Podcast storici

I Freikorps e Weimar

I Freikorps e Weimar


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il Freikorps era il nome adottato da alcuni nazionalisti di destra nella Germania di Weimar dopo la fine della prima guerra mondiale. Non era la prima volta che il nome veniva usato, ma il termine "Freikorps" è maggiormente associato alla dislocazione sociale e politica che esisteva nei primi anni della Germania di Weimar.

Il Freikorps era effettivamente una raccolta di gruppi in contrapposizione a un insieme coeso ma tutti condividevano le stesse credenze e gli stessi obiettivi. I membri dei Freikorps potrebbero essere descritti come conservatori, nazionalisti, antisocialisti / comunisti e, una volta firmati, contro il trattato di Versailles. Molti membri dei Freikorps avevano combattuto nella prima guerra mondiale e avevano esperienza militare. Non credevano che la Germania avesse subito una sconfitta militare nella prima guerra mondiale e che i membri dei Freikorps fossero molto sostenitori vocali della leggenda del "pugnalato alle spalle" che alla fine fu raccolta dal partito nazista.

C'erano quelli nel nuovo governo di Weimar guidati da Friedrich Ebert, che sostenne i Freikorps e ne usò sezioni quando fu utile farlo. Il Freikorps fu usato per reprimere la Rivoluzione tedesca del 1918-1919 e distrusse la Repubblica Sovietica Bavarese nel maggio 1919. Un'unità Freikorps, la Brigata Ehrhardt, a Berlino tentò di rovesciare il governo di Ebert. Il governo è fuggito a Stoccarda ed Ehrhardt ha incaricato Wolfgang Kapp di occuparsi del governo. In effetti, a Berlino c'era ben poco supporto a Kapp e uno sciopero generale fece cadere Kapp in soli due giorni.

I membri dei Freikorps hanno anche ucciso i principali comunisti Karl Liebknicht e Rosa Luxemburg. Hanno anche attaccato gli incontri degli Spartacisti. L'uso della violenza da parte del Freikorps è stato preso in considerazione e molte conseguenze sono sfuggite alle maggiori ripercussioni legali. Ad esempio, gli uomini ritenuti responsabili dell'omicidio del Lussemburgo hanno ricevuto condanne simboliche: Otto Runge ha avuto due anni di prigione per "tentato omicidio colposo" - ha colpito il Lussemburgo con il calcio del fucile - mentre il tenente Kurt Vogel ha avuto quattro mesi di prigione per "non aver denunciato un cadavere "Nonostante molti credessero che fosse Vogel a spararle in testa. Durante il suo processo fu riconosciuto che c'erano dei dubbi sul fatto che fu Vogel a sparare il colpo fatale. Runge in seguito ricevette un risarcimento dal Partito nazista per il suo tempo in prigione. Nessuno è stato ritenuto responsabile dell'omicidio di Liebknicht. Ufficialmente gli hanno sparato mentre cercava di scappare dall'arresto - sebbene fossero i Freikorps a trattenerlo e non la polizia.

I Freikorps si sciolsero ufficialmente nel 1920, ma molti membri si unirono al nascente Partito nazista e divennero i rinforzi originali del partito - quella che sarebbe diventata la SA. Un ex membro dei Freikorps, Ernst Roehm, divenne capo della SA.

Anche Heinrich Himmler era un membro dei Freikorps

Karl Wolff, un futuro generale nelle SS,

Rudolf Hoess, futuro comandante di Auschwitz-Birkenau,

Reinhard Heydrich, secondo solo a Himmler nelle SS una volta che i nazisti hanno raggiunto il potere,

Hans Frank, il governatore generale della Polonia durante la seconda guerra mondiale, dove fu principalmente coinvolto nell'olocausto e fu giustiziato dopo il suo processo a Norimberga;

Martin Bormann, segretario di Hitler;

Wilhelm Canaris, capo dell'Abwehr;

Wilhelm Keitel, maresciallo di campo.

Maggio 2012


Guarda il video: Weimar Republic: The Freikorps (Potrebbe 2022).