Podcast storici

La Convention Nazionale Repubblicana di New York 2004

La Convention Nazionale Repubblicana di New York 2004


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Questa convention nazionale si è tenuta a New York City alla fine di agosto e nei primi giorni di settembre. La scelta della città fu simbolica dopo l'11 settembre. È stato selezionato prima delle conclusioni del comitato del Congresso sull'11 settembre, quando gli accordi di sicurezza in America furono apertamente criticati, sebbene non avesse criticato lo stesso Bush. New York non ha mai avuto una tendenza specifica nei confronti dei repubblicani - nel 2000, Al Gore ha ricevuto quattro volte più voti di G W Bush. Molti ritengono che la città sia stata scelta per motivi emotivi poiché quelle che erano le Torri Gemelle si trovano a breve distanza in auto da Madison Square Gardens e Ground Zero rimane ancora un luogo che evoca forti emozioni. I repubblicani negano che la città sia stata scelta per il suo impatto emotivo, ma è la prima volta che la città è mai stata selezionata per un congresso nazionale repubblicano.

La convenzione è iniziata in modo controverso quando si sono verificati due incidenti:

1) La Corte Suprema ha vietato una manifestazione anti-Bush / guerra a Central Park che avrebbe dovuto attirare 250.000 persone e che si sarebbe dovuto tenere all'inizio della convention. La decisione della Corte suprema ha dichiarato che l'erba di Central Park sarebbe stata danneggiata oltre ogni speranza e l'ha bandita di conseguenza. Coloro che lo organizzarono affermarono che i loro diritti costituzionali erano stati violati (libertà di parola e libertà di riunione). Tuttavia, gli organizzatori erano disposti a rispettare la decisione, ma hanno affermato di non poter essere ritenuti responsabili per coloro che si sono presentati per le parate anti-Bush. Alcuni, in effetti, si sono presentati per una manifestazione, ma le cifre erano molto piccole ed era ben controllato.

2) Un aiutante senior di Bush si è dimesso il 25 agosto dopo essere stato coinvolto in una campagna pubblicitaria negativa su John Kerry. Nelle ultime settimane, i repubblicani hanno messo in dubbio il record di guerra del Vietnam di John Kerry. Benjamin Ginsberg, un membro anziano della squadra elettorale della campagna elettorale di Bush, ha ammesso di aver consigliato un gruppo di veterani del Vietnam che avevano messo in dubbio i precedenti di guerra di John Kerry. Il team elettorale di Kerry ha presentato una denuncia formale alla Federal Election Commission (FEC). I veterani di Swift Boats hanno espresso dubbi sulla verità dietro ciò che Kerry afferma di aver fatto durante la guerra del Vietnam - quindi, mettendo in dubbio l'onestà e l'integrità di Kerry. Fornendo consulenza ai veterani di Swift Boats, Ginsberg è stato visto superare il limite e ha offerto le sue dimissioni per evitare "distrazioni" per la campagna repubblicana. Non molto tempo dopo, GW Bush si congratulò pubblicamente con J Kerry per il suo record di guerra in Vietnam. Se ciò interrompe qualsiasi ulteriore valutazione dei precedenti di guerra di entrambi, è probabile che entrambi ne trarranno beneficio. Bush non ha bisogno che al pubblico venga ricordato il suo record di guerra in Vietnam - servizio nella Guardia Nazionale del Texas - mentre Kerry potrebbe non trarre beneficio dalle sue affermazioni che ha combattuto in Cambogia quando apparentemente non ci sono prove che lui sia lì! Quando prestò servizio in Vietnam, qualsiasi incursione americana in Cambogia sarebbe stata illegale, quindi è apparentemente una strana affermazione.

Come in ogni convenzione nazionale, i bigwigs del partito sono stati lanciati il ​​primo giorno. Michael Bloomberg, sindaco di New York, ha parlato con passione del patriottismo di Bush come leader dell'America nel suo periodo di crisi. Rudy Giuliani, sindaco della città l'11 settembre, ha paragonato Bush a Winston Churchill:

“Winston Churchill ha visto i pericoli di Hitler quando i suoi avversari e gran parte della stampa lo hanno caratterizzato come un tafano di guerra. George W Bush vede il terrorismo mondiale per il male che è e rimarrà coerente con lo scopo di sconfiggerlo mentre lavora per renderci ancora più sicuri a casa. Ronald Reagan vide e descrisse l'Unione Sovietica come l'impero malvagio quando l'opinione mondiale lo accettò come inevitabile e sminuì l'intelligenza di Ronald Reagan. Nella scelta di un presidente, non scegliamo un repubblicano o un democratico, un conservatore o un liberale: scegliamo un leader. E in tempi di pericolo, come lo siamo ora, gli americani dovrebbero mettere la leadership al centro della loro decisione. "

Un tale tributo da un uomo così celebre (la stella di Giuliani risplende ancora brillantemente in America per quello che ha fatto nel New York dopo l'11 settembre) andrà bene in molti quartieri - ma le indicazioni attuali mostrano che saranno gli elettori a swing critico a novembre e Giuliani potrebbe non essere di loro gusto.

