Podcast di storia

USS Trippe (DD-33)

USS Trippe (DD-33)


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

USS Trippe (DD-33)

USS trippa (DD-33) era un cacciatorpediniere classe Monaghan che prese parte all'intervento in Messico nel 1914, poi operò da Queenstown nel 1917-18 prima di terminare la sua carriera attiva con la Guardia Costiera alla fine degli anni '20.

Il trippa prende il nome da John Trippe, un ufficiale della Marina degli Stati Uniti che prestò servizio nella quasi-guerra con la Francia, nella campagna contro Tripoli e in una situazione di stallo con la HMS Mosella nel 1910.

Il trippa fu impostata a Bath il 12 aprile 1910, varata il 20 dicembre 1910 e commissionata il 23 marzo 1911. Si unì alla flotta siluri atlantici e trascorse i successivi tre anni prendendo parte al normale mix di estati al largo della costa orientale e inverni a Cuba acque.

Nel 1914 partecipò all'intervento statunitense in Messico. È arrivata al largo di Tampico il 22 aprile e ha trascorso una settimana a bloccare quel porto. Il 1° maggio si trasferisce a Veracruz, per sostenere l'occupazione statunitense della città. Rimase lì per la maggior parte di marzo, operando a fianco di una potente flotta statunitense.

Chiunque abbia prestato servizio su di lei tra il 22 aprile e il 25 maggio 1914 aveva diritto alla Mexican Service Medal.

Dopo l'intermezzo messicano il trippa tornò alla sua normale routine per un altro anno e mezzo, ma il 13 dicembre 1915 si unì alla 2a flotta di riserva, il 5 gennaio 1916 fu designata come "cacciatorpediniere operante con complemento ridotto" e il 27 gennaio fu dismessa nella riserva .

Questo non durò a lungo. Il 25 luglio 1916 fu rimessa in servizio e trascorse gli ultimi mesi prima dell'entrata in guerra degli Stati Uniti operando lungo la costa orientale degli Stati Uniti. Ciò continuò per un mese dopo l'entrata in guerra degli Stati Uniti il ​​6 aprile 1917, prima che il 21 maggio 1917 partisse per il servizio a distanza. La sua base per il resto della guerra Queenstown e la sua prima pattuglia in tempo di guerra iniziarono il 5 giugno 1917. All'inizio trascorse gran parte del suo tempo in pattuglie antisommergibile, ma la scorta ai convogli divenne un ruolo sempre più importante.

Il 29 luglio 1917 USS Wadsworth (DD-60) ha effettuato due attacchi di carica di profondità sui sottomarini. All'indomani del secondo attacco il trippa ha colpito un oggetto metallico che le ha dato una lista di 10 gradi, suggerendo che il Wadsworth'S gli attacchi avevano causato qualche danno.

Il suo unico contatto diretto con un sommergibile avvenne il 18 settembre 1917, mentre operava a fianco del Jacob Jones (DD-61). I due cacciatorpediniere si trovavano a 350 miglia a ovest di Brest quando hanno avvistato la scia di un periscopio sottomarino. Il trippa bombe di profondità sganciate, ma senza alcun risultato. Quella notte fu colpita da una violenta tempesta che in realtà fece cadere in mare la sua piattaforma di dritta del cannone d'attesa!

Nel 1917-18 fu comandata da Robert Carlisle Giffen, un futuro ammiraglio che prese parte alla pattuglia di neutralità della seconda guerra mondiale, all'operazione Torch e agli ultimi due anni della guerra del Pacifico.

Chiunque abbia prestato servizio sul trippa tra il 1 giugno 1917 e l'11 novembre 1918 si qualificava per la medaglia della vittoria della prima guerra mondiale.

Il trippa lasciò la Francia nel dicembre 1918 e raggiunse Boston il 3 gennaio 1919. Trascorse i successivi sei mesi operando lungo la costa orientale, prima di trasferirsi a Filadelfia a luglio, dove fu dismessa il 6 novembre 1919.

Nel 1924 il trippa è stato riattivato per l'uso con la "Rum Patrol" della Guardia Costiera. Aveva i suoi tubi lanciasiluri, le bombe di profondità e un cannone da 3 pollici rimossi, ed è stato commissionato dalla Guardia Costiera come trippa (CG-20) il 24 giugno 1924. Trascorse quattro anni operando da New London, prima di essere messa in commissione ridotta il 5 gennaio 1929. All'inizio del 1930 fu revisionata al New York Navy Yard e un ultimo periodo di operazioni della guardia costiera seguì nell'aprile-dicembre 1930. Fu dismessa dalla Guardia Costiera il 15 aprile 1931, tornò in Marina il 2 maggio e venduta per essere demolita il 22 agosto 1934.

Cilindrata (di serie)

787t

Cilindrata (caricata)

883t

Velocità massima

Design da 29,5 kt
30.89kts a 14.978shp a 883 tonnellate in prova (trippa)
29,5 nodi a 13.472 CV a 891 tonnellate in prova (Henley)

Motore

Turbine Parsons a 3 alberi
4 caldaie Thornycroft o Normand o Yarrow

Gamma

2.175 nm a 15 nodi in prova
1.913 nm a 20 nodi in prova

Armatura - cintura

- ponte

Lunghezza

292 piedi e 8 pollici

Larghezza

27 piedi

armamenti

Cinque pistole da 3 pollici/50
Sei tubi lanciasiluri da 18 pollici in tubi gemelli

Complemento equipaggio

89

Lanciato

20 dicembre 1910

commissionato

23 marzo 1911

Destino

Venduto per rottame 1934

Libri sulla prima guerra mondiale | Indice per argomenti: prima guerra mondiale


USS Trippe (DD-33) - Storia

Al momento della messa in servizio, trippa si unì ai cacciatorpediniere e ai sottomarini assegnati alla costa orientale come unità della flotta siluranti atlantica. Per i successivi tre anni, condusse operazioni di routine lungo la costa orientale. Nel 1911, completò le prove e partecipò agli esercizi al largo di Newport, Boston e dei promontori della Virginia. Ha fatto la sua prima crociera nelle acque meridionali nel 1912. Ha sgomberato Newport il 3 gennaio e ha gettato l'ancora nella baia di Guantanamo 11 giorni dopo. Dopo tre mesi di addestramento nella baia di Guantanamo e nel Golfo del Messico, il cacciatorpediniere è tornato a nord in aprile ed è entrato nel porto di Boston il 21.

