Corso di storia

Peter Stolypin

Peter Stolypin


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Peter Stolypin era un uomo straordinario. Tutte le prove sembrano indicare una catastrofe all'interno della Russia ad un certo punto all'inizio del XX secolo. Eppure Peter Stolypin era l'unico uomo che è più associato ad avere la capacità di salvare il Romanov. Il suo assassinio nel 1911 probabilmente condannò i Romanov alla storia.

Le apparenti promesse di Witte avevano fatto infuriare i consiglieri di Nicola II. Fu licenziato e sostituito dall'anziano Gremykim. Il suo ministro delle finanze era Kokovtsev e il suo ministro degli interni era Peter Stolypin.

Stolypin era il figlio di un ufficiale provinciale a Saratov. Stolypin è diventato governatore provinciale nel 1905. Ha guadagnato la reputazione di unico governatore che è stato in grado di tenere saldamente la sua provincia. Stolypin è stato il primo governatore a utilizzare metodi di polizia efficaci contro coloro che potrebbero essere sospettati di causare problemi. Si dice che avesse un record di polizia su ogni maschio adulto nella sua provincia. Stolypin ha anche assicurato che la sua forza di polizia fosse totalmente leale. L'unico criterio per la promozione era l'efficacia. Mentre eri nelle forze di polizia di Stolypin, eri al sicuro. Questo ti ha legato alla polizia. Qualsiasi indizio che un agente di polizia fosse coinvolto nella corruzione è stato accolto con licenziamento. Questo ti ha tolto la protezione che la polizia offriva e la forza di polizia di Stolypin aveva molti nemici.

Uno dei grandi punti di forza di Stolypin come politico era la sua capacità di aspettare e osservare piuttosto che prendere una decisione immediata. Questo gli è servito bene alla riunione della Prima Duma. Il programma di riforma della Duma era stato respinto dal governo in quanto irricevibile. Ciò provocò una grande rabbia nella Duma e molti presero la parola per criticare il governo. I ministri hanno risposto semplicemente non ascoltando le loro chiamate - tutti tranne Stolypin. Ha ascoltato ciò che è stato detto, non perché fosse d'accordo con tutto ciò, ma perché ha identificato con lui chi erano i nemici della Russia. Gli ha anche mostrato chi erano le persone più moderate - con le quali probabilmente avrebbe potuto lavorare per attuare le riforme che aveva in mente per la Russia.

Stolypin credeva che i contadini fossero a cuore conservatori naturali. Aveva in programma di introdurre riforme che avrebbero sfruttato questo conservatorismo e li avrebbero portati dalla parte del governo. In breve, voleva mettere su di loro una mentalità borghese allontanandole dalle loro responsabilità comuni e sostituendole con responsabilità individuali. Stolypin voleva introdurre un sistema di proprietà fondiaria di proprietà terriera. Stolypin credeva che i contadini avrebbero ringraziato il governo per questo miglioramento del loro stile di vita e avrebbero fatto a pezzi ogni possibilità che ci fossero stati dei lavoratori nelle città che si univano ai contadini nelle campagne.

Ciò che Stolypin aveva pianificato non era altro che un'importante rivoluzione nelle campagne. La logica era dalla sua parte: i contadini erano per natura conservatori. Inoltre, dando loro la proprietà della terra che lavoravano, li avrebbe resi proprietari di proprietà. Una tale elevazione nel loro status porterebbe, così credeva Stolypin, un grande sostegno al governo e toglierebbe qualsiasi parvenza di sostegno a ciò che la Duma voleva. Ciò, a sua volta, rafforzerebbe l'autocrazia in Russia - poiché lo zar avrebbe avuto il sostegno della maggioranza dei contadini e il potere della Duma sarebbe stato annullato. Questo è ciò che Stolypin sperava. Tuttavia, ha affrontato un enorme problema: convincere gli altri nel governo che consegnare la terra ai contadini era la strada da percorrere.

Alcuni storici ritengono che se Stolypin fosse stato in grado di introdurre le sue riforme terriere e che i contadini avessero la proprietà della loro terra, gran parte della rabbia che si stava accumulando contro il governo sarebbe stata dissipata. Altri storici hanno sostenuto che tali riforme avrebbero spinto la Russia verso una rivoluzione a prescindere, poiché i contadini avrebbero voluto di più, mentre i lavoratori avrebbero voluto una qualche forma di riforma per se stessi. Questa è tutta una speculazione poiché l'assassinio di Stolypin ha significato che le sue riforme della terra non furono mai introdotte.

Il tempo di Stolypin al governo è stato un curioso mix di desideri di riforma mescolati a un'ardente repressione di ogni disordine e russificazione.

Post correlati

  • Russia e agricoltura

    Russia e agricoltura L'agricoltura è stata una componente importante dell'economia russa per molti decenni fino al 1917. Anche con l'industrializzazione, la maggior parte dei russi ...

  • Riforme della terra bolscevica

    Riforme della terra bolscevica La riforma della terra era molto importante per i bolscevichi. Era necessario il sostegno dei contadini se il fragile governo bolscevico stava per ...


Guarda il video: History of Russia Part 5 (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Asher

    Sono a conoscenza di questa situazione. Invito del forum.

  2. Meztitilar

    Tui hai torto. Discutiamo di questo. Mandami un'e-mail a PM.

  3. Avshalom

    Sono d'accordo, questa buona idea tornerà utile.

  4. Nootau

    Secondo me, ti sbagli. Posso dimostrarlo. Inviami un'e -mail a PM, discuteremo.

  5. Elvern

    Qualcosa va bene anche in questo, sono d'accordo con te.

  6. Balduin

    In esso qualcosa è. Chiaramente, apprezzo l'aiuto in questa materia.

  7. Gesnes

    Risposta autorevole, curioso ...

  8. O'shea

    Si Certamente. Quindi succede. Esamineremo questa domanda.



Scrivi un messaggio