Podcast di storia

6 luoghi famosi che non sono mai esistiti

6 luoghi famosi che non sono mai esistiti


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

1. Il regno di Prete Gianni

Per più di 500 anni, gli europei credevano che un re cristiano governasse su un vasto impero da qualche parte nelle terre selvagge dell'Africa, dell'India o dell'Estremo Oriente. Il mito guadagnò popolarità per la prima volta nel 1165, dopo che gli imperatori bizantino e del Sacro Romano Impero ricevettero una lettera, molto probabilmente un falso europeo, da un monarca che si faceva chiamare "Prete Gianni". Il misterioso re affermava di servire come "supremo sovrano delle tre Indie" e di tutti i suoi 72 regni. Descrisse il suo regno come un'utopia ricca d'oro, piena di latte e miele e popolata da razze esotiche di giganti e uomini cornuti. Forse la cosa più importante di tutte, il prete Giovanni e i suoi sudditi erano cristiani, anche il nome "prete" significava "sacerdote".

Una missione papale per trovare la corte di Prete Giovanni scomparve senza lasciare traccia, ma il mito del suo regno prese piede tra gli europei. I cristiani crociati si rallegrarono all'idea che un sovrano devoto potesse venire in loro aiuto nella lotta contro l'Islam, e quando le orde mongole di Gengis Khan conquistarono parti della Persia all'inizio del 1200, molti attribuirono erroneamente l'attacco alle forze del Prete Giovanni. Il regno fantastico in seguito divenne oggetto di fascino per viaggiatori ed esploratori. Marco Polo raccontò una storia dubbia sull'incontro con i suoi resti nella Cina settentrionale, e Vasco da Gama e altri marinai portoghesi lo cercarono in Africa e in India. Mentre gli esploratori alla fine scoprirono una vasta civiltà cristiana in Etiopia, mancava della grandezza - e dell'oro - che gli europei erano arrivati ​​ad associare al regno di Prete Gianni. Nel 17° secolo, la leggenda era svanita e il famoso impero fu eliminato dalla maggior parte delle mappe.

2. Hy-Brasil

Molto prima che gli europei mettessero piede nelle Americhe, gli esploratori cercarono invano l'isola di Hy-Brasil, un atollo spettrale che si dice si nasconda al largo della costa occidentale dell'Irlanda. La storia dell'isola molto probabilmente deriva dalla leggenda celtica - il suo nome significa "Isola dei Beati" in gaelico" - ma le sue origini precise non sono chiare. Hy-Brasil iniziò ad apparire sulle mappe nel 14° secolo, di solito sotto forma di una piccola isola circolare divisa in due da uno stretto. Molti marinai l'hanno accettato come un luogo reale fino al 1800, ed è diventato popolare foraggio per miti e racconti popolari. Alcune leggende descrivono l'isola come un paradiso perduto o un'utopia; altri notarono che era perennemente oscurato da una fitta cortina di foschia e nebbia, e diventava visibile ad occhio nudo solo ogni sette anni.

Nonostante la sua fantasiosa reputazione, Hy-Brasil era molto ricercato dagli esploratori britannici nel XV secolo. Il navigatore John Cabot lanciò diverse spedizioni per rintracciarlo e presumibilmente sperava di incontrarlo durante il suo famoso viaggio verso la costa di Terranova nel 1497. I documenti dell'epoca di Cabot affermano che i precedenti esploratori avevano già raggiunto Hy-Brasil, portando alcuni ricercatori a sostenere che questi marinai potrebbero aver viaggiato inavvertitamente fino alle Americhe prima di Cristoforo Colombo.

LEGGI ANCHE: Chi erano i Celti?

3. Thule

Oggetto di fascino per antichi esploratori, poeti romantici e occultisti nazisti allo stesso modo, Thule era un territorio sfuggente presumibilmente situato nel ghiacciato Atlantico settentrionale vicino alla Scandinavia. La sua leggenda risale al IV secolo a.C., quando l'operaio greco Pitea sosteneva di aver viaggiato in un'isola ghiacciata oltre la Scozia dove il sole tramontava raramente e terra, mare e aria si mescolavano in una massa sconcertante e gelatinosa.