Dopo le riparazioni, trippa riprese le operazioni di addestramento al largo della costa nord-orientale. Il 2 gennaio 1913, la nave da guerra si diresse ancora una volta a sud per tre mesi di esercitazioni tattiche e di artiglieria dalla baia di Guantanamo e nel Golfo di Guacanayabo. Tornò a Boston il 14 aprile e trascorse il resto del 1913 in operazioni al largo della costa tra Boston e Norfolk, in Virginia.

trippa iniziò nel 1914 come aveva fatto nei due anni precedenti, dirigendosi a sud e conducendo esercitazioni di battaglia nei Caraibi fino alla fine di marzo. Ad aprile, tuttavia, l'incidente di Tampico l'ha portata sulle coste del Messico, quando marinai e marines americani sono sbarcati a Vera Cruz e hanno sequestrato la dogana il 21. trippa è arrivato al largo di Tampico il 22 e ha pattugliato l'area per una settimana per impedire l'atterraggio di armi. Il 1 ° maggio, ha navigato a sud verso Vera Cruz, dove ha condotto più pattuglie e supportato corazzate e incrociatori che operano nelle vicinanze. Verso la fine del mese, trippa sgomberò le acque messicane e, il 31, entrò nel porto di Boston.

Al completamento di un'ampia revisione, la nave da guerra ha condotto prove ed esercitazioni nell'area di Boston da metà agosto a fine settembre. Il 30 settembre, trippa è arrivato a Newport per una settimana di attività prima di dirigersi a sud. Si è trasferita a Hampton Roads a metà ottobre e ha partecipato ad esercizi lì ea Lynnhaven Bay per un mese prima di tornare a Boston.

La nave da guerra trascorse il dicembre e le prime tre settimane del 1915 nell'area di Boston e, il 26 gennaio, arrivò nella baia di Guantanamo per riprendere il suo programma di esercitazioni invernali nei Caraibi. A fine marzo, trippa puntò ancora una volta la prua verso nord e raggiunse Boston il 6 aprile. Dopo il suo normale giro di manovre al largo della costa nord-orientale, il cacciatorpediniere è tornato a Boston il 23 ottobre. Poco meno di due mesi dopo&mdashon 13 dicembre 1915&mdashtrippa divenne un'unità della 2d Reserve Flotilla appena organizzata. Il 5 gennaio 1916 fu designata "cacciatorpediniere operante con complemento ridotto" e, il 27, fu messa in servizio ordinario presso il Boston Navy Yard.

La minaccia della guerra, tuttavia, rese breve il suo ritiro. trippa è stato messo in piena commissione ancora una volta a Boston il 25 luglio 1916, il tenente (jg.) Roy P. Emrich al comando. Negli otto mesi successivi, trippa addestrato lungo la costa in preparazione al sempre più probabile ingresso degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale. Gli Stati Uniti dichiararono guerra all'Impero tedesco il 6 aprile 1917. trippa continuò ad operare al largo della costa fino all'inizio di maggio, quando entrò a Boston e iniziò i preparativi per il servizio all'estero.

Il 21 maggio 1917, il cacciatorpediniere sgomberò Boston per la Gran Bretagna. Dopo una sosta a St. Johns, Terranova, arrivò a Queenstown, sulla costa meridionale dell'Irlanda, sede di un'importante base di cacciatorpediniere americana in tempo di guerra. Si fermò solo il tempo necessario per fare rifornimento e riparare il viaggio prima di liberare il porto il 5 giugno per la sua prima pattuglia. Da Queenstown, scortò i convogli alleati nell'ultima tappa del loro viaggio dall'America alla Francia e all'Inghilterra. Il suo campo di operazioni, situato com'era nella zona di guerra che era stata stabilita intorno alle isole britanniche dalla Germania il 5 febbraio 1915, era il principale terreno di caccia degli U-Boot della flotta d'alto mare. Quando non è impegnato nella scorta di convogli, trippa pattugliarono le acque intorno a Queenstown nel tentativo di individuare e distruggere il maggior numero possibile di sottomarini nemici.

La nave da guerra ha avuto un solo graffio verificato con gli U-Boot tedeschi. Il 18 settembre 1917 lei e Jacob Jones (cacciatorpediniere n. 61) stavano navigando in compagnia a circa 350 miglia a ovest di Brest, in Francia, quando, poco dopo le 02:00, avvistò la caratteristica scia del periscopio di un sottomarino che correva su una rotta parallela, ma nella direzione opposta. trippa sganciò bombe di profondità, ma senza "risultati visibili", e continuò fino all'appuntamento con un convoglio diretto a est. Quella notte, ha duellato con un altro avversario & mdashthe mare. In una furiosa tempesta, le onde portarono fuori bordo la sua piattaforma di cannone a vita di dritta. trippa, tuttavia, condusse con successo il suo convoglio nella baia di Quiberon, in Francia, effettuò riparazioni rapidamente e riprese la sua estenuante routine.

Durante l'ultimo anno di guerra, trippa e le sue navi gemelle sconfissero lentamente il nemico. Convogli di navi mercantili trasportavano truppe e rifornimenti in Francia, dove gli eserciti degli Alleati crebbero costantemente. Nell'autunno del 1918, raggiunsero un punto di schiacciante superiorità su quelli degli Imperi Centrali. L'11 novembre, giorno della firma dell'armistizio, trippa era in porto a Queenstown. Poco più di un mese dopo, sgomberò quel porto irlandese, fece rifornimento alle Azzorre e alle Bermuda e tornò a Boston il 3 gennaio 1919. Dopo sei mesi di operazioni lungo la costa orientale, il cacciatorpediniere entrò nel Philadelphia Navy Yard il 23 luglio per pre -revisione di inattivazione. Il 6 novembre 1919, trippa fu dismesso e messo in riserva a Filadelfia.

trippaL'inattività è durata cinque anni. Nel 1924, il proibizionismo aveva generato un fiorente traffico di contrabbando di bevande alcoliche. La piccola flotta della Guardia Costiera, incaricata di fermare l'importazione illegale di alcolici, non era all'altezza del compito. Di conseguenza, il presidente Coolidge propose di aumentare quella flotta di 20 cacciatorpediniere inattivi della Marina e il Congresso autorizzò i fondi necessari il 2 aprile 1924. Guardie costiere e lavoratori del cantiere navale revisionarono trippalo scafo, la spogliò dell'equipaggiamento per la carica di profondità e dei tubi lanciasiluri, e rimosse uno dei suoi quattro cannoni. Il 7 giugno 1924, trippa è stata trasferita al Dipartimento del Tesoro e, il 24 giugno, è stata messa in carica come trippa (CG 20), Tenente Comdr. John H. Cornell, USCG, al comando. Per i successivi quattro anni, l'ex cacciatorpediniere della Marina operò lungo la costa nord-orientale fuori New London, nel Connecticut, come cutter della "pattuglia" della Guardia Costiera.

trippa fu posta in commissione ridotta a New London il 5 gennaio 1929. Quell'ottobre fu trasferita a Stapleton, New York. Da gennaio a marzo 1930, fu revisionata al New York Navy Yard. Dopo un mese di esercitazioni di artiglieria al largo di St. Petersburg, in Florida, è tornata a Stapleton il 23 aprile per riprendere le operazioni lungo la costa.