Giuliani è visto come un repubblicano moderato e probabilmente condivide la preoccupazione che alcuni repubblicani hanno espresso sia privatamente che pubblicamente che il partito sta diventando troppo conservatore ed è visto come di destra. Potrebbe essere possibile che Giuliani si stesse immergendo in punta di piedi nell'acqua per valutare le sue possibilità di candidarsi per la candidatura presidenziale del Partito repubblicano nel 2008. Ci sono quelli che desiderano vedere un'immagine repubblicana più moderata - Giuliani potrebbe essere l'uomo a capo di questo ? O George Pataki, governatore dello Stato di New York, che è anche visto come un moderato? Entrambi avrebbero costituito una squadra interessante nel 2008.

Tuttavia, nel 2004, il partito ha un approccio decisamente conservatore nei confronti delle questioni sociali e questo potrebbe fare appello a quegli americani che lo hanno "fatto".

Nel 2000, uno degli avversari di Bush nelle primarie del Partito repubblicano era il senatore John McCain. Ha dato a Bush un elogio completo il primo giorno della convention:

“Lui (Bush) è stato testato ed è salito alla sfida più importante del nostro tempo e lo saluto. Saluto la sua determinazione a rendere questo mondo un posto migliore, più sicuro e più libero. Non ha vacillato; non ha esitato dalle scelte difficili. Non cederà, e nemmeno noi. "

Martedì relatore principale è stato Arnold Schwarzenegger, governatore della California. In passato, è stato molto aperto nella sua opposizione ad alcune politiche di Bush. Ad esempio, è a favore dell'aborto, della riforma delle leggi sulle armi e dei matrimoni tra persone dello stesso sesso. Ma è un classico esempio di come una convenzione nazionale riunirà un partito in modo tale che qualsiasi differenza venga dimenticata e che l'unità del partito regni sovrana.

Schwarzenegger è stato sincero nel lodare Bush come un uomo che ha guidato bene il suo paese nel momento del bisogno. Ha anche affermato che solo il Partito repubblicano gli avrebbe dato l'opportunità di prosperare in America come immigrato. Afferma di essere diventato repubblicano nel 1968 e

“Da allora sono repubblicano! E fidati di me, nella famiglia di mia moglie, non è un risultato da poco. Sono orgoglioso di appartenere alla festa di Abraham Lincoln, alla festa di Teddy Roosevelt, alla festa di Ronald Reagan - e alla festa di G Bush. ”

Si è notato, tuttavia, che mentre Schwarzenegger era pieno di elogi per il comandante in capo per quanto riguarda la sua guerra al terrorismo, ha parlato molto poco di nessuna delle politiche interne di Bush. Ha menzionato la forza dell'economia e ha detto alla convenzione che gli scettici delle politiche economiche del presidente non dovrebbero essere "uomini di sesso femminile" (ha fatto un commento simile in California e ha ricevuto critiche per questo da vari settori in quanto ritenuto una frase non dovresti fare).

È stato generalmente accettato che Schwarzenegger abbia messo su un display superbo. Il suo discorso è stato mostrato in diretta sui principali canali televisivi statunitensi e gli esperti stanno già sostenendo che potrebbe fare molto bene a GW Bush perché aveva un fattore "sentirsi bene" - e non è stato fatto dal politico "solito". "Arnold Schwarzenegger è il John Wayne dell'attuale generazione." Rev Jerry Falwell, fondatore della maggioranza morale.

Lo stesso giorno, Laura Bush ha parlato alla convention nel tentativo di spingere l'immagine di famiglia del presidente. Ciò ha incluso anche un'apparizione di cinque minuti da parte dei gemelli che sono stati tenuti alla larga dal pubblico dall'11 settembre. Laura Bush ha descritto suo marito come un uomo premuroso che non è la persona con la pistola che lo ritrae. Ha affermato che non è andato in guerra con l'Iraq per divertimento e ha affermato di aver affrontato molti dilemmi morali nel prendere la decisione finale.

Il relatore principale mercoledì è stato il vicepresidente Dick Cheney. La principale spinta del suo discorso fu un deciso attacco a John Kerry. Molti vedono Cheney come il rottweiller del suo partito - e ha soddisfatto le sue aspettative. Ha detto alla convention che Kerry era indeciso e come senatore, lui (Kerry) aveva preso decisioni sbagliate in molte occasioni.

