Podcast di storia

Kazkistan Notizie - Storia

Kazkistan Notizie - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.



Kazkistan Notizie

KAZAKISTAN

Nelle news

Il Kazakistan cancellato dalla lista delle nazioni con capacità nucleare
Kazakistan: confermata la scoperta del petrolio costiero


Il Kazakistan schiaccia l'Italia e riscrive la storia

OSLO – Nella sesta partita dei Mondiali di hockey su ghiaccio, la nazionale del Kazakistan ha sconfitto la squadra italiana con un punteggio schiacciante di 11-3. Questo risultato è stata la più grande vittoria nel torneo in corso. Ed è molto piacevole notare che questa vittoria è stata vinta dalla squadra kazaka.

Secondo l'IIHF, con le vittorie ai rigori su Lettonia e Finlandia e una vittoria regolamentare sulla Germania, le cose sono andate molto bene per il Kazakistan mentre la nazione dell'Asia centrale punta al suo primo quarto di finale ai Campionati mondiali di hockey su ghiaccio IIHF. Credito fotografico: IIHF.

Il Kazakistan ha avuto un primo gioco di potere quando Stefano Giliati è uscito per tenere a 2:03 e ci sono voluti solo nove secondi per capitalizzare. Dal basso, Curtis Valk ha trovato Roman Starchenko sulla porta sul retro ed è stato 1-0 al primo tiro in porta della partita.

Ma quel tipo di reato non era indicativo di ciò che sarebbe accaduto nel primo periodo, poiché gli italiani hanno quasi arrestato il flusso. Tiri sono stati solo 6-5 Italia dopo 20 minuti.

Venerdì la nazionale del Kazakistan, dopo un duro scontro con il Canada, concede ai Maple Leaves una chance playoff, perdendo 2-4. Credito fotografico: IIHF.

L'Italia ha pareggiato anche alle 24:37 quando Petan ha trovato Angelo Miceli con un passaggio di rovescio, e l'attaccante dell'HC Bolzano non ha commesso errori, usando la sua lunga distanza per battere Nikita Boyarkin sul ponte di diritto.

"Pensavo che ci fossimo dentro, anche i tiri non erano così male nelle altre partite", ha detto Miceli. “Abbiamo giocato due buoni periodi e abbiamo avuto una delusione nel terzo. È un hockey di alto livello e non puoi fare un turno e noi ci siamo presi una pausa. Abbiamo avuto problemi con i rigori e questo ci è costato”.

È rimasto in parità oltre la metà della partita, ma i kazaki hanno riconquistato il vantaggio e si sono concessi un po' di respiro con due gol a 2:28 di distanza. Dopo una pressione prolungata nella zona italiana, Alikhan Asetov ha trovato Yegor Petukhov spalancato davanti e ha facilmente battuto un tentacolare Justin Fazio.

"I giocatori italiani non mi stavano coprendo molto bene, ed è stato molto libero in rete", ha spiegato Petukhov. “Alikhan ha fatto il passaggio e io ho segnato il gol. Questo obiettivo non ha deciso la partita. C'era ancora molto tempo davanti a noi, quindi ho tenuto dentro le mie emozioni ma ero molto felice".

Poi da posizione defilata, Yevgeni Rymarov è stato in grado di prendere l'angolo in alto vicino alla spalla sinistra di Fazio per il 3-1.

"Non avevo intenzione di tirare da lì, ma il portiere è caduto e questo ha creato un po' di spazio al piano di sopra, quindi sono andato a prenderlo e l'ho colpito", ha sorriso Rymarov.

"Sapevamo di essere più forti e di avere giocatori più abili, ma ci hanno difeso molto bene", ha detto l'allenatore kazako Yuri Mikhailis. “Ma poi, una volta segnati il ​​secondo e il terzo gol, le cose hanno iniziato ad andare meglio. Dopodiché, i ragazzi si sono rilassati, hanno iniziato a fare passaggi migliori e belle combinazioni”.