Molti dei contemporanei di Pitea dubitavano delle sue affermazioni, ma la "distante Thule" indugiava nell'immaginazione europea e alla fine arrivò a rappresentare il luogo più settentrionale del mondo conosciuto. Esploratori e ricercatori l'hanno identificata in vari modi come Norvegia, Islanda e Isole Shetland, e ha servito un motivo ricorrente nella poesia e nel mito. L'isola è forse più famosa per la sua connessione con la Thule Society, un'organizzazione esoterica tedesca del primo dopoguerra che considerava Thule la casa ancestrale della razza ariana. Il gruppo con sede a Monaco contava molti futuri nazisti tra i suoi ospiti, tra cui Rudolf Hess, che in seguito servì come vice Führer della Germania sotto Adolf Hitler.

4. El Dorado

A partire dal XVI secolo, esploratori e conquistatori europei furono stregati dai racconti di una mitica città d'oro situata nelle zone inesplorate del Sud America. La città ha avuto origine nei racconti di "El Dorado" ("Il dorato"), un re nativo che si cospargeva il corpo di polvere d'oro e lanciava gioielli e oro in un lago sacro come parte di un rito di incoronazione. Le storie del re dorato alla fine portarono a voci su una città dorata di indicibili ricchezze e splendore, e gli avventurieri trascorsero molti anni - e innumerevoli vite - in una vana ricerca delle sue ricchezze.

Una delle più famose spedizioni di El Dorado avvenne nel 1617, quando l'esploratore inglese Sir Walter Raleigh risalì il fiume Orinoco alla ricerca di quello che oggi è il Venezuela. La missione non ha trovato traccia della città dorata, e il re Giacomo I in seguito giustiziato Raleigh dopo aver disobbedito a un ordine per evitare di combattere con gli spagnoli. El Dorado ha continuato a guidare l'esplorazione e la violenza coloniale fino all'inizio del 1800, quando gli scienziati Alexander von Humboldt e Aimé Bonpland hanno bollato la città come un mito dopo aver intrapreso una spedizione di ricerca in America Latina.

5. Isola di San Brendan

L'isola di St. Brendan era una misteriosa incarnazione del paradiso che un tempo si pensava fosse nascosta da qualche parte nell'Oceano Atlantico orientale. Il mito dell'isola fantasma risale alla "Navigatio Brendani" o "Voyage of Brendan", una leggenda irlandese di 1.200 anni sul monaco marinaio San Brendan il Navigatore. Secondo la storia, Brendan guidò un equipaggio di devoti marinai in un viaggio del VI secolo alla ricerca della famosa "Terra Promessa dei Santi". Dopo un viaggio particolarmente movimentato in mare aperto - il racconto descrive attacchi di giganti armati di palle di fuoco e scontri con uccelli parlanti - Brendan e i suoi uomini sbarcarono su un'isola coperta di nebbia piena di deliziosi frutti e gemme scintillanti. Si dice che l'equipaggio riconoscente abbia trascorso 40 giorni esplorando l'isola prima di tornare in Irlanda.

Sebbene non vi siano prove storiche del viaggio di San Brendano, la leggenda divenne così popolare durante l'era medievale che "St. Brendan's Island" ha trovato la sua strada su molte mappe dell'Atlantico. I primi cartografi lo collocarono vicino all'Irlanda, ma negli anni successivi migrò verso le coste del Nord Africa, le Isole Canarie e infine le Azzorre. I marinai spesso affermavano di aver intravisto fugaci scorci dell'isola durante l'era delle scoperte, ed è probabile che persino Cristoforo Colombo credesse nella sua esistenza. Tuttavia, la sua leggenda alla fine è svanita dopo che più spedizioni di ricerca non sono riuscite a rintracciarlo. Nel XVIII secolo, la famosa "Terra Promessa dei Santi" era stata eliminata dalla maggior parte delle carte nautiche.

6. Il regno di Saguenay

La storia del regno di Saguenay, simile a un miraggio, risale al 1530, quando l'esploratore francese Jacques Cartier fece il suo secondo viaggio in Canada alla ricerca dell'oro e di un passaggio a nord-ovest per l'Asia. Mentre la sua spedizione viaggiava lungo il fiume San Lorenzo nell'odierno Quebec, le guide irochesi di Cartier iniziarono a sussurrare storie di "Saguenay", un vasto regno che si trovava a nord. Secondo un capo di nome Donnacona, il misterioso regno era ricco di spezie, pellicce e metalli preziosi, ed era popolato da uomini biondi, barbuti e dalla pelle pallida. Le storie alla fine andarono alla deriva nel regno dell'assurdo - i nativi sostenevano che la regione fosse anche sede di razze di persone con una gamba sola e intere tribù "che non possedevano ano" - ma Cartier fu preso dalla prospettiva di trovare Saguenay e saccheggiare le sue ricchezze. Riportò Donnacona in Francia, dove il capo irochese continuò a diffondere racconti di un regno perduto.

