Podcast storici

Bristol Beaufighter

Bristol Beaufighter

Il Bristol Beaufighter volò per la prima volta il 17 luglioesimo, 1939. Il Beaufighter è stato sviluppato come impresa privata dalla Bristol Airplane Company. Era un aereo da combattimento a due posti interamente in metallo che utilizzava componenti del siluro-bombardiere Bristol Beaufort. Durante la seconda guerra mondiale, il Beaufighter si guadagnò un'ottima reputazione come caccia notturno e come aereo da attacco marittimo. Alla fine della seconda guerra mondiale, il Beaufighter era operativo con 52 squadroni della RAF.

Il primo Beaufighter aveva due motori Bristol Hercules III che producevano ciascuno 1.400 CV. Questi hanno dato al primo Beaufighter una velocità massima di 309 mph. Tuttavia, questo non è stato considerato eccessivamente impressionante quando l'uragano, con un solo motore, era più veloce. I progettisti avevano sperato in una velocità massima di 335 chilometri all'ora dal Beaufighter. Pertanto, i Beaufighter originali non erano considerati aerei da combattimento, ma erano visti come combattenti notturni potenzialmente molto utili. Erano dotati del radar A1 Mk IV per consentire al pilota di "vedere" al buio.

Gli armamenti del Mk I erano quattro cannoni da 20 mm nella fusoliera anteriore e sei mitragliatrici .303 nelle ali. Il primo Beaufighter equipaggiato con radar entrò in servizio con Fighter Command nell'agosto del 1940. Il velivolo dimostrò il suo valore e ottenne la sua prima uccisione usando il radar il 19 novembreesimo/20esimo 1940.

Mentre la guerra procedeva, il Beaufighter si sviluppò, così come la maggior parte degli altri aerei di successo nella Seconda Guerra Mondiale. La RAF era alla ricerca di un caccia a lunga distanza e, nel maggio 1941, il Mk IC entrò in servizio nel Mediterraneo. Tale fu il suo successo nel Mediterraneo, dove Beaufighter poteva essere adattato per trasportare bombe da 250 libbre e 500 libbre, che il Comando costiero usò Beaufighter come suo operatore principale.

Con il progredire della guerra, la minaccia dell'attentato notturno tedesco si ritirò. Pertanto, anche la necessità di un combattente notturno è diminuita. Il Beaufighter è stato quindi utilizzato principalmente in un ruolo anti-spedizione. Il Beaufighter fu usato contro gli U-boat nel Mare del Nord e nel Golfo di Biscaglia. Come estensione di questo ruolo, alcuni Beaufighter furono equipaggiati con siluri dall'aprile 1943 in poi e lanciarazzi.

Alla fine della guerra, il Beaufighter aveva visto l'azione in Europa, nel Mediterraneo e in Estremo Oriente. Furono prodotte numerose varianti e l'aeromobile guadagnò un'ottima reputazione tra coloro che lo pilotarono.


Guarda il video: FULL VIDEO BUILD REVELL BEAUFIGHTER (Gennaio 2022).