Sotto di due gol, gli italiani avevano un vantaggio di 5 contro 3 per 1:25 alla fine del secondo periodo e avevano un disperato bisogno di un gol per rientrare in partita. Si sono avvicinati, ma non sono riusciti a trovare il retro della rete.

Le squadre si sono scambiate gol nel secondo minuto del terzo periodo. Sul power play, Starchenko ha trovato Nikita Mikhailis per il tap-in sul secondo palo per il suo terzo gol in due partite per il 4-1 Kazakistan, ma 22 secondi dopo Peter Hochkofer ha messo un manrovescio su Boyarkin per fare un due- partita di nuovo obiettivo.

Ma il Kazakistan ha aperto la partita con tre gol in un arco di 3:34 per renderlo un gioco 7-2. Prima è stato Valk con un altro gol in power play, poi un paio di gol di Likhotnikov, che ha mostrato la sua velocità e le sue mani morbide con un paio di bei gol.

"Siamo un po' calati fisicamente, sembravamo stanchi ed eravamo in ritardo", ha detto l'allenatore italiano Giorgio de Bettin. “Dopo questi tre gol nel terzo periodo abbiamo mollato mentalmente. Dobbiamo analizzare cosa è successo, ma il motivo principale è che alla fine eravamo fisicamente stanchi e non siamo riusciti a tenere il passo con loro”.

A quel punto Fazio è stato pietosamente tirato in favore di Davide Fadani, dando al giovane mezzo periodo di lavoro. Ma anche i kazaki non hanno mostrato pietà per lui. Dopo che Petan ha segnato il terzo gol dell'Italia, Kirill Panyukov, Starchenko, Viktor Svedberg e Yegor Shalapov su un vantaggio di due uomini hanno completato il punteggio. Nel terzo periodo, quattro degli otto gol del Kazakistan sono arrivati ​​in power play.

“Non siamo euforici. Poteva essere dopo la prima partita o dopo la partita contro la Finlandia. Ma vedi che la squadra è sintonizzata su ogni partita e regalata. Continueremo anche a uscire e dare tutte le nostre energie al gioco per il risultato", ha detto l'allenatore kazako Yuri Mikhailis dopo la partita.

"L'umore della squadra è molto buono in questo momento", ha detto Rymarev. “Siamo contenti di ogni vittoria, ma le nostre emozioni sono sotto controllo perché il nostro lavoro non è finito. Affronteremo la prossima partita come facciamo con gli altri, faremo la nostra partita e proveremo a vincere”.

"Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, soprattutto all'inizio e dopo aver giocato ieri", ha detto Valk. “Abbiamo trovato un buon inizio e abbiamo trovato un po' le nostre gambe e ce l'abbiamo fatta. È bello essere ricompensati e vedere alcuni ragazzi segnare gol. I ragazzi si stanno divertendo molto. Siamo venuti qui con l'atteggiamento che siamo una specie di sfavoriti e entriamo in ogni partita per vincere".

Oltre a vincere con un punteggio elevato, con 5 punti (2+3) Starchenko ha anche stabilito un record individuale per il campionato in corso in termini di numero di punti segnati in una partita. Dopo questa partita, il capitano della squadra kazaka è stato tra i primi tre marcatori con 7 (3+4) punti insieme al danese Nicklas Jensen e allo slovacco Peter Cehlarik.

«Con le vittorie ai rigori su Lettonia e Finlandia e una vittoria regolamentare sulla Germania, le cose sono andate molto bene per il Kazakistan poiché la nazione dell'Asia centrale punta al suo primo quarto di finale ai Campionati del mondo», scrive il sito web della Federazione internazionale di hockey su ghiaccio .

La vittoria sull'Italia ha permesso al Kazakistan di diventare anche la capolista del girone B, ma solo per poche ore. Lunedì l'ultima partita è contro la Norvegia, che ha perso la possibilità di accedere ai playoff.