Il 18 dicembre, trippa autorizzato Stapleton per il Philadelphia Navy Yard. La Guardia Costiera dismessa trippa a Filadelfia il 15 aprile 1931 e la restituì alla Marina il 2 maggio. Rimase in riserva a Filadelfia fino al 1934, quando fu demolita. Il suo nome fu cancellato dalla lista della Marina il 5 luglio 1934. Fu venduta a Michael Flynn, Inc., di Brooklyn, New York, il 22 agosto 1934.


TRIPPA DD 403

Questa sezione elenca i nomi e le designazioni che la nave aveva durante la sua vita. L'elenco è in ordine cronologico.

    Distruttore di classe Benham
    Chiglia posata il 15 aprile 1937 - varata il 14 maggio 1938

Coperture navali

Questa sezione elenca i collegamenti attivi alle pagine che mostrano le copertine associate alla nave. Dovrebbe esserci un insieme separato di pagine per ogni incarnazione della nave (cioè, per ogni voce nella sezione "Nome nave e cronologia delle designazioni"). Le copertine devono essere presentate in ordine cronologico (o nel miglior modo possibile).

Dal momento che una nave può avere molte copertine, possono essere suddivise in molte pagine in modo che non ci voglia un'eternità per caricare le pagine. Ogni collegamento alla pagina dovrebbe essere accompagnato da un intervallo di date per le copertine su quella pagina.

Timbri postali

Questa sezione elenca esempi dei timbri postali utilizzati dalla nave. Dovrebbe esserci un insieme separato di timbri postali per ogni incarnazione della nave (cioè, per ogni voce nella sezione "Nome nave e cronologia delle designazioni"). All'interno di ogni serie, i timbri postali devono essere elencati in ordine di tipo di classificazione. Se più di un timbro postale ha la stessa classificazione, allora dovrebbero essere ulteriormente ordinati per data di utilizzo più antico conosciuto.

Il timbro non deve essere incluso se non accompagnato da un'immagine in primo piano e/o dall'immagine di una copertina che mostra quel timbro. Gli intervalli di date DEVONO basarsi SOLO SULLE COPERTINE NEL MUSEO e si prevede che cambieranno man mano che verranno aggiunte altre copertine.
 
>>> Se hai un esempio migliore per uno qualsiasi dei timbri postali, non esitare a sostituire l'esempio esistente.


TRIPPA FF 1075

Questa sezione elenca i nomi e le designazioni che la nave aveva durante la sua vita. L'elenco è in ordine cronologico.

    Escort Distruttore classe Knox
    Chiglia posata il 29 luglio 1968 - lanciata il 1 novembre 1969

Eliminato dal registro navale l'11 gennaio 1995

Coperture navali

Questa sezione elenca i collegamenti attivi alle pagine che mostrano le copertine associate alla nave. Dovrebbe esserci un insieme separato di pagine per ogni incarnazione della nave (cioè, per ogni voce nella sezione "Nome nave e cronologia delle designazioni"). Le copertine devono essere presentate in ordine cronologico (o nel miglior modo possibile).

Dal momento che una nave può avere molte copertine, possono essere suddivise in molte pagine in modo che non ci voglia un'eternità per caricare le pagine. Ogni collegamento alla pagina dovrebbe essere accompagnato da un intervallo di date per le copertine su quella pagina.

Timbri postali

Questa sezione elenca esempi dei timbri postali utilizzati dalla nave. Dovrebbe esserci un insieme separato di timbri postali per ogni incarnazione della nave (cioè, per ogni voce nella sezione "Nome nave e cronologia delle designazioni"). All'interno di ogni serie, i timbri postali devono essere elencati in ordine di tipo di classificazione. Se più di un timbro postale ha la stessa classificazione, allora dovrebbero essere ulteriormente ordinati per data di utilizzo più antico conosciuto.

Il timbro non deve essere incluso se non accompagnato da un'immagine in primo piano e/o dall'immagine di una copertina che mostra quel timbro. Gli intervalli di date DEVONO basarsi SOLO SULLE COPERTINE NEL MUSEO e si prevede che cambieranno man mano che verranno aggiunte altre copertine.
 
>>> Se hai un esempio migliore per uno qualsiasi dei timbri postali, non esitare a sostituire l'esempio esistente.

Tipo di timbro postale
---
Testo della barra killer

Come DE-1075. La messa in produzione. Cachet di Frederick L. Karcher, sponsorizzato da Old Ironsides Chapter One, USCS

Come DE-1075. La messa in produzione. Cachet di Frederick L. Karcher, sponsorizzato da Old Ironsides Chapter One, USCS

Altre informazioni

Premi, citazioni e nastri della campagna.
Premio Joint Meritorious Unit con 2 grappoli di foglie di quercia - Nastro "E" della battaglia navale - Medaglia del servizio di difesa nazionale con 1 stella - Medaglia del servizio del Vietnam - Nastro di distribuzione del servizio marittimo

OMONIMO - Giovanni Trippe (1785 - 1810)
Trippe divenne un guardiamarina della Marina degli Stati Uniti nell'aprile 1799 e servì a galla nella fregata USS COSTITUTION e Schooner EXPERIMENT durante la quasi-guerra con la Francia. Nel 1801 e nel 1802 il guardiamarina Trippe prestò servizio nella fregata PRESIDENTE nel Mar Mediterraneo. Promosso Maestro nel maggio 1803, tornò nel Mediterraneo con la Goletta VIXEN e svolse un servizio distinto durante la guerra con Tripoli, comandando la Cannoniera Numero 6 durante le battaglie al largo del porto nemico nell'agosto e nel settembre 1804. Nel 1808, in seguito alla promozione a Tenente, era di stanza a Charleston, nella Carolina del Sud, e durante l'anno successivo comandò la Schooner ENTERPRISE in un viaggio nei Paesi Bassi. Il tenente Trippe comandò poi la VIXEN durante una crociera ai Caraibi, a partire dal maggio 1810. Il 24 giugno affrontò coraggiosamente una sfida lanciata da una nave da guerra britannica. Poche settimane dopo, mentre navigava da L'Avana, Cuba, a New Orleans, il tenente John Trippe morì a bordo della VIXEN

Se hai immagini o informazioni da aggiungere a questa pagina, contatta il Curatore o modifica tu stesso questa pagina e aggiungila. Vedere Modifica delle pagine di spedizione per informazioni dettagliate sulla modifica di questa pagina.


