Podcast di storia

Winchester - Storia

Winchester - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.



Winchester


Il .308 Winchester: una breve storia

Utilizzato nei boschi e sul campo di battaglia dagli anni '50, il .308 continua ad essere uno dei colpi di fucile più versatili mai creati: scopri perché.

Una breve storia del .308 Winchester

Il .308 Winchester era e continua ad essere uno dei colpi di fucile a percussione centrale più versatili mai creati. Sviluppato per il campo di battaglia e adattato per l'uso nei boschi dei cervi, il .308 si è dimostrato uno dei proiettili più capaci in entrambi i casi. La sua potenza, le prestazioni e la precisione intrinseca rendono il .308, noto anche come 7,62x51 mm NATO, ugualmente a suo agio in una mitragliatrice a cinghia o in un fucile da caccia a bullone super preciso.

Dalla sua introduzione nel 1952, la .308 Winchester è diventata la cartuccia da caccia grossa e ad azione corta più popolare al mondo. È una cartuccia fai-da-te che non ha il rinculo di alcune cartucce per fucili magnum più grandi, ma serve bene come un round di medio-lungo raggio in grado di prendere selvaggina di grandi dimensioni e dimostrarsi molto efficace nel tiro attraverso gli ostacoli, copertura e materiale vegetale sul campo di battaglia.

Come ogni cartuccia, la .308 ha una storia alle spalle, che inizia con il suo predecessore e la cartuccia madre, la .30-06 Springfield.


Modello 1894

Con il suo innovativo design Browning, il modello 1894 è diventato il primo Winchester sviluppato specificamente per la polvere senza fumo. Questo modello ha visto una produzione continua sin dal suo inizio e ha venduto più di tutti gli altri modelli. La più importante delle sue numerose caratteristiche erano le cartucce sviluppate da Winchester per questa azione. Il vecchio standby 30 W.C.F., noto anche come "30-30" (proiettile calibro 30 con 30 grani di polvere) ha ucciso più selvaggina nordamericana di qualsiasi altra cartuccia e rimane ancora popolare fino ad oggi.

Calibri del primo modello 1894:
.32-40 – introdotto nel 1894
.38-55 – introdotto nel 1894
.25-35 - introdotto nel 1895
.30 W.C.F. (30-30) – introdotto nel 1895
.32 Winchester Special – introdotto nel 1901

L'esercito degli Stati Uniti acquistò 1.800 carabine modello 1894 il 29 dicembre 1917 per aiutare a proteggere le industrie di difesa strategica nel nord-ovest del Pacifico. La produzione di ricevitori è stata sospesa nel 1943 durante la seconda guerra mondiale. Quando i numeri di serie si avvicinarono al milione, la designazione ufficiale del modello fu cambiata dal Modello 1894 al Modello 94. Il 1.000.000° Modello 94 fu presentato al presidente Calvin Coolidge nel 1927. Poiché erano disponibili molte funzioni per ordini speciali, una varietà di interessanti le configurazioni possono essere trovate sia nei fucili che nelle carabine, rendendo il Modello 1894 uno dei Winchester più collezionabili.

Nel 1964, sono stati adottati importanti cambiamenti nel processo di produzione per abbassare i costi di produzione. Pertanto, le pistole “pre '64” sono riconosciute come di qualità superiore e hanno prezzi più alti nel mercato dei collezionisti. Le pistole “post '64” hanno calibri aggiuntivi, con modelli sia superiori che ad espulsione angolare, e una varietà di stock option.

Winchester ha anche emesso il '94 in vari modelli commemorativi negli ultimi anni e queste pistole forniscono un obiettivo identificabile per il collezionista che desidera specializzarsi in esse.

I registri di fabbrica Winchester originali sono disponibili per questo modello presso il Cody Firearms Museum di Cody, Wyoming, dal numero di serie 1 al 353999.


Storia antica dei Winchester

Sebbene il Winchester sia apparso subito dopo la guerra civile, è diventato rapidamente uno dei preferiti durante i primi giorni del selvaggio West e delle guerre indiane.

La prima pistola a portare il nome Winchester fu il fucile a leva modello 1866 Yellow Boy, che presentava un accattivante ricevitore in ottone lucido. Nel 1868, i fucili Winchester iniziarono a presentare incisioni dei fratelli Ulrich e L.D. Nimschke, separando i fucili Winchester dal resto del branco e rendendoli ancora più desiderabili.

Dopo che il West americano si è aperto per l'insediamento e la ferrovia transcontinentale è stata terminata, c'è stata un'impennata delle richieste di armi da fuoco Winchester, con molti uomini e donne che si preparavano per esplorare un nuovo mondo. Nel 1873, Winchester produsse 700.000 fucili a leva modello 1873, camerati per 44-40 cartucce (.44 Winchester) e soprannominati "Gun That Won The West"

Nel 1875, i fucili Winchester divennero più di una semplice arma da fuoco di un marchio rispettabile poiché molti iniziarono a vederli come oggetti da collezione. Winchester, prendendo atto, iniziò a marcare i fucili premium modello 1873. Nello stesso anno, un noto colonnello, cacciatore e uomo d'affari di nome William Cody, o Buffalo Bill, offrì una testimonianza alle armi da fuoco Winchester, dichiarandole "il capo" per la caccia.