Le leggende su Saguenay avrebbero perseguitato gli esploratori francesi in Nord America per diversi anni, ma i cacciatori di tesori non hanno mai trovato alcuna traccia della mitica terra dell'abbondanza o dei suoi abitanti bianchi. La maggior parte degli storici ora lo liquida come un mito o una favola, ma alcuni sostengono che i nativi potrebbero essersi riferiti ai giacimenti di rame nel nord-ovest. Altri ancora hanno suggerito che il regno degli indiani di Saguenay potrebbe essere stato ispirato da un avamposto nordico secolare rimasto dai viaggi vichinghi in Nord America.


Le 10 persone famose che non sono mai esistite

Nel corso degli anni le mascotte sono apparse e sono diventate famose. Alcuni credono di essere persone reali, mentre altri sono ovviamente falsi. Dalle mascotte aziendali complete, fino ai volti ritoccati con photoshop, rimarrai sorpreso da chi è e non è reale!

Questo è Eguchi Aimi. È l'ultimo membro del gruppo pop giapponese AKB48 ed è una ragazza molto adorabile. Ma Eguchi Aimi non è quello che sembra. Ha scioccato tutti i suoi fan rivelando il suo oscuro segreto & ndash Aimi è stato, infatti, generato al computer, con parti prese da altri membri della band e incollate su una ragazza esistente per creare Aimi Eguchi. La sua personalità era un po' più facile da inventare per i suoi inventori: secondo il suo profilo ufficiale AKB48, Aimi ha 16 anni, di Saitama appena fuori Tokyo, ha gareggiato nell'atletica leggera e ha fatto il suo debutto in un servizio fotografico per la rivista Weekly Playboy di Shueisha. Prendendo 150 gigabyte di memoria, è l'esempio perfetto del mondo in cui ci stiamo dirigendo, in cui uomini e macchine, realtà e "realtà" si scontreranno in un modo nuovo che farebbe sì che gli esseri umani si mescolino nel mondo digitale e il mondo digitale diventi carne e ossatura. 150 gigabyte sono sufficienti per estrarre una grossa fetta da qualsiasi computer. Sono quasi 19 film Blu-ray HD!

Nel 1927, qualcuno nell'ufficio ammissioni della Georgia Tech inviò accidentalmente allo studente Ed Smith due moduli di registrazione invece di uno. Sentendosi malizioso, Smith ha compilato un modulo per sé e l'altro per George P. Burdell, uno studente che ha completamente inventato. Quando Smith arrivò a scuola, tenne in vita "George" iscrivendo "George" a tutte le sue classi. Ed ha anche fatto tutto il lavoro assegnato per &ldquoGeorge&rdquo e lo ha firmato a suo nome! &ldquoGeorge&rdquo in realtà ha fatto così bene che alla fine si è laureato, ma quando altri studenti hanno scoperto la bufala, invece di fermarla lo hanno tenuto in vita. Secondo il curriculum di "George":

"George Burdell ha compiuto 12 missioni in Europa durante la seconda guerra mondiale e ha fatto parte del consiglio di amministrazione della rivista MAD dal 1969 al 1981. Nel 2001, quando Burdell aveva presumibilmente 90 anni, è quasi diventato Persona dell'anno della rivista Time dopo aver ottenuto il 57 percento del voti online.&rdquo

Georgia Tech, ovviamente, conosce l'intera trama e la considera la loro battuta più celebre. Puoi rimanere in contatto con &ldquoGeorge&rdquo sulla sua pagina Facebook, che vanta più di 4.000 amici.

