Podcast storici

Walther Funk

Walther Funk


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Walther Funk era un alto funzionario del partito nazista che prestò servizio nel gabinetto di Adolf Hitler come ministro dell'Economia. Funk è stato anche Presidente della Reichsbank.

Walther Funk è nato a Trakehnen, nella Prussia orientale, il 18 agostoesimo 1880. Fu presto evidente alla sua famiglia che era un ragazzo molto abile in un gran numero di argomenti. Dalla scuola Funk andò all'Università di Berlino dove studiò economia, filosofia e diritto. Funk fu arruolato nell'esercito tedesco nel 1916 ma ricevette una dimissione medica a causa di cattiva salute.

Funk si unì quindi allo staff del "Berliner Boersenzeitung", un giornale conservatore. Nel 1920 divenne capo redattore della sua sezione commerciale. Dal 1922 al 1932, Funk ha lavorato come editore del giornale.

Funk, insieme a molti altri nella Germania di Weimar, era un fervente nazionalista e non aveva fiducia nei politici che allora governavano la Germania. Funk credeva che la Germania avesse bisogno di leader forti che avrebbero respinto la Germania alla grandezza. Nel 1931 conobbe Adolf Hitler e fu subito accolto da lui. Hitler fu anche colpito dal Funk e lo rese il suo consigliere economico personale. Funk consigliò a Hitler che il modo migliore per la Germania di uscire dalla depressione economica era abbracciare schemi di lavoro pubblico basati su un vasto programma di costruzione di strade. Vide anche un'enorme espansione nel settore automobilistico come un modo per avanzare e un modo per la Germania di mostrare al mondo che la Germania era tornata come potenza mondiale. Le nuove autostrade e una massa di nuove auto che le usavano era, credeva Funk, un messaggio molto evidente al mondo. Funk riteneva inoltre che la Germania dovesse essere più autosufficiente in termini di produzione alimentare e meno dipendente dalle importazioni di alimenti esteri. Pertanto ha consigliato che ci dovrebbe essere una massiccia espansione in agricoltura.

Nel marzo del 1933, Funk fu nominato capo stampa del governo del Reich e sottosegretario del ministero del Reich per l'Illuminismo pubblico e la propaganda. Il suo immediato superiore fu Joseph Goebbels. Funk era anche membro del consiglio di amministrazione della Reich Broadcasting Company. Nel 1938, succedette a Hjalmar Schacht come ministro dell'Economia e nel 1940 subentrò nell'altro incarico di Schacht, il presidente della Reichsbank. Con queste due posizioni, Funk aveva il controllo delle politiche economiche e finanziarie della Germania nazista. Nel 1942 Funk concordò con Heinrich Himmler che la Reichsbank avrebbe ricevuto oggetti di valore presi da coloro che erano stati inviati nei campi di sterminio. Si dice che Himmler abbia chiarito a Funk che non dovevano essere poste domande su da dove provenissero gli oggetti di valore: la Reichsbank era semplicemente lì per occuparsene.

Funk era un diligente e leale uomo di festa. Credeva ferventemente che Hitler fosse l'unico uomo in grado di salvare la Germania dal comunismo. Usò le abilità che aveva acquisito lavorando sui giornali per eludere ciò che Hitler stava facendo per la Germania nazista. Alcuni, come Schacht, lo disprezzavano, ma ciò potrebbe essere dovuto al fatto che Funk lo ha sostituito in entrambe le sue posizioni di alto rango. Altri videro Funk come un fedele funzionario di partito che diede ciò che era necessario a Hitler e quindi, di fatto, alla Germania nazista.

Funk fu arrestato alla fine della guerra e il 20 ottobreesimo 1945, si fermò davanti al Tribunale militare internazionale tenutosi a Norimberga. Funk è stato accusato di crimini contro la pace, crimini di guerra e crimini contro l'umanità. Sosteneva la sua innocenza e affermava di non sapere nulla dei crimini commessi dal regime nazista sia in Germania che nell'Europa occupata.

“Nella mia vita non ho mai fatto consapevolmente nulla che potesse contribuire a tale accusa. Se mi sono reso colpevole di quegli atti, per errore o ignoranza, allora la mia colpa è una tragedia umana e non un processo. "

Fu una difesa che cadde inascoltato. Il tribunale semplicemente non credette a Funk quando disse di non avere idea di dove venissero l'oro, i gioielli e il denaro quando arrivarono alla Reichsbank sorvegliata dalle SS. È entrato nel "conto di deposito di Max Heileger" e il tribunale ha creduto che Funk conoscesse bene le origini del denaro, ecc. Il tribunale ha anche creduto di sapere perfettamente che la sua pianificazione economica era orientata alla guerra. Funk è stato dichiarato colpevole e condannato all'ergastolo. Tuttavia, a causa della sua cattiva salute Walther Funk è stato rilasciato in anticipo dalla prigione di Spandau il 16 maggioesimo1957.

Walther Funk è morto a Düsseldorf il 31 maggiost 1960.

Aprile 2012


Guarda il video: Nuremberg Day 121 Walter Funk (Potrebbe 2022).