11 febbraio. XP-38 era dotato di due 1.040 H.p. Motori Allison V-1710-33 (C15) con motore G.E. eliche elettriche Curtiss rotanti verso l'interno con turbocompressore e azionamento. L'armamento consisteva in un 23 m/m. Cannone Madsen e quattro 50 cal. mitragliatrici.

    Un ordine di appalto limitato per 14 YP-38s seguito. La riprogettazione strutturale completa ha alleggerito questo modello di 1.300 libbre. Era dotato di due 1.150 H.p. Motori Allison V-1710-27/29 (F2R/F2L) che azionano eliche rotanti verso l'esterno. (Nota: V-1710-27 (F2R) rotazione destra, V-1710-29 (F2L) rotazione sinistra, entrambe dall'estremità posteriore). Le installazioni turbo e cooland sono state migliorate. Il vano armamento è stato ridisegnato per alloggiare un 37 m/m. cannone, due 50 cal. e due 30 cal. mitragliatrici. Il YP-38 volò per la prima volta il 18 settembre 1940 e la prima consegna all'Air Corps fu effettuata nel marzo 1941.

    Entro la fine del 1943 il Lockheed P-38Fulmine si era dimostrato valido in un'ampia varietà di missioni: perlustrazioni di caccia ad alta quota, scorta di bombardieri, combattimenti aerei a media quota, missioni di attacco al suolo e voli di ricognizione. Le dure condizioni del Nord Africa avevano avuto un pesante tributo fulmini e piloti USAAF, ma l'aereo si era affermato come un prezioso strumento militare e nuove aree di combattimento si stavano rapidamente aprendo.

    Tornato a Burbank, Lockheed stava prestando attenzione ai rapporti dei loro rappresentanti sul campo e dell'USAAF. Centinaia di modifiche sono state incorporate nel Lockheed P-38Fulmine linea di produzione, mentre il reparto progettazione ha ideato nuove varianti. Rapporti dai fronti di combattimento avevano riferito di un calo di potenza al di sopra di 25.000 piedi. Le alette automatiche del radiatore dell'olio erano state montate sul nuovo P-38H (226 varianti P-38H-1-LO costruite) che non solo consentivano ai propulsori Allison V-1710-89/91, con una potenza di decollo di 1425 CV, di funzionare a temperature inferiori, ma consentivano al pilota di mantenere la potenza militare accesa sopra i 25.000 piedi, dove si potrebbero raggiungere 1240 CV per motore. Il P-38H-5-LO (375 costruito) aveva anche i più potenti turbocompressori B-33 installati nei bracci.

    Importanti miglioramenti sono stati introdotti con il P-38J. Una delle principali caratteristiche identificative del precedente fulmini era l'elegante presa "squalo" spazzata dietro e sotto lo spinner, che conferiva all'installazione del motore Allison un aspetto estremamente aerodinamico. Tuttavia, una tale disposizione offriva un raffreddamento inadeguato per i motori una volta che le prestazioni richiedevano Lockheed P-38Fulmine è aumentato.

    UN P-38E (s/n 41-1983) era stato modificato in fabbrica per incorporare radiatori più grandi e palette molto più grandi sotto gli spinner. Ciò ha sminuito la razionalizzazione ma, allo stesso tempo, ha offerto un impressionante aumento di potenza. Con l'area del radiatore più ampia e le nuove palette del refrigerante Prestone montate sui bracci, l'Allison potrebbe funzionare in modo più efficiente. Testare con il P-38E ad ha dimostrato l'installazione più che soddisfacente e la modifica è stata incorporata nel nuovo P-38H corsa di produzione.


    Recensioni IPMS/USA

    Questo documento di riferimento di 50 pagine presenta una bella storia pittorica del P-38H nel teatro del Pacifico della seconda guerra mondiale. Sebbene tutte le fotografie tranne due siano in bianco e nero, questo non dovrebbe essere un problema per i modellisti che cercano di duplicare la combinazione di colori poiché tutte quelle mostrate erano olivastre su grigio.