Quando uscì la commedia cinematografica del 2001 di Rob Schneider "The Animal", nessuno aveva niente di buono da dire al riguardo. In effetti, è stato così brutto che la divisione marketing di Sony ha inventato una stampa falsa e un critico cinematografico. In effetti, "The Animal" è stata solo una delle tante bombe al botteghino che Manning ha elogiato con entusiasmo. Ha anche prestato il suo supporto critico a "Hollow Man", "Vertical Limit" e "The Patriot". Quando due amanti del cinema della California, Omar Rezec e Ann Belknap, hanno letto la recensione di NewsWeek, hanno deciso di citare in giudizio Sony. Hanno intentato una causa legale per conto di tutti gli spettatori che hanno visto film basati sulle "recensioni" di Manning. Alla fine, la Sony ha risolto in via stragiudiziale, pagando soldi veri a chiunque fosse ingannato dal falso critico. Chissà se le compagnie cinematografiche lo fanno ancora? Qualcuno chiama sempre buona la prossima uscita del film. Chi lo sa?

Attualmente di proprietà della Quaker Oats Company di Chicago, il marchio di zia Jemima risale al 1893, ma è stato registrato per la prima volta nell'aprile 1937. Ha avuto origine dal "Minstrel Show" come uno dei loro personaggi stereotipati afroamericani. Successivamente è stata adottata da interessi commerciali per rappresentare il marchio Aunt Jemima. Il personaggio di zia Jemima ha ricevuto la chiave della città di Albion, nel Michigan, il 25 gennaio 1964. Un'attrice che interpreta Jemima ha visitato Albion molte volte per raccogliere fondi. Poco dopo Quaker Oats ha introdotto lo sciroppo Aunt Jemima nel 1966. Questo è stato seguito dallo sciroppo Aunt Jemima Butter Lite nel 1985 e dallo sciroppo Butter Rich nel 1991. Nel corso degli anni è diventata semplicemente un logo per un marchio. La vedo sempre mentre cammino lungo la sezione colazione del mio negozio di alimentari locale. Ha un sorriso indimenticabile e uno sguardo amichevole, è perfetto se vuoi vendere qualcosa!

Allegra Coleman era una celebrità immaginaria, inventata dalla scrittrice Martha Sherrill ai fini di un articolo di una rivista bufala. La modella/attrice Ali Larter ha interpretato il modello immaginario nel film di Sherrill, apparso su Esquire (novembre 1996). Dopo il suo debutto, un articolo descriveva un film in uscita con Woody Allen, la sua tempestosa relazione con David Schwimmer (incluso uno scandalo che coinvolgeva fotografie di nudo presumibilmente scattate dai paparazzi) e la sua amicizia con Deepak Chopra. La bufala è stata rivelata dall'editore di Esquire Edward Kosner in un comunicato stampa ai servizi di newswire. Sherrill in seguito scrisse un romanzo satirico sulla vita di Hollywood, che vedeva Allegra Coleman come un personaggio di spicco. Il romanzo, My Last Movie Star, è stato pubblicato da Random House nel 2003. L'incidente ha dato il via alla carriera di attrice di Ali Larter, che è andata avanti con molti programmi TV, film (Legally Blonde, Final Destination) e il ruolo di Niki Sanders in Eroi della NBC. Anche dopo che è stato rivelato che era una bufala, sono arrivate ancora richieste per lei di recitare nei film. Era, essenzialmente, un attore che interpretava un attore.

Conosciamo Jack Dawson del Titanic, ma è davvero esistito? Non ci sono state registrazioni di lui nemmeno sulla nave quella notte, anche se è possibile che si sia nascosto di nascosto all'estero. Rose DeWitt Bukater e Jack Dawson sono personaggi di fantasia creati da James Cameron.

C'era un uomo di nome J. Dawson che morì a bordo del Titanic, ma James Cameron non sapeva della sua esistenza fino a DOPO aver scritto la sceneggiatura del Titanic. Non ha basato il personaggio di Jack su questa persona di J. Dawson. La lapide dell'uomo reca l'iscrizione &ldquoJ. Dawson,&rdquo e nessuno sa cosa significhi &ldquoJ&rdquo. Alcune persone credono che fosse Joseph o James. Ma chi lo sa davvero? J. Dawson avrebbe potuto essere &ldquoJack Dawson&rdquo.