"Parla di condurre una guerra" più sensibile "al terrorismo come se al Qaeda fosse impressionato dal nostro lato più morbido."

"Sebbene lui (Kerry) abbia votato per autorizzare l'uso della forza contro Suddam Hussein, ha quindi deciso di opporsi alla guerra e ha votato contro il finanziamento dei nostri uomini e donne sul campo".

In confronto, Cheney era pieno di supporto per Bush.

"L'ho visto affrontare alcune delle decisioni più difficili che possono arrivare all'Ufficio Ovale - e prendere quelle decisioni con la saggezza e l'umiltà che gli americani si aspettano dal loro presidente".

Un oratore molto curioso della piattaforma all'inizio del giorno era Zell Miller, un senatore democratico della Georgia. Sostiene Bush!

“Il senatore Kerry ha chiarito che utilizzerà la forza militare solo se approvato dalle Nazioni Unite. Kerry avrebbe lasciato che Parigi decidesse quando l'America ha bisogno di essere difesa. Voglio che Bush decida.

Bush ha parlato per poco più di 60 minuti alla convention repubblicana di New York. Sebbene il suo discorso contenesse riferimenti a questioni interne (riforma dei servizi sociali e dell'assistenza sanitaria, ad esempio), la maggior parte del suo discorso si riferiva alla sicurezza, al terrorismo e rendeva l'America "più sicura".

Bush ha promesso di rimanere "in attacco" contro il terrorismo in tutto il mondo. Ha difeso la sua decisione di attaccare i governi in Afghanistan e Iraq e ha affermato che il suo governo aveva "combattuto i terroristi attraverso la Terra".

"Abbiamo guidato, molti si sono uniti, e l'America e il mondo sono più sicuri ... Stiamo rimanendo sull'offensiva, colpendo i terroristi all'estero, quindi non dobbiamo affrontarli qui a casa".

“Dimentico le lezioni dell'11 settembre e prendo la parola di un pazzo (Saddam Hussein), oppure faccio qualcosa per difendere il nostro Paese? Di fronte a quella scelta, difenderò ogni volta l'America ".

Bush si riferì al fatto che non si poteva lasciar perdere "alla sua guardia" la campagna contro il terrorismo.

Lontano dalla politica estera, Bush ha preso di mira 15 programmi nazionali nel suo discorso, tra cui istruzione, sicurezza sociale, tasse, formazione professionale e assistenza sanitaria.

“Credo che ogni bambino possa imparare e che ogni scuola debba insegnare. Credo che abbiamo la responsabilità morale di onorare gli anziani d'America, credo che il dovere più solenne del presidente americano sia quello di proteggere il popolo americano ”.

“Per creare posti di lavoro, il mio piano incoraggerà gli investimenti e l'espansione limitando la spesa federale, riducendo la regolamentazione e rendendo permanenti le agevolazioni fiscali. Creeremo zone di opportunità americane. In queste aree, forniremo agevolazioni fiscali e altri incentivi per attrarre nuove imprese e migliorare la formazione abitativa e professionale per portare speranza e lavoro in tutta l'America ".

Immediatamente dopo la fine della convention repubblicana, Bush si è allontanato di 2 punti da John Kerry nei sondaggi. Tuttavia, nulla dovrebbe essere esaminato in quanto la parte, che ospita la sua convenzione, si muove sempre nei sondaggi immediatamente dopo la sua convenzione. Più preoccupanti per Kerry sarebbero i sondaggi che affermano che molte più persone credono che Bush sarebbe più forte / migliore come presidente su questioni di sicurezza nazionale rispetto a Kerry.

Post correlati

  • La Convention Nazionale Repubblicana di New York 2004

    Questa convention nazionale si è tenuta a New York City alla fine di agosto e nei primi giorni di settembre. La scelta di ...

  • 2004 elezioni americane

    Le elezioni nazionali americane del 2004 si terranno tra il presidente in carica, G Bush, e lo sfidante democratico, il senatore John Kerry. Molti esperti hanno dichiarato ...

  • Democrat National Convention Boston 2004

    Boston è stata una scelta interessante per la convention nazionale democratica. È una città storica associata alla rivoluzione americana e che libera la gente di ...


Guarda il video: Watch President Clinton Deliver Nomination Address at the DNC (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Rayder

    Assolutamente d'accordo con te. Ottima idea, confermo.

  2. Kardeiz

    È una condizionalità regolare

  3. Ogden

    Messaggio rimosso

  4. Meztishura

    Posso consigliarti di visitare il sito Web con un'enorme quantità di informazioni sull'argomento di interesse per te.

  5. Vaiveahtoish

    Vediamo cosa hai qui

  6. Bamuro

    non riesco a ricordare.



Scrivi un messaggio