    Questo documento elettronico consente al lettore di navigare da un elenco di miniature nella parte anteriore o scorrere le fotografie a grandezza naturale. Le foto rivelano le irregolarità della pittura mimetica, le designazioni dei numeri dipinte e le condizioni meteorologiche generali dei lampi nel Pacifico. Mentre l'autore ammette la qualità variabile delle foto a causa dei limiti del tempo di guerra, ci sono alcuni scatti nitidi e ravvicinati dell'aereo da varie angolazioni.

    L'autore non è stato in grado di identificare gli individui nella foto n. 19. Anche se devo ancora identificare le donne, dichiaro che il tipo nella foto è l'attore Gary Cooper. Cooper era troppo vecchio e inadatto al servizio in quel momento, ma fece un tour nel Pacifico sud-occidentale per tirarsi su il morale.

    Questo lavoro è sia una lettura interessante da un punto di vista puramente storico, sia una risorsa preziosa per chi vuole costruire uno specifico P-38H dal teatro del Pacifico.

    I miei ringraziamenti a Richard Marmo, IPMS #2 e IPMS USA per l'opportunità di rivedere queste immagini. Il tempismo non potrebbe essere migliore con Tamiys hew P-38H che colpisce gli scaffali


    P-38 Fulmine

    Il Lockheed P-38 Lightning era un aereo da caccia americano della seconda guerra mondiale costruito da Lockheed. Sviluppato secondo i requisiti del Corpo aereo dell'esercito degli Stati Uniti, il P-38 aveva due bracci distinti e un'unica navicella centrale contenente la cabina di pilotaggio e l'armamento. Chiamato "diavolo dalla coda a forcella" dalla Luftwaffe e "due aerei, un pilota" dai giapponesi, questo aereo unico è stato utilizzato in diversi ruoli tra cui bombardamento in picchiata, bombardamento a livello, mitragliamento a terra, missioni di ricognizione fotografica e ampiamente come un caccia di scorta a lungo raggio quando equipaggiato con serbatoi sganciabili sotto le ali. Il P-38 è stato utilizzato con maggior successo nel teatro delle operazioni del Pacifico e nel teatro delle operazioni della Cina-Birmania-India come monta dei migliori assi americani, Richard Bong (40 vittorie) e Thomas McGuire (38 vittorie). Nel teatro del sud-ovest del Pacifico, il P-38 è stato il principale caccia a lungo raggio delle forze aeree dell'esercito degli Stati Uniti fino alla comparsa di un gran numero di P-51D Mustang verso la fine della guerra. Il P-38 era probabilmente il caccia più silenzioso della storia, lo scarico si limitava a sussurrare dalle uscite del turbo. Era estremamente indulgente e poteva essere maltrattato in molti modi, ma la velocità di rollio era troppo lenta per eccellere come dogfighter. Il P-38 è stato l'unico aereo da combattimento americano in produzione durante il coinvolgimento americano nella guerra, da Pearl Harbor a Victory over Japan Day.


    Il P-38 è l'unico aereo da combattimento americano in produzione durante il coinvolgimento americano nella guerra. La sua configurazione a doppio braccio e la carriera di successo dell'aereo hanno guadagnato soprannomi dai suoi avversari: "diavolo dalla coda a forcella" (der Gabelschwanz-Teufel) dai tedeschi e "due aerei, un pilota" (2飛行機、1パイロット Ni hikōki, ippairotto) da il giapponese.

    Il P-38 sfoggia quattro mitragliatrici Browning M2 e un cannone automatico Hispano da 20 mm sul muso, dando al caccia una potenza di fuoco concentrata e a lungo raggio. Per i ruoli di attacco al suolo è dotato di due bombe o dieci razzi HVAR da cinque pollici. Esiste anche una versione da ricognizione, che è in grado di contrassegnare i bersagli per l'artiglieria amica.


    Guarda il video: P-38 Lightning Start up, flight u0026 shut down (Potrebbe 2022).