Theodore Roosevelt (che divenne presidente degli Stati Uniti 25 anni dopo) rivendicò il Centennial Model 1876 come la sua arma da fuoco preferita e disse di aver usato quasi esclusivamente il modello Winchester.

Nel 1877, Winchester Repeating Arms iniziò a commercializzare munizioni, a partire dalle cartucce per fucili Rival.


LA STORIA DI WINCHESTER ONLINE

Questo sito ti introdurrà alla storia di Winchester, Massachusetts. Include:

  • Un breve riepilogo degli eventi chiave di seguito,
  • Cronologia panoramica delle ampie aree tematiche elencate nel riquadro rosso a sinistra, inclusi i collegamenti a un assortimento di articoli su argomenti specifici e
  • Una varietà di articoli di approfondimento su argomenti specifici, collegati ai temi e accessibili anche attraverso l'indice degli argomenti.

La maggior parte degli articoli qui inclusi sono stati precedentemente pubblicati come articoli di giornale, ma sono stati aggiornati e illustrati dalle collezioni del Winchester Archival Center e della Winchester Historical Society. Ulteriore materiale nuovo e aggiornato potrebbe essere aggiunto nel tempo.

Il tema dominante di questo sito è Shaping Winchester's Future by Understanding its Past. Preparato dall'archivista Ellen Knight con il finanziamento della Fondazione Cummings e ospitato dalla città di Winchester,* il sito ti aiuterà a familiarizzare con la città, la sua gente e il suo patrimonio. Per domande e commenti, contattare l'Archivista. I corrispondenti esteri potrebbero dover contattare l'Archivista tramite LinkedIn. [Per saperne di più: Informazioni sull'autore e sul progetto]

WINCHESTER: UNO SCHIZZO DEL SUO SVILUPPO

Quando l'artista Edmund Garrett disegnò un sigillo cittadino per Winchester, adottato nel 1896, incluse due nomi e due date per la città. All'interno di una corona di gigli americani e margherite inglesi, mise il nome Waterfield e la data di insediamento, 1638, più il nome Winchester e la data della sua costituzione, 1850.

1638 - L'area che divenne la città di Winchester, parte delle terre un tempo abitate dalle tribù Massachusett, fu colonizzata dai cittadini puritani di Charlestown. Le concessioni terriere originali furono registrate nel Book of Possessions del 1638. In quel documento, che definiva le aree con termini che denotavano importanti caratteristiche naturali, l'area che ora è il centro di Winchester fu designata come un campo d'acqua, portando al nome di Waterfield per il villaggio.

1640 - La prima casa è stata costruita lungo il fiume Aberjona. Era la casa di Edward Converse che aveva anche la prima attività, un mulino. I primi insediamenti erano concentrati lungo Cambridge Street (la strada Cambridge-Woburn) con alcune fattorie sparse sull'altopiano a ovest e lungo Richardson's Row (Washington Street). Altre aree insediate prima del 1800 erano situate lungo la strada Medford-Woburn: Symmes Corner (all'incrocio tra Main, Bacon e Grove Street) e Black Horse Village (vicino all'attuale Black Horse Terrace su Main Street). Molto prima del 1700, i membri delle famiglie Converse e Richardson avevano costruito i primi mulini in città lungo il fiume Aberjona e per altri cento anni l'area rimase di natura prettamente rurale.

1642 - Venne incorporata Woburn, la sua terra comprendeva circa i due terzi di quella che oggi è Winchester e che allora si chiamava South Woburn. La parte sud-est di quello che divenne il territorio di Winchester (inclusa la Brooks House, nella foto a sinistra) fu presa da Charlestown e annessa a Medford nel 1753, e la parte sud-ovest (a sud di Church Street) fu annessa a West Cambridge appena otto anni prima dell'incorporazione di Winchester. Così, quando Winchester è stata costituita, la terra è stata presa da Woburn, Medford e West Cambridge.

1798 - Un'indagine immobiliare di quest'anno ha indicato che circa trentacinque case si trovavano all'interno dei confini dell'attuale Winchester. La popolazione era solo di circa 200 persone. L'edificio più notevole del villaggio era la Black Horse Tavern (demolita nel 1892) sulla strada Medford-Woburn. Luogo di ritrovo per i cittadini, durante la Rivoluzione fu anche importante luogo di ritrovo per i soldati. Essendo una fermata sulle rotte delle diligenze, il nome Black Horse Village è stato utilizzato per la comunità per un certo periodo.

1803 - Il Middlesex Canal, aperto nel 1803, e la Boston and Lowell Railroad che lo sostituì nel 1835, lavorarono per cambiare il carattere del villaggio. I piccoli mulini di Aberjona e le fattorie isolate ora avevano un accesso rapido ed economico al mercato di Boston e oltre, e questi legami con la città si rafforzarono nel tempo. I primi mulini da grano lasciarono il posto a fabbriche (come il Bacon Mill nella foto a sinistra) per la produzione di feltro, macchinari, lancette dell'orologio, persiane, custodie per pianoforti, mobili, pelle e molti altri oggetti. Fabbri e ferriere approfittarono della vicinanza della nuova ferrovia. Vicino al centro della città, furono costruiti alloggi per una nuova classe commerciale e professionale, che riflette la popolarità del revival greco e degli stili all'italiana.