Gorillaz è un progetto musicale creato nel 1998 dal musicista britannico Damon Albarn e dal fumettista britannico Jamie Hewlett, co-creatore del fumetto Tank Girl. Questo progetto consiste nella stessa musica dei Gorillaz e in un vasto universo immaginario che raffigura una "banda virtuale" di personaggi dei fumetti. Questa band è composta da quattro membri animati: 2D (vocalist, tastiera), Murdoc Niccals (basso), Noodle (chitarra e voce occasionale) e Russel Hobbs (batteria e percussioni). Musion® Eyeliner&trade System è stata la tecnologia di proiezione olografica dietro l'animazione 3D della famosa band, che si è esibita &lsquolive&rsquo ai Grammy Awards 2006. Ciò che è ancora più sorprendente è che Eyeliner&trade System ha anche ricreato una Madonna virtuale, che ha eseguito il suo singolo di successo Hung up sullo stesso palco 3D. Sia il pubblico dal vivo che quello televisivo che hanno assistito alla performance non avevano idea che ciò che stavano guardando, almeno nei primi minuti della performance di Madonna, fosse solo realtà virtuale. La performance del Grammy è stata una variazione degli MTV Europe Music Awards di Lisbona, con l'ulteriore attrazione di una superstar virtuale. Sì, è vero. La Madonna che hai visto sul palco con i Gorillaz ai Grammy era virtuale come le sue controparti dei cartoni animati. Tuttavia, i rapper di De La Soul che sono saliti sul palco erano, in effetti, il vero affare.

Hatsune Miku è un Vocaloid, ma cos'è un Vocaloid, chiedi? Il software Vocaloid consente agli utenti di sintetizzare il canto, digitando testi e melodie. Utilizza la tecnologia di sintesi con voci appositamente registrate di doppiatori o cantanti. La parola &ldquoVocaloid&rdquo deriva da &ldquoVocal&rdquo, come cantare o parlare, e &ldquoAndroid&rdquo per rappresentare il computer o il lato robotico. Per creare una canzone, l'utente deve inserire la melodia e il testo. Non è umana, ma un computer. Un computer estremamente popolare! In effetti, anch'io sono un grande fan di Vocaloid! Non c'è solo Miku (Luka è il mio preferito!). Dal momento che non è reale, i suoi concerti sono olografici al 100%. Ci sono 16 proiettori che puntano a uno speciale schermo trasparente quando proiettato in sincronia aggiunge un effetto 3D senza la necessità di occhiali 3D. Dopo il 2007, Hatsune Miku è stato rilasciato in Giappone dalla compagnia musicale Crypton. Le vendite iniziali di Hatsune Miku erano così alte che Crypton non riusciva a tenere il passo con la domanda. Nei primi 12 giorni di vendita sono state effettuate quasi 3.000 prenotazioni di vendita. Rapporti successivi hanno mostrato che aveva venduto più di 60.000 copie del suo software e normalmente vendere 1.000 copie di un software di sintesi era considerato un buon affare.

La Washburn Crosby Company di Minneapolis, una delle sei grandi aziende molitorie che si fusero in General Mills nel 1928, ricevette migliaia di richieste ogni anno tra la fine degli anni '10 e l'inizio degli anni '20 per le risposte alle domande sui prodotti da forno. Nel 1921, i manager decisero che sarebbe stato più intimo firmare personalmente le risposte, combinando il cognome di un dirigente aziendale in pensione, William Crocker, con il nome "Betty", che era considerato "caldo e amichevole". La firma arrivò da una segretaria, che ha vinto un concorso tra dipendenti di sesso femminile. (La stessa firma appare ancora sui prodotti Betty Crocker.) Infine, nel 1936, Betty Crocker ottenne un volto. L'artista Neysa McMein ha riunito tutte le donne dell'Home Service Department dell'azienda e ha "mischiato i loro lineamenti in una somiglianza ufficiale". Il ritratto ampiamente diffuso ha rafforzato la credenza popolare che Betty Crocker fosse una vera donna. Un sondaggio di opinione pubblica l'ha valutata come la seconda donna più famosa d'America, dopo Eleanor Roosevelt. Nei successivi settantacinque anni, il suo volto è cambiato sette volte: è diventata più giovane nel 1955, è diventata una donna "professionista" nel 1980 e nel 1996 è diventata multiculturale, acquisendo un aspetto leggermente più scuro e più "etnico".
P.S. Sara Lee è una persona reale!

