Popoli, Nazioni, Eventi

La prima battaglia della Marna

La prima battaglia della Marna


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La prima battaglia della Marna

La prima battaglia della Marna fu combattuta nel settembre 1914. Entro il 12 settembre, la fine della battaglia della Marna, la guerra di movimento vista dall'agosto 1914 era terminata e la guerra di trincea associata alla prima guerra mondiale era iniziata.

Come i francesi hanno celebrato la prima battaglia della Marna

Quando la Germania invase il Belgio il 3 agosto 1914, il loro movimento attraverso l'Europa occidentale fu rapido e conforme al piano di Schlieffen. L'esercito belga fu spazzato via con relativa facilità e l'esercito di spedizione britannico (BEF) si ritirò nella battaglia di Mons. Il generale francese aveva voluto che il BEF si ritirasse sulla costa, ma ciò era stato proibito da Lord Kitchener che ordinò che il BEF non si separasse dall'esercito francese. L'esercito francese si ritirò verso il fiume Marna e fu qui che sia gli eserciti tedeschi che quelli francesi combatté la prima grande battaglia sul fronte occidentale.

L'avanzata tedesca li portò a circa 30 miglia da Parigi. La capitale francese si preparò per un assedio e il governo francese lasciò la capitale per la sicurezza di Bordeaux.

L'esercito francese al comando di Joseph Joffre raggiunse un'area a sud del fiume Marna. Per quasi due settimane l'esercito francese era in ritirata e molti temevano che non fosse in uno stato abbastanza adatto per combattere l'esercito tedesco apparentemente invincibile e in costante avanzamento.

Joffre decise che la migliore forma di difesa era attaccare. Joffre ordinò un attacco alla prima armata tedesca. Il 6 settembre 150.000 soldati francesi della sesta armata attaccarono il fianco destro dell'esercito tedesco. I tedeschi dovettero affrontare questo attacco e di conseguenza si verificò una spaccatura notevole nell'intero esercito tedesco che attaccava Parigi mentre la prima armata tedesca doveva reindirizzare la sua attenzione verso la sesta armata francese. Questo divario, di circa 45 chilometri, è stato sfruttato dalla BEF e dalla quinta armata francese. Tuttavia, lo slancio dell'attacco si è verificato con i tedeschi e la sesta armata, guidata da Maunoury, ha affrontato quasi una sconfitta se non fosse stata aiutata da 6.000 riservisti di fanteria che sono stati trasportati sul campo di battaglia nei taxi!

Il 6 settembre, l'esercito francese è riuscito ad aumentare il divario tra il Primo e il Secondo esercito tedeschi. Ciò ha ulteriormente ostacolato le comunicazioni per i tedeschi. Ciò significava che gli alti ufficiali che comandavano l'attacco tedesco ricevettero messaggi confusi su ciò che stava accadendo nella zona di battaglia reale.

Von Moltke, il capo di stato maggiore tedesco, temeva che gli alleati, anziché limitarsi a creare un divario tra due dei suoi eserciti, fossero in grado di fermare l'avanzata tedesca e sconfiggere gli eserciti tedeschi coinvolti nell'attacco a Parigi . A causa di questa interruzione della comunicazione, il 9 settembre von Moltke ordinò ai suoi eserciti di ritirarsi e si ritirarono in un'area vicino al fiume Aisne. Qui i tedeschi scavarono e scavarono le trincee. Non avrebbero immaginato che queste trincee avrebbero dominato la guerra per molti anni a venire.

La battaglia della Marna fu molto costosa in termini di vittime. In effetti, era un precursore di ciò che doveva venire. Circa 250.000 soldati francesi furono persi e i tedeschi subirono circa le stesse vittime. Il BEF ha perso poco meno di 13.000 uomini. Tuttavia, Parigi fu salvata e i tedeschi si aspettavano che il risultato del Piano Schlieffen fosse incerto. Ora anni di guerra di trincea dovevano dominare il fronte occidentale. Perché i tedeschi ricorsero a scavare trincee soprattutto perché non erano stati addestrati nell'arte della guerra di trincea in vista dell'attacco al Belgio? Il Piano Schlieffen era stato un piano di attacco che non si adattava né alla sconfitta né alla ritirata. Pertanto l'Alto Comando tedesco non aveva pianificato nulla di simile a ciò che sarebbe potuto accadere se i francesi avessero reagito. Quindi quando l'esercito tedesco si era ritirato a quaranta miglia dalla Marna, non aveva altro piano che scavare e aspettare l'avanzata dell'esercito alleato.

Post correlati

  • La battaglia di mons

    La battaglia di Mons fu la prima grande battaglia della prima guerra mondiale. Mons fu una battaglia di movimento a differenza delle battaglie che seguirono che ...

  • Il piano di attacco tedesco

    Il piano della Germania per il suo attacco all'Europa occidentale nel maggio 1940 si basava interamente sulla guerra lampo. Il piano della Germania era di evitare un attacco frontale a ...

  • La seconda battaglia dell'Aisne

    La seconda battaglia dell'Aisne fu la parte principale dell'offensiva di Nivelle dell'aprile 1917. Il piano di Robert Nivelle prevedeva un grande attacco ...



Commenti:

  1. Mikajar

    la risposta)))

  2. Ulysses

    Hai torto. Posso difendere la posizione.

  3. Prokopios

    Ottima idea

  4. Mekonnen

    È conforme, la frase utile

  5. JoJok

    Variante interessante

  6. Ghazal

    È un peccato che non posso parlare ora, molto impegnato. Osvobozhus: assicurati la tua opinione su questo tema.



Scrivi un messaggio