Tuttavia, ormai la squadra del Kazakistan ha stabilito un record. La squadra ha segnato più punti in questo torneo che durante l'intero periodo di partecipazione ai campionati mondiali d'élite dall'indipendenza.

Credo che anche questo record verrà aggiornato molto presto.

Ricevi le storie dell'Astana Times inviate direttamente a te! Iscriviti tramite il sito Web o iscriviti al nostro Twitter e Telegram!


Crescita economica del Kazakistan

2015 2016 2017 2018 2019
Popolazione (milioni)17.717.918.218.418.6
PIL pro capite (USD)6,7937,8569,0028,8199,662
PIL pro capite (EUR)6,2537,4487,4977,7158,608
PIL (miliardi di dollari)120141163162180
PIL (miliardi di euro)110133136142160
Crescita Economica (PIL, variazione annua in %)1.21.14.14.14.5
Consumi (variazione annua in %)1.81.21.56.15.8
Investimento (variazione annua in %)4.23.04.55.411.9
Produzione Industriale (variazione annua in %)-1.6-1.27.24.13.9
Tasso di disoccupazione5.14.94.94.8-
Saldo di bilancio (% del PIL)-2.2-1.6-2.7-1.3-1.9
Debito pubblico (% del PIL)22.828.226.326.025.2
Denaro (variazione annua di M2 in %)8.046.27.57.111.0
Tasso di inflazione (IPC, variazione annua in %, eop)13.68.57.15.35.4
Tasso di inflazione (IPC, variazione annua in %)6.614.77.46.05.2
Tasso di interesse della politica (%)16.0012.0010.259.259.25
Tasso di cambio (contro USD)340.6333.7332.8384.3382.9
Tasso di cambio (contro USD, aop)223.3342.0326.3345.2383.0
Tasso di cambio (vs EUR)369.9350.9399.3440.8429.3
Tasso di cambio (vs EUR, aop)247.5378.6369.0407.0428.7
Conto Corrente (% del PIL)-5.0-5.8-3.1-0.1-3.6
Saldo del conto corrente (miliardi di dollari)-6.0-8.1-5.1-0.2-6.5
Bilancia commerciale (miliardi di dollari)11.69.316.725.619.1
Esportazioni (miliardi di dollari)44.835.547.359.857.8
Importazioni (miliardi di dollari)33.226.230.634.238.7
Esportazioni (variazione annua in %)-43.3-20.833.326.5-3.3
Importazioni (variazione annua in %)-21.8-21.016.512.013.0
Riserve internazionali (USD)27.929.731.030.929.0
Debito estero (% del PIL)12711610297.987.1

Storia medievale di Desht-i Qipchaq

Nell'ambito del programma Modernization of Public Consciousness, Astana ha ospitato una conferenza internazionale alla quale hanno preso parte scienziati di 13 diversi paesi. Gli scienziati hanno discusso della formazione della comunità Qipchaq, dei legami etnici e culturali dei Qipchaq con altre nazionalità, nonché della presenza delle impronte di Qipchaq in monumenti architettonici situati in diversi paesi. L'anno scorso un gruppo di ricercatori guidati dal viaggiatore kazako Sapar Iskakov ha iniziato la spedizione "Seguendo le orme degli antenati". Hanno visitato paesi in particolare, Kirghizistan, Uzbekistan, India, Mongolia, Ungheria, Francia, Italia ed Egitto. Gli studiosi sono riusciti a trovare informazioni sulla storia del Kazakistan in ogni paese.

SAPAR ISKAKOV, FIGURA PUBBLICA, CURATORE, SPEDIZIONE:

- Siamo stati solo in 30 paesi. L'anno prossimo abbiamo in programma di visitare più di 20 paesi, circa 50 paesi. Tracce dei nostri antenati sono conservate ovunque sotto forma di monumenti architettonici, scritti, libri, nella cultura e nella lingua delle popolazioni locali, nomi di fiumi, montagne e terreni. Avevamo uno stato che aveva un confine. Questo indicato sulle mappe che si trovano nelle biblioteche di Venezia e Roma. C'erano khan molto prima di Gengis Khan. Ho contato più di 25 qipchaq khan.