Se vivi in ​​America, sono quasi sicuro al 100% di aver visto almeno una forma di "Zio Sam". Se non lo conosci, è una personificazione del governo federale o dei cittadini degli Stati Uniti, tipicamente raffigurato come un uomo alto, uomo magro e barbuto che indossa un abito rosso, bianco e blu. Ma da dove veniva? Il poster del 1917 di J.M. Flagg si basava sul poster originale britannico di Lord Kitchener di tre anni prima, utilizzato per reclutare soldati sia per la prima che per la seconda guerra mondiale. Flagg ha usato una versione modificata del proprio volto per lo Zio Sam, e il veterano Walter Botts ha fornito la posa. Anche il viso assomiglia al vero Samuel Wilson. Durante la guerra del 1812, un confezionatore di carne di New York di nome Samuel Wilson fornì carne di manzo all'esercito degli Stati Uniti. I barili erano marchiati con "U.S." per gli "Stati Uniti", ma i soldati (sembrano sempre parlare la propria lingua) hanno iniziato a descrivere il cibo come "Zio Sam".

Un giornale locale ha diffuso la storia e prima che tu lo sappia, "Zio Sam" è diventato un soprannome popolare per il governo federale. Sebbene sia basato su diverse persone, non ha mai vissuto o è mai esistito ufficialmente. Il poster è diventato un simbolo iconico per gli Stati Uniti, specialmente durante i periodi di guerra o conflitto.


6 Il Memoriale dell'Olocausto di Berlino è un luogo popolare per le foto del profilo di Grindr

Il Memoriale di Berlino per gli ebrei assassinati d'Europa è uno spettacolo sbalorditivo da vedere. Composto da 2.711 plinti di cemento che coprono un'area di cinque acri, si erge come un duro promemoria della scala dell'Olocausto. È anche un posto fantastico da visitare se stai cercando una fantastica foto di sfondo per il tuo profilo Grindr.

Sebbene questa tendenza sia stata portata alla consapevolezza pubblica per la prima volta dal blog Grindr Remembers, è iniziata molto, molto prima. Nel 2011, l'amministratore delegato di Grindr è stato costretto a difendere ovunque Hansel Adamses in erba sostenendo che questo rappresentava le persone "che si riuniscono come una comunità (. ) per condividere e ispirare gli altri a prendere parte alla memoria dell'Olocausto", prima di aggiungere ". e magari prendi del bratwurst caldo, sì?" e spingendosi nella stratosfera.

Per motivi legali, dobbiamo sottolineare che in realtà non ha detto quell'ultima parte. Inoltre, non supporta la pratica al giorno d'oggi, per qualche motivo.

Visto che Berlino ospita un parco divertimenti abbandonato disseminato di cadaveri di dinosauri, questi ragazzi fanno chiaramente schifo a Grindr. Ma almeno stavano cercando di scopare, alcuni idioti usano il memoriale per praticare il loro CrossFit. Durante una sosta in città, un famoso praticante di CrossFit(?) ha usato accidentalmente uno dei piedistalli per esercitarsi con le sue fantastiche verticali. In un mondo senza Instagram, questo sarebbe stato un caso di "nessun danno, nessun fallo". Ma non lo è. Instagram non dimentica mai, poiché è fondamentalmente un supercomputer costruito con il sedere di estranei.

Relazionato: 6 fantasie sessuali perverse che le persone spacciavano per "arte"


9 Barbie

Dato che Barbie è passata da una donna giovane e carina a cui tutte le ragazze potrebbero aspirare, a qualcosa che spesso rasenta le sembianze di una prostituta, ci si può chiedere se sia stata Barbie a influenzare i bambini oi bambini a influenzare Barbie. Ci sono sicuramente molte somiglianze. Barbie ha rappresentato quasi ogni possibile scelta di vita femminile e penso che non ci siano dubbi che sia stata all'inizio del percorso che molte donne hanno intrapreso nella vita.


23 Vantaggio centrale

Abbiamo tutti sognato di andare al Central Perk con cinque dei nostri amati amici per chiacchierare, spettegolare e semplicemente uscire! Se non hai familiarità con Central Perk, è il popolare luogo di ritrovo in cui si ritrova il cast di "FRIENDS". Secondo Travel + Leisure, puoi effettivamente visitare il set di Central Perk, tuttavia, non sarai in grado di bere un vero caffè, e nemmeno dovrai andare a New York City per vederlo. Il set si trova ai Warner Brother Studios di Los Angeles, in California, dove innumerevoli fan visitano ogni anno per scattare una foto su quel famoso divano. Anche se in realtà non esiste, è fantastico che il set sia stato preservato per essere ammirato dai fan dello show.