USS Trippe (DD-33) - Storia

Un barattolo di latta marinai
Storia del distruttore

La USS TRIPPE fu la terza nave da guerra a prendere il nome dal tenente John Trippe, le cui gesta contro i pirati barbareschi all'inizio dell'Ottocento divennero leggendarie.

Dopo un lungo periodo di allestimento, TRIPPE ha operato al largo della costa orientale e nel Golfo del Messico, contribuendo a mantenere la neutralità dell'emisfero occidentale contro le pressioni di una guerra in espansione in Europa. L'inizio della guerra trovò il nuovo cacciatorpediniere ancora al suo posto.

Il lavoro dei convogli non è mai stato sicuro, anche senza U-Boot o aerei nemici nell'area. Mentre TRIPPE risaliva Block Island Sound, a poche miglia da Newport, nel Rhode Island, un bombardiere dell'esercito di pattuglia la identificò come un cacciatorpediniere tedesco. Sebbene il candelotto di bombe del bombardiere sia esploso a duecento metri dalla prua del cacciatorpediniere, non è stato fatto alcun danno. L'equipaggio ha affermato l'affondamento di un "cacciatorpediniere nazista o grande torpediniera". Nell'ottobre 1942, mentre TRIPPE schermava la USS MASSACHUSETTS (BB-59) mentre il carro da battaglia praticava le sue tecniche di bombardamento a terra, il cacciatorpediniere fu speronato dalla USS BENSON (DD-421) . Quattro membri dell'equipaggio di TRIPPE sono stati uccisi e altri tre feriti.

La riuscita invasione del Nord Africa aumentò la necessità di convogli transatlantici e TRIPPE divenne la scorta preferita. Tra i viaggi di ritorno negli Stati Uniti, TRIPPE fu incaricato di scortare i convogli costieri nella guerra in espansione.

TRIPPE sembrava ovunque nel Mediterraneo. Al largo di Palermo, il suo accurato fuoco antiaereo ha rappresentato almeno un incursore tedesco. Ha attraversato la costa occidentale dell'Italia, fornendo supporto di fuoco per le truppe a terra e interdicendo il traffico costiero tedesco. A Salerno, TRIPPE e altri cacciatorpediniere misero a tacere le batterie tedesche, consentendo alle forze dell'esercito di consolidare la testa di ponte e rinnovare il loro attacco nell'entroterra. Prima che il suo tour nel Mediterraneo si concludesse, avrebbe cacciato senza successo l'assassino della USS BRISTOL (DD-453), U-371, e scortato il presidente Roosevelt, a bordo della USS IOWA (BB-61) alla Conferenza di Teheran che ha cambiato la carnagione del guerra.

Il DD-403 partì dal porto di Orano il 16 dicembre 1943 accompagnato da altri due cacciatorpediniere per cercare i sopravvissuti della nave Liberty americana SS JOHN S. COPLEY. Hanno trovato il sottomarino incriminato, l'U-72, che navigava in superficie nel crepuscolo di una sera nordafricana. Quando la USS WOOLSEY (DD-437) ha acceso i suoi proiettori, TRIPPE si è aperta con i suoi supporti da 5 pollici. Incapace di immergersi, l'U-boat ha risposto al fuoco, ferendone due a bordo di WOOLSEY. Il risultato però non è mai stato messo in dubbio. Dopo sedici pattuglie riuscite, l'U-73 alla fine soccombe alla potenza di fuoco combinata di WOOLSEY e TRIPPE. Trentacinque tedeschi, compreso il capitano del sottomarino, furono catturati.

Nel gennaio 1944 la TRIPPE applicò i suoi precisissimi spari per difendere la tenue testa di ponte di Anzio dai contrattacchi nemici. A volte, le fonti suggeriscono che il cacciatorpediniere se l'è cavata con i carri armati Tiger tedeschi. Il nazista 88 mm. l'arma del carro armato non poteva competere con i ben serviti cannoni da 5 pollici di TRIPPE. L'aeronautica tedesca, chiamata Luftwaffe, non se la cavò meglio. Anche un attacco ai trasporti al largo della testa di ponte è stato respinto dal DD-403. Poiché la testa di ponte sembrava al sicuro, TRIPPE tornò ad Orano.

Per breve tempo il DD-403 operò con il gruppo di cacciatori-assassini antisommergibile USS CARD (CVE-11), prima di essere distaccato per il servizio sulla costa orientale. Il tanto viaggiato cacciatorpediniere avrebbe schermato altri due convogli dalla costa orientale all'Italia dopo aver protetto varie navi da guerra durante le loro crociere di addestramento e collaudo.

Per la prima volta nella sua carriera TRIPPE è entrata nel Pacific Theatre. Raggiunse Pearl Harbor il 16 maggio 1945 e servì come scorta ai convogli per il resto della guerra. Ha assistito alla resa delle guarnigioni giapponesi nelle Marianne e nei Bonin prima di tornare sulla costa occidentale.

Nel gennaio 1946, TRIPPE fu selezionato per partecipare ai test della bomba atomica a Bikini. La seconda esplosione, una detonazione subacquea avvenuta il 25 luglio, l'ha resa così radioattiva da essere adatta solo per studi scientifici in condizioni altamente regolamentate. Nel 1948, il suo scafo si era deteriorato al punto di quasi affondare, e fu rimorchiata in acque profonde al largo dell'isola di Kwajalein per essere affondata da colpi di arma da fuoco navali. Fu ufficialmente cancellata dalla lista della Marina il 19 febbraio 1948.


Storia operativa [ modifica | modifica sorgente]

trippa fu stabilito il 15 aprile 1937 dal Boston Navy Yard, varato il 14 maggio 1938 sponsorizzato dalla signorina Betty S. Trippe e messo in servizio il 1 novembre 1939, il tenente Comdr. Robert L. Campbell al comando.

trippa trascorse il resto del 1939 allestimento a Boston. Nel gennaio 1940 visitò Newport, Rhode Island, per imbarcare siluri e Yorktown, Virginia, per caricare bombe di profondità prima di dirigersi verso il Golfo del Messico. Dopo l'addestramento allo shakedown nel Golfo del Messico e nei Caraibi, tornò a Boston il 20 marzo 1940. Dopo aver completato la sua revisione post-shakedown, trippa partì da Boston il 24 giugno per unirsi alla parte caraibica della Neutrality Patrol. Ha viaggiato attraverso Hampton Roads a San Juan, Porto Rico, dove è arrivata all'inizio di luglio solo per tornare a nord a metà mese per una visita di due giorni a Washington, DC. Il 26 luglio, trippa entrò di nuovo a San Juan per iniziare sul serio il servizio di pattuglia della neutralità.