1835 - Viene aperta la ferrovia di Boston e Maine, che fornisce il trasporto di merci e passeggeri, stimolando la crescita di un centro di villaggio e della popolazione.

1840 - Il fiorente villaggio iniziò presto a sentire il bisogno di separarsi dalle sue città madri (Woburn, Medford e West Cambridge). La creazione della South Woburn Congregational Society, che ha fornito la prima casa di culto all'interno dei confini del villaggio, ha avviato il movimento.

1850 - La città di Winchester è stata costituita. Naturalmente gli uffici pubblici della nuova città erano ubicati vicino alla chiesa e alla ferrovia, nell'area che divenne rapidamente il centro commerciale, sociale e religioso della città.

La nuova città fu quasi chiamata Columbus, ma invece i padri della città onorarono un ricco uomo d'affari, il tenente colonnello William P. Winchester, che ovviamente avrebbe dovuto restituire il favore in modo tangibile. In effetti, il colonnello Winchester ha donato $ 3.000 alla nuova città, ma è morto improvvisamente pochi mesi dopo l'incorporazione della città che portava il suo nome, non avendo mai messo piede nella città.

Crescita ottocentesca - La nuova comunità è cresciuta costantemente. Immediatamente furono costruite quattro nuove scuole. L'area intorno allo stagno del mulino di Converse divenne un centro commerciale. Nel 1851 fu costruito il Lyceum Building per contenere una sala abbastanza grande per le assemblee cittadine. Nel 1859, la Winchester Library Association donò alla città la sua collezione di circa 1.100 libri per formare il nucleo di una biblioteca pubblica, inizialmente ospitata in edifici commerciali su Main Street. La prima banca, la Winchester Savings Bank, fu fondata nel 1871. Il grande e solido Brown & Stanton Building (foto a sinistra) fu costruito nel 1886. Un imponente municipio fu costruito nel 1887. Terreno che la città acquistò nel 1867 per un comune è stato migliorato nel 1880 come un servizio pubblico.

Nella nuova città si svilupparono due distinti gruppi sociali. Nella zona vicino ai mulini, come il quartiere di Canal Street-Salem Street e a Baconville (vicino a Grove Street), gli operai dell'industria si stabilirono vicino alle loro fabbriche. Contemporaneamente, gli uomini d'affari di Boston iniziarono a stabilirsi a Winchester, attratti dalla ferrovia che rendeva possibile il pendolarismo. I ricchi bostoniani che in precedenza avevano usato Winchester come residenza estiva ora costruirono palazzi (come la casa di George Henry, a destra, ora sede della Winchester Community Music School).

L'attrito tra i due gruppi si giocava in tempestose riunioni cittadine: man mano che la città diventava sempre più industrializzata, i nuovi cittadini "progressisti" ora lavoravano per limitare la crescita industriale attraverso l'elezione dei loro candidati alle cariche comunali.

1890 - La creazione di Mystic Valley Parkway e Manchester Field ha iniziato un movimento di parchi lungo il fiume che si estendeva negli anni '30. I parchi iniziarono a sostituire le concerie nel centro della città. (La conceria Waldmyer, a sinistra, ha lasciato il posto a Manchester Field.)

Dal 1870 in poi, gli uomini d'affari e i professionisti della città costruirono insediamenti suburbani di grande fascino e i nuovi residenti furono attratti in gran numero. Case in stile Mansard, Queen Anne, Colonial Revival e Shingle-Style si trovano in tutta la città. Nel 1900, i giorni di Winchester come città industriale erano chiaramente passati.

Crescita del ventesimo secolo - Nel corso del ventesimo secolo, Winchester si sviluppò ulteriormente come comunità di camere da letto. Dalla fine del XIX secolo fino al XX secolo, gli ex terreni agricoli sono stati acquistati per sviluppi abitativi. L'agricoltura a Winchester è sopravvissuta più a lungo sulle colline del lato ovest, ma dopo la seconda guerra mondiale la maggior parte di queste è stata demolita e convertita in lotti residenziali.

La Winchester del ventesimo secolo ha assistito a molti cambiamenti sociali e politici, oltre a quelli fisici.

1915 - Per fornire controllo e guida per il boom edilizio in città, è stato istituito un Consiglio di pianificazione e l'Assemblea comunale ha approvato un regolamento urbanistico nel 1924.

1917 - Dopo cinque anni come ospedale cottage, è stata costruita la prima fase del Winchester Hospital e ha subito affrontato due sfide, la perdita di personale per le forze armate durante la prima guerra mondiale e l'epidemia di influenza spagnola.