Gli archeologi hanno trovato più di 10 mappe dei secoli 14-18. Questo può svelare nuove pagine della storia dell'antico Kazakistan. Secondo i ricercatori, i nuovi dati saranno inclusi nei libri di testo scolastici.

ORDENBEK MAZBAYEV, DIRETTORE DIPARTIMENTO DI TURISMO E GEOGRAFIA, UNIVERSITÀ NAZIONALE DELL'EURASIA GUMILOV:

- Durante la spedizione abbiamo trovato mappe medievali, il dizionario Qipchaq Codex Kumanikus, la mappa catalana e così via. Questi manufatti devono essere studiati. Verrà pubblicato un libro e verranno pubblicati 15-20 film documentari in seguito ai risultati di questa conferenza.

L'anno prossimo, gli scienziati hanno in programma di visitare Giappone, Corea del Sud, Cina, Siria, Palestina, Israele, Turchia, Bulgaria e altri paesi.


Mappa di contorno del Kazakistan

La mappa sopra è della più grande nazione senza sbocco sul mare del mondo, il Kazakistan. La mappa può essere scaricata, stampata e utilizzata per attività di colorazione e puntamento della mappa.

La mappa sopra rappresenta la nazione transcontinentale del Kazakistan in Eurasia. È il più grande paese senza sbocco sul mare del mondo.


Gli archeologi scoprono "l'uomo d'oro" del tumulo di Saka in Kazakistan

La scorsa settimana, Ancient Origins ha riferito dell'affascinante scoperta di un tesoro d'oro lasciato dall'antico popolo Saka in un tumulo in Kazakistan. È stato definito uno dei reperti più significativi nell'aiutare gli archeologi a svelare la storia dell'antico sottogruppo scitico. Ora, gli archeologi hanno trovato l'elemento mancante del tumulo Saka: un "uomo d'oro".

Secondo l'Archeology News Network, la mummia di un uomo Saka morto nell'VIII-VII secolo a.C. è stata trovata nel tumulo di Yeleke Sazy nelle remote montagne Tarbagatai del Kazakistan orientale. Morì quando aveva solo 17 o 18 anni e si stima che fosse alto 165-170 centimetri (5,4-5,6 piedi).

L'"uomo d'oro" trovato nel tumulo funerario di Saka. ( akimat della regione del Kazakistan orientale )

Ci sono piani in corso per saperne di più sull'uomo, come ha dichiarato l'archeologo capo Zeinolla Samashev: "Faremo la ricostruzione facciale del cranio di questo giovane, estrarremo il DNA dalle ossa per scoprire l'ambiente in cui vivevano le persone allora, conoscere la loro quotidianità e le loro abitudini”.

Il ministero dell'informazione e delle comunicazioni del Kazakistan ha spiegato perché i resti umani hanno ricevuto il suo brillante soprannome: "Quando è stato sepolto, il giovane era vestito d'oro, con tutti i suoi vestiti ricamati con perline d'oro. L'uomo fu sepolto con un enorme collare d'oro intorno al collo (che suggerisce la sua nobile origine) e un pugnale in una faretra d'oro accanto a lui.

I resti dell'uomo sono stati rimossi dal sito per essere analizzati. ( ZNAJ.ua)

Ciò si adatta bene alla precedente scoperta di 3000 manufatti d'oro nel kurgan (tumulo funerario). Gli archeologi hanno portato alla luce piatti, collane con pietre preziose, orecchini, statuette di animali splendidamente lavorate e perline d'oro che potrebbero essere state usate per abbellire gli abiti Saka.