6 Il genio militare che non c'è mai stato

Abbiamo tutti sentito parlare L'arte della guerra. Un libro di strategia militare scritto dal generale Sun Tzu nell'antica Cina, ora noto principalmente per essere letto da dirigenti intermedi sociopatici e allenatori sportivi. Dato che hai letto fino a qui, puoi probabilmente indovinare cosa verrà dopo: ci sono ottime possibilità che il suo autore non sia mai esistito.

Secondo molti studiosi, sia antichi che moderni, lo stile di scrittura di L'arte della guerra è del tutto incoerente con l'epoca in cui si suppone sia stato scritto. Come ulteriore chiodo nella bara immaginaria di Sun Tzu, ci sono pochissimi resoconti contemporanei che menzionano qualcuno che corrisponda alla sua descrizione e nessuno che lo descriva come un genio militare. In effetti, la più completa storia militare del periodo non lo menziona affatto.


21 Hoer Verde - “Non c'è salvezza”

Situato da qualche parte in Brasile, questo piccolo villaggio di 600 residenti è diventato improvvisamente vuoto quando un gruppo di viaggiatori è arrivato nel 1923. Ma ciò che rende questa scomparsa più sconcertante è che nessuno degli averi degli abitanti del villaggio era stato preso né il loro cibo.

L'altra cosa che era rimasta era un messaggio scarabocchiato su una lavagna che diceva: "Non c'è salvezza".

Da allora, sono state proposte diverse teorie per spiegare l'improvvisa partenza dei residenti dall'essere minacciati dai guerriglieri (dal momento che molti paesi del Sud America erano in subbuglio politico a causa dell'interferenza dell'America) all'essere rapiti dagli alieni.


Shambala/Shangri-La

Shambhala è una parola sanscrita che significa "luogo di pace". Questo è un antico paradiso mitico che precede il buddismo tibetano. Il nome è stato visto per la prima volta nelle scritture di Zhang Zhung nel Tibet occidentale. Secondo la leggenda, è una specie di paradiso dove solo i più puri possono vivere in un luogo ricco di amore e saggezza. Non c'è vecchiaia o sofferenza qui in questo regno mitico.

Conosciuto anche come Shangri-la, questo luogo è stato chiamato con molti nomi nel corso degli anni. A volte chiamata Terra Proibita, Terra degli Spiriti Radianti e Terra degli Dei Viventi. Molti occidentali credettero che fosse un luogo reale per qualche tempo, nascosto nel profondo delle montagne tibetane. Nelle tradizioni buddiste si dice che sia governato da un futuro Buddha di nome Maitreya e quando il mondo decadrà in una guerra abietta e degenerazione, arriverà una grande guerra quando i Re Shambhala cavalcheranno per sconfiggere le "forze oscure". il mondo sarà introdotto in una nuova età dell'oro.


I 22 migliori posti incredibili che devi visitare prima di morire

Il nostro mondo è così pieno di meraviglie che ogni giorno vengono scoperti nuovi luoghi insoliti e una natura meravigliosa, che siano fotografi professionisti o dilettanti. Diverse posizioni geografiche, condizioni climatiche e persino stagioni offrono la più ampia varietà di splendidi scenari: laghi rosa, splendidi campi di lavanda o tulipani, canyon e montagne mozzafiato e altri posti incredibili dove andare che difficilmente puoi credere che esistano davvero!

Alcuni dei bei posti da visitare in questa raccolta saranno di tutti i luoghi naturali che puoi trovare viaggiando per il mondo, mentre gli altri hanno subito l'interferenza umana, ma anche in questi casi, il risultato di tale collaborazione è spettacolare. I giapponesi hanno imparato a domare migliaia di glicini e a formare un romantico tunnel da loro un altro è stato creato in Ucraina da un treno che passa e quello che alla fine finisce come tè caldo nelle nostre tazze, prima cresce in splendidi campi di alberi in Asia &ndash questi sono solo alcuni posti da visitare prima di morire. Non c'è da stupirsi che viaggiare in una delle migliori forme di svago e anche guardando queste immagini porti la tua mente in luoghi lontani e infernali E sì, tutti quei bei posti in cui viaggiare sono reali!


