Podcast di storia

Perché durante l'era coloniale i paesi berberi venivano chiamati "arabi"?

Perché durante l'era coloniale i paesi berberi venivano chiamati

Posso citare un esempio: nel “De Vicomte de Bragelonne” di Dumas, il figlio di Athos (il visconte) decide di andare in guerra in Algeria, dove combatte contro gli arabi:

“Il visconte fu chiamato ad arrendersi dagli Arabi, ma fece loro segno negativo con la testa, e continuò a marciare verso le palizzate. Questa è stata un'imprudenza mortale. Tuttavia l'intero esercito era contento che non si sarebbe ritirato, poiché la sfortuna lo aveva portato così vicino. Marciò ancora di qualche passo ei due reggimenti batterono le mani. Fu in quel momento che la seconda scarica scosse le pareti, e il visconte di Bragelonne di nuovo scomparve nel fumo; ma questa volta il fumo si disperse invano; non lo vedevamo più in piedi. Era a terra, con la testa più bassa delle gambe, tra i cespugli, e gli arabi cominciarono a pensare di lasciare le loro trincee per venire a tagliargli la testa oa prenderne il corpo, come è consuetudine tra gli infedeli. Ma Monsignor le Duc de Beaufort aveva seguito tutto questo con gli occhi, e il triste spettacolo gli aveva strappato molti sospiri dolorosi. Poi gridò forte, vedendo gli arabi correre come fantasmi bianchi tra i lentischi: «Granatieri! lancieri! lascerai che prendano quel corpo nobile?'”

Per quanto ho capito (è difficile perché non ci sono statistiche affidabili), l'Algeria è un paese a maggioranza berbera. Ora la mia impressione è che in letteratura i paesi berberi come l'Algeria e il Marocco siano indicati come paesi arabi. Non c'è (quasi) traccia di lotte tra colonialisti e berberi in Nord Africa. Come si spiega questo?


Non conosco la risposta alla domanda specifica.

Ma questo può aiutare.

C'è un romanzo Solo i valorosi di Charles Marquis Warren e un film basato su di esso Solo i valorosi (1951). In esso uno dei cavalieri statunitensi, il soldato Kebussyan, è chiamato "l'Ay-rab".

Nel romanzo, il soldato Kebussyan dice di essere un armeno. Ma gli altri soldati hanno cercato in un atlante e non sono riusciti a trovare un paese chiamato Armenia, e così hanno deciso che Kebussyan era un pazzo "Ay-rab".

Come ricorderete, nel VII secolo gli arabi dell'Arabia conquistarono vaste regioni in nome dell'Islam. Nel corso dei secoli sempre più persone di quei paesi si sono convertite all'Islam per un aumento di status. Così dopo alcuni secoli la stragrande maggioranza delle popolazioni nella maggior parte delle regioni conquistate dagli arabi divenne musulmana.

E una cosa che i convertiti hanno fatto quando si sono convertiti all'Islam è stata anche quella di adottare uno stile di vita fortemente influenzato dagli arabi in modo da assimilarsi allo status più elevato delle classi arabe o influenzate dagli arabi. Ciò includeva parlare arabo. In tutte le conquiste arabe a ovest dell'Iran e fino al Marocco e alla Spagna la maggior parte dei sudditi che si convertirono all'Islam adottò la cultura araba e iniziarono a parlare arabo e prese nomi arabi e iniziarono a considerarsi più o meno arabi.

Quindi in quella vasta regione la maggioranza delle persone nella maggior parte delle località sono arabe per discendenza biologica o per cultura adottata da tempo, e solo le minoranze sono distinte dagli arabi.

Una persona del Medio Oriente che non è iraniana o turca sarebbe considerata araba per impostazione predefinita, nonostante ci siano molti piccoli gruppi etnici non arabi nella regione.

E qualsiasi visitatore europeo del Nord Africa che non conoscesse l'arabo non sarebbe in grado di notare molta differenza tra arabi che parlavano un arabo incomprensibile e berberi che parlavano lingue berbere incomprensibili. Quindi, in pratica, la maggior parte dei visitatori europei ha trovato abbastanza difficile distinguere tra turchi e arabi senza cercare di distinguere anche tra loro e berberi.

Così è diventata una cosa normale riferirsi ai nordafricani come arabi.

Noto che nel romanzo Belle Geste (1924) di P.C. Wren John Geste grida:

"Aux armes! Aux armes! Les Arbis! Les Arbis!"

"Alle armi! Alle armi! Gli arabi! Gli arabi!" quando Fort Zindeneuf viene attaccato.

http://gutenberg.net.au/ebooks06/0600231h.html#c2051

Anche se così a sud, nel paese dell'Aeronautica, è più probabile che gli aggressori siano Taureg e quindi berberi che arabi.

Ma per la Legione Straniera senza dubbio "arabi" era il termine generico per tutti i nordafricani.


Guarda il video: TRUE Limits Of Humanity The Final Border We Will Never Cross (Gennaio 2022).