Il ritrovamento corrisponde anche alla credenza che i membri d'élite della cultura fossero sepolti nel tumulo Saka. Come ha detto Yegor Kitov, un antropologo dell'Istituto di etnologia e antropologia di Mosca, "I reperti e le dimensioni del tumulo suggeriscono che il giovane sepolto all'interno avesse un alto status sociale". Kitov suggerisce anche "Il corpo è stato mummificato per dare il tempo a coloro che venivano da lontano di dire addio all'uomo", esemplificando ulteriormente lo stato sociale dell'uomo ai suoi tempi.

Queste perle d'oro sarebbero state usate per decorare i suoi vestiti. ( ALTAYNotizie)

Il tumulo funerario che conteneva i resti dell'uomo è stato creato da membri della cultura Saka. Questo era un gruppo nomade scita che parlava una lingua iraniana e viveva nella steppa eurasiatica. I Saka sono meglio ricordati come abili cavalieri e metalmeccanici. Danial Akhmentov, capo dell'amministrazione regionale del Kazakistan orientale, nota l'artigianato dei Saka nei tesori recentemente rivelati dal tumulo funerario, “I reperti indicano l'alto livello di sviluppo tecnologico nella produzione di gioielli in oro nell'VIII secolo a.C., che, in volta, suggerisce l'alto livello di civiltà in quel momento ", ha detto .

Una delle figurine d'oro trovate nel tesoro. ( akimat della regione del Kazakistan orientale )

I Saka sono noti per aver sepolto membri dell'élite nei loro kurgan, di solito in coppia o come unità familiare. Ciò significa che potrebbero esserci ancora altri scheletri all'interno del tumulo di Yeleke Sazy. Ci sono ancora altri piani per gli scavi nell'area perché le stime suggeriscono che potrebbero esserci 200 siti di sepoltura in vari stati di conservazione nelle vicinanze. Sfortunatamente, si ritiene che il saccheggio sia stato un problema in almeno alcuni dei kurgan.

Akhmetov ha affermato che la scoperta del tumulo "dimostra che il popolo del Kazakistan discende da una grande cultura" e "ci dà una visione completamente diversa della storia del nostro popolo".

Immagine in alto: il teschio dell'"uomo d'oro" trovato nel tumulo di Saka. Fonte: akimat della regione del Kazakistan orientale


Nuove generazioni di cacciatrici di aquile

FIGURA 2.7. Aisulu, all'età di 5 anni, insegna a una giovane aquila a stare in equilibrio mentre è appollaiata su un cavallo. (Foto 2010 Mongolia, per gentile concessione di Bek, backtobektravel.com)

Nel 2010, all'età di 5 anni, Aisulu ha iniziato ad aiutare suo padre Ardak ad addestrare un'aquila. I genitori di Aisulu hanno approvato il suo desiderio di essere un burkitshi all'età di 11 anni, notando che suo nonno sarebbe stato molto orgoglioso. Al festival Ulgii 2014, mentre Bell filmava Aisholpan, un'altra giovane cacciatrice di aquile in addestramento ha catturato l'attenzione: Amanbol, la figlia di 9 anni del burkitshi protagonista del pluripremiato documentario “The Eagle Hunter's Son” (2009, regia di Renè Bo Hansen). Il film ha come protagonista suo fratello maggiore Bazarbai quando aveva 12 anni. Dopo la morte del padre, Bazarbai iniziò a insegnare ad Amanbol come cacciatrice di aquile. Come ha osservato il fotografo belga Stefan Cruysberghs, Amanbol e Bazarbai sono "la nuova generazione [che] farà in modo che queste antiche tradizioni siano mantenute vive".

FIGURA 2.8. Amanbol all'Eagle Festival, Ulgii, Mongolia, 2014. (Foto per gentile concessione di Stefan Cruysberghs)

FIGURA 2.9. Amanbol e Bazarbai, fratello e sorella cacciatori di aquile, 2014. (Foto di Terry Allen)

Nel 2015, Aisholpan e Amanbol hanno partecipato al festival Ulgii, insieme a una terza ragazza burkitshi apprendista. È la figlia di Shohan, un importante cacciatore di aquile in Mongolia.