1920 - Il passaggio del 19° emendamento ha aperto la porta alle donne candidate alle cariche elettive. Aumentò anche il numero di residenti aventi diritto al voto all'assemblea cittadina oltre la capacità della sala, spingendo così a cambiare l'assemblea cittadina rappresentativa nel 1928. Trentaquattro donne furono tra le prime elette come membri dell'assemblea cittadina. A poco a poco le donne si unirono ai consigli comunali eletti, le prime donne non elette fino al 1975.

1929 - Il Black Friday ha fatto sprofondare il paese nella Grande Depressione. Per aiutare le persone senza lavoro, la città ha formato un comitato per l'assistenza alla disoccupazione e, con l'assistenza dell'amministrazione del progetto dei lavori, ha intrapreso vari parchi e progetti di miglioramento del fiume. Nonostante le difficoltà, Town Meeting ha sostenuto due nuovi progetti di costruzione aperti nel 1931, una nuova biblioteca pubblica e una nuova Jr. High School.

1930 - The Town, le cui radici risalgono alla puritana Charlestown, si è unita alla celebrazione del tricentenario statale della colonia della Massachusetts Bay e ha accolto il sindaco e la sindaca di Winchester, in Inghilterra, come suoi ospiti d'onore.

1932 - Si è tenuta la prima Fiera En Ka, a beneficio della Casa degli Infermieri dell'ospedale. Nel corso della storia della città, molti club e organizzazioni sono stati attivi in ​​opere sociali, educative, culturali, politiche e di beneficenza.

anni '40 - Migliaia di residenti sono entrati nelle forze armate, mentre i cittadini a casa hanno prestato servizio nell'organizzazione della Difesa Civile e in altri gruppi di supporto o soccorso durante la seconda guerra mondiale. Alla fine della guerra, la città conobbe un altro boom edilizio.

1956 - Dopo discussioni e polemiche iniziate nel XIX secolo sul pericoloso passaggio a livello nel centro della città, nel 1956 è stato completato un cavalcavia della ferrovia. La proliferazione delle automobili ha generato altre sfide che sono proseguite nel XXI secolo.

1958 - La vacante conceria Beggs & Cobb è stata bruciata, per essere sostituita da un complesso residenziale, rappresentativo della direzione che la città stava sottraendo all'industria pesante.

1960 - John Volpe è stato eletto governatore, diventando il secondo governatore in residenza della città, dopo Samuel W. McCall, governatore durante la prima guerra mondiale. Nelle stesse elezioni che hanno portato JFK alla Casa Bianca, Volpe ha ottenuto circa l'80% dei voti locali. Questo fu un passo significativo per Yankee Winchester che non elesse un italiano nel Board of Selectmen fino al 1950.

1968 - L'amministrazione comunale è entrata nell'era digitale con il primo acquisto di un computer per il municipio.

1972 - Viene aperto un nuovo liceo. A causa della diminuzione del terreno aperto, posizionarlo in posizione centrale ha richiesto il sacrificio di un campo per l'edificio scolastico, incanalare una sezione del fiume Aberjona in canali sotterranei per creare un nuovo campo su di esso e scavare un tunnel sotto la ferrovia per collegare la scuola e il campo.

1975 - Winchester ha adottato un regolamento interno e ha provveduto a un amministratore comunale.

1987 - Il municipio è stato rinnovato durante un decennio che ha visto anche un programma di rivitalizzazione del centro cittadino.

1990 - Winchester ha stipulato un Jumelage con St. Germain-en-Laye. All'inizio del secolo, le nazionalità autoctone della propria cittadinanza cominciarono a moltiplicarsi.

1991 - Con un mix di nazionalità e fedi che vivono in città, la rete multiculturale è stata fondata per aiutare a costruire una comunità inclusiva.

1999 - È stato lanciato un programma di miglioramento della mitigazione delle inondazioni di oltre 20 milioni di anni con un rapporto di ingegneria che raccomanda una serie di progetti. Dopo che i primi due progetti sono stati completati nel 2002, il programma è stato ridisegnato, approvato dallo Stato, e la costruzione è ricominciata. A partire dal 2018, due progetti attendono la progettazione definitiva, il finanziamento e la costruzione.

2000 - Temple Shir Tikvah ha aperto una sinagoga in Vine Street, un passo significativo in una lunga storia di graduale integrazione di una diversità di culture in quella che era originariamente una città protestante, yankee.

2007 - La Città ha acquistato la Locke Farm, l'ultimo residuo del passato agricolo di Winchester. La Wright-Locke Conservancy lo ha stabilito non solo come una fiorente piccola fattoria con prodotti biologici certificati, ma anche come un centro educativo vitale e molto amato.

2010 - Il Planning Board ha emesso la Fase I del suo nuovo piano generale. Un elemento chiave, anche un interesse attivo del Board of Selectmen, è stata la vitalità economica del centro cittadino. Il Consiglio di pianificazione ha successivamente affrontato la necessità di più alloggi in centro vicino ai trasporti pubblici, preservando il carattere storico del centro, attraverso misure di riqualificazione. Town Meeting ha approvato il finanziamento per un nuovo Master Plan nel 2017.