1 Las Vegas era solita avere uno spettacolo di luci sulla bomba nucleare

Finora abbiamo parlato di luoghi che in passato hanno avuto qualche disagio. Dopotutto, nessun posto sulla terra vuole per sembrare un gigantesco cartellone pubblicitario per la fine dei giorni, giusto? Nessun luogo tranne Las Vegas, ovviamente, che corteggia il disastro come la follia è l'unica cosa che impedisce al deserto di invadere. Sarà per questo che negli anni '50, quando la paura di una morte a forma di fungo era nella mente di tutti, Vegas decise di trasformare l'olocausto nucleare in uno spettacolo sfarzoso.

Vedete, a quei tempi, il governo stava ancora testando le bombe atomiche, presumibilmente perché sembravano super stronza e non avevano idea di quando avrebbero potuto usarne una di nuovo. Hanno testato più di mille bombe a sole 65 miglia a nord-ovest di Las Vegas. A quel punto, le bombe nucleari erano così dannatamente grandi e potenti che i turisti di Las Vegas potevano facilmente vedere le nuvole a fungo e la luce della città. Quindi, mentre qualsiasi altra città chiederebbe all'esercito di testare le loro armi mortali che mettono fine al mondo un po' più lontano o forse, sai, per niente, la Camera di Commercio di Las Vegas ha inventato orari e calendari che danno ai turisti i tempi esatti della detonazione del bombe, e ha anche suggerito i posti migliori per osservarle.

tramite PBS
I visitatori di Las Vegas, a conti fatti, non sono bravi a valutare il rischio.

Il Desert Inn, tra gli altri casinò, ha fatto buon uso delle sue proprietà rivolte a nord e ha persino iniziato a servire bevande a tema chiamate "cocktail atomici". Altri luoghi avrebbero ospitato "Dawn Bomb Party" e "Miss Atomic Energy" sarebbe stata incoronata all'hotel Sands, con tutti i concorrenti vestiti con i loro migliori abiti a forma di nuvola di funghi.

Questi test sono andati avanti fino al 1963, quando il Trattato sul divieto di test limitato ha impedito ai militari di bombardare parti dell'America come se stessero cercando di sbarazzarsi delle supertermiti. Dopo di che, Vegas ha dovuto smettere di cercare di spremere soldi dalla Guerra Fredda (e fare più spettacoli matinée per compensare), e tutti quei turisti ossessionati dalla morte hanno dovuto accontentarsi del brivido di scommettere i soldi del college dei loro figli sul blackjack.

Justin scrive cose un po', davvero, forse divertenti sul suo sito. Aggiungilo su Twitter se ti piacciono gli amanti altruisti.

Dietro ogni film terribile c'è l'idea di uno buono. Il vecchio Indiana Jones scopre gli alieni. Bene in teoria, male in pratica. Batman combatte Superman. Così semplice, ma così brutto. Ci sono buone traduzioni di questi film nascosti negli stronzi puzzolenti che hanno visto la luce del giorno? Jack O'Brien ospita Soren Bowie, Daniel O'Brien e Katie Willert di "After Hours" nel nostro prossimo podcast live per trovare una risposta mentre discutono delle loro versioni ideali di flop, reboot e remake. I biglietti costano $7 e possono essere acquistati qui!

Iscriviti al nostro canale YouTube e dai un'occhiata a 3 paesi stranieri che semplicemente non danno un F#@% e altri video che non vedrai sul sito!


Parco nazionale di Yellowstone (Wyoming)

Mentre le escursioni nel Parco nazionale di Yellowstone nel Wyoming potrebbero non essere l'idea di tutti gli appassionati di storia americana di un buon momento, questo parco di 2,2 milioni di acri ha una storia leggendaria. È stato designato come il primo parco nazionale americano dal presidente Ulysses S. Grant nel 1872 e ha numerosi ecosistemi diversi che raccontano la storia più ampia della topografia americana. Naturalmente, assicurati di vedere l'eruzione del geyser Old Faithful, che si attiva ogni 45-125 minuti. Dopo aver visitato Yellowstone, saprai perché è una delle destinazioni turistiche più famose d'America.