FIG 2.10. La figlia di Shohan, Eagle Festival, Ulgii, Mongolia, 2015. (Foto: Marion Demanet)


L'industria costituisce un settore importante dell'economia kazaka, ma impiega meno di un decimo degli indigeni kazaki. Le industrie manifatturiere che impiegano principalmente lavoratori russi e ucraini producono ghisa, acciaio laminato, cemento, fertilizzanti chimici e beni di consumo. Gli stabilimenti di Temirtaū e Qaraghandy producono acciaio. Il paese, con la sua metallurgia non ferrosa concentrata nell'est, è un importante produttore di piombo e rame. La produzione di carburante del Kazakistan è aumentata con l'estrazione di carbone dai bacini di Qaraghandy ed Ekibastuz.

Gli impianti di confezionamento della carne operano in molte aree, ma esistono caseifici principalmente nelle aree abitate dagli slavi nel nord e nell'est. Le raffinerie di zucchero si trovano a sud nelle aree di Taldyqorghan (Taldy-Kurgan) e Almaty. L'inscatolamento di frutta e verdura, la macinazione del grano, la produzione di birra e la produzione di vino sono tra le industrie leggere. Le fibre sintetiche provengono da una fabbrica a Qaraghandy e i prodotti farmaceutici da uno stabilimento a Shymkent (Chimkent).


AGENZIA SPAZIALE NAZIONALE DEL KAZAKISTAN

Mentre il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il suo omologo russo Vladimir Putin hanno tenuto il loro primo vertice faccia a faccia a Ginevra mercoledì, Cina e Cina.

I tre si sono incontrati con i giornalisti mercoledì dall'interno di una stanza vetrata priva di germi, ore prima della partenza prevista per giovedì mattina.

I satelliti sono stati lanciati da un razzo Long March-2D dal Taiyuan Satellite Launch Center nella provincia settentrionale dello Shanxi alle 11:03 loc.

La Cina giovedì ha lanciato con successo il primo di un satellite meteorologico di nuova generazione in orbita pianificata che verrà utilizzato nel.

Il razzo Long March-7 Y3, che trasportava Tianzhou-2, è decollato dal sito di lancio del veicolo spaziale Wenchang sulla costa dell'isola meridionale p.

L'bergo appena nato, designato A-76 dagli scienziati, è stato individuato nelle recenti immagini satellitari catturate dalla missione Copernicus Sentinel-1.

Pechino ha pompato miliardi nel suo programma spaziale nel tentativo di recuperare terreno sui pionieri Russia e Stati Uniti, con ambiziosi pr.

I piani prevedono che un rover rimanga nel lander per alcuni giorni di test diagnostici prima di scendere da una rampa per esplorare un'area ghiacciata di Marte k.

Il lancio impeccabile di LM5B suggerisce che gli ingegneri spaziali cinesi hanno padroneggiato la maggior parte dei campi relativi al volo spaziale umano e dall'attracco del te.

Avendo orbitato attorno al pianeta da febbraio, l'astronave cinese, chiamata Tianwen-1, dovrebbe inviare un veicolo di atterraggio in una difficile discesa.

Evoluzione e risultati del programma spaziale indiano e della cooperazione spaziale India-Francia e dettagli delle recenti riforme spaziali annunciate b.

OneWeb ha firmato un protocollo d'intesa con le filiali del Ministero dello sviluppo digitale, dell'innovazione e dell'industria aerospaziale del Kazakistan, il National .

"Il governo del Kazakistan continua a vedere l'importanza di colmare il divario digitale e consentire la digitalizzazione della sua economia u.

Lo scopo degli scambi era ridurre il rischio di collisione, poiché le loro navicelle spaziali orbitano attorno al pianeta rosso, nella Cina meridionale con sede a Hong Kong.

Fonti hanno detto che insieme all'Agenzia spaziale per la difesa formata dopo l'approvazione del Comitato di gabinetto per la sicurezza, anche il governo aveva approvato.