Per otto mesi, il cacciatorpediniere ha vagato per le calde acque delle Indie Occidentali per impedire ai belligeranti europei di fare la guerra nell'emisfero occidentale. Durante quel periodo, ha accompagnato Tuscaloosa, con il presidente Franklin Roosevelt imbarcato, in un tour di basi nei Caraibi. Ha visto il presidente sano e salvo a Charleston, nella Carolina del Sud, il 14 dicembre e poi si è diretta a Filadelfia e riparazioni rapide. Dopo una visita di due giorni a Norfolk alla fine della prima settimana del gennaio 1941, trippa si diresse a sud verso la baia di Guantanamo, a Cuba, dove condusse pattuglie di neutralità fino alla primavera.

Dazio Nord Atlantico [ modifica | modifica sorgente]

Il 21 marzo, la nave da guerra iniziò una revisione di due mesi a Boston. Il 24 aprile, mentre trippa continue riparazioni, il presidente Roosevelt estese la pattuglia della neutralità fino al limite della zona di guerra tedesca. quando trippa emerse dal suo refit a maggio, visitò Norfolk e poi si allenò da Newport fino all'inizio di giugno. L'11 giugno, si è unita allo schermo di USS Texas per il suo primo pattugliamento esteso nel Nord Atlantico. Il 29 giugno, Texas e le sue scorte passarono attraverso i mirini del periscopio di un U-Boot. Il perplesso capitano tedesco ha quasi perpetrato un incidente attaccando ma, incapace di eguagliare la velocità della Task Force 1, ha rinunciato all'inseguimento nel tardo pomeriggio. Beatamente ignara del pericolo, la corazzata proseguì con trippa e sua sorella distruttori. Il giorno seguente, terminarono la loro pattuglia a Newport.

trippa ha continuato a pattugliare fuori Newport, prima con Texas e poi con New York, fino a luglio e la prima quindicina di agosto. Il 15 agosto, la nave da guerra spostò la sua base a Boston e Provincetown. Il 25 aprile, ha autorizzato Boston a scortare Mississippi a NS Argentia, Terranova. Dopo più di un mese di addestramento e operazioni antisommergibile al largo di Terranova, trippa partì da Argentia l'11 ottobre in compagnia di Yorktown, Nuovo Messico, Quincy, Savana, e altri sette cacciatorpediniere. Dopo aver ancorato brevemente a Casco Bay, nel Maine, e aver pattugliato l'area tra quel porto e Boston, le navi da guerra si diressero verso un appuntamento in mezzo all'oceano per alleviare la scorta della Royal Navy di un convoglio diretto a ovest. Nel suo viaggio di ritorno, trippa si separò dalla scorta al largo di Portland, nel Maine, e si trasferì a Casco Bay. Il 9 novembre, ha lasciato la costa del Maine nella schermata di Ranger, Vincennes, e Quincy incontrare un altro convoglio diretto a ovest e scortarlo negli Stati Uniti.

Seconda guerra mondiale [ modifica | modifica sorgente]

A metà novembre, trippa scortato Ranger a sud verso le Indie Occidentali e operazioni di volo controllate condotte da quel vettore nelle vicinanze di Trinidad fino all'inizio di dicembre. Stava tornando a nord con la portaerei il 7 dicembre quando l'attacco giapponese a Pearl Harbor fece precipitare gli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale. L'entrata in guerra dell'America, tuttavia, non è cambiata di trippe Incarico. Continuò a scortare convogli transatlantici e a cacciare sommergibili. Si fermò a Norfolk per una settimana e poi si diresse a Newport il 10 dicembre. Poco prima dell'alba del 16 dicembre, un bombardiere dell'esercito le si avvicinò da nord e dopo aver effettuato diversi passaggi lanciò un candelotto di bombe e riferì di aver affondato un cacciatorpediniere tedesco a Block Island Sound. trippa uscì illesa le bombe esplosero a circa 200 metri dalla sua prua e proseguirono per Newport dove arrivò lo stesso giorno.

Nei prossimi 10 mesi, trippa era in tutto l'Atlantico nordoccidentale. Ha scortato il traffico costiero tra i porti lungo la costa orientale. Ha sollevato navi da guerra britanniche in mezzo all'oceano e ha scortato i loro convogli nei porti americani, oltre a controllare i convogli diretti a est fino al centro dell'oceano, dove le navi da guerra britanniche hanno preso il sopravvento. Il cacciatorpediniere pattugliava luoghi così diversi come Argentia, Terranova e i promontori della Carolina del Nord. I suoi compiti di scorta la portarono a sud fino al Canale di Panama e alle Indie Occidentali, a nord fino a Terranova e, in un'occasione, a est fino al porto di Londonderry nell'Irlanda del Nord. Due volte, trippa cercarono i sopravvissuti dei mercantili silurati una volta al largo di Hampton Roads all'inizio di febbraio e di nuovo vicino alle Bermuda a giugno. Ha anche fatto due attacchi inutili su quelli che credeva essere sommergibili sommersi. Di tanto in tanto, trovava persino il tempo per condurre esercitazioni e addestramento all'artiglieria.

Nell'ottobre 1942, trippa sgomberò l'area della baia di Chesapeake e si diresse verso nord fino a Newport, dove arrivò il 7. Per le due settimane successive, ha operato con Massachusetts mentre la nuova corazzata praticava il bombardamento a terra per l'imminente invasione del Nord Africa francese. Durante le ore che precedono l'alba del 19 ottobre, stava navigando per Casco Bay quando Benson colpito trippa sul suo quarto di dritta, uccidendone quattro trippa membri dell'equipaggio e il ferimento di altri tre. Il 13 novembre, trippa ha completato le riparazioni a New York e ha iniziato l'addestramento alla guerra antisommergibile a New London, nel Connecticut.

Dopo quasi un mese di addestramento e scorta ai convogli costieri, trippa partì da New York sullo schermo del suo primo convoglio diretto a Casablanca. Tornò a New York il 7 febbraio 1943 e condusse ulteriori corsi di formazione. Ad aprile, il cacciatorpediniere fece un altro viaggio di andata e ritorno in Marocco e scortò un convoglio costiero a Norfolk prima di dirigersi verso il Mediterraneo. Il 10 maggio la nave da guerra arrivò ad Orano, in Algeria. Ha quindi selezionato i convogli tra quel porto e Biserta, condotto pattuglie e praticato il bombardamento a terra in preparazione per supportare gli sbarchi alleati in Sicilia.