2017 - È stata completata la ricostruzione del liceo. Insieme alle nuove scuole elementari Ambrose e Vinson-Owen e ad un'aggiunta alla McCall Middle School, questo progetto faceva parte del Piano generale delle strutture scolastiche 2007. Nel 2017 è stato completato un nuovo Master Plan.

Oggi - Sebbene ci siano diverse industrie leggere all'interno dei suoi confini, Winchester rimane principalmente una città residenziale. La sua posizione, a sole otto miglia a nord-ovest della capitale dello stato, consente ai suoi abitanti di sfruttare le opportunità culturali offerte dai musei, dalle sale da concerto, dai teatri e dalle università di Boston. Molti residenti si spostano in treno, autobus o auto per lavorare nei centri commerciali e industriali o in una delle tante istituzioni educative della Greater Boston.

La città è prospera. La storia mutevole della popolazione di Winchester si riflette nella sua architettura superstite. Rimangono le case sia degli operai che degli industriali, così come molte delle case costruite intorno al centro della città per uomini d'affari e professionisti a metà del XIX secolo. Strada dopo strada di case suburbane costruite negli anni successivi alla Guerra Civile sopravvivono intatte come testimonianza dell'evoluzione finale di Winchester in un sobborgo residenziale diversificato.


Storia di Winchester

Winchester, fondata nel 1744, è la più antica città della Virginia a ovest delle Blue Ridge Mountains. Situata all'ingresso nord della Shenandoah Valley, la città comprende 9,3 miglia quadrate ed è il centro medico, industriale, commerciale e agricolo per le aree circostanti. La città ha una popolazione di circa 28.000 residenti.

Winchester è una comunità con un ricco patrimonio e un futuro dinamico. È la sede del quartier generale del generale Stonewall Jackson, occupato dal generale Jackson durante l'inverno del 1861-62. L'ufficio di George Washington, dove trascorse gran parte del suo tempo a Winchester dal 1748 al 1758, e la casa della leggenda del canto country Patsy Cline (celebratingpatsycline.org). L'area è piena di siti storici e attrazioni turistiche.

Libro da colorare di storia

Storie di Tim Y il ragazzo della storia

Ascolta storie interessanti sulla storia di Winchester dal direttore della pianificazione della città di Winchester e dallo storico locale Tim Youmans. Queste storie sono state incluse nel podcast bimestrale di Rouss Review della città durante il segmento Winchester 101. Ascolta l'intero podcast su www.winchesterva.gov/rouss-review.

Musei di proprietà della città

La città possiede quattro musei di storia locale (aperti da aprile a ottobre):

  1. Abrams Delight (1340 South Pleasant Valley Road) - La casa più antica di Winchester, costruita nel 1754 dalla famiglia Hollingsworth, è stata la prima casa di riunione quacchera della zona.
  2. Hollingsworth Mill (1340 South Pleasant Valley Road) - Situato vicino alla casa Abram's Delight, è stato costruito nel 1833 da David Hollingsworth, il pronipote di Abraham Hollingsworth, il primo colono della contea di Frederick. Una capanna di tronchi restaurata e arredata completa questo sito storico.
  3. Sede centrale di Stonewall Jackson (415 N. Braddock Street) - Questa casa in stile neogotico del fiume Hudson del 1854 è stata restaurata più o meno com'era quando Jackson la usava come suo quartier generale. La casa contiene la più grande collezione di cimeli di Jackson e anche oggetti personali dei membri del suo staff.
  4. George Washington's Office (32 W. Cork Street) - Un edificio in legno e pietra del XVIII secolo che interpreta i primi anni della vita di Washington, attraverso la mostra "George Washington and the West". Washington ha usato questo ufficio mentre stava costruendo Fort Loudoun a Winchester.

Inside Historical Winchester Quiz

Winchester, in Virginia, è piena di una storia così ricca che viene passata senza riconoscimento ogni giorno. Attraverso questo breve quiz, verranno presentati molti di questi luoghi e, si spera, imparerai qualcosa e otterrai un maggiore apprezzamento per la tua città.

Municipio di Rouss

Il municipio di Rouss è stato costruito nel 1901 grazie a una generosa donazione di Charles Broadway Rouss. Scopri di più sull'interessante storia del municipio che ha avuto molti scopi diversi, oltre agli uffici governativi, nel corso degli anni.

Figure storiche

Charles B. Rouss

Il biografo di Rous A.V. McCracken scrisse nel 1896: "Ci sono band, club di baseball e ogni sorta di organizzazione nella vecchia Winchester che portano il nome del commerciante di New York... Il nome Charles Broadway Rouss passerà alle generazioni non ancora nate di Winchester come sinonimo di tutto ciò che è caritatevole, buono e benevolo”.

Daniel Morgan

Morgan fu coinvolto in molte fasi della guerra rivoluzionaria tra il 1775 e il 1781. Era famoso per aver guidato una marcia di Beeline di 600 miglia in 21 giorni da Winchester a Boston nel 1775. Ha comandato la milizia di Frederick soprannominata 'Morgan's Riflemen', che includeva lo stimato contingente di soldati tedeschi di Winchester noto come "Dutch Mess". Da lì, Morgan, allora capitano, si sarebbe diretto in Quebec dove sarebbe stato costretto ad arrendersi dopo aver preso il comando da un ferito colonnello Benedict Arnold. Fu imprigionato fino alla liberazione due anni dopo in uno scambio di prigionieri.