Non era chiaro quante persone fossero a bordo o se ci fossero state vittime.

È un grande passo compiuto dall'amministrazione del Lt Governor che aiuterà a prevedere i rischi di inondazioni fluviali in termini di perdite attese di vite umane, .

Dal suo lancio il 23 luglio 2020, la sonda su Marte ha catturato un'immagine che mostra sia la Terra che la Luna, oltre a scattare diversi selfie.

Secondo il presidente kazako, la sfida più grande resta la pandemia di coronavirus, che sta causando profonde sofferenze alla popolazione.


ASEM: storia, temi e importanza

Dal 18 al 19 ottobre 2018 Bruxelles, Belgio, ospiterà il 12° vertice Asia-Europa Meeting (ASEM), che sarà visitato dal presidente del Kazakistan Nursultan Nazarbayev. Per la prima volta il vertice ASEM si è tenuto a Bangkok, Thailandia nel marzo 1996. L'idea dell'incontro Asia-Europa è stata inizialmente avanzata dal primo ministro di Singapore, il sig. Goh Chok Tong, al terzo vertice economico Europa/Asia orientale , con l'obiettivo di rafforzare le relazioni Asia-Europa. Da allora, l'ASEM si tiene ogni due anni. Questi vertici si tengono alternativamente in Asia e in Europa. Quali temi sono stati discussi all'ASEM nel corso degli anni? Cosa aspettarsi dal prossimo Summit? Maggiori informazioni nel materiale di revisione della Strategy2050.kz Information Agency.

Sostenuto dalla Francia, che all'epoca occupava la Presidenza della CE, e che ha promosso l'idea tra gli Stati membri dell'Unione Europea, nel 1996 si è svolto un “Incontro Asia-Europa” epocale. I leader di 25 paesi dell'Asia e dell'Europa così come la Commissione Europea ha partecipato al Primo Incontro Asia-Europa (ASEM1). ASEM1 ha segnato l'inizio di un nuovo forum che facilita la discussione tra l'Asia e l'Europa in quanto due grandi regioni in fase di sviluppo e cambiamenti dinamici nel mondo post-guerra fredda.

Oggi l'ASEM riunisce 53 partner, tra cui l'Unione Europea, 30 paesi europei (28 Stati membri dell'UE, Norvegia, Svizzera), 21 paesi asiatici, il Segretariato ASEAN. I partner ASEM rappresentano: il 55 percento del commercio globale, il 60 percento della popolazione mondiale, il 65 percento del PIL globale, il 75 percento del turismo globale.

Il Kazakistan è entrato formalmente nell'ASEM al decimo incontro Asia-Europa (ASEM10) tenutosi a Milano, Italia, nell'ottobre 2014.

Analizzando i principali temi discussi negli ultimi undici vertici ASEM, per lo più i partner hanno scambiato opinioni su temi politici, economici, culturali e sociali. Si sono discusse le modalità per approfondire il dialogo e la cooperazione tra Asia ed Europa sulle sfide globali che la comunità internazionale deve affrontare, come il rafforzamento del multilateralismo, lo sviluppo sostenibile e il dialogo tra culture e civiltà.

Il tema dell'ASEM2 (Londra, 1998) era dedicato alla situazione economica asiatica, alle risposte e alla cooperazione asiatiche ed europee rispetto alla crisi finanziaria asiatica.

Nel 2000 a Seoul all'ASEM3 i leader hanno riconfermato la loro volontà di rafforzare il dialogo e la cooperazione Asia-Europa verso il 21° secolo.

Due dichiarazioni, la "Dichiarazione politica ASEM di Copenaghen per la pace nella penisola coreana”, e la "Dichiarazione ASEM di Copenaghen sulla cooperazione contro il terrorismo internazionale”, sono state adottate all'ASEM4 tenutosi nel 2002 a Copenaghen.