Il 9 luglio, il cacciatorpediniere lasciò Orano sullo schermo di un convoglio diretto in Sicilia ed era ancora in mare quando le truppe alleate sbarcarono a terra il giorno successivo. Arrivò al largo di Gela il 14, giorno successivo allo sbarco in quel porto, e pattugliò quella zona fino al 20 quando tornò ad Orano. Tuttavia, il cacciatorpediniere tornò in Sicilia lo stesso giorno, questa volta a Palermo. Tre giorni dopo, la Luftwaffe attaccò l'ancoraggio. Per eludere i radar, i bombardieri medi tedeschi si avvicinarono da sud, bassi sulle montagne siciliane, e circondarono i bersagli. Come trippa zigzagando per sfuggire ai bombardamenti e agli aerei mitragliati, la sua batteria da 5 pollici abbaiava con aria di sfida. Quando il raid è finito, ha rivendicato il merito di una delle aquile tedesche

A nord, mentre le colonne corazzate del tenente generale George S. Patton si muovevano lungo la costa settentrionale della Sicilia e schivavano pesanti formazioni nemiche con sbarchi anfibi, la Marina ne sosteneva l'avanzata. trippa lasciò Palermo il 4 agosto in compagnia di Savana per sostenere l'avanzata con spari navali. Il 5 bombarda i ponti di Terranova. Durante i due giorni successivi, il cacciatorpediniere si unì Filadelfia prima di sostenere gli sbarchi a Sant'Agato di Militello. di trippe i cannoni aprirono la strada alle truppe sbarcate a Brolo l'11, e, il 16, la sua batteria principale sostenne la traiettoria anfibia di Spadafora. Il giorno seguente, la Sicilia fu dichiarata sicura, e trippa si diresse a nord con tre barche PT per accettare la resa delle Isole Eolie di Lipari e Stromboli.

La terraferma italiana era il prossimo obiettivo del cacciatorpediniere. Nelle prime ore del 20 agosto, trippa e Wainwright ha bombardato un ponte ferroviario a Fiume Petrace, poi ha girato a sud verso Biserta e ha scortato un convoglio a Palermo. Trippe tornò poi a Biserta e, il 31 agosto, si recò a Orano.

Le truppe britanniche sbarcarono a Reggio, in Italia, il 3 settembre per iniziare la lunga e aspra risalita della penisola italiana. Due giorni dopo, trippa messo in mare per scortare un convoglio alle spiagge d'assalto a Salerno, appena a sud di Napoli. Questo attacco, volto a trasformare le difese tedesche nel sud dell'Italia, fu lanciato la mattina del 9 settembre 1943. Le truppe si scontrarono con una forte resistenza nemica. La Luftwaffe e le pesanti batterie costiere subirono un pesante tributo alle forze di sbarco, ma la Trippe e altre navi di supporto antincendio portarono le loro batterie e aiutarono le truppe a terra a consolidare la loro testa di ponte.

Dopo diversi viaggi di andata e ritorno tra Salerno e Orano, tornò nel Golfo di Napoli il 10 ottobre. La mattina presto del 13, mentre trippa scortava un convoglio da Napoli ad Orano, il sommergibile tedesco U-571 attaccò il convoglio e affondò rapidamente Bristol. trippa cercò brevemente l'attaccante, ma si concentrò sul salvataggio dei sopravvissuti di Bristol, così l'U-Boot fuggì.

trippa occupò il mese successivo con operazioni di convoglio nel Mediterraneo occidentale e pattugliamenti al largo di Orano. Il 18 novembre salpò da Gibilterra con Brooklyn e uno schermo di cacciatorpediniere britannici e statunitensi. Al largo di Casablanca, si sono incontrati con la corazzata Iowa, che aveva appena portato il presidente Roosevelt nella prima tappa del suo viaggio alle conferenze alleate al Cairo ea Teheran. trippa scortò l'Iowa attraverso lo Stretto di Gibilterra fino a Orano, quindi segnò la corazzata mentre si dirigeva di nuovo verso ovest attraverso lo Stretto nell'Atlantico e procedeva verso Casablanca in attesa del ritorno del presidente Roosevelt. Dopo aver condotto la sua carica a quel porto, trippa tornò ad Algeri e riprese le sue operazioni di pattuglia.

Nel pomeriggio del 16 dicembre, il cacciatorpediniere prese il mare in compagnia di Edison e Woolsey per dare la caccia ai sopravvissuti di un mercantile silurato. Durante la ricerca di naufraghi, le tre navi da guerra cercarono anche la stessa U-Boot. Quella sera presto, hanno stabilito un contatto radar su U-73 fumante in superficie. Woolsey acceso i suoi riflettori, e di trippe radar di controllo del fuoco agganciato al bersaglio. I due cacciatorpediniere si aprirono immediatamente con le loro batterie principali e pomparono salve dopo salva di proiettili da 5 pollici nel sottomarino tedesco. Sei minuti dopo il contatto visivo, U-73 scese per l'ultima volta fino in fondo. Mentre Woolsey raccolse i sommergibilisti tedeschi, trippa si assicurò che l'U-78 non avesse colleghi in agguato nella zona. I cacciatorpediniere tornarono poi ad Orano.

All'inizio del 1944, il cacciatorpediniere era a Palermo, in Sicilia. Il 21 gennaio prese il via per supportare gli sbarchi alleati ad Anzio, situata più a monte della penisola italiana vicino a Roma. Il giorno dopo, ha preso la stazione con Brooklyn e Edison, e i suoi cannoni sostenevano le truppe che scendevano a terra. Due giorni dopo, respinse un attacco aereo della Luftwaffe. Tornò al supporto del fuoco il 25 e bombardò truppe e veicoli nemici. Il 31 gennaio, ha martellato concentrazioni di truppe e veicoli e ha demolito un posto di osservazione. trippa ha colpito due punti forti tedeschi il 5 febbraio. È stata sollevata dal servizio sulla linea di tiro il 10 febbraio ed è tornata a Orano, salvando due aviatori britannici abbattuti lungo la strada.