Le donne nella storia di Winchester

Da una leggenda della musica country a sostenitori dei diritti civili a leader di governo, Winchester è la patria di molte donne che hanno fatto la storia.

Storia nera

Dai medici all'eroe di guerra agli amati proprietari di affari e residenti, Winchester ha una vasta storia di residenti afroamericani che hanno fatto la differenza nella regione e oltre.

Storia dei nomi delle strade

Le strade nell'area della Città Vecchia della città furono nominate dal colonnello James Wood quando lui, come primo Cancelliere di Corte di Winchester per la Contea di Frederick, creò il piatto originale di 30 lotti per Winchester nel 1744. Lord Fairfax creò anche molti dei strade della Città Vecchia alla fine del 1750. Il Dr. Garland Quarles, nel suo libro "The Streets of Winchester, VA, The Origin and Significance of Their Names" fornisce una spiegazione per il nome di queste strade originali.

Patrimonio industriale

C'è un ricco patrimonio industriale a Winchester. Potresti sapere qualcosa sull'industria delle mele (l'area di Winchester era una volta propagandata come la "capitale della mela"), ma potresti non avere una buona conoscenza di Winchester come uno dei primi esportatori di grano. Allo stesso modo, potresti non renderti conto di quanto l'industria dell'inizio e della metà del ventesimo secolo fosse in centro sotto forma di tessuti.


La casa dei misteri di Winchester e la morte

Nel 1886 Winchester acquistò un appezzamento di terreno di 40 acri a San Jose, in California, che includeva un cottage di otto stanze. Nel corso dei successivi 20 anni, al costo di circa $ 5 milioni, il cottage è stato ricostruito in un palazzo di 160 stanze, che copre un'area di 24.000 piedi quadrati.

L'espansione rallentò dopo il terremoto di San Francisco del 1906, che fece crollare una torre di sette piani e i piani superiori della villa, e l'ereditiera trascorse la maggior parte dei suoi ultimi due decenni in un'altra casa nella vicina Atherton, lasciando parte della Winchester House in rovina .

Dopo la morte di Winchester per insufficienza cardiaca congestizia il 5 settembre 1922, la già famosa casa fu venduta e riaperta subito dopo come attrazione lungo la strada. È stato aggiunto al Registro nazionale dei luoghi storici e designato come punto di riferimento storico della California nel 1974.

Oggi, la Winchester Mystery House è un'attrazione turistica a San Jose, in California, e l'ex casa dell'ereditiera del fucile Winchester Sarah Winchester. Una residenza vittoriana in stile revival della Regina Anna, la casa presenta un'elaborata disposizione interna apparentemente progettata per confondere i visitatori: le scale terminano al soffitto, le porte si aprono sulle pareti, le grandi stanze contengono stanze più piccole. Si dice che la casa sia infestata, con lo spirito di un ex custode di nome Clyde tra coloro che vagano per i corridoi.

Al fascino soprannaturale si aggiungono le storie del suo ex proprietario, che presumibilmente credeva che la morte prematura di suo marito e sua figlia fosse una vendetta karmica per tutte le persone uccise dai fucili Winchester. Secondo la leggenda, a Winchester è stato detto da un medium che aveva bisogno di continuare a costruire la casa per pacificare gli spiriti dei morti, quindi secondo quanto riferito ha impiegato squadre di costruzione 24 ore su 24 e ha comunicato con i fantasmi nella sua "Sບnce Room" per ricevere istruzioni su come progettare interni insoliti.


Winchester - Storia

Programmi virtuali

La Società è lieta di presentare il nostro terzo video A Tour of Mt. Hebron Cemetery introdotto da Stuart Bell Jr. (1910-2000) ex sindaco e condotto dal Dr. Garland R. Quarles (1901-1986) ex sovrintendente delle scuole e autore di molti libri storici su Winchester. Questi libri possono essere acquistati qui online o presso il nostro negozio di articoli da regalo nel Mulino.

Se non hai visto il nostro secondo programma virtuale sulle famiglie quacchere di Winchester e Frederick County, fai clic qui sotto e fermati alla nostra mostra a Hollingsworth Mill sulle famiglie Quaker di Winchester e Frederick County.

Ci auguriamo che ti sia piaciuto il nostro primo programma virtuale per commemorare i nostri eroi locali della prima guerra mondiale. Il membro del consiglio e residente locale, Gene Schultz, ha compilato il video commovente.

Musei

La Società gestisce cinque musei tutti situati a Winchester, Virginia – Abram’s Delight, Ufficio di George Washington e Stonewall Jackson's Headquarters, una capanna della valle del XVIII secolo e l'Hollingsworth Mill.

Eventi

La Società ha molti eventi durante l'anno, per tutte le cose WFCHS tieni d'occhio questa pagina o registrati alla nostra mailing list qui sotto per newsletter, annunci importanti e aggiornamenti.

Negozio

Il nostro negozio online ha una grande selezione di pubblicazioni sulla storia di Winchester, Frederick County e Shenandoah Valley, abbiamo anche regali e abbonamenti disponibili per l'acquisto per amici e parenti.

È una festa per la pipì!

La festa della pipì. La vera storia.
Con George Washington e altri personaggi in costume.
Aiuta la società a raccogliere fondi per la pipì per un nuovo bagno conforme all'ADA. Video e altre informazioni.

Abram's Delight, George Washington's e Stonewall Jackson's Headquarters sono ora aperti per la stagione 2021!

Orario: lunedì-sabato 10 -4 & domenica mezzogiorno-4

“Famiglie quacchere a Winchester e nella contea di Frederick”

Località: Hollingsworth Mill

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in questo momento.


Mascella non marcata posizionata nell'impugnatura marcata

Fig. 12 È abbastanza facile creare due chiavi "marcate" da una singola chiave a tubo originale. La ganascia contrassegnata rimovibile viene prelevata dalla chiave originale e posizionata nell'impugnatura non contrassegnata. La mascella non contrassegnata viene posizionata nell'impugnatura contrassegnata. Il venditore ora ha due chiavi "segnate".

Fig. 13 (Vecchio) Tipica pialla Winchester contrassegnata in tre punti: 1 lettere in rilievo fuse nel corpo, 2 lettere in rilievo fuse nel cappuccio della leva, 3 stampini con marchio a tre linee a forma di fulmine sul cutter (ferro da pialla). Manico in legno rimosso dalla parte anteriore per mostrare i segni.

Fig. 14 Le chiavi a forchetta autentiche hanno il marchio del fulmine stampato su un solo lato. Un numero di modello appare sullo stesso lato del marchio. Il retro dovrebbe avere i numeri delle dimensioni per ogni apertura.

Fig. 15 Questa illustrazione mostra i problemi tipici con chiavi a forchetta false attualmente negli stati del Midwest.

1) il marchio stampigliato appare su entrambe le parti

3) nessun numero di dimensioni - I segni del produttore dell'utensile originale vengono spesso molati prima che venga applicato il marchio Winchester contraffatto.

Fig. 16 (Nuovo) Nuova chiave a forchetta. I segni originali non hanno cancellato segni per indicare le dimensioni.

Fig.17 Usa una ristampa del catalogo Winchester per autenticare i numeri di modello e per proteggerti da oggetti di fantasia. Se un numero di modello non è d'accordo o se non riesci a trovare un oggetto, potrebbe essere segno di un falso o di un falso.

Fig. 18 I cataloghi mostrano le singole parti che compongono un originale. Confronta le illustrazioni del catalogo con il pezzo che stai ispezionando.


La storia del leggendario fucile Winchester

Visto nelle mani di innumerevoli cowboy e indiani in innumerevoli western, il fucile Winchester è spesso acclamato come una delle armi che "hanno vinto il West". C'è molto di più nella storia di questo. Il fucile che divenne il Winchester ebbe uno sviluppo lungo e tortuoso che coinvolse alcuni degli uomini d'affari e degli inventori più influenti dell'epoca. La sua famosa azione a leva ha combattuto la guerra civile americana e molte altre battaglie molto prima che il Winchester diventasse uno dei preferiti di personaggi come Buffalo Bill, il tiratore scelto Annie Oakley e persino il presidente Teddy Roosevelt.

Antenati

L'albero genealogico tecnologico dei Winchester passa attraverso l'Henry Rifle, usato durante la Guerra Civile, e risale al 1849, quando l'inventore Walter Hunt brevettò il Volition Repeating Rifle. Il fucile di Hunt incorporava le due caratteristiche chiave che avrebbero definito il Winchester: un caricatore a tubo sotto la canna e un'azione a leva che caricava i colpi nella camera. Il Volition Rifle originale di Hunt era ingegnoso ma ingombrante, quindi ha venduto il progetto a un uomo d'affari che ha assunto l'armaiolo Lewis Jennings per migliorarlo. Jennings brevettò numerosi miglioramenti e vendette migliaia di fucili entro il 1851. La sua pistola poteva contenere ben 24 colpi, sebbene questi fossero piccoli e poco potenti.

Entrambi i fucili usavano un'ingegnosa forma di munizione chiamata Volition o razzo, che aveva una carica propellente nella sua base. Questi nuovi proiettili sono stati alimentati da un caricatore a tubi sotto la canna. Come la maggior parte dei fucili del periodo, le pistole di Hunt e Jenning avevano bisogno di cappucci a percussione per accendere le munizioni. Ma qui il fucile Jennings ha fatto un balzo in avanti. He had a magazine of caps built into its receiver, and as the weapons action cycled, a round loaded into the chamber e a percussion cap went into position automatically. Only when the trigger ring was pulled fully would the rifle fire. Loading, priming, and firing were accomplished with just one trigger pull&mdasha revolutionary improvement over earlier rifles.

Even so, the gun didn't sell, in part because it was underpowered and expensive to manufacture. But two new investors you may have heard of, Horace Smith and Daniel Wesson, saw promise in the rifle and formed the Volcanic Repeating Arms Company in 1854. This time the rifle took on the iconic appearance of the Winchester, dispensing with the Jennings' trigger ring and introducing the instantly recognizable lever. The Volcanic was offered as both a pistol and a rifle and enjoyed some limited commercial success. But the Volcanic's rocket ball, which evolved from Hunt's initial ammunition, proved to be the gun's Achilles heel, undermining the Volcanic rifle's promising design. Smith & Wesson would sell off the company in 1855 to a group led by Oliver Winchester before going on to found the legendary revolver company that endures today.

The Blue and the Gray

In 1857, Winchester renamed his new firm the New Haven Arms Company and hired Benjamin Tyler Henry as factory foreman. Henry abandoned the rocket ball ammunition and converted the rifle to fire the more powerful and more reliable .44 caliber rimfire ammo. Henry won a patent for his improvements in October 1860. It was the war to follow that sealed his gun's reputation.

Troops on both sides of the American Civil War prized the Henry rifle. While it was predominantly Union soldiers who carried the Henry, Confederate President Jefferson Davis armed his bodyguards with captured Henry repeating rifles. The Henry was an expensive weapon, costing $52.50 in the dollars of that day, yet as many as 9,000 rifles were privately purchased. The Union Army officially purchased 1,731 Henry Rifles at $36.95 a piece. Now, this was a tiny number in comparison to the 94,196 Spencer repeaters that the Union bought, but the Henry with its 16-round tubular magazine gained a reputation for firepower. Confederates allegedly declared it "that damn Yankee rifle you can load on Sunday and shoot all week."

In 1865, the Henry Rifle played a pivotal role at the Battle of Allatoona Pass when an outnumbered and surrounded Union force beat back Confederate attacks. During one of these skirmishes, one company of the 7th Illinois, made up of just 52 men, crushed an attacking Confederate battalion.

After the war, the Henry headed to the Western Frontier. Infamously, the alliance of Lakota, Dakota, Northern Cheyenne, and Arapaho under Crazy Horse massacred elements of Colonel Custer's 7th Cavalry at the Battle of Little Bighorn using Henry Rifles and Winchester Model 1866s. Archaeological evidence shows that the Indians were armed with as many as 150 or more repeating rifles, which greatly outmatched the single-shot carbines carried by Custer's men.

Glory Years

The Model 1866 came about after Oliver Winchester once more renamed his company, this time after himself. The Winchester Repeating Arms Company's Model 1866 was a refinement of the Henry that used a new loading gate in the receiver and a wooden hand guard. No longer would the rifle have to be loaded under the muzzle. Plus, the rifleman's hand was now protected from the heat generated in the barrel. Seven years later, Winchester unveiled Model 1873 that used the same basic toggle-link action as the Henry but was chambered in new center-fire ammunition. It proved to be a huge commercial success. Winchester continued manufacturing it until 1919.

The Winchester's next big jump came in 1886. Up until then, all Winchesters used a toggle-link action. This means that when the lever is pushed forward, this breaks the toggle and slides the breech block out of battery, extracting the spent case. As the lever continues forward, a new cartridge is lifted into the action. Finally, returning the lever to its original position slides the breech block forward. This chambers the round and cams the toggle joint into the locked position.

This design endured for decades. But as the 19th century came to a close and ammunition became increasingly powerful, Winchester's iconic 1873 lever-action rifle could not withstand the high pressures. That's when John Moses Browning, America's greatest gun designer, entered the Winchester's story. In 1885, Browning was asked if he could design a stronger action that could fire big game hunting ammunition such as the buffalo-stopping .50-110 Winchester cartridge. He designed the Model 1886, which introduced a stronger, vertically sliding, locking-block action to replace the weaker toggle lock. Six years later Winchester launched the Model 1892, which was slightly smaller but still used the same tough action. It became an instant hit with over one million made. In total, more than eight million of Browning's lever-action 1886, 1892 and 1894 rifles were made.

Winchester Everywhere

While the US military never formally adopted the Winchester, a number of other countries did. The Ottoman Army used the repeaters to great effect against the Russians during the Russo-Turkish War (1877&ndash78). In 1915, the military lever-action had one last hurrah when Winchester sold 300,000 rifles to Imperial Russia, which used them on the Eastern Front against the Germans. Unlike their tube-magazine predecessors, these Model 1895s had a more practical box magazine.

Along with the Colt Single Action Army, the Winchester is one of the iconic weapons of 19th century America. It represents the young nation's burgeoning industrial might and its unstoppable march Westwards. Its firepower was unmatched in its day. Like other Western guns, the Winchester grabbed the public's imagination in films like Winchester '73 starring Jimmy Stewart, or Stagecoach e True Grit starring John Wayne, to name a few. Today Winchester remains a household name and lever-action guns continue to be popular sporting and hunting rifles, with thousands made every year.


Guarda il video: .30-30 Winchester (Potrebbe 2022).