Il Vietnam ha ospitato l'ASEM5 ad Hanoi, nel 2004, dove i leader hanno approvato la partecipazione di 13 paesi (Cambogia, Laos e Myanmar dalla parte asiatica e 10 nuovi Stati membri dell'UE dalla parte dell'UE) all'ASEM. Hanno tenuto discussioni sul tema "Ulteriormente rivitalizzare e corroborare il partenariato Asia-Europa” e, oltre alla dichiarazione del presidente, hanno adottato la "Dichiarazione di Hanoi su un partenariato economico ASEM più stretto” e la "Dichiarazione ASEM Dichiarazione sul dialogo tra culture e civiltà”.

All'ASEM 6 tenutosi a Helsinki, nel 2006, i leader hanno tenuto discussioni sul tema generale "822010 Years of ASEM, Global Challenges"Joint Responses”.

L'ASEM 7 si è tenuto a Pechino, in Cina, nel 2008. I leader hanno pubblicato la dichiarazione del settimo incontro Asia-Europa sulla situazione finanziaria internazionale come messaggio comune alla comunità internazionale in merito alla crisi finanziaria internazionale che è peggiorata rapidamente dopo il “Lehman Brothers shock” a settembre.

Australia, Nuova Zelanda e Russia hanno aderito formalmente all'ASEM all'ASEM8 tenutosi a Bruxelles, in Belgio nel 2010. I leader hanno tenuto discussioni sul tema principale “Qualità della vita”.

Bangladesh, Norvegia e Svizzera hanno aderito formalmente all'ASEM all'ASEM9 tenutosi a Vientiane, Laos nel 2012. I leader hanno tenuto discussioni sul tema principale “Amici per la pace, partner per la prosperità”.

All'ASEM10 nel 2014 i leader hanno tenuto discussioni sul tema principale Partenariato responsabile per la crescita e la sicurezza.

Nel 2016, ASEM ha segnato il suo ventesimo anno dal suo inizio. ASEM11 si è tenuto a Ulan Bator, in Mongolia, con il tema principale 20 anni di ASEM: Partnership per il futuro attraverso la connettività e ha emesso la Dichiarazione dei leader ASEM sul terrorismo internazionale e la Dichiarazione di Ulan Bator. In questa dichiarazione, i capi degli Stati membri/organizzazioni hanno convenuto di designare il 1° marzo come Giornata dell'ASEM.

ASEM12 riunirà capi di Stato o di governo di 51 paesi europei e asiatici, rappresentanti dell'Unione europea, il segretario generale dell'Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN), il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker.

Le discussioni si concentreranno sul tema “Europa e Asia: partner globali per sfide globali”.

Inoltre, diversi eventi collaterali si svolgeranno a Bruxelles nel contesto del vertice ASEM: i giovani leader ASEF, il forum economico Asia Europa, il forum aziendale ASEM.

Il Kazakistan è l'unico stato dell'Asia centrale che ha ricevuto lo status di membro di questo forum. Questo certifica la politica estera del presidente Nursultan Nazarbayev per rafforzare il dialogo e la cooperazione tra i due continenti in un'ampia gamma di aree, tra cui commercio e investimenti, connettività, sviluppo sostenibile e clima, sfide alla sicurezza come terrorismo, non proliferazione, sicurezza informatica , migrazione irregolare.


Guarda il video: Настройка керек Kazakhstan (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Zackary

    Assolutamente d'accordo con te. Qualcosa va bene anche in questo, sono d'accordo con te.

  2. Neale

    Pensavo diversamente, grazie per l'aiuto in questa materia.

  3. Selvyn

    Credo che tu abbia sbagliato. Sono in grado di dimostrarlo. Scrivimi in PM.

  4. Diego

    Lo accetto con piacere.L'argomento è interessante, parteciperò alla discussione.

  5. Twein

    Tu la persona di talento

  6. Araktilar

    Buon Natale, complimenti

  7. Gulabar

    Posso trovare la mia strada intorno a questa domanda. Si può discutere.



Scrivi un messaggio