Il 23 febbraio, trippa si recò a Casablanca dove si unì a un gruppo di cacciatori-assassini costruito intorno Carta e partì per gli Stati Uniti. Durante il viaggio, la portaerei di scorta e i cinque cacciatorpediniere nel suo schermo hanno condotto ricerche aeree, sonore e radar per i sottomarini tedeschi. trippa si separò dalla task unit il 4 marzo e, dopo una sosta alle Bermuda, si trasferì a New York per un mese di manutenzione. Dopo un corso di aggiornamento, ha condotto operazioni di cacciatori di stermini fuori da Casco Bay. Alla fine di maggio, ha accompagnato Hancock sulla prima tappa della crociera shakedown del nuovo vettore prima di unirsi Bottaio per esperimenti di contromisure elettroniche a Chesapeake Bay. È entrata nel Norfolk il 3 giugno, ma è partita il giorno successivo con Ticonderoga per le operazioni aeree al largo dei promontori della Virginia. Dal 19 giugno fino al Giorno dell'Indipendenza 1944, trippa ha condotto esercitazioni nel Golfo di Paria vicino a Trinidad. Il 9 luglio è tornata a Boston con Hancock e ha iniziato una disponibilità di 19 giorni. Tra il 28 luglio e il 23 ottobre, il cacciatorpediniere effettuò due viaggi di andata e ritorno tra gli Stati Uniti e l'Italia meridionale scortando convogli da e per quella campagna aspramente contestata. Per il resto dell'anno, ha condotto corsi di formazione vicino a Casco Bay e ha proiettato Shangri La durante le operazioni aeree vicino a Trinidad. Alla fine di febbraio 1945, trippa scortò un altro convoglio nel Mediterraneo, questa volta ad Orano. Tornò a New York durante la prima settimana di aprile e iniziò un breve periodo di cantiere.

Riparazioni completate, trippa diretto a sud con un convoglio diretto alla Zona del Canale. Attraversò il canale, si fermò a San Diego e arrivò a Pearl Harbor il 16 maggio. Trascorse diverse settimane nelle isole Hawaii conducendo esercitazioni di bombardamento a terra in preparazione al servizio con la 5a flotta nel Pacifico centrale. Tuttavia, gli sbarchi per i quali si è preparata non sono mai andati a buon fine. Instead, the ship headed west in mid June and escorted convoys between various islands in the Central Pacific, including Iwo Jima, Saipan, Ulithi, and Okinawa. The brevity of her stopovers protected her from the wrath of the kamikazes. She was en route to Okinawa with a convoy on 15 August, when she received word of the cessation of hostilities.

Post war [ edit | modifica sorgente]

Trippe remained in the Far East participating in the surrender negotiations with Japanese garrisons remaining in the Marianas and Bonin Islands. On 5 November, she returned to Saipan and began a month of patrols, training, and air-sea rescue operations north of that island. On 16 December, she cleared Guam to return to the United States.

Her homecoming was brief, however, for on 16 January 1946, she steamed back to Pearl Harbor to prepare for Operation Crossroads, the atomic bomb tests conducted at Bikini Atoll. Four months later, the tests were ready to go forward. Trippe entered Bikini lagoon on 1 June. The destroyer missed the first explosion, an air-burst on 1 July but the second test, an underwater detonation on the 26th, made her so radioactive that it was unsafe to approach her. Trippe's radioactive contamination forced the Navy to keep her at Bikini where she was subjected to an intensive study. Trippe was decommissioned there on 28 August 1946. Over the next 18 months, her hull deteriorated to the point of making it almost impossible to keep her afloat. On 3 February 1948, she was towed to deep water off Kwajalein and sunk by gunfire. Her name was struck from the Navy List on 19 February 1948.


USS Trippe (DD-33) - History

This page features additional views related to USS Trippe (DE-1075, later FF-1075).

Se desideri riproduzioni a risoluzione più elevata rispetto alle immagini digitali presentate qui, consulta: "Come ottenere riproduzioni fotografiche".

Fare clic sulla piccola fotografia per richiedere una visualizzazione più ampia della stessa immagine.

Underway after being fitted with an enlarged helicopter hangar and flight deck.
Photograph was received by the Naval Photographic Center in February 1975.

Official U.S. Navy Photograph.

Online Image: 138KB 740 x 610 pixels

Reproductions of this image may also be available through the National Archives photographic reproduction system as Photo # 428-N-1160984.

Underway, circa 1974, after she had been fitted with an enlarged helicopter hangar.
This image was received from Trippe 's Commanding Officer on 6 December 1974.

Fotografia ufficiale della Marina degli Stati Uniti, dalle collezioni del Centro storico navale.

Online Image: 131KB 740 x 615 pixels

Underway off Porto de Heirro, Venezuela, while participating in exercise Unitas XX, circa June-October 1979.
Photographed by PH2 K. Brewer, USN.

Fotografia ufficiale della Marina degli Stati Uniti, dalle collezioni del Centro storico navale.

Online Image: 104KB 740 x 610 pixels

Underway, circa 1985 or later, after being fitted with a bow bulwark and the 20mm Close-In Weapons System.

Fotografia ufficiale della Marina degli Stati Uniti, dalle collezioni del Centro storico navale.

Online Image: 72KB 740 x 530 pixels

SH-2F helicopter on its side on the ship's flight deck after a crash. Photographed at Roosevelt Roads, Puerto Rico, in February 1978.

Official U.S. Navy Photograph.

Online Image: 87KB 740 x 605 pixels

Reproductions of this image may also be available through the National Archives photographic reproduction system as Photo # 428-N-1172866.

Jacket patch of an insignia used by the ship in 1971.

Courtesy of Captain G.F. Swainson, USN, 1970.

Fotografia del centro storico navale degli Stati Uniti.

Online Image: 149KB 650 x 675 pixels

Photograph of the ship's Historical Data Plaque, taken 4 September 1970.

Fotografia ufficiale della Marina degli Stati Uniti, dalle collezioni del Centro storico navale.

Online Image: 193KB 740 x 630 pixels

Ship's Sponsor, Mrs. John S. Foster, Jr., delivers her speech during launching ceremonies at the Avondale Shipyard, Westwego, Louisiana, 1 November 1969.

Official U.S. Navy Photograph.

Online Image: 63KB 585 x 765 pixels

Reproductions of this image may also be available through the National Archives photographic reproduction system as Photo # 428-N-1142039.

Crew prepares board the ship during her commissioning ceremonies, held at Pier "Alfa", Charleston Naval Shipyard, South Carolina, on 19 September 1970.
Photographed by Commander Sixth Naval District Photo Lab.

Fotografia ufficiale della Marina degli Stati Uniti, dalle collezioni del Centro storico navale.

Online Image: 112KB 740 x 615 pixels

Crew mans the rail as a Navy band plays, during the ship's commissioning ceremonies at Pier "Alfa", Charleston Naval Shipyard, South Carolina, on 19 September 1970.
Photographed by Commander Sixth Naval District Photo Lab.

Fotografia ufficiale della Marina degli Stati Uniti, dalle collezioni del Centro storico navale.

Online Image: 106KB 740 x 620 pixels

Mr. Juan T. Trippe, Honorary Chairman of Pan American World Airways, presents a silver tea service for the ship's wardroom to Commander Allen B. Higginbotham, her Commanding Officer, during the Trippe 's commissioning ceremonies at the Charleston Naval Shipyard, South Carolina, 19 September 1970.
Photographed by Commander Sixth Naval District Photo Lab.


Paulding-class destroyer

Il Paulding-class destroyers were a modification of the fabbro-class. The newer class burned oil rather than coal, lightening the ships and making them faster.

These ships served in the United States Navy, some were later transferred to the United States Coast Guard, while the rest were sold for scrap.

Generally 21 ships, hull numbers 22 through 42, are considered Pauldings. However, some rate the hull numbers 32 through 42 as the Monaghan classe. Others break hulls 24-28, 30, 31, 33 and 36 as Roe classe, with hulls 32, 35, and 38-42 as Monaghan classe. Curiously, Jane′s Fighting Ships of World War I refers to hulls 22-42 as the 21 [ships of the] Drayton-classe, going on to say "Unofficially known as ′Flivver Type′" the book includes Paulding in the class listing, but not as the class leader. Ώ]

Hulls 24-27 and 30-31 were modified from the four-stack design to have three stacks.

Il Paulding class derives its name from the lead ship of the series, USS Paulding (DD-22), named after Rear Admiral Hiram Paulding (1797-1878). The ships were all commissioned between 1910 and 1912, and were active throughout World War I.


USS Trippe (DD 403)

Damaged in the atomic bomb test at Bikini Atoll in July 1946.
Decommissioned 28 August 1946.
Scuttled off Kwajalein on 3 February 1948.
Stricken 19 February 1948.

Commands listed for USS Trippe (DD 403)

Tieni presente che stiamo ancora lavorando su questa sezione.

ComandanteA partire dalPer
1Lt.Cdr. Robert Lord Campbell, Jr., USN1 Nov 19391 Jun 1942
2Lt.Cdr. Carl Malcolm Dalton, USN1 Jun 194212 Nov 1942
3T/Cdr. Russell Champion Williams, USN12 Nov 19422 Sep 1944 ( 1 )
4T/Cdr. Carleton Romig Kear, Jr., USN2 Sep 194421 Feb 1946 ( 1 )
5Cmdr William Joseph Keating, Sr., USN21 Feb 194628 Aug 1946 ( 1 )

Puoi contribuire a migliorare la nostra sezione comandi
Fare clic qui per inviare eventi/commenti/aggiornamenti per questa nave.
Si prega di utilizzare questo se si individuano errori o si desidera migliorare questa pagina delle navi.

Notable events involving Trippe include:

19 Nov 1943
Around 1100 hours, USS Iowa (Capt. J.L. McCrea, USN) and her escort USS Ellyson (Lt.Cdr. E.W. Longton, USN), USS Rodman (Cdr. J.F. Foley, USN) and USS Emmons (Lt.Cdr. E.B. Billingsley, USN) joined USS Brooklyn (Capt. R.W. Cary, Jr., USN) and her escort USS Trippe (Lt.Cdr. R.C. Williams, USN), USS Edison (Lt.Cdr. H.A. Pearce, USN), HMS Troubridge (Capt. C.L. Firth, MVO, RN), HMS Teazer (Lt.Cdr. A.A.F. Talbot, DSO and Bar, RN) and HMS Tyrian (Cdr. C.W. Greening, RN). In the afternoon USS Ellson, USS Rodman and USS Emmons were detached.

20 Nov 1943
USS Iowa (Capt. J.L. McCrea, USN) arrived at Mers El Kebir where her 'passengers' left the ship.

She departed Mers El Kebir later the same day to proceed to Bahia, Brazil.

At sea she re-joined USS Brooklyn (Capt. R.W. Cary, Jr., USN), HMS Sheffield (Capt. C.T. Addis, RN) and their escort USS Trippe (Lt.Cdr. R.C. Williams, USN), USS Edison (Lt.Cdr. H.A. Pearce, USN), HMS Troubridge (Capt. C.L. Firth, MVO, RN), HMS Teazer (Lt.Cdr. A.A.F. Talbot, DSO and Bar, RN) and HMS Tyrian (Cdr. C.W. Greening, RN).

For the daily positions of USS Iowa during this passage see the map below.

21 Nov 1943
USS Iowa (Capt. J.L. McCrea, USN) passed Gibaltar Straits westbound into the Atlantic.

Around 0540 hours, HMS Sheffield, departed the formation.

Around 0820 hours, USS Ellyson (Lt.Cdr. E.W. Longton, USN), USS Rodman (Cdr. J.F. Foley, USN) and USS Emmons (Lt.Cdr. E.B. Billingsley, USN) arrived to take over the escort of USS Iowa and USS Brooklyn (Capt. R.W. Cary, Jr., USN) and her escort USS Trippe (Lt.Cdr. R.C. Williams, USN), USS Edison (Lt.Cdr. H.A. Pearce, USN), HMS Troubridge (Capt. C.L. Firth, MVO, RN), HMS Teazer (Lt.Cdr. A.A.F. Talbot, DSO and Bar, RN) and HMS Tyrian (Cdr. C.W. Greening, RN) departed the formation and set course for Gibraltar.

16 Dec 1943
German U-boat U-73 was sunk in the Mediterranean near Oran, in position 36°07'N, 00°50'W, by depth charges and gunfire from the US destroyers USS Woolsey and USS Trippe.

Link ai media


In June 1941, she began work by engaging in Neutrality Patrol in the Gulf of Mexico and Caribbean region after a shakedown cruise in the area. She was later relocated to the North Atlantic region where she impeded German submarine activities. The second half of the year 1941 saw her screening the aircraft carrier USS Ranger, which was involved in flight operations in the West Indies region.

A year after the US entered World War II, the Trippe resumed her convoy, patrol and escort work in the West Atlantic and made a voyage to the British Isles. Unfortunately, a collision with the fellow destroyer USS Benson on October 19, 1942, cost her the lives of four of her crew members. The damage sustained from the collision was repaired in the middle of November and a month later, she returned to convoy escort service.

Over the course of the next seven months, she made three separate voyages from the Atlantic to North Africa. She was later dispatched to the Mediterranean Sea to take part in the invasions of Sicily in the month of July and Salerno in September. Her two biggest wartime achievements were the successful rescue of survivors of the USS Bristol, a ship that was torpedoed by an enemy submarine, and the sinking of enemy ship U-73 off Algeria on December 16.

The Trippe's war duties in the Mediterranean Seas ended in February 1944 and she returned to the US in March. She later became a part of the anti submarine task group and spent the next year doing patrol missions and escorting trans-Atlantic convoys and West Indies aircraft carriers. Trippe was moved to the Pacific in the spring of 1945 where she performed escort duties until the Second World War ended. She was later sent to the US West Coast for occupation, training and air-